Shiki episodio 9

La puntata non ci farà scoprire chi è la bambina a casa di Natsuno e non si svilupperà seguendo la puntata precedente, peccato non vedevo l’ora di vedere la faccia di Natsuno con una bambina vampiro in casa sua, e Megumi fuori, che ora può entrare. Comunque è un interessante puntata che prosegue con la scoperta di alcuni avvenimenti del dottor Toshio e del monaco Seishin. Infatti come sappiamo il Dottore ha deciso di avere il turno di notte, per stare nella clinica e tenere d’occhio la pazziente apparentemente colpita di anemia, è sicuro che se è stata morsa da un vampiro si rifaranno vedere per morderla ancora. Ci fà notare che i precedenti pazzienti morti per questa misteriosa malatia sono restati vivi per quattro giorni, prima di morire, infatti è anche possibile visto che se una persona perde il 50% del sangue in circolo si vada in arresto cardiaco, e alla fine tutti muoiono cosi. Pensa perfino che come le zanzare, i vampiri mordino la persona gli ignetta un narcotico che potrebbe controllare le proprie vittime con quella sostanza, sembra che il Dottore si stia avvicinando parecchio alla soluzione. La prima notte sembra che non è arrivato nessuno, così il dottore torna a casa, è tornata sua moglie, una donna molto strana ed estroversa, la notte successiva Ritsuko prepara uno spuntino per il dottore che fà il turno di notte, e mentre si incammina per andare alla clinica vede una donna muoversi come uno zombi, è Nao la figlia della pazziente all’ospedale, che è precedentemente morta per il virus che stà colpendo il paese. Poco dopo mentre il Dottore e il Monaco chiacchierano tenendo d’occhio la pazziente, sentono dei strani rumori provenire dalla finestra della pazziente, con loro stupore vedono Nao fluttuare al secondo piano per mordere la pazziente. Sembra che Nao appena vide quei due se ne andò senza dire e fare nulla, e il giorno dopo la pazziente comincì a stare meglio, e ricordava uno spaventoso incubo riguardante sua figlia Nao, che sembrava spaventarla. La notte seguente il Monaco e il Dottore fanno il loro turno e mentre parlano, le luci di tutta la Clinica si spengono, il monaco decide di andare di sotto a riaccendere il contatore, lasciando il Dottore con la pazziente. Il Monaco vede da delle finiestre tutte le persone morte intorno all’edificio, ma è convinto che non possano entrare, ma Tatsumi è entrato, si vede che qualcuno gli ha dato il permesso e colpisce il dottore, prendendosi la pazziente e portandola al piano di sotto, facendola divorare da tutti i vampiri presenti. Il dottore è amareggiato, visto che aveva promesso di salvarla, ma così non è stato così urla il suo dolore; i vampiri tornano al castello ma Megumi non è con loro, chiaramente è andata a casa di Natsuno. FIN

Annunci

RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 23

Spugna fa il suo solito lavoro, vende sigarette ai vari commercianti, e dopo aver convinto un suo cliente a comprargli un pò di stecche di sigarette si mette a contare in soldi che ha fatto nella giornata, in disparte, ed un anziano si avvicina per chiedergli una sigaretta, sembra che ne voglia solo una, di primo momento cercava di vendergli almeno un pacchetto poi gli offri una sigaretta. L’anziano lo ringrazziò poi quando Spugna se ne andò, gli chiese se poteva dirgli dove abitava, perch’è prima di morire avrebbe voluto un altra sigaretta, pensò a non dirglielo, o a mentire, ma il suo cuore gentile, e gli occhi di quell’anziano gli dettero fiducia e gli diede l’indirizzo. Spungo tornò a casa, e fece i conti dei suoi affari, le stecche di sigarette erano quasi finite, quindi dovrà andare da Lily a rifornirsi, ma all’improvviso si sentì male, non era la prima volta. Il giorno dopo Spugna andò da Lily per rifornirsi di sigarette, e il marito di Lily, un militare, dovette tornare in America così doveva andare anche lei, Lily pensò subito che gli affari di Spugna non andranno molto bene visto che il suo fornitore se ne doveva andare. Ma Spugna non si perse d’animo, dicendo che sicuramente trovò qualcuno, Lily disse che tra un mese andò in America prima doveva andare suo marito, serve tempo per mettere tutte le cose in regola. Mentre Spugna tornava a casa si sentì di nuovo male, era uno strano dolore che gli riportava in mente la bomba atomica che devastò il suo paese, e che uccise tutta la sua famiglia lasciandolo solo. La mattina seguente si svegliò con gli incubi di quei brutti ricordi, e poco dopo una signora busso alla sua porta, è stata mandata da un certo signor Sugi, decise di andare ad incontrarlo. Venne portato all’interno di un locale, dove c’era un immensa fila ordinata che faceva a capo a un anziano, quel signore che gli aveva fatto fumare una sigaretta. Scopriamo che il signor Sugi prestava soldi, fino ad un massimo di 3000 yen senza chiedere assicurazioni con un tasso dell 1%, finalmente riuscì a parlare con lui e gli spiegò molte cose, gli fece vedere la sua casetta, una maestosa villa in stile Giapponese, grazie ai debiti restituiti, in soli 10 anni. Sugi gli chiese se poteva lavorare con lui per 3000 yen al mese. Poco dopo con tutti gli altri ragazzi compresa la sorella di Jou e Lily festeggiarono bevendo sul giardino della casa di Lily, e gli raccontò questo probabile nuovo lavoro. All’improvviso entrò l’amministratore dell’edificio e un ufficiale, e gli disse che doveva essere disabitato l’appartamento visto che il contratto d’affitto è scaduto la scorsa settimana, subito l’amministratore capì che era l’ennesima donna Giapponese che era stata presa in giro da stupide promesse, come quelle di venire in America con lui. Lily era stata soggiogata da questo ufficiale ed abbandonata promettendogli finte speranze, ma non si era persa danimo infatti aveva nascosto dei soldi dietro ad un quadro, ma appena lo mosse scese un biglietto con scritto “Good Bye Lily” e li perse tutte le speranze, essendo senza fissa dimora e soldi. Lily finì per ubriacarsi, cavolgiore gli offri il suo appartamento per un pò visto che lui doveva andare a combattere all’estero e Spugna decise di trovare un modo per aiutarla visto che era una loro amica. FIN

Highschool of the Dead ED Theme Song

Immagine del primo album di HOTD

Highschool of the Dead ED Single by Kurosaki Maon

Tracklist:
1. Kimi to Taiyou ga Shinda Hi
2. color me dark
3. Return to Destiny
4. cold bullet blues
5. Memories of days gone by
6. Under The Honey Shine
7. fuss fuzz
8. The place of hope
9. Houseki no Spy
10. THE last pain
11. Hollow Men
12. The Eternal Song

Download | Rapidshare | megaupload

Password:wantedlife.wordpress.com

Shiki episodio 8

La puntata precedente ci aveva lasciato un pò con la curiosita se Megumi era nella bara oppure no, Kaori continnuava a pensare a Megumi e si spaventò perch’è immaginava di vedere Megumi morta e in decomposizione così scivolò a terra e sentì un paccetto, era il regalo che gli aveva fatto a Megumi il giorno del funerale, era nella sua bara, come mai era in terra? Natsuno capisce che la tomba di Megumi è già stata disseppelita da qualcuno, e comincia a scavare. In poco tempo cala la notte, e finalmente raggiungono la bara, notano subito che non è chiusa dai classici chiori e Natsuno apre subito ed è vuota, come ce lo aspettavamo hehe, Kaori sperava di trovarla dentro, all’improvviso qualcuno trascina Karori nella foresta fitta. Natsu corre velocemente e lo colpisce in pieno volto con la sua pala, poi mette la mano vicino al viso e capisce che non respira, ma sente anche che la sua pelle è fredda come la pietra, quindi è morto da molto prima se no dovrebbe avere la pelle tiepida. Decidono di trascinarlo nella tomba di Megumi con un pò di terra che lo copre, sperando che qualche persona adulta lo vede e fà qualcosa. Alla fine tutti tornano a casa, cercando di dormire, e il giorno dopo si danno appuntamento di mattina per vedere la situazione e il corpo di quella persona. Chiaramente Akira e Kaori non riescono a prendere sonno, ancora parecchio spaventati da quello che hanno visto, e decidono di dormire assieme facendosi forza l’uni con l’altro. Natsuno invece non è tanto scosso per quello che ha visto, ma più che altro è spaventato dalla sensazione che ha avuto mentre colpiva quella persona. La mattina seguente si incontrano alla tomba di Megumi, ed è stata risistemata come se nessuno l’avesse toccata, Akira vuole andare nel castello ad affrontare quelle persone, perfortuna Natsuno gle lo impedisce visto che ancora non sanno se sono Vampiri o Zombi, ci sono ancora troppe domande senza risposta. Poi non sanno come difendersi e combatterli visto che sono mostri, e non è sicuro che comportandosi come nei film si possano uccidere con semplici croci o trappassandogli il cuore con un legno, decidono così di disseppellire la vicina di casa loro, per vedere se realmente è uno zombi, sfortaunatamente però si fà notte subito e preferiscono non agire oggi. Intanto il monaco Seishin pensa a Sunako un pò inquieto dall’idea che lei potrebbe essere una di quelli Okiagari. A casa di Natsuno arriva una strana bambina che parla attraverso la sua bambola a modi ventriloquista e insiste per aspettarlo a casa sua, anche se suo padre non vuole pensa che quella ragazzina sia strana, ma dopo all’ennsesimo no la bambina si innervosisce e tira la bambola in terra, la madre di Natsuno arriva e pensa che sia solo una bambina che gioca così la fà accomodare a casa sua, in camera di Natsuno. Natsuno però sta tornando a casa in bicicletta non sà che a casa sua c’è questa strana persona nella sua stanza, chi sà cosa vorrà.

Shiki episodio 7

Masao dopo essere stato sepolto e aver eseguito il rituale del funerale, si sveglia nella bara e sembra che non riesce a parlare, cerca con tutte le forze di uscire da quella mara ma non ca la fà. Poi sente uno strano rumore, come se qualcuno stia scavando al di sopra della sua bara, e all’improvviso apre la bara Tatsumi, il tizzio che abbiamo visto qualche puntata fà che spiava Kaori e Akira, e abbiamo visto aiutare anche Tohru a nel prendere la lattina che aveva comprato al distributore, che era finita sotto. Natsuno incontra nella foresta Kaori e Akira e si fà seguire per dirgli che qualcuno li stava spiando, poi gli chiede cosa stavano facendo in un posto del genere e intuisce che anche loro pensino che ci sia qualcosa di sospetto in quella casa. Poi decidono di andare alla tomba di Megumi e diseppellirla per vedere se il corpo sia nella bara oppure no, visto che Natsuno dice di averla vista. Masao ancora rinchiuso nella bara ripensa a quello che gli è successo prima di morire, e sembra che quella persona che lo ha morso viene giornalmente a casa sua per succhiargli il sangue anche se lui non vuole, ma è come suo schiavo. Tatsumi come ho detto prima lo fà uscire dalla tomba e gli dice che ora è un membro importante della sua famiglia, e che solo chi se lo merita non che le persone speciali riescono a tornare in vita, anche se in realtà sono morti. In sostanza è un vampiro, nel loro paese li chiamano Okiagari, devono cibarsi di sangue umano e non possono stare a contatto con il sole, quindi lo porta al villaggio vicino dandogli una casetta per dormire il giorno e uscire la notte, un posto sicuro. Ma per prima cosa gli mostra un ragazzino in fin di vita, lui deve morderlo e cibarsi se no in poco tempo morirebbe, inizialmente è pitubante ma poco dopo la fame si fà sempre più stressante e inizia a cibarsi con foga. La mattina seguente Akira e Kaori si devono incontrare con Natsuno per andare a vedere se il corpo di Megumi è ancora nella bara, così si incontrano con lui, per fortuna ha portato delle pale per scavare. Nello stesso tempo il dottor Toshio e il monaco Toshio si incontrano, e il dottore si scusa per l’ultima volta che si è comportato un pò male, e afferma di sapere come mai la gente continnua a morire. Pensa che siano gli Okiagari, questa parola fà tremare il monaco, che non crede a questa cosà però tema questa parola, il dottore ha una nuova anziana malata e decide di vegliare su di lei giorno e notte per vedere se gli Okiagari si fanno vedere o se lei se ne và da qualche parte, insomma vuole scoprire cosa succede in quel villaggio. Intanto Natsuno, Akira e Kaori arrivano nel luogo dove è stata seppellita Megumi, e Natsuno comincia a scavare. FIN

Highschool of the Dead episodio 12 END

All DEAD’s attack
Sfortunatamente è l’ultima puntata di questo strepitoso anime, speriamo diano il massimo anche se è l’ultima puntata; la puntata comincia subito alla grande i vari sottomarini nascosti nel oceano lanciano svariati missili che sembrano andare a segno, però subito non si intuisce che facciano visto che fanno solo una luce abbagliante e non uccide nessuno. La dottoressa Marikawa corre tutta agitata dai suoi amici, sembra avere buone notizie, si è ricordata il numero della sua migliore amica Rika, quella che aveva quell’appartamento pieno di armi e aveva anche l’hammer, così la chiama subito, naturalmente è felice di sentirla poco dopo salta la comunicazione senza riuscirgli a dire dove sia, e subito dopo un’esplosione sembra far saltare e disattivare tutte le cose alimentata dall’elettricità. E’ un attacco EMP detto anche HANE (high Altitude Nuclear Explosion) cioè un esplosione nucleare ad alta quota, quando viene fatta esplodere una testata nucleare nell’atmosfera si viene a creare una potente pioggia di raggi gamma che collide con le molecole d’aria creando elettroni Campton, questi elettroni subiscono un’accelerazione e cadono a spirale verso il campo magnetico terrestre generando impulsi elettromagnetici che viaggiano per distanze immense. Questo effetto è letale per ogni tipo di apparecchiatura elettronica, un impulzo elettromagnetico viagga attraverso qualunque strumento che funga da antenna e figge i circuiti, quindi gli strumenti elettronici non vanno più. Subito dilaga il panico, gli zombi riescono ad avvicinarsi alla villa, prontamente alcuni uomini chiudono i cancelli, ma gli zombi continnuano ad ammassarsi e a spingere il cancello, sempre di più, riuscendo a sfondarlo. I superstiti indietreggiano trovando un nascondiglio nella villa, ma per molti è la fine e vengono divorati, ben presto si intuisce che sia la fine e il padre di Saya “Takagi Souichiro” decide di combattere fino alla fine, e ricorda a Komuro di andare per la sua strada e di portarsi con se Saya, i ragazzi se ne vanno e gli adulti combattono con ogni mezzo. Fortunatamente i protagonisti trovano un mezzo militare che ha resistito a questo attacco ed è solo leggermente danneggiato, però sembra ancora funzionante così se ne vanno. Souichiro vede la macchina andarsene, e allontanarsi velocemente, capendo che è al sicuro con quelle persone meravigliose ora può morire senza aver alcuna preoccupazione. I nostri eroi raggiungono l’autostrada, ma come c’è da aspettarsi è piena di zombi, ma a loro non importa, sono felici di essere ancora tutti uniti, è solo questo che importa. La puntata finisce con la solita sigla, vedendo un grande muro con varie foto dei nostri protagonisti, e i ragazzi che camminano verso un centro commerciale, di Taiei la città dove vive Kamouro e Rei. Finisco la recensioni con le testuali parole di Komuro “Quel giorno ebbe inizio la fine del mondo, c’era la possibilità che tutto quello che conoscevamo fosse finito in malora ma anche se così fosse stato, anzi, proprio per questo motivo, Noi..” vi lascio indovinare come prosegue ^^. This is the way the world ends, not with a bang but a whimper!..

  • Secondo mè questo è uno degli anime meglio riusciti di questa stagione, sicuramente le sue scene ecchi hanno attirato molti fan, ma il suo grande punto a favore è senza dubbio una serie piena di fantastiche scene e con una grande morale “l’amicizia”. Apparte questo molti fan di questo anime, non sono esclusivamente appasionati di horror o zombi, infatti è proprio l’opposto, anche se personalmente amo Horror e zombi, ma il regista e l’autore Daisuke Sato ha realizzato un opera degna di essere trasmessa in TV.
  • La cosa che mi dispiace è che sia finita così, penso che tutti noi “fan” vorremmo un seguito, o una fine più epica o contorta, per questo c’è il manga che và avanti con la storia, però devo essere sincero, anche se è stata una fine così un pò silenziosa è stata molto bella, anche se questa fine che fà pensare, fà immaginare a un seguito è forse l’arma segreta del Regista, insomma se vuoi sapere il seguito compra il MANGA, hehe questo mi fà capire.

Ookami-san to Shichinin no Nakama-tachi episodio 12 END

Himura Machiko una giovane ragazzina, che consegna i giornali di casa in casa vede Ryoushi uscire da un appartamento e portare fuori due cani, lei pensa che sia ricco e pensa di sposarlo per avere una vita felice. Così il giorno dopo, di mattina presto Ryoushi come tutti i giorni và a scuola e inciampa contro Himura che casca e gli mostra le mutandine, con sopra il suo nome; Himura lo ha fatto apposta per cominciare a conoscerlo casualmente. Poco dopo in classe Himura si scusa per il precedente accaduto fingendo che non sia tutto di proposito, ma Ryoushi lo capisce e Himura decide di tagliare corto dicendo che devono uscire assieme e poi si sposeranno. Arrivano Tarou e Otohime che dicono che Ryoushi abbia già Ookami, e Ryouko finge di non aver nessun interesse verso di lui, così prosegue con il suo piano e Ringo è incuriosita da tutto questo, sicuramente ne aprofitterà per spingere Ookami a dire i sentimenti che prova verso Ryoushi. Poco dopo Himura si presenta alla sede del club per fare una richeista, ovvero uscire con Ryoushi, e viene accordata, di sera, finita la scuola tutti tornano a casa, Ryouko è infastidita da questa storia, intanto Himura prepara una busta con dentro i soldi per l’affitto di questo mese. Ringo aprofittando di questa storia riesce a convincere Ryouko a spiare l’appuntamento fra Ryoushi e Himura, il giorno dopo puntualmente la coppia si incontra in orario, Himura comincia subito a mostrare la sua tattica aprendo la sua camicetta e mostrandogli il seno, poi gli ha preparato un Bento, la tattica seguente è quella di spingerlo a noleggiare delle barche per stare soli soletti in mezzo al lago. In fine i due decidono di andare a casa di Himura, però si ricorda di avere un altra cosa da fare, così si dividono ma appena Ryoushi se ne va, arrivano degli strani tipi, probabilmente Strozzini, che dicono di non aver ricevuto i loro soldi questo mese, in realtà lei aveva preparato i soldi ma suao padre è scappato con quelli. Quando le cose si mettono male Ryoushi con la sua fionda spara una pallina fumogena verso i tizzi, e riesce a scappare con Himura, Ringo e Ryouko li seguono da lontano. Himura poi gli racconta di essere povera, e che si era immaginata una vita felice con lui visto che è ricco, cercando di avere un migliore futuro, ma è andato tutto storto, Ryouko comincia a chiamare qualcuno per avere delle informazioni su Himura, manda anche un messaggio, poi i delinquenti tornano con altri compagni, e Ryoushi sfodera la sua fionda colpendo tutti, però Ryouko si fà vedere e combatte al suo fianco, e li riescono a mettere al tappeto. Dopo che la polizia ha arrestato gli strozzini Himura viene accolta nel ostello Okashisou, dove ci sono anche gli altri del club, perfino i suoi debiti sono stati saldati. Himari e Ryoushio riescono ad appartarsi per chiacchierare, ma prima che Himari disse qualcosa viene rifiutata perch’è Ryoushio ama Ookami, poco dopo se ne và e Ookami e Himari restano sole. Finalmente Ookami riesce a dire che Ryoushi non sia per niente male, poco dopo Ryoushi si dichiara davanti a lei ma questa volta non se la prende, e tutto il club festeggia con i Tamayo. Finch’è Ookami non deciderà di togliersi la maschera da lupo la storia fra Ryoushi ed Ookami continuera e questa è la fine di quest’ANIME ^^.

Highschool of the Dead episodio 11

DEAD storm rising
Saya ha una piccola disussione con le persone che vivono nella loro villa, pensano e vogliono un mondo nella pace, in cui armi o violenza non esista, però sfortunatamente fanno finta che fuori non ci sia nulla di malvagio o di pauroso, così imbrogliando la realtà cercano di fare finta di nulla. Saeko viene convocata dal padre di Saya, vuole regalargli una Katana più adeguata a lei, visto che ha sentito la sua abilità e conosce quella della sua famiglia, pensa che sia la persona più adatta per regalarli tale arma. Saeko appena sfodera la Katana capisce subito che non è una spada comune ma è leggermente curvata, è una Kissaki Moroha con lama a doppio taglio, ovvero una spada Murata, una spada in grado di tagliare in due un maiale, compreso le ossa, senza riportare alcun graffio, o alcuna curvatura alla lama. Saeko non può accettare tale regalo, però insiste e viole darla a lei come segno di riconoscenza, sia per aver salvato Saya da quegli zombi sia perch’è lui è stato allenato da suo padre. Dopo di che parlano di Komuro, Saeko pensa che il leader del loro gruppetto sia lui, anche se il padre di Saya nota che il suo cuore sia ancora titubante, quindi non ancora pronto per tale scopo. Hirano e Saya dicono la stessa cosa, pensano che sia lui la persona adatta da fargli da Leader, quiesto continnua a pensare Komuro mentre è nella sua stanza, è arriva Rei che dice che sia molto ideale a questo compito anche se lui non se la sente, poi Rei cerca qualche segno d’affetto, poi dice che dopo tutto quello che è successo è cambiato, è maturato, poi gli dice che farà qualsiasi cosa pur di restare al suo fianco anche se si dovesse innamorare di un’altra ragazza, non è molto difficile in questo Harem. Poco dopo Komuro prende una decisione, e và a dire al padre di Saya che entro due giorni, andranno a casa dei loro cari per vedere se sono vivi oppure no, infatti fra due giorni tutti si sposteranno in un altra abitazione, però se Komuro e gli altri dovessero fare tardi vorrà dire che hanno trovato un posto sicuro e non devono aspettarli. Il professore Shidou chiede aiuto alle guardie che difendono l’enrata per la villa e chiedono aiuto, e vengono accolti, però appena Rei vede la brutta faccia di Shidou gli corre contro, avvicinando la baionetta del suo fucile al suo volto. Come sospettavamo è successo qualcosa fra Rei e Shidou, infatti il professore l’ha bocciata per ordine di suo padre che era in politica, visto che la sua famiglia era molto potente e influente. Rei questo non se lo dimentica e vuole ucciderlo, il padre di Saya assiste alla scena e dice che ora non ci sono influenze politiche o altro, è una semplice persona se vuole può ucciderlo. Però alla fine non lo uccide, e il padre di Saya lo manda via visto che sà del marciume della sua famiglia, portando con se gli studenti ormai corrotti dalla malvagità. La puntata finisce vedendo parecchi stati, America e Russia hanno lanciato missili nucleari verso alcune città per uccidere tutto e tutti, visto che non si è ancora torvata una cura alcuni stati hanno preso questa crudele decisione.

RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 22

Smascherato dopo essere picchiato da Soldato, si risvegliò a casa di Mario che si era preso cura di lui bendandolo ecc, poi gli diede una busta con dei soldi che gli erano stati dati da Soldato, per riparare gli occhiali che aveva rotto; Spugna gli disse di dirgli di non farsi più vedere, visto che lo voleva ricordare come un amico, poi Mario disse che saranno per sempre amici, ovunque andranno. Smascherato dopo essere tornato a casa, decise di continnuare con la sua idea, uscendo di casa si recò nel posto prestabilito con Eri, arrivò in anticipo e aspettò. Intanto Eri che in quel giorno doveva fare vari esami, quando era il suo turno scomparve, ma non correva da Smascherato, correva da un altro uomo misterioso. Smascherato aspettò e aspettò, anche dopo ore e ore sotto la pioggia, ma lui voleva crederci ancora, anche se alla fine perse le speranze, e mentre pensava a tutto il male che aveva fatto ai suoi maici, chiedendogli continnuamente soldi, Spugna arrivò e lo coprì con un ombrello, Smascherato poco dopo svenne cadendo a terra. Spugna lo portò a casa di Mario, si era preso la febbre dopo essere stato per ora e ore sotto la pioggia, quando si svegliò non parlò con nessuno, dev’essere difficile vedere i propri sogni che si infrangono. Mario doveva andare a lavoro così chiede a Cavolfiore di fargli compagnia, però dopo un pò andò a fare la spesa e Smascherato leggendo il giornale cominciò a tremare, dopo aver letto che uno studente universitario e una prostituta si suicidarono. Andò subito al bordello per chiedere cosa sarebbe successo a sua sorella, e il pappone disse che non aveva alcuna sorella, aveva solo una madre drogata, era orribile che qualcuno debba vivere una vita privata di alcun tipo di felicità, questo lo faceva intristire. Di sera Mario, Cavolfiore e Spugna lo cercarono dappertutto, ma di Smascherano non c’era traccia, però sapevano anche che era un ragazzo intelligente e non si sarebbe mai suicidato per una cosa del genere. Smascherato intanto vagava senza meta per la città e si trovò d’avanti all’albero bruciato dove si sarebbe dovuto incontrare con Eri, e fu li che vide un ramo germogliare da quell’albero. Poco dopo Spugna si presento a casa sua per dire che gli dava una mano a lavoro, mentendo a sua madre, per faròa stare tranquilla, e incredibilmente Smascherato tornò, portando dei soldi alla madre e ammettendo le sue colpe, dicendo di aver speso tutti i soldi e aver fatto preoccupare i fratelli, però alla madre non importò era felice perch’è fosse tornato, quel calore trasmesso dal viso della madre felice di aver ritrovato il figlio che si era smarrito diete da forza a Smascherato per vivere ancora. Smascherato poi restituì i debiti ai suoi amici, mentre era scomparso era riuscito a lavorare come operario, lo aveva fatto appunto, per restituire i debiti. Smascherato e i suoi amici brindarono felici e contenti, e Smascheratò gli raccontò che mentre vide sbocciare di nuovo quell’albero sentì la voce di Eri che gli diceva di VIVERE, quel germoglio diede a Smascherato la forza per continuare a vivere e si giurò di vivere.

RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 21

Dopo aver assistito ad un concerto di Jou tutti tornano a casa, Smascherato invita Spugna a casa sua, e lui accetta ben volentieri, anche se era solo un invito si senti sentì comunque felice, era tanto contento quanto imbarazzato. Incontro la sua famiglia, due fratelli minori uguali identici a Smascherato, e incontrò anche sua madre, gli offrirono la cena, poi quando Spugna se ne doveva andare, Smascherato lo accompagnò raccontantogli che la sua famiglia era povera, visto che il loro padre non c’era e la madre doveva badare a tre figli. Smascherato si voleva iscrivere a Legge ma i soldi dei libri erano parecchi, non voleva chiederli alla madre, visto che già faceva molto, così Spugna gli prestò dei soldi, Smascherato ne fù molto grato. Il giorno dopo Spugna andò a casa di Smascherato e sua madre gli disse che aveva capito che gli avrebbe dato una mano al lavoro, invece non era così, ma Spugna per coprirlo disse che si erano confusi nel luogi di ritrovo. In realtà Smascherato era al bordello, con una certa Eri, se ne era davvero infatuato. Eri gli raccontò che doveva coprire i debiti della sua famiglia, che erano molto ati vendendo il proprio corpo, e con quello che gli rimaneva cercava di darli alla sorella che doveva studiare per non finire come lei. Spugna incontrò i fratelli minori di Smascherato che gli dissero che si era infatuato per una prostituta e spendeva tutti i soldi, persino quelli della famiglia per lei. Così Spugna si incontrò con Smascherato per parlarne, Smascherato si arrabbiò quasi subito visto che era innamorato di leri e avrebbe fatto qualsiasi cosa per aiutarla; gli disse perfino che non aveva una famiglia, e neanche una ragazza e quindi non poteva capire nulla. Spugna si andò a ubriacare al bar di Mario, era molto silenzioso, poi arrivò Soldato e disse a Mario che ha incontrato Smascherato che gli ha detto che andava all’università e che gli servivano di soldi, così Spugna gli racconto quello che era successo anche a lui e quello che sapeva. Smascherato tornò ancora da quella prostitua e riuscì a convincerla di scappare assieme a lui e andarsene via, anche se Eri non sembra completamente sincera, si nota un’ombra di incertezza, sembra che lo sfrutti ma non vorrebbe, comunque è daccorto con lui nello scappare e si incontreranno martedì prossimo alle 2 al Tempio di Senso. Smascherato andò al vari di Mario per chiedergli degli altri soldi, ma Mario sapeva già a cosa gli sarebbero serviti così gli disse di essere al verde, e appena uscì dal bar incontro Soldato, che lo prese in disparte e lo cominciò a picchiare. Poco dopo arrivarono Mario e Spugna, Soldato lo picchiava per cercare di farlo tornare in sè, se non gli aprono gli occhi adesso finirà per rovinarsi la vita, ma a Smascherato non importava se era una prostituta, lui ci credeva e continnuava per la sua strada. Nessuno può biasimare Smascherato, mettendo in gioco tutto per il suo primo amore, grazie a questo comportamento è diventato un uomo, speriamo che finisca bene.