Ao no Exorcist episodio 20

Il monastero dove sono cresciuti Rin e Yukio è stato attaccato da un misterioso avversario, si sà solo che è mascherato ed i monaci del tempio sono intrappolati in una tela ti ragno indistruttibile, però sembra che respirano ancora. Rin per qualche strana ragione, perde il controllo e comincia a correre in giro, cercando il colpevole, fortunatamente lo incontra in cima ad un palazzo ed hanno una piccola colluttazione. A quest’uomo mascherato interessa solo uccidere il figlio di Satana e nient’altro. Incontriamo Igor in cima ad una chiesa, Yukio pensa che ci sia lui dietro l’attacco al monastero e forse vuole ancora uccidere Rin. Yukio con altri insegnanti della scuola, cominciano a cercare Igor nelle fogne, dopo averlo visto usa il suo potere e si mette in salvo, il professore Hinokawa viene intrappolato dalla ragnatela, però questa volta è chiaro che non sia stato Igor visto che è scappato nella strada opposta. Rin è costretto a stare rinchiuso in una stanza con Shura a controllarlo, cogliendo l’occasione di allenarlo a controllare la sua fiamma. Per qualche misteriosa ragione l’uomo mascherato irrompe nell’accademia True Cross, subito se la prende con gli studenti della scuola, imprigionando i compagni di classe di Rin. L’uomo mascherato chiama Rin con il cellulare di Shima, subito Rin lo raggiunge e sprigionando il suo potere scopriamo che è in grado di scogliere la sua ragnatela e libera tutti i suoi amici. Però l’uomo mascherato non si fà prendere così facilmente e riesce a scappare, viene difeso dal professore Igor, dopo aver detto che in realtà l’uomo mascherato è sua figlia. Yukio è evidentemente infastidito per non essere riuscito a salvare Rin, ma è successo il contrario, forse questa rabbia che ha dentro è legata in qualche modo al legame di sangue di Satana, forse il potere demoniaco si stà risvegliando anche in lui.

Annunci

NO.6 episodio 8

Nella settima puntata Nezumi voleva portare da una parte Shion, qui scopriremo un nuovo gruppo di persone scappate dal No.6 con a capo un importantissima figura, il creatore di tutto. L’anziano che ha creato il No.6 conosce tutto di Nezumi e conosce Karan la madre di Shion, visto che entrambi hanno lavorato alla creazione di questo mostro chiamato No.6. Lo scienziato dopo aver visto le sue cicatrici lungo tutto il corpo, gli chiede di dirgli tutto quello che sà del No.6, ed improvvisamente Nezumi sviene. Come abbiamo già visto Safu e Nezumi sono collegati in un certo modo, riescono a sentire una canzone e Nezumi si sente svenire. Nezumi canta la canzone che ha sentito sotto ordine dello scienziato e l’acqua della grotta cambia colore creando un bellissimo effetto di giochi di luce. Lo scienziato è stato un membro primario del progetto di rigenerazione, gettando le basi per il No.6, nel bel mezzo delle rovine della guerra erano rimasti con sei regioni. Cercavano di creare una città ideale libera dalla povertà e dalle avversità, ma l’avidità di alcune persone ha fatto sviluppare il No.6 come lo conosciamo ora. Grazie ai suoi studi esterni conobbe Eriulias, una specie di regina e dopo aver ficcato il naso curiosando su questa persona è stato quasi ucciso, ben presto Shion vedrà che anche quest’uomo è sopravvissuto alla vespe parassite un lungo segno si vede sul suo braccio. Nelle zone in cui hanno incontrato Eriulias c’era una tribù chiamata “Popolo della foresta” che venerava la natura e viveva in armonia con essa, chiaramente Eriulias era venerata e lodata. Ma il No.6 voleva lei, invasero quella terra con la forza distruggendo e bruciando tutto, tutta la tribù morì e Nezumi era l’ultimo superstite sopravvissuto del popolo della foglia. Dopo aver scoperto tutto questo Nezumi e Shion tornano nei loro alloggi ed incontrano la presta cani e Rikiga che decidono di dargli una mano raccogliendo più informazioni possibili per infiltrarsi nel No.6, alla fine un bel gruppetto si è formato, non so se c’è realmente da fidarsi lo scopriremo sicuramente nelle prossime puntate.

Steins;Gate episodio 21

Dopo venti episodi molto frenetici e con grandi eventi, siamo arrivati al punto che tutti temevamo ovvero la morte di Kurisu, in questa puntata però non c’è niente di nuovo, almeno riguardo il corso della storia. Tutto è molto tranquillo e malinconico, probabilmente cercano di aumentare l’impatto delle ultime puntate con questa, ricca di emozioni e di sentimenti, per dare un maggiore impatto alla fine, che immagino sia molto commuovente. Okabe dopo aver annullato quasi tutte le D-Mail è riuscito a spostare di un giorno la morte di Mayuri e cerca in tutti i modi, di cambiare la lina del tempo senza annullare la D-mail che ha salvato Kurisu. Quindi nella prima parte dell’episodio cerca di passare il tempo con Mayuri, decidendo di non dire niente a Kurisu, però non è possibile cambiare la sua morte ed inevitabilmente il tempo scorre, avvicinandosi alla sua morte. Okabe vede una macchina sospetta che li segue, nasconde Mayuri e scappa, facendosi seguire, spera che la sua morte potrebbe annullare tutto questo salvando sia Mayuri che Kurisu però Mayuri spinge Okabe e muore come previsto. Okabe per un ennesima volta torna in dietro nel tempo, dopo aver visto un’altra volta la morte di Mayuri, penso che une persona normale non sarebbe riuscita a sopportare tutto questo, ha un grandissimo fardello da portare, poi è troppo legato con Mayuri e Kurisu scegliere una o l’altra dev’essere molto difficile. In questo nuovo presente Okabe dice a Kurisu che per cambiare il destino e salvare Mayuri deve annullare l’ultima d-mail, che ha salvato la sua vita, incredibilmente Kurisu anche se preoccupata non dice niente, anzi gli ordina di andare da Mayuri e stare un pò con lei. Okabe non riesce a trovare Mayuri al festival che si svolge nella loro città e la trova al cimitero a fare visita alla sua defunta nonna. Questa scena rende mayuri così fragile e pura visto che gli racconta le sue preoccupazioni verso Okabe, vedendolo così triste. Racconta dei suoi strani sogni, dove muore in svariati metodi, però Okabe come un supereroe viene sempre a salvarla, però riesce a percepire la tristezza dei suoi occhi e Mayuri ha paura di essere un peso per lui. Okrain sente tutto quello che Mayuri racconta alla nonna, ed in una scena di questo tipo sarebbe bello vederlo abbracciare Mayuri per rendere questa scena ancora più toccante e commuovente, invece fà una delle sue entrate dicendo che va bene così com’è e che lui sà sempre dove sia il suo ostaggio, diciamo che la mette sul ridere. Kurisu dopo aver scoperto di essere morta e di dover morire per salvare un’amica, visita la stanza in cui sarebbe dovuta morire e rimane assorta nei suoi pensieri, probabilmente pensa a cosa sarebbe meglio fare e chi sacrificare. Mi chiedo chi sceglierà tra le due Okabe, probabilmente Mayuri, visto il loro grande legame e per il fatto che si conoscono da molti anni, però forse Kurisu è forse quella che gli ha dimostrato piu volte di piacergli è sicuramente una scelta molto dura, non vedo l’ora di vedere le prossime puntate che immagino ci lasceranno a bocca aperta.

Sacred Seven episodio 8

Dopo aver sentito le rivelazioni e le due versioni di Yuuji e Night, Alma e Ruri si prendono una specie di vacanza, sostanzialmente in questa puntata Ruri vuole dare un contratto ad Alma nel caso succedesse qualcosa di brutto, almeno è tutelato. Ma ad alma non piace questa storia ed hanno una piccola discussione, così Hellbrick non ancora riparato del tutto, si rompe nuovamente e si inventa che per una perfetta riparazione serve una certa pietra che si trova solo a Kamakura. Chiaramente è tutta una frottola per farli stare un pò in sieme, sembra quasi un appuntamento di piacere, però Alma e Ruri sono un pò distratti da altri pensieri, entrambi pensano a tutto quello che potrebbe accadere in futuro. A parte tutto sono molto timidi e carini in compagnia, come se non bastasse Hellbrick gli ha detto di prendere questa pietra, staccata da un demone di pietra come lui e di doversi tenere in mano ed aspettare che brilli dei loro sentimenti. Chiaramente è impossibile che brilli era solo una scusa per farli stare piu uniti e magari dargli un pò di intimità, però devo dire che le scene piu odiosi sono quando Alma cammina soprappensiero e abbandona Ruri, davvero una brutta cosa, una dolce fanciulla come lei abbandonata, che maleducazioni i giovani di oggi, poi mi chiedo come mai Ruri sia così microscopica rispetto ad Alma, gli arriva a malapena al busto è vergognosa questo complesso di lolita che hanno i Giapponesi. Fortunatamente riescono a rompere il Ghiaccio e a riappacificarsi un pò, Alma riesce a raccontargli il suo passato, in particolare gli racconta quando era piccolo ed usciva con dei ragazzini e dopo aver visto un bullo prendersela con un suo amico, ha usato il suo potere per spaventarlo e da li ha cambiato casa. Tutto questo li ha fatti diventare un pò piu intimi, infatti quando tornano a portare la pietra a Hellbrick hanno ancor ala mano intrecciata e Hellbrick gli rivela che tutto era uno scherzo, inevitabilmente diventano completamente rossi però sono diventati molto affiatati e un pò di tranquillità nella loro vita di sedicenni è quello che gli serve.

Ao no Exorcist episodio 19

In questa puntata non ci sono grandi azioni riguardante la storia principale, ma è più che altro un filler però è abbastanza piacevole, sia all’inizio che alla fine della puntata ci sono punti interessanti. Inizialmente si vede Yukio che fà degli esami o degli esperimenti con il suo sangue, probabilmente ha paura del suo potere, che sembra essersi svegliato, sicuramente il segno sul suo braccio dimostra il suo legame con Rin. In tutta la puntata, i protagonisti cercano di organizzare il compleanno di Kamiki, formando dei gruppi. Shima sarà incaricato nel trovargli un regalo, ma per questo avrà bisogno di una consigliera e questo ruolo stà a pennello con Paku. Così cominciano a frequentandosi scambiandosi delle opinioni, per poi uscire in città e cercargli il regalo. In tutto questo Kamiki gironzola per la scuola e scopre tutti i suoi compagni di classe fare delle cose strane e tutti se la danno a gambe per paura di essere scoperti, visto che è una sorpresa. Come se non bastasse Kamiki comincia a pedinare Paku, in compagnia di Shima e sembrano una coppietta felice che gironzola per i negozi, sfortunatamente comincia a piovere e stanno vicini condividendo l’ombrello. Proprio mentre Paku ha qualcosa nell’occhio si avvicina Shima per guardare, dagli occhi di Kamiki sembra che i due si stiano per dare un bacio, non riesce a non intervenire scivolando vicino a loro ed interrompendoli, sfortunatamente dopo averli messi alle strette Shima si fà sfuggire del suo compleanno. Kamiki contraria a partecipare al suo compleanno, riesce a convincerli organizzando il compleanno a tutto il corso, così festeggeremmo in anticipo o in ritardo tutti i compleanni. La torta è stata fatta da Rin, con la super visione di Konekomaru, questo li ha resi molto piu amici, sicuramente Konekomaru ha molta fiducia in lui e non ha più paura diventando degli amici veri. Anche se è un filler scopriamo che in realtà, il compleanno di Rin e Yukio non ha una vera e propria data, si sà solo che è d’inverno, Shirou non gli ha mai detto niente di preciso. La puntata finisce con Yukimura che riceve una chiamata dove lo informa che il suo monastero è stato attaccato, nella prossima puntata ci sarà molta più azione e rincontreremo il professor Igor.

NO.6 episodio 7

Shion mentre lava e pulisce i cani della “presta cani” per racimolare qualche soldo, Nezumi parla con la Presta Cani in privato chiedendogli informazioni sul penitenziario del braccio No.6. Nezumi cerca più informazioni possibili della prigione e dove sia imprigionata Safu. Dopo averla convinta con l’aiuto di parecchi soldi e la parola che in qualsiasi caso cercherà di aiutarla se si trovasse in difficoltà, riesce ad averla dalla sua parte ed accetta il lavoro. Però è chiaro che ci sia qualcosa sotto e ben presto la presta cani capirà che Safu che cerca è una cara amica di Shion. Intanto nel braccio No.6, la madre di Shion cerca Safu ma in qualche strano motivo è sparita, come se non esistesse. Come se non bastasse un’anziana fingendosi amichevole cerca delle informazioni e vuole sapere cosa ne pensi del No.6, poco dopo scopriremo che è una signora che lavora per le autorità e se nel caso ma madre di Shion avesse detto qualcosa di brutto del No.6 sarebbe stata etichettata come dissidente e imprigionata. Rikiga gira per la cittadina con Shion e dopo aver visto la sua gentilezza ed educazione gli vuole regalare dei vestiti dopo aver toccato il suo cuore, però mentre sono in un negozio, Shion nota una giacca bianca sembra riconoscerla, infatti è quella che portava Safu quando si erano visti. La presta cani trova Nezumi e si infuria dopo aver scoperto che in realtà Nezumi stia cercando le informazioni per trovare Safu l’amica di Shion, ma si arrabbia principalmente perché se ci tiene davvero a lui dovrebbe dirgli tutto e non lavorare alle sue spalle. Shion avendo capito che Safu si trova in pericolo decide di mangiare l’ultima sera con Nezumi, comprando una torta di mele e prima di andare a letto dà un bacio a Nezumi è una scena molto toccante, poi il fatto che lui dica che sia per la buona notte, ma invece è perché la mattina seguente tornerà al No.6 per cercare Safu, lo rende molto poeticamente come l’ultimo bacio, prima dell’addio. Il giorno dopo mentre Shion si prepara ad andarsene viene fermato da Nezumi che gli tira un pugno per averlo sottovalutato/mentito. Dopo Nezumi gli dà il biglietto di sua madre che dice che Safu è stata rapita, poi lo informa delle sue ricerche su dove sia imprigionata Safu. E questa volta è il turno di Shion che tira un pugno a Nezumi, giustamente sia Shion che Nezumi ha tenuto allo scuro l’altro per proteggerlo, sia Nezumi non gle l’ha detto per non farlo scappare nel braccio e farsi prendere facilmente dagli agenti; sia Shion non gli ha detto che andava al braccio per farlo vivere la sua vita ai margini della società, visto che è ancora un fuggitivo pericoloso per il No.6. Già si era intuito che nel primo episodio sia Shion e Nezumi hanno un certo legame, una specie di colpo di fulmine, infatti anche se mano a mano si sono fidati degli altri, addirittura mettendo a repentaglio la propria vita nel caso di Shion. La puntata finisce con Nezumi che ha qualcosa da mostrare a Shion, mi incuriosisce molto questo “qualcosa”, di certo nella Preview della prossima puntata sembra essere molto movimentata, non vedo l’ora di vederla alla prossima recensione.

Steins;Gate episodio 20

In questa puntata ricca di avvenimenti incredibili e difficilmente prevedibili, torniamo alla ricerca dell’IBM, dopo aver scoperto che si trovi in un Coin Locker è inevitabile pensare subito di andare a prenderlo, però è troppo presto lo devono fare nella linea di tempo giusta ed in questa devono solo cambiare il passato e annullare la D-Mail portando tutto in origine e salvare Mayuri. Così Okabe e Moeka cercheranno di scoprire chi si celi in realtà dietro FB o questa fantomatica organizzazione. Per un pò seguiranno degli individui inutili, semplicemente delle pedine del FB che fanno continui scambi tra una persona e l’altra per confondere le acque ed in fine portarlo alla madre che si scopre con grande stupore sia Mr.Brown. Non avrei mai pensato che Mr.Brown sia in realtà l’FB, ho sempre pensato che dietro a quel personaggio c’era qualcosa però niente di così importante per la stori, mi ha spiazzato però alla fine, questa serie è stupenda per tutti questi eventi particolari. Il pacco con dentro l’IBM finisce su un aereo diretto per la Francia, Okabe decide di investigare ed accertarsi sul conto di Mr.Brown, si reca da lui con Moeka e Kurisu. Scopriamo un brutto passato alla spalle enormi di Mr.Brown di povertà e abbandono e dopo aver creato questo gruppo che sfrutta le persona deboli, lui probabilmente è una pedina della Sern. Dopo essere andati vicino ad un cantiere Mr.Brown spara a Moeka uccidendola a brucia pelo, non accettando i fallimenti e dopo aver ammesso di aver fallito a sua volta si spara un colpo in testa ponendo fine alla sua vita, visto che è l’unico modo per salvare sua figlia. Se provasse a scappare qualcuno di piu grosso lo seguirebbe ed ucciderebbe lui e la sua famiglia, formata dalla sua preziosa figlia e questo è l’unico modo per impedirlo. In una situazione così tesa, con due cadaveri in terra Kurusu riesce a continuare con il piano, dicendo ad Okabe di prendere il Cellulare di Moeka ed annullare la D-Mail. Avendo cambiato il passato, sia Mr Brown che Moeka sono vivi, e l’IBM si trova nel tempio di Ruka come in origine, sono quasi arrivati alla fine manca una solo D-Mail da cancellare, però sarà la più dura infatti è quella che tutti abbiamo sempre atteso, quella che impediva la morte a Kurisu. Ne varrà la pena salvare Mayuri e lasciare morire un personaggio come Kurisu? Oppure Okabe riuscirà a salvare entrambe in un modo completamente diverso dal solito? Per ora si è sempre limitato a mandare D-Mail oppure a cancellarle ma questa volta è diverso. Ci sono parecche ipotesi, proviamo a stilarne un paio:
1 Okabe annulla semplicemente la D-Mail di Kurisu facendola morire.
2 Okabe riesce a fargli ricordare tutti i momenti passati in questa linea parallela al suo presente e riesce ad accettare la sua morte.
3 Okabe muore, questa ipotesi non mi fà pensare come, ma se morisse potrebbe sfasare drasticamente la lina dove sono, non sò spiegare perché ma potrebbe essere una fine molto interessante.
4 La più improbabile, Okabe riesce in qualche strano modo a creare una lina alternativa dove nessuno deve morire e tutti vivono felici.

Sacred Seven episodio 7

Avevo immaginato che Yuuji fosse il personaggio cattivo di questa storia, infatti, c’erano troppi dubbi e misteri sul suo laboratorio, in questa puntata si ha la certezza di tutto questo. Tutti cercano di recuperare Ruri e sfruttare queste ricerche per cercare i due fuggitivi Lau e Night, sperando di entrare nella loro base segreta. Dopo aver cercato una pista sbagliata Alma riesce a raggiungere il loro cobo, intanto Rin con la classica scusa di dover andare in bagno si fà liberare ed attacca Lau, però ben presto si capisce che Night e Lau non sono realmente avversari o cattivi. Lau ha lo stesso potere di Rin, ma non è sfruttata da Knight, infatti, è stata salvata dagli assurdi esperimenti di Yuuji. Alme incontra Night che lo porta al centro della base, incontrando Ruri e Lau, gli racconta subito che Kenni li stà ingannando per sfruttarli, nel laboratorio stanno facendo ricerche sul potere della Sacred e coloro che hanno i poteri li usa come cavie, come è successo a loro due, inoltre il fratello di Lau è stato ucciso dopo uno di questi esperimenti. Lo scopo di Night è uccidere Yuuji per essere libero una volta per tutte e vivere una vita normale, come dovrebbe essere. All’improvviso vengono attaccati e delle rocce bloccano Rin, Alma e Lau. Night libera il suo potere per combattere con una pietra malvagia, scoprendo che è il fatelo di Lau, però sembra aver perso qualsiasi legame da essere umano, interviene anche Yuuji a combattere contro Night. Lau riesce a liberarsi ed a raggiungere Night, ma suo fratello la blocca e sembra attaccarla, ma all’improvviso si blocca probabilmente dentro di lui è rimasta ancora della parte umana. Night in svantaggio prende Lau e scappa via, Alma grazie alle gemme di Rin richiama il suo potere per sconfiggere il fratello di Lau e lavorare con Yuuji. Dopo aver scoperto questa verità Rin e Alma sono un pò titubanti su cosa fare e a chi credere, Yuuji chiaramente ammette gli esperimenti ma non così crudeli come li nomina Night. Ma è chiaro che avrebbe risposto così, tornando tutto alla normalità Yuuji ha imprigionato il fratello di Lau in forma demoniaca, quindi abbiamo la certezza dei loro strani esperimenti.

Ao no Exorcist episodio 18

Tutti gli esorcisti compresi gli Esquires sono stati convocati per cercare il Demone di nome Gale che si è infiltrato nell’Accademia ed ha attaccato Rin, questo demone sembra essere riuscito ad entrare nell’accademia, però è un fatto molto strano visto che ci sono potenti barriera del signor Pheles che anche ai demoni più forti sarebbe impedito l’accesso, in questo caso ci dev’essere qualcuno che ha distrutto una barriera ed ha fatto entrare il demone. Gli Esquires sono incaricati nel cercare ed accertarsi che tutte le barriere, circa 12.000 siano ancora attive. Per tutta la mattina Konekomaru non si è visto, infatti, il demone cerca di continuo ad allearsi con lui sfruttando le sue debolezze. Mentre Rin si allena nel controllare il suo potere incontra Konekomaru ed il demone è al suo fianco. Rin cerca di uccidere il demone, però sembra mostrarsi solo a lui, Ryuji che assiste alla scena di Rin trasformato pensa che sia impazzito ed il potere delle fiamme blu lo stiano controllando, però non è così. In realtà tutto quest’imbroglio è solo per aumentare la paura di Konekomaru verso Rin ed unirsi a lui. Intanto Shura ha trovato un furgoncino sospetto dove esce uno strano fascio di luce ed entrando si trova in un altro posto, probabilmente questo è il passaggio che ha usato il demone Gale per entrare nell’accademia. Sotto gli occhi di Ryuji, Konekomaru si trasforma in un enorme corvo nero e vola via; ben presto attacca Rin con tutta la sua forza, il demone ha fatto un ottimo lavoro sfruttando le debolezze di Konekomaru. Il demone Gale è anche molto forte rispetto ai demoni che abbiamo visto fino ad ora. Konekomaru sotto il controllo del demone pensa di fare del suo meglio per impedire una nuova notte blu, però Rin riesce a fare breccia nel suo cuore dicendo che se aveva paura di lui, avrebbe dovuto chiedere aiuto ai suoi amici. Il demone capendo di star per perdere Konekomaru cerca di scappare con lui e Rin gli dice di fidarsi di lui e si getta verso di lui. Rin prontamente lo prende e con la sua spada uccide il demone Gale. Come in tutte le belle fiabe, tutto finisce bene, Konekomaru si scusa con tutti e con Rin e la mattina seguente decide di tornare al tempio ed abbandonare l’accademia. Ma nuovamente, Rin gli fà cambiare idea, visto che sono amici anche se Konekomaru ha tentato di ucciderlo ma dopo la fiducia che hanno sono ufficialmente amici e questo basta a Rin come patto, naturalmente Konekomaru torna all’accademia anche se per me avrebbe fatto bene ad andarsene, non è un personaggio che mi piace moltissimo o mi dia grande simpatia, invece Takara in questa puntata non si è visto per niente è molto strano.

NO.6 episodio 6

Questo episodio ha molto spazio per Safu, diversamente dalle altre puntate in cui principalmente tutto gira attorno a Nezumi e Shion in questa Safu è il personaggio importante. Come sappiamo la nonna di Safu muore, ed ora è rimasta praticamente sola con nessun parente al suo fianco, dev’essere dura per lei, fatto stà che torna al braccio No.6 per vederla un ultima volta. Dopo averla vista al suo funerale, gli vengono dati i suoi effetti personali, invece di una bella valigia piena di vestiti e quant’altro, gli consegna una scatola con gli occhiali e la sua sciarpa. Non credo sia solo questi gli effetti personali della nonna, infatti, in un primo momento è incredula e dopo aver annusato la sciarpa e non aver sentito nessun odore pensa che ci sia qualcosa di strano sotto. Subito pensa che ci sià qualcosa di strano nel braccio No.6, cercando Shion, probabilmente ha bisogno di qualcuno vicino ad abbracciarla o a farla sentire bene però Shion risulta un criminale. Corre nel panificio della madre di Shion per capire cosa sia successo, la madre è piuttosto tranquilla e Safu capisce subito che Shion sia scappato, così gli dice di essere nel blocco ovest con un certo Sorcio (Nezumi). Safu è pronta a tutto per raggiungerlo e decide di andare da lui, sapendo che dopo essere uscita dal No.6 non potrebbe fare più ritorno. Safu dopo aver ammesso di amarlo, pronta ad andare fuori dal No.6 viene fermato da un uomo della sicurezza e costretta ad entrare in una macchina. Probabilmente dopo aver cercato informazioni su Shion è stata rintracciata, oppure grazie al suo bracciale hanno sentito la sua conversazione, però in questo modo anche la madre di Shion sarebbe in pericolo, quindi non è di certo questa versione. Poco meno della puntata vede Nezumi e Shion parlare del solito discorso, che diventeranno nemici dato che Nezumi odia profondamente il No.6 ed invece Shion lo ama e cerca solo di togliere le mele marcie al suo interno. Però il punto più interessante è quando la madre di Shion tramite i topolini di Nezumi gli fà avere un messaggio, dove dice che Safu è stata presa dalla sicurezza. Nezumi subito pensa di dirlo a Shion ma poi ci pensa, dicendo che se gle lo andasse a dire Shion non aspetterebbe un secondo per andare da Safu a salvarla, mettendo a rischio la sua vita. Così Nezumi decide di non digli niente, ma secondo mè non è la cosa giusta, o almeno dovrebbe informarsi su dove sia e se sia in pericolo. Dopo aver abbastanza informazioni salvarla da solo in qualche modo, come ha fatto con Shion perché sappiamo tutti che Shion non sia molto forte ed agile, anzi è proprio debole e stupido quando si parla di lottare. Però nell’occasione in cui Rikiga aveva parlato male di Nezumi, Shion si era infuriato non poco arrivando quasi a pestarlo e non era niente male, piuttosto forte, forse questa emotività potrebbe anche aiutare Nezumi a salvare Safu. Spero solo che non finisca con la morte di Safu, senza aver mai detto niente a Shion, oppure dicendo solo che Safu è morta uccisa dal No.6 solo per aumentare la sua odia contro quel braccio facendo andare dalla sua parte Shion.