Kamisama Dolls episodio 5

In questa puntata piena di combattimenti e molti misteri, Utao combatte contro il suo ipotetico fratello gemello, almeno così sembra o è ciò che per ora ci lasciano intuire, per tutto l’episodio non si ha certezza di questo ma probabilmente è vero, solo che bisogna capire come mai faccia parte del villaggio avversario a quello di Utao e Kyouhei. Quindi assistiamo ad un bel combattimento, fra questi due Kekashi, inizialmente la superiorità del gemello è molto elevata, riesce addirittura a distruggere il braccio a Kukuri. Però c’è un altro fatto molto importante, stanno combattendo una guerra nel centro della città, potrebbero fare del male a dei civili, però Utao perde la pazienza ed invece di scappare e renderlo invisibile agli occhi umani continnua ad attaccarlo, con scarsi risultati. Kukuri è quasi sconfitto e giace nella foresta immobile, il gemello vuole distruggerlo con il suo attacco finale un enorme fascio elettrico verso di lui, però per qualche strana ragione Kukuri riesce a risucchiare il potere ad usarlo contro il suo Kekashi distruggendogli il suo braccio e vincendo questo scontro, anche se non è proprio una vittoria direi più un pareggio. Non riesco a capire se Utao sia stata l’artefice di un tale potere, oppure Kukuri ha un qualche potere nascosto o un proprio volere. Kyouhei e Utao sono costretti a toranre al loro villaggio per riparare Kukuri, Hibino decide di voler andare con loro. E’ un pò inaspettato come cosa, infatti, lei ha solo delle origini in quel paese, ma questa storia di Divignità non dovrebbe veramente toccarla, però ora mai è completamente avvolta da questo mistero e sicuramente vuole saperne di più. Arrivati al villaggio Karakami, vediamo che il gemello e Koushirou siano tornati al villaggio del loro clan Hyuuga, ed un anziano sembra cominciare a picchiare il gemello con una Katana di legno. Il ragazzino ha un’incredibile paura di essere riportato ancora nel magazzino, sono parecchio curioso di questo posto, comunque dopo la terza volta che lo compisce arriva Koushirou a fermarlo, dicendo che gli serve per la missione di recuperare Aki, poiché non è ancora finita. La puntata finisce vedendo una strana Divinità, in un posto segreto di quel signore anziano. La cosa che mi incuriosisce è la donna al suo fianco, oltre ad essere molto giovane per lui, potrebbe essere la madre di Utao e del gemello a sicuramente i capello molto simile, sicuramente ha qualche legame o forse scopriremo qualcosa, almeno spero.

Kamisama Dolls episodio 4

Sono felice di aver scelto questo’anime da recensire, si rivela davvero un ottimo prodotto, ha tutto quello che serve per un’ottima serie, azione, colpi di scena, episodi tranquilli ma colmi di emozioni. La cosa interessante è che in ogni puntata si vede un pezzo che nella precedente puntata si sia tagliato di proposito, infatti, vediamo Koushirou e Akiavere una piccola conversazione, dove Koushirou gli chiede di andare con lui dagli Hyuga, dove sarebbe trattato bene senza stare dietro le sbarre. Però a lui non importa queste piccole vicende tra clan rivali, oppure combattimenti tra i Kakashi senza scopo apparente, come dei banalissimi robot. Dopo il piccolo combattimento, dove Koushirou stava per essere ucciso dal Kekashi di Aki, però salvato sa un altro Seki, quello con il volto sempre nascosto. Come abbiamo visto Kuuko ha rapito Aki e gli ha legato mani e piedi, tenendolo nel suo appartamento, molto confusionario e pieno di spazzatura, impensabile che una donna viva in quel disordine ed in quella sporcizia. Comunque Kuuko si rivela un personaggio davvero fuori di testa, sembra avere una strana personalità, in parte violenta, infatti vuole sapere tutto riguardo quei Robot che ha visto, forse è la classica ricca che si annoia e non sà come occupare il tempo. Però è davvero un personaggio pazzo e violento, negli altri episodi sembra un pò folle, ma niente di così esagerato invece sembra una pazza maniaca con sete di sapere. Aki usando il suo Kakashi si libera facilmente, anche se Kuuko ha una pistola giocattolo ed un Teaser, appena Kuuko esce di casa per scappare incontriamo Hibino, Utao e Kyouhei. Aki cerca subito di provocare Kyouhei, infatti lo fà esplodere appena dice che Hibino assomiglia alla sua insegnante e lo riempie di pugni. Aki non usa il suo Kakashi infatti è tutto un piano per mostrare ad Hibino la vera natura di Kyouhei, poi scappa e cominciano un inseguimento. Anche se Aki con molta furbizia entra nell’appartamento di Kuuko dalla finestra, infatti nessuno penserebbe che un fuggitivo sarebbe tornato nel posto da cui è scappato. Kyouhei finisce per arrabbiarsi continuando a prendere a pugni il muro, la frase sulla maestra lo ha profondamente ferito, forse perch’è lei voleva che Aki e lui rimanessero sempre amici, quindi è solo per la promessa? oppure perch’è Aki potrebbe averla uccisa? Non è per niente chiaro quest’anime, infatti mette tante informazioni e poche certezze. Finalmente però vediamo il personaggio misterioso, è del tutto simile a Utao, stesso viso, stessi occhi, sembra quasi un clone ed entrambi hanno un Kekashi. Finiscono per combattere ma Utao è molto debole, qui si vede chiaramente la scena tagliata, infatti il ragazzino simile ad Utao sembra volerla stuzzicare e subito saltiamo ad una scena dove la copia di Utao chiama Kyouhei “Fratello”, sono proprio curioso di capire questo personaggio se sia un nemico od un alleato è troppo confuso per ora, poi si mostra così facilmente agli occhi di Kyouhei.

Kamisama Dolls episodio 3

In questa nuova puntata c’è molta brace al fuoco, anche se apparentemente molto tranquilla e fluida, ci sono molti fattori e interessanti novità, come l’apparizione di due nuovi personaggi misteriosi. Subito vediamo Aki riuscire ad evadere dal furgone che lo avrebbe portato al villaggio, per segregarlo ancora una volta nelle prigioni. Si ha la certezza che Utao sia completamente invaghita di suo fratello Kyouhei, infatti nelle puntate precedenti si potrebbe pensare che sia una specie di sentimento fraterno, la gelosia che prova verso Hibino, ma è abbastanza chiaro che in realtà sia qualcosa di più. Anche se Kyouhei e Aki sono nemici per qualche ragione che non è ancora chiara, ma sicuramente è inerente alla mattanza che ha combinato Aki. Sembra continuare ad affermare la complicità di Kyouhei, per qualche strana ragione poi, dopo essere evaso torna nella città dove ha cercato la tranquillità Kyouhei e lo incontra in uno brutto stato, come se fosse una specie di barbone. Gli offre addirittura un panino, è strano questo comportamento, prima Aki ha tentato di uccidere la sua sorellina e lui, però c’è questo legame che per quanto Aki sia ostile e giochi con lui continuerà a essergli amico. E’ proprio in questo frangente di tempo che incontriamo Koushirou della famiglia Hyuga, un’eterna rivale dei Kuga. Questi due clan sembrano essere rivali, forse perché entrambi usano gli Dei per svariati scopi, oppure sono di due villaggi diversi. Fatto stà che adesso Aki ha un rivale piuttosto forte e sembra avere il polso duro, senza paura di ucciderlo. Mentre Kuga e Hibino sono in giro in città, a fare compere, un camion vede un ragazzino sulla strada e nel tentativo di schivarlo finisce fuori strada verso loro due. Kuga fortunatamente sfruttando il suo potere riesce a bloccare il camion prima che gli arrivi addosso, però il ragazzino non era li per caso, anzi è la seconda persona misteriosa che appare in questa puntata. Non è molto chiaro il motivo perché abbia tentato di uccidere Utao, però sembra conoscersi, ed è strano il fatto che il suo volto non si mostra chiaramente. L’ultimo fatto importante di questo episodio è che mentre Aki tenta di scappare dagli attacchi di Koushirou, dove interviene anche quel ragazzino che ha tentato di uccidere Utao facendo svenire Aki. In tutto questo Kuuko, l’amica di Hibino, assiste a questa fuga e vedendo Aki svenuto a terra lo porta con se al salvo, pensando che sappia qualcosa riguardante il robot che ha visto.

Kamisama Dolls episodio 2

In questa nuova puntata incontriamo un nuovo personaggio “Kuuko Karahari” fondatore del Club chiamato “Vera Scienza”, sembra che l’edificio che usano abusivamente come base del Club sia tronato utile alla scuola, visto che lo usano senza diritto lei e il suo assistente sono li per protestare contro questa decisione. Karahari e il suo assistente finiscono col litigare, siccome lui ha lavorato duramente per entrare in quell’università e non vuole per niente al mondo essere cacciato, per sbaglio Kuuko fa cascare la candela ad olio che incendierà tutto, creando una vera e propria esplosione, grazie al gas usato per fare esperimenti scientifici nella loro sede del club. Per fortuna tutto accade mentre Utao si sta allenando nelle vicinanze con il suo Kakashi e vedendo una piccola esplosione, decide di intervenire per vedere se ci sono feriti o meno. Fortunatamente Kuuko e il suo assistente sono illesi al riparo nella macchina e Utao deve solo riuscire a tirarli fuori, però non è così semplice controllare una cosa così grande, non resta che aprire la macchina come una scatoletta di tonno. Proprio in un momento così critico Utao comincia a dire che Kyouhei odia i Kakashi e non sarebbe dovuta venire. Kyouhei riesce a rassicurarla dicendo che gli ha fatto piacere che si sia fatta vedere, riacquistando sicurezza Utao riesce a portare in salvo Kuuko e il suo assistente, però Kuuko sembra aver visto il Kakashi e sicuramente la sua curiosità la porterà ad avere un’importanza nella storia come personaggio secondario. Infatti, a scuola scopriamo che Hibino conosca Kuuko e racconta la sua versione dei fatti, fatto stà che ha visto il Kakashi e come scienziata non la fermerà nessuno a continuare a cercare più informazioni su quella cosa. Più tardi Kyouhei racconta di essere stato un Seki (chi può utilizzare i Kakashi) ma è storia vecchia e non vuole più niente a che fare con quello e spera solo che sua sorella non si faccia del male, infatti torna alla mente il ricordo costante di Kyouhei e del male che ha fatto Aki usando il suo potere per scopi malefici, in realtà in origine i Seki utilizzavano i Kakashi per compiti semplici, usati per lo più per la loro forza, a trasportare cose pesanti oppure per difendere il villaggio da aggressori. Ancora non si capisce bene come mai Aki sia impazzito, ma spero solo che non sia solo perché è pazzo o ha una mente malsana, ma spero più che altro a una trama una pò intricata con qualcosa di nascosto riguardo il loro villaggio natale.

Kamisama Dolls episodio 1 – Prime Impressioni

Nella scheda degli anime di questa stagione mi aveva suscitato un pò di interesse, sembrava qualcosa di interessante e forse qualcosa di nuovo; la prima puntata mi lascia subito con un ottima prima impressione, analizzando meglio l’anime sembra avere un ottima trama mischiata tra combattimenti di divinità ed un forte legame fra il protagonista e l’avversario che scopriremo in seguito, anche se già qualcosina si riesce ad intuire. Subito si vede un incredibile combattimento tra una sorta di robot ed il nostro Kyouhei Kuga, il protagonista cerca di portare in salvo sua sorella Utao ed Aki. Però diciamo che questo è una piccola introduzione ed un piccolo flashback che ci aiuterà a capire molte cose. Dopo vedremmo Kyouhei mangiare in una sorta di rimpatriata di vecchi amici ed incontra una sua vecchia amica Hibino Shiba. Kyouhei in passato viveva in un piccolo paesino sperduto e decide di studiare a Tokyo dopo aver rinunciato ai suoi poteri di Seki (probabilmente le Seki sono persone che possono evocare le divignità, però ancora non è molto chiaro). Kyouhei dopo aver bevuto troppe birre è svenuto e al suo risveglio si trova Hibino che si prende cura di lui e dopo essersi ripreso, chiamano l’ascensore e vedono una persona morta al suo interno. Dopo aver chiamato la polizia ed aver testimoniato il protagonista sembra un pò insospettito per il coraggio di Hibino dopo aver visto quel cadavere, infatti anche se apparentemente è fragile sembra riuscire a controllare la sua paura nel aver visto un cadavere. Tornando a casa incontra sua sorella e il suo dio di nome Kukuri, però più che un dio sembra una sorta di bambola. La sorella è venuta fino a Tokyo per dirgli che Aki è fuggito dalla prigione dopo aver sentito che Kukuri era andato via da quel paese. Poi Aki si mostra con il suo Dio fuori dal suo appartamento e lo attacca, però sembra che non lo voglia uccidere, penso che con un mostro del genere avrebbe potuto infilzarlo in una parte vitale in due secondi. Anche se la sorella cerca di proteggere suo fratello, i suoi attacchi sono troppo deboli o forse Aki è troppo forte. Aki dice una frase molto interessante “ecco cosa succede quando si sostituisce un vero Seki con una persona qualunque” quindi la sorellina di Kukuri è stata costretta ad avere quel potere. C’è molta confusione per ora e non si capisce gran che, comunque Aki lancia la sorella di Kukuri fuori dalla finestra poi lei torna grazie al suo robot che la prende al volo e con un potente attacco gli devasta l’appartamento. Hibino e suo padre decidono di far vivere Kukuri e sua sorella nella loro casa, inoltre il tempio ha ordinato al padre di Hibino di tenerli d’occhio, alla fine il tempio ha ancora un forte potere anche fuori dal suo paese. Arrivati a casa il padre di Hibino è costretto a dirgli la verità e chiede a Utao di evocare il Dio per mostrarglielo e quello è uno dei tesori del loro Villagio natale. Come anime è molto interessante, non posso non notare la somiglianza Aki e Accelerator sia nella similitudine estetica che nella pazzia e sete di sangue, anche se non si è ancora detto Aki è il fratello di Kyouhei e di Utao.