NO.6 episodio 11 [END]

Anche questo Anime è finito, me lo sarei aspettato in un modo un pò diverso, forse con la salvezza di Safu oppure qualcosa di inaspettato, però alla fine è molto carino anche se un pò deludente. Dopo che Shion e Nezumi incontrano Safu, capiscono ben presto che non è la solita di sempre infatti dentro di sè ha accolto Eriulias. L’unico modo per ucciderla è per mano di un abitante del popolo della foresta, così Nezumi l’ultimo superstite mette una bomba nei server di quella fabbrica che racchiudono i pensieri di Eriulias e scappa con Shion lasciando Safu a morire. Mentre i nostri eroi intraprendono questa incredibile avventura, le api assassine stanno uccidendo un sacco di persone decimando molto velocemente la popolazione. E’ difficile per Shion aver condannato a morte Safu, ma non essendo stupido capisce che Nezumi l’abbia usata solo per venire qui e continuare il suo scopo distruggendo l’intero istituto. Nezumi e Shion sono ancora nell’istituto che stà andando distrutto e Nezumi dopo avergli detto la verità per salvare Shion si getta d’avanti a lui e riceve un colpo di proiettile. Siamo abituati a vedere Shion curare e medicare Nezumi, infatti è ora mai un’abitudine ed ancora Nezumi viene salvato da Shion, ma è ancora debole così cerca di portarlo fuori da li, visto che non è un posto sicuro. Mentre cerca di tirarlo in un tunnel viene colpito da un proiettile in pieno petto e finiscono nel tunnel. Alla fine del tunnel incontrano Rikiga e la presta cani che si prendono cura di loro portandoli da un’altra parte, ma è subito chiaro che le condizioni di Shion sono troppo gravi e non respira più. La presta cani cerca di far capire a Nezumi che non c’è piu speranza per Shion e deve andarsene, ma lui non vuole e rimane solo con Shion. Mentre Nezumi veglia su Shion cantando una canzone, lo spirito di Safu appare e continua la canzone per poi rivelare il vero aspetto di Eriulias, un’ape Gigante che vola in celo e dopo qualche secondo Shion si rialza. Questa è la fine di questa stupenda storia, cosa succederà da adesso in poi? A me piace pensare che Safu sia ancora viva e come Shion possa essere tornata in vita, fatto stà che ora che i muri che imprigionava il No.6 si sono distrutti ora c’è un immenso mondo da scoprire, senza dimenticarci della madre di Shion che lo cerca. Anche se ha una fine con molti punti interrogativi, non sò perché ma dopo averlo visto tutto mi lascia un pò spensierato, la fine forse non è scritta però è bello che lo scrittore ci abbia lasciato questa libertà di immaginarsi il seguito, di sicuro è una serie molto bella ed intelligente.

Annunci

Sacred Seven episodio 11

Se qualcuno aveva dubbi che Kenbi non fosse l’artefice di tutto, seguendo un progetto bene dettagliato solo per trovare il cuore di una pietra malvagia ed usarla per acquisire potere, in questa puntata se ne ha la certezza. L’intero lavoro di Ruri, non che la fondazione dei Aiba viene bloccata per qualche strano motivo compresi i fondi in banca vengono congelati per non permettergli alcun prelievo per un eventuale fuga. Alma com’è giusto che deve essere, non stà fermo ad aspettare e cerca subito di raggiungere Ruri, ma è già stata rapita da Kenbi che tenta di strappargli il cuore per usarlo al suo scopo, ma Ruri come sua sorella viene protetta dal suo potere diventando un enorme gemma. Mentre Alma e Makoto riescono a fuggire dai poliziotti incontrano Lau che vuole andare con Alma, visto che Knight irromperà nella sede di Kenbi per uccidere e realizzare il suo desiderio. Grazie a lei, Alma viene guidato dove pensa che sia rinchiusa Ruri, conoscendo molto bene l’edificio dal fatto che in passato era rinchiusa. Alma per una strana coincidenza ritrova la collana che gli aveva dato sua madre e che aveva perso nel fiume molti anni fà in una rissa, dopo aver trovato Ruri in quello stato usando la collana riesce a farla uscire da quel diamante enorme. Dopo aver fatto questo i ricordi di Alma riaffiorano, ricordando la prima volta che aveva incontrato Ruri ed averla salvata in un cantiere, però la pietra tanto preziosa per lui è distrutta sacrificandola per il bene di Ruri, ma ora il pendente non gli servirà visto che cè una cosà più preziosa ed è lei. Mentre Knight cerca di combattere contro il fratello di Lau senza fargli del male, principalmente vuole bloccarlo per iniettargli l’antidoto facendolo tornare umano, ma Kenbi ha fatto troppi esperimenti su di lui, non tornerà più normale, solo i ricordi ritornano. Il fratello di Lau cerca di uccidere Kenbi ma viene ucciso e Kenbi usa il suo cuore per il suo scopo di diventare piu forte, trasformandosi in una vera pietra demoniaca e non più quello stupido falso. La prossima puntata sembra essere ancora più interessante di questa, Lau e Alma stanno per risvegliare i loro poteri e quelli di lei non li abbiamo ancora visti, sarà di certo una puntata emozionante.

Ano Hi Mita Hana no Namae wo Boku-tachi wa Mada Shiranai episodio 11 [END]

Alla fine Menma non è scomparsa, anche dopo che i fuochi d’artificio sono finiti; il desiderio era sbagliato? Comunque mentre Menma si è addormentata nel salotto della casa di Jinta, riceve una chiamata da Yukiatsu dicendo di incontrarsi al loro vecchio fortino. Tutti si chiedono se il suo desiderio era quello ed ogni protagonista di questa storia avevano degli interessi nel far andare Menma in paradiso. Anaru voleva che Menma andasse in paradiso e non gli importava che il suo desiderio fosse esaudito ma solo per il suo tornaconto. E così anche per Yukiatsu che ama Menma e non poteva sopportare che Jinta fosse l’unico a poterla vedere e a parlarme, così avrebbe preferito che non la vedesse nessuno. Tsuruko interviene dicendo che è il peggiore e che anche quella volta, Anaru e Yukiatsu avevano complottato per testare i sentimenti di Menma per Jinta. Ed Anaru dice che è identica a loro visto che è invidiosa per Menma perché ama Yukiatsu per questo ha provato a farla andare in paradiso. Però ha sempre saputo di non potersi confrontare con Menma così era invidiosa sin da allora di Anaru, il rimpiazzo di Yukiatsu. Tsuruko finalmente esprime le sue paure e i suoi sentimenti, per una volta questo personaggio ci fà capire definitivamente cosa prova per Yukiatsu. Allora spettegolò a Menma che Yukiatsu e Anaru volevano scoprire i loro sentimenti però dopo aver visto che Menma era così pura nel dire che amava tutti i suoi amici, capì che non poteva confrontarsi con lei era ad un livello troppo alto per lei. Era evidente che era impossibile far andare in paradiso Menma quando i suoi amici, gran parte del suo desierio avevano questi conflitti di interesse. Anche Poppo alla fine si pulisce la coscienza dicendo che ha visto Menma morire e non è riuscito a fare nulla, si era capito che voleva farla andare in paradiso ed aveva paura di qualcosa e finalmente si è capito come mai era così motivato nel far andare Menma in paradiso, forse è il suo modo per chiedere scusa. Dopo questa rimpatriata piena di tristezza e malinconia, dove tutti i protagonisti si liberano la coscienza dicendo i loro peccati agli altri amici riescono a trovare la forza per far andare Menma in paradiso ed essere felice per lei, senza interessi personali. Per qualche strano motivo Menma si sveglia senza riuscire a muovere un muscolo, forse il suo tempo è scaduto e Jinta capisce che sia arrivato il suo momento e la porta dagli altri, al fortino per condividere la sua fine. Intanto Menma capisce che il suo desiderio non era quello di stare con i suoi amici e vedere i fuochi d’artificio ma era una promessa fatta alla madre di Jinta. Dove gli aveva promesso di far piangere Jinta facendogli uscire tutti i sentimenti che siano belli o brutti. Dopo essersela caricata sulle spalle e correndo al loro fortino pensa al periodo favoloso che hanno passato insieme, raggiungendo il fortino menma svanisce dalle sue spalle e non riesce più a vederla. Così Menma dice “nascondino” e senza capire come mai Menma sia sparita dagli occhi di Jinta tutti corrono a cercarla ovunque, in giro alla foresta. Sentendo tutti i suoi cari amici urlare il suo nome e cercarla in lungo ed in largo, riesce a trovare la forza per scrivere su un foglietto delle cose a tutti i membri dei Super Peace Busters. Vicino ad un albero si fermano tutti, esausti e perdendo le speranze visto che non la riescono a trovare, Anaru però vede dei foglietti del diario di Menma per ogniuno di loro. E per ogni suo amico ha una frase importante, Jinta però urla che non può finire così nascondino sino a quando non la trovano e per un breve tempo tutti riescono a vedere Menma con i loro occhi. Finalmente tutti possono vedere Menma e colgono l’occasione per ringraziarla della lettera e per dirgli che la adorano, Jinta la ringrazia per aver esaudito il suo desiderio e gli dice di amarla. La puntata finisce con tutti i Super Peace Busters urlano di averla trovata e Menma con un sorriso sparisce per sempre. Finisco questa recensione di questo favoloso anime che mi ha fatto versare litri di lacrime con le frasi di Jinta nel ultimo minuto “Stiamo diventando adulti come cambiano le stagioni, anche i fiori che sbocciano al lato delle strade cambiano. Mi chiedo quale sia il nome del fiore sbocciato quella stagione, ondeggiava anche se leggermente, se lo toccavi pungeva, se lo portavi al naso emanava un odore di maturità ed allegria. Quel profumo è scomparso gradualmente, stiamo diventando adulti ma quel fiore è sicuramente sbocciato da qualche altra parte. Si, continueremo a esaudire il desiderio di quel fiore per sempre!”.

Ao no Exorcist episodio 11

Tsundere, Tsundere, Tsundere haha questa puntata molto monotona ci mostra il lato nascosto di un personaggio Tsundere come Izumo ed anche se l’episodio è abbastanza gradevole per buona parte del tempo, alla fine è piuttosto stupido ed insensato. Izumo, Rin e Renzou sono in spiaggia per lavorare ad un chiosco che vende seppie fritte. Mentre fanno dei turni Izumo si gode un pò di relax abbozzandosi e stando in acqua cullata dalle onde del mare ed all’improvviso gli viene un crampo ad una gamba ed un bambino va a salvarla. Anche se è molto sbadato, prima gli tocca il seno per aiutarla e poi cerca di fargli la respirazione bocca a bocca visto che non prendeva conoscenza ed alla fine riceve un pugno ed una testata. Grazie ad un monaco scopriamo che sei mesi fa, il mare era diventato nero ed un uomo è andato averso il mare per affrontare il demone seppia e non fece più ritorno. Ben presto scopriremo che quell’uomo sia il padre di quel ragazzino che ha salvato Izumo, che incontreremo per tutta la puntata. E’ molto sbadato e perde l’orientamento facilmente, così lo aiutano ad andare al negozio per comprare del cibo al suo cane. La mattina seguente una nuova chiazza di inchiostro si vede nel mare ed il compito dei tre è impedire al ragazzino di fare cose stupide e cercare di vendicare suo padre scomparso, sconfiggendo il demone. Izumo si è presa a cuore quel ragazzino ed è la prima a cercarlo e a tenerlo d’occhio, trovando il ragazzo sulla banchina dove sbarcano le navi rimane sbalordita dalla sua tenacia nello stare tutto il giorno ad attendere suo padre o il demone. Il padre del ragazzino sembra essere un ottimo punto di riferimento verso di lui, gli ha insegnato molti valori importanti, per esempio gli ha detto che le persone diventano negative perchè non hanno abbastanza fiducia in loro stessi. Ed Izumo è molto negativa in generale, anche lei dalla bocca del bambino impara qualcosa di utile. Finalmente il Demone Seppia si è mostrato, Renzou cerca di usare la preghiera (inno) che dovrebbe sconfiggere la seppia ma senza alcun risultato. Anche Kuro si rende d’aiuto e si trasforma in demone e combatte contro la seppia è come vedere King Kong vs Gozzilla una battaglia di mostri ed il Gatto dopo aver morso la seppia si sente male, forse perché i gatti non possono mangiare seppie crude. Ecco come pezzo sembra davvero stupido, avrei voluto vedere un combattimento epico o qualcosa di simile e da ore in poi avrà continui pezzi insensati. Secondo pezzo inutile è quanto Izumo cerca di evocare i suoi demoni e la seppia comprendendo cosa stia per fare si butta in acqua formando un onda che bagna la carta che usa per evocare sporcando il sigillo ed impedendogli di evocare i suoi demoni. Fortuna che c’è il ragazzino che con una barca ed una balestra cerca di colpire la seppia, Rin in due secondi riesce a buttarsi in acqua e a raggiungere il moto scafo che a quanto sembra và ad una velocità molto elevata, non ha proprio senso ma và bene così. Rin salvando il ragazzino che dopo essersi tuffato in acqua cerca di attaccare la seppia frontalmente, decide di sfoderare la spada essendo nascosto dall’immensa seppia ed all’improvviso un misterioso uomo chiama Yohei il ragazzino. Alla fine quell’uomo è il padre del ragazzo che sembra avere perso l’orientamento e dopo aver fatto amicizia con la seppia ha cercato di tornare sulla sua isola natale. Quindi il demone seppia non è li per distruggere l’intera isola ma solo per aiutare il padre del ragazzino, devo dire che è davvero una puntata deludente. Forse nella prossima puntata il fratello del preside della scuola Amaimon si mostrerà in un parco divertimenti.

Steins;Gate episodio 11

Nuova puntata di questo favoloso anime, un pochino noiosa rispetto alle altre ma si avvicina la prossima puntata che sarà molto scioccante, visto che l’ho vista e posso dire che ha un finale triste. Dopo aver fallito un esperimento a Kurisu viene in mente di mandare dei ricordi nel futuro nel passato, visto che una forma organica si trasforma in gelatina bisogna sfruttare questa macchina del tempo in qualche altro modo. Però per fare questo devono comprare svariati materiali ed Okabe ci và con Mayuri e gli spiega in parole povere che se lui si manda un messaggio dal futuro con informazioni che gli accadranno, per esempio un ricordo in cui parlava con lei e verrebbe cancellato, però a Mayuri rimarrebbe in presso nella mente e solo ad Okabe, colui che riceve la mail si cancellerebbe. Mentre girano per i negozi incontrano Amane che dopo aver fatto una breve chiacchierata e la piccola figlia di Mr.Brown si scusa perché suo padre si è comportato male, dandogli un pugno; Amane si fà scappare, o anzi lo fà apposta dicendo che Kurisu lavori per la SERN. Okabe tornando a casa vede Kurisu e si comporta normalmente lasciando stare quello che gli ha detto Amane. Kurisu racconta ad Okabe la dura relazione che ha con suo padre, inizialmente avevano un ottimo legame, la figlia seguiva le orme del padre che era un Fisico e piano piano cominciò a superarlo vincendo un sacco di premi, fin che ad un certo punto suo padre si sentì superato dalla figlia ed umigliato cominciò ad odiarla. Almeno questo è quanto pensa Kurisu, poi secondo mè un padre non può odiare una figlia o un figlio, anzi deve essere fiero che il proprio bimbo abbia superato il padre. Mi sarei aspettato una scena romantica ad esempio Okabe che la abbraccia, però lui non è così romantico e scherzando, tirandola su di morale gli promette di andare con lei a casa per sistemare il legame tra padre e figlia. Okabe facendo la spesa, riceve una misteriosa mail con scritto “sai troppo” ed in allegato un immagine di una testa insanguinata di una bambina o una banbola non capisco bene. Subito cerca di chiamare Mayuri pensando che potrebbe essergli successo qualcosa, visto che non risponde al cellulare si dirige subito allo studio. Entrando trova tutte le luci spente e solo il suono della doccia, aprendo la porta scopre Mayuri e Kurisu che si fanno una doccia, dopo essere passato come un maniaco che sbircia si sente parecchio scosso. Hashida intanto scopre che il loro laboratorio è connesso direttamente al cuore della SERN, per qualche strano motivo è come se non ci fossero protezioni o difese, è come se lo stessero facendo di proposito. Qualcosa di strano c’è sotto, era rimasto un pò incredulo che Hashida sia riuscito a penetrare i server di qualcosa di così importante senza grandi problemi e senza essere beccato. Okabe come immaginiamo rimane ancora più sconvolto, pensando che la SERN sappia di lui e dei suoi esperimenti, prima o poi scopriremo se sia Kurisu un componente della Sern e quindi la spia di certo ora un pò di dubbi ci sono. Potrebbe essere Kurisu, ma forse troppo evidente, oppure Amane è un componente della Sern che cerca di screditare un membro importante del gruppo come Kurisu, in effetti se puntasse su Mayuri non avrebbe senso visto che è un personaggio non particolarmente intelligente ma puntando su Kurisu intelligente con molti agganci in ambito scientifico potrebbe dare qualche dubbio.

IS: Infinite Stratos episodio 11

Tabane ha un piano per catturare Silberio Gospel, studiato per il lavoro di squadra fra Ichika e Houki che ha appena ottenuto la sua macchina personale chiamata Akatsubaki, così si preparano subito per combattere. Ichika dovrà stare aggrappato a Houki, perch’è il suo Is è molto più veloce del suo, così potranno sfruttare la sua velocità e la potenza della spada di Ichiaka. Chifuyu dopo aver illustrato ai due la tattica che dovranno usare per scontrarsi con Gospel, entra in un canale provato dove possa parlare in privato con Ichika per dirgli che Houki sembra essere euforica, infatti il suo modo di porsi e di parlare è diverso dal solito, quindi potrebbe fare qualche stupidaggine e lui ha l’obbligo di supportarla nel caso succedesse. Cominciano la missione e la velocità di Houki è davvero incredibile, in un batter d’occhio raggiungono Gospel, che schiva il loro primo attacco e spara un graosso quantitativo di colpi per farli dividere. Decidono provare ad attaccare frontalmente ma Gospel è molto veloce e schiva ogni loro attacco. Però Houki riesce ad afferrarlo, è il momento perfetto per farlo attaccare da Ichika, ma si blocca per proteggere una nave di pescatori illegali, che potrebbero ricevere qualche colpo da Gospel. Houki dice ad Ichika di lasicare perdere quella nave e di continnuare la loro missione senza proteggere dei criminali, così Ichika la ferma dicendogli di non dire una cosa così triste. Dopo aver acquistato quel potere ha perso di vista i deboli non sembra più lei, mentre Houki si dispera per aver avuto un atteggiamento violento, Gospel li attacca e Ichika si mette davanti ad Houi per proteggerla e rimane gravemente ferito. Ichika rimane gravemente ferito ed incoscente per parecchio tempo, intanto il resto delle regazze si chiede come mai Chifuyu non sia mai andata a vedere suo fratello e si ostina a continnuare la missione, per Laura è abbastanza semplice il motivo, nons ervirebbe niente piangere e Gospel riuscirebbe a fuggire, l’unica cosa che può fare è riuscire a catturarlo per ottenere vendetta. Houki intanto veglia su Ichika, piangendo e disperandosi per non aver protetto dei civili ignorandoli completamente, si incolpa di essere cambiata dopo aver acquistato quel potere. Però cerca di capire come mai lui si è ostinato a proteggere la nave e lei, che sia questa la sua forza? che sia questo a renderlo così forte? Gli viene alla mente dei ricordi di quand’erano piccoli, in cui Houki veniva punzecchiata da dei bulletti che la chiamavano maschietto e Ichika gli ha tirato un pugno facendoli stare zitti, tutto questo per proteggerla, è sempre stato questo il suo volere. Houki costretta ad andare via dalla sensei Maya incontra Lin che dopo uno schiaffo riesce a farla tornare quella di sempre, con la sua forza di volontà. Anche le altre ragazze sono li per supportarla ed hanno in mente una strategia per catturare Gospel, sfruttando le risorse di Laura riescono a localizzare Gospel e sono decise a prenderlo. Fin

Yumekui Merry episodio 11

Come già sappiamo Iijima sensei è il contenitore di Mistletine ed entrambi sono molto simili con voglia di uccidere e di vedere la tristezza negli occhi di coloro che sono stati derubati dei sogni. Intanto Yumeji si stà facendo visitare la gamba che si era slogata dal dottore del paese, nonno di Yui, appena finita Merry porta Isana in un posto appartato e sfruttando il potere di Engi la portano nel mondo dei sogni e la fanno svenire, semplicemente per scoprire chi sia il suo demone. Incredibilmente è un demone molto piccolo e timido, apparentemente molto debole, non sembra avere cattive intenzioni, ha chiesto a Isana di diventare il suo contenitore solo per vedere attraverso i suoi occhi comè l’altro mondo, quello degli umani e alla fine non è riuscità ad andarsene via, provando e riprovando. La causa di questo è il potere di Mistletine che fà aumentare i demoni dei sogni e la loro curiosità verso il mondo reale. Alla fine tornano alla vita normale senza aver fatto nulla al demone di Isana, anche perch’è vogliono proteggere i suoi sogni. Intanto Iijima incontra Chizuru e gli dice che oggi ucciderà il demone dei sogni di Isana, inizialmente vuole correre a dirlo a Yumeji, però il suo demone dei sogni gli fà cambiare idea, visto che loro lavorano da soli senza alleati. Isana alla fine delle lezioni decide di finire un dipinto, così dopo aver ottenuto l’apporvazione di stare nell’aula di disegno, grazie sopratutto a Iijima che ha convinto la sua collega si reca nell’aula. Yumeji percepisce subito il pericolo e chiede a Merry di tenerla d’occhio nascosta fuori dall’aula di disegno, per proteggerla nel caso gli succedesse qualcosa. L’attacco di Mistetine non si fà attendere e subito Isana si trova nel suo sogno, subito capisce che voglia uccidere sia lei che Palate il demone dei sogni di Isana, però dopo aver affogato Isana in una bolla d’acqua perde i sensi. Mistletine allora si avvicina a Palate per divorarlo ma Yumeji e Merry arrivano per proteggere i sogni di Isana, Merry comincia subito a combattere contro Mistletine ma il suo avversario è superiore e in poco tempo Merry finisce a terra senza riuscire ad alzarsi. Yumeji allora si avvicina per proteggere Palate ma viene buttato a terra da Iijima che continnua a calciarli la gamba che gli faceva male. Chiaramente Yumeji è incredulo nello scoprire che il suo sensei è in realtà uno spregevole distruttore di sogni che lavora con Mistletine. Iijima però decide di mostrargli Chizuru e il suo demone, racconta perfino che ogni volta che Mistletine e lui uccidevano i demoni e i sogni dei loro contenitori rimanevano a guardare, senza fare nulla nell’ombra. Mistletine decide di uccidere sia Palate che Isana con un fendente della sua arma, ma Chizuru questa volta, decide di intervenire per proteggere la sua preziosa amica, ricordando tutti gli attimi preziosi che ha avuto con lei. Così decide di proteggerla e per questa volta il team Mistletine e Iijima se ne vanno senza fare altro, ma promette che la prossima volta che li incontrerà li ucciderà tutti quanti. Tornati nel mondo reale Iijima gli dice che aspetterà finchè non saranno finiti gli esami e potrà vederlo alla sera, al termine della cerimonia di chiusura, fino ad allora dovranno diventare più forti ed avere una tattica per battere Mistletine. FIN

To Aru Majutsu no Index II episodio 11

Oriana gira ancora per Academy City e parla con una certa Lidvia una suora della religione Cristiana, finalmente abbiamo scoperto la sua complice che stà al sicuro in una sorte di Hotel o qualcosa di simile. Touma gira con Index, che appena vede delle bancherelle gli viene fame, come al solito e vediamo Mikoto incontrare Kuroko che è in sedia a rotelle, visto i gravi danni riportati nella scorsa battaglia. Mikoto è in ritardo e Kuroko pensa che sia per andare a vedere Touma, come sappiamo è molto gelosa di questo e guarda caso Touma è li vicino che stà abbracciando Index ma in realtà gli stà misurando la circonferenza della sua vita, però chiaramente chiunque vedesse una scena simile fraintenderebbe subito, così Mikoto lo colpisce e lo fà volare via, però senza accorgersene si porta via la gonna di Index lasciandola in mutande e Kuroko e Mikoto se la prendono con lui. La sensei Komoe incontra Stiyl che fuma nel parco e lo rimprovera, Himegami che vede la scena và a cercare aiuto e incontra Touma e vanno assieme da Stiyl che si stà prendendo gioco della Sensei. Touma riceve una chiamata da Tsuchimikado dicendogli di andare alla stazione con Stiyl visto che ha visto Oriana in quella direzione. Stiyl e Touma corrono subito, prendendo il treno, però il tempo passa velocemente e visto al grande evento che cè in Academy City cè parecchio traffico. Tsuchimikado decide di invocare una formazione razionale di tutte le direzioni per trovare la posizione di Oriana, però non sà che chi viene spiato può trovare facilmente chi invoca la magia, così Tsuchimikado fà appena in tempo per dirgli la sua posizione e poi viene attaccato, Touma e Stiyl non sanno però dove sia e sono ad un punto cieco. Oriana combatte come al solito usando la sua vasta conoscenza nelle magie, però Tsuchimikado dopo aver invocato l’incantesimo per trovarla ha esaurito parecchio delle sue forze ed è parecchio svantagiato, però riesce ad usare una magia distruggendo il suo campo di forza e usando un metodo magico per contattare gli altri membri di Necessarius, anche se in realtà è un Bluf, Oriana ci casca e decide di battere in ritirata. Nel frattempo Tsuchimikado riesce a contattare Stiyl per dirgli che Oriana stia scappando dalla stazione, così subito cercano le uscite più veloci per lei. La sensei Komoe e Himegami si scontrano con Oriana, visto che Himegami portava un bicchiere di acqua se lo versa sul petto mostrando una collana con la Croce Celtica così pensa che sia un membro del Necesarius e la attacca senza tanti scrupoli. Touma e Stiyl raggiungono il luogo dove è stata attaccata Himegami e Stiyl cerca di farla tornare in vita, visto che è in un lago di sangue, Touma però deve andare a cercare Oriana e fermarla prima che faccia altri danni.

Bakuman episodio 11

Ed ecco ancora i nostri futuri mangake partecipare ad un nuovo concorso per pubblicare il loro manoscritto su Next, una piccola rivista che esce poche volte all’anno sempre con glis tessi editori di Jack, però è parecchio complicato riuscire a mettersi in luce visto che ci sono 21 manga diversi, coloro che li giudicano dovranno sceglierne 3, il primo dovrà essere il migliore fra quei 21 però la selezione è molto dura hanno una possibilità su cinque. Comunque non si fanno prendere dal panico e continnuano a migliorare la storia, scegliendo il solito stile di disegno di Mashiro. Il tempo stringe, Mashiro e Takagi lavorano al loro manga anche durante la pausa pranzo a scuola, così alcuni loro compagni di classe sono incuriositi e ammirano i disegni di Mashiro. Takagi ha un appuntamento con Kaya per andare a vedere le luci natalizzie in città, così Mashiro è costretto a stare da solo a lavorare al manga. Però pesnando a Takagi e a Kaya è inevitare non pensare al rapporto che ha con Miho, infatti è preoccupato perchè dovranno frequentarie licei molto distanti e ha paura di non incontrarsi più. Intanto l’appuntamento di Takagi prosegue bene, come una coppietta agli inizi, con momenti timidi passano il pomeriggio guardando gli addobbi natalizi e girando per i negozi, però ad un certo momento non possono non pensare ai loro migliori amici, ovvero nel caso di Takagi a Mashiro e Kaya a Miho, entrambi sono preoccupati perch’è i loro grandi amici non si scrivano nemmeno email, si parlano a malapena. Però Takagi crede che quei due si amino in una maniera più profonda di quanto possano immaginare, ripensando a quando Miho pianse a scuola, forse le sue erano lacrime di frustrazione, per il dover scegliere tra l’amore e i suoi sogni. Nei giorni seguenti continnuano a lavorare al Manga, passando perfino notti insonne per il loro lavoro, ma finalmente ce l’hanno fatta il loro manga è pronto, senza perdere tempo lo portano ad Hattori che gli consiglia di inserire nella storia un supercomputer. Intanto Mashiro è un pò preoccupato per gli esami che anno in questi giorni, visto che si è concentrato solo sul manga senza aver studiato nulla, però Takagi gli ha preparato degli appunti e dei riassunti su gli argomenti che ci potrebbero essere agli esami. Grazie ai suoi appunti Mashiro riesce a passare l’esame ed a essere ammesso al Liceo Nord insieme a Takagi e a Miho; poco dopo portano il loro manga migliorato inserendo il supercomputer, come gli era stato consigliato da Hattori, ora non rimane che aspettare l’esito dei giudici. San Valentino si avvicina a Kaya porta a Takagi dei cioccolatini fatti da lei, Mashiro è chiaramente intristito, un pò geloso di questo, però Kaya ha portato anche a lui un regalo da parte di Miho e imbarazzato decide di aprirlo in privato a casa. Scopriamo che è una semplice lettera accompagnata da un paio di matite di cioccolata. Eccoci arrivati al giorno del giudizzio, Hattori informa Mashiro e Takagi che il loro manga sarà pubblicato su Next però ha paura che sia per lasiare più spazio al vincitore numero uno, ovvero Nizuma Eiji, ma questa vittoria è molto importante e gli darà molta popolarità; Hattori dice che dovranno lavorare con l’obiettivo di batter Nizuma, questo gli motiva parecchio per la prossima battaglia a colpi di disegni e storie fantascentifiche. FIN

Shiki episodio 11

Oggi facciamo la conoscenza di un personaggio che abbiamo visto un paio di puntate fà, Itou Ikumi è una sacerdotessa del villaggio e molto tempò fà ha avuto uno strano sogno e poco dopo sono arrivati i Kirishiki che hanno abitato la casa in stile ocidentale, poco dopo sono cominciate a morire parecchie persone nel villaggio e Ikumi recità una preghiera speciale e mentre lo faceva apparve un Geko per ben due volte, nell’antichità il Geko porta sfortuna o anche peggio, così decide di fare qualcosa per salvare il villaggio, visto che nessuno sembra muovere un dito. Intanto un altro abitante del villaggio si trasferì, era chiaramente stato mordo dagli Okiagari, in realtà non si trasferiva proprio ma le loro menti erano controllate da loro così facevano quello che gli dicevano per non farsi controllare ulteriormente, le varie infermiere si peroccupano per il dottor Ozaki che non dorme da diverse notti ed è stranamente tranquillo dopo l’ennesimo decesso, in genere era sempre agitato e si sentiva responsabile ma questa volta che aveva assistito alla morte della paziente era tranquillo ma pensieroso. Vediamo Tatsumi in casa di Ozaki che parla animatamente con sua moglie, come sappaiamo Tatsumi riesce a stare ai contatti con il sole è diverso rispetto gli altri, comunque visto che è in casa sua ora mai può entrare quando vuole. Ozaki viene convocato in un bar del paese perchè alcuni cittadini erano preoccupati di questi decessi, il dottore alimentò le loro paure per un epidemia, anche perch’è non poteve dire la verità e gli consigliò che se un loro famigliare muore è meglio cremarlo. Intanto Ikumi cerca di dare il proprio parere riguardo gli Okiagari ma le prime persone con cui provò a parlare non si dimostrarono molto amichevoli facendola scappare via. Ozaki decise di scavare la tomba di un recente morto per vedere se l’Okiagari era ancora li, poi pensava di portarlo inc ittà mostrandolo a tutti e cominciare a fare esperimenti su di loro, il monaco sentì tutto e andò nella vecchia chiesa abbandonata dove c’era Sunako, inizialmente i due chiacchieravano del nuovo libro del monaco poi Muroi gli disse che pensava che lei era una Shiki, vi spiego meglio il nuovo libro del monaco parla di un fratello maggiore che ha ucciso suo fratello minore, ma quest’ultimo non morì e diventò un Shiki, un demone cadavere molto diversi dai fantasmi, quindi dà a Sunako questo nome, lei non risponde e se ne và. Nel villaggio Ikumi riesce a far parlare di se nel villaggio, raccogliendo parecchie persone che vogliono sapere la verità, poi si recano tutti da Ozaki perch’è vogliono recarsi nella casa ocidentale e sentire se il padrone di casa sia un Okiagari. Tutti si recano a questo castello maestose, e Kirishiki Seishirou si mostra a loro, è un uomo molto elegante sembra non avere problemi a stare ai raggi del sole, al contrario sua moglie e sua figlia sono chiuse in casa guardando la scena dalla finiestra nell’oscurità. Seishirou decide di farsi controllare il braccio dal dottor Ozaki che stranamente sente che il suo corpo sia caldo, e il suo battito regolare, quindi potrebbe sembrare un uomo come loro, ma sicuramente non lo è. Dopo che la vecchia Ikumi è stata presa in giro, piange in casa sua e viene a casa sua una ragazza che gli chiede di aiutarla, d’evessere successo qualcosa alla sua famiglia, ma scopriamo che in realtà è tutto un imbroglio per farla uscire di casa e probabilmente morderla.