Ao no Exorcist episodio 24

In questo episodio, il penultimo vedremmo Yukio che come già sappiamo è stato impossessato da Satana, ma non è tutto affronteremo un imminente guerra fra gli umani ed i Demoni, forse la guerra più devastante che abbia mai incontrato il nostro pianeta. Yukio per tutto l’episodio o quasi, non riesce a riottenere il controllo sul suo corpo e Satana fà ciò che vuole, continuando la sua missione, quella di creare un nuovo mondo come avrebbe voluto anche la loro madre, un mondo dove demoni ed umani possano convivere. Rin e gli altri cercano di opporsi alla sua follia, però la potenza di Satana è fin troppo superiore, non possono fare niente per sconfiggerlo e sono costretti a nascondersi. Shura e Rin studiano una strategia per chiudere il Gehenna, anche se gli amici di Rin non possono aiutarli si renderanno ugualmente utili salvando gli umani prelevandoli e nascondendoli nella True Crose, mettendoli al sicuro. Shure cercherà di guadagnare più tempo possibile, distraendo Satana per permettere a Rin di agire alle sue spalle e chiudere il Gehenna. Ma non è così semplice, infatti la missione fallisce dopo aver visto Shiemi rischiare la vita. Rin non è riuscito ad ignorarlo e si intromette, decide di non combattere sapendo che se gli avrebbe fatto del male, sarebbe solo un dolore fisico per Yukio. Così cerca disperatamente di fargli prendere coscienza e farlo tornare con loro. Finalmente Yukio riesce a prendere il possesso di metà del suo corpo però mentre riesce a porgergli la mano, l’altra metà del suo corpo ancora in possesso di Satana gli spara un proiettile. Yukio decide di uccidersi, per fermare la follia di Satana ed impedirgli di prendere il suo corpo o fare ciò che vuole, ma Rin lo ferma facendogli prendere pieno potere con il suo corpo, dopo avergli detto di non volere restare più solo. Però il Gehenna è ora mai aperto ed il sogno di Satana è quasi completo. Ora manca un ultimo episodio e spero che non ci deluderà come molti anime di stagione, con i loro finali frettolosi e poco interessanti.

Annunci

Sacred Seven episodio 12 [END]

Siamo giunti alla fine di questa opera, Kenbi dopo essersi trasformato in una pietra ed aver preso il potere del fratello di Fei vuole rubare i poteri di Tandoji, definendoli l’essenza finale della potere della pietra. Fortunatamente Night comincia a combattere contro Kenbi dando l’occasione a Tandoji di trasformarsi, Ruri questa volta sacrifica la Sacred Seven l’unico gioiello che racchiude i loro sentimenti dando una nuova trasformazione a Tandoji con un colore rosso e l’armatura leggermente diversa. Tornando al combattimento tra Night e Kenbi, come al solito quest’ultimo gioca sporco e usa come scudo umano Fei che sentendosi sempre più in colpa sentendosi impotente vuole essere uccisa da Kenbi per dare a Night la libertà di combattere. Tandoji con il suo nuovo potere strappa il braccio di Kenbi prendendo Fei e proteggendola. Ma non è finita qui Kenbi succhia il potere di Night con qualche strano potere finendo per esaurirlo e Night rimanendo senza potere perde i sensi e non riuscirà a trasformarsi. Tandoji ora ha un potere incredibilmente forte ma non abbastanza per annientare Kenbi, però Fei dopo aver visto Night finire a terra sprigiona il suo potere nascosto trasformandosi in una pietra demoniaca. Sparnado svariati proiettili contro Kenbi finisce con aiutarlo, infatti Fei ha un potere difensivo e rinforza la difesa di Kenbi. Tandoji capisce subito che non può più affrontarlo con semplicità e cominciando a correre in cerchio cerca di prendere più velocità possibile per poi sferrare un potente colpo sul corpo invincibile di Kenbi. Così avviene e Kenbi è sconfitto, ma finendo nelle vicinanze di Fei, gli dona la sua pietra malvagia con tutta la tristezza e la rabbia racchiusa nei due precedenti possessori. Fei finisce col trasformarsi nuovamente rivivendo tutto il dolore della sua vita e quella di suo fratello, la sua follia vuole distruggere l’intera umanità ponendo fine a tutta la tristezza che gli uomini causano ai loro simili. Aoi la sorella di Ruri, dona a Night il suo potere per dare una mano a Tandoji nel affrontare Fei, visto che da solo non potrebbe salvarla. Night si trasforma in una specie di angelo con delle ali dietro la schiena. Lavorando in coppia, Tandoji dovrà congelare il suo potere e Night dovrà infiltrarsi nella pietra e porre fine a questa follia. Grazie a Tandoji, che capisce come si sente, visto che anche lui era sempre stato al margine della società per paura del suo potere, ma non vuol dire che deve essere così poich’è ha trovato molti amici e che lo hanno invogliato ad usare il suo potere per salvarli. Night riuscito a penetrare la pietra abbraccia Fei e gli strappa dal petto la pietra malvagia distruggendola, ponendo fine a questo capitolo. Tutto è bene quel che finisce bene, Tandoji e gli possessori della pietra malvagia cercheranno di fare sempre del bene per proteggere i loro cari.

Ao no Exorcist episodio 23

Yukio dopo aver visto suo fratello Rin torturato e soffrire, decide di essere usato al suo posto, sacrificando il suo sangue per lo scopo di aprire un passaggio per Gehenna. Dopo averlo aperto e aver provato a distruggerlo per annientare l’inferno e con lui tutti i demoni del mondo, ma fallendo miserabilmente Yukio risveglia i suoi poteri da demone e Satana in persona parla con lui. Gli racconta come sia andata realmente la storia di sua madre, Yuri così si chiama era incaricata nel investigare su alcuni casi di autocombustioni umana e dopo aver visto tutti i suoi compagni bruciare dalle fiamme blu, anche lei viene colpita, ma non muore, per qualche strana ragione lei è immune a quelle fiamme. L’ordine della True Cross gli ha ordinato di tornare, ma lei restò li voleva incontrare l’artefice di quelle fiamme, dopo un lungo viaggio incontrò un lupo bianco circondato di fiamme blu. Yuri sentiva che il lupo si sentiva solo ed era solitario, così decise di offrirgli il suo corpo. Satana lo fece e cominciò a comprendere il senso della vita ed altre cose sul conto degli umani. Yuri lo aiutò perfino a tenere in grembo i figli di satana, per questo Shirou che era incaricato di riportarla alla True Cross viene arrestato e chiuso in cella per non averla uccisa dopo aver scoperto la sua vera storia. Yuri in seguito fù condannata a morte e come una strega messa al rogo, ma le fiamme blu riuscirono a proteggerle bruciando tutto e tutto, denominata la notte blu che ha ucciso molti innocenti, tutto per farla fuggire e dare alla luce i figli di Satana. Mephisto liberò Shirou e vennero incaricati nel cercare Yuri per ucciderla e fare lo stesso con i loro figli, però nel momento in cui li trovo Yuri morì dal grande sforzo e Shirou vedendo questi due piccoli fagottini decise di crescergli e rendere possibile l’amicizia fra demoni ed umani, cercando di creare un mondo migliore. Yukio dopo aver scoperto la verità perde la calma e dà libero sfogo alla sua doppia personalità demoniaca impazzendo e diventando a tutti gli effetti un demone con sete di sangue. Takara che non si è praticamente più visto negli ultimi episodi, in questo si mostra e gli hanno dato uno scopo alternativo, infatti è il narratore di quello che accade mentre si apre il Gehenna ed anche se ha una voce un pò particolare, devo dire che è adatta allo scopo, spero che gli diano uno scopo più adatto alla storia, magari combattere, mi ha sempre incuriosito questo personaggio silenzioso ed emarginato, però dubito che lo vedremmo nell’ultimo episodio dandogli fin troppa luce.

NO.6 episodio 11 [END]

Anche questo Anime è finito, me lo sarei aspettato in un modo un pò diverso, forse con la salvezza di Safu oppure qualcosa di inaspettato, però alla fine è molto carino anche se un pò deludente. Dopo che Shion e Nezumi incontrano Safu, capiscono ben presto che non è la solita di sempre infatti dentro di sè ha accolto Eriulias. L’unico modo per ucciderla è per mano di un abitante del popolo della foresta, così Nezumi l’ultimo superstite mette una bomba nei server di quella fabbrica che racchiudono i pensieri di Eriulias e scappa con Shion lasciando Safu a morire. Mentre i nostri eroi intraprendono questa incredibile avventura, le api assassine stanno uccidendo un sacco di persone decimando molto velocemente la popolazione. E’ difficile per Shion aver condannato a morte Safu, ma non essendo stupido capisce che Nezumi l’abbia usata solo per venire qui e continuare il suo scopo distruggendo l’intero istituto. Nezumi e Shion sono ancora nell’istituto che stà andando distrutto e Nezumi dopo avergli detto la verità per salvare Shion si getta d’avanti a lui e riceve un colpo di proiettile. Siamo abituati a vedere Shion curare e medicare Nezumi, infatti è ora mai un’abitudine ed ancora Nezumi viene salvato da Shion, ma è ancora debole così cerca di portarlo fuori da li, visto che non è un posto sicuro. Mentre cerca di tirarlo in un tunnel viene colpito da un proiettile in pieno petto e finiscono nel tunnel. Alla fine del tunnel incontrano Rikiga e la presta cani che si prendono cura di loro portandoli da un’altra parte, ma è subito chiaro che le condizioni di Shion sono troppo gravi e non respira più. La presta cani cerca di far capire a Nezumi che non c’è piu speranza per Shion e deve andarsene, ma lui non vuole e rimane solo con Shion. Mentre Nezumi veglia su Shion cantando una canzone, lo spirito di Safu appare e continua la canzone per poi rivelare il vero aspetto di Eriulias, un’ape Gigante che vola in celo e dopo qualche secondo Shion si rialza. Questa è la fine di questa stupenda storia, cosa succederà da adesso in poi? A me piace pensare che Safu sia ancora viva e come Shion possa essere tornata in vita, fatto stà che ora che i muri che imprigionava il No.6 si sono distrutti ora c’è un immenso mondo da scoprire, senza dimenticarci della madre di Shion che lo cerca. Anche se ha una fine con molti punti interrogativi, non sò perché ma dopo averlo visto tutto mi lascia un pò spensierato, la fine forse non è scritta però è bello che lo scrittore ci abbia lasciato questa libertà di immaginarsi il seguito, di sicuro è una serie molto bella ed intelligente.

Steins;Gate episodio 24 [END]

Siamo giunti all’ultimo episodio di questo incredibile capolavoro, forse molte persone si erano scervellate per scoprire cosa sarebbe successo nell’ultimo episodio, oppure ha inventato teorie incredibilmente assurde, però la realtà è che finisce relativamente tranquillamente. Sono pochi gli anime in cui l’ultima puntata sia la migliore, anzi in genere l’ultimo episodio è quello più deludente, però secondo il mio modesto avviso è finito nel migliore di modi. Certo sarebbe stato bello vedere ancora colpi di scena oppure altre scene toccanti, però la tranquillità che si percepisce alla fine è impagabile, resta e rimarrà sempre un capolavoro. Il compito di Okabe in questo episodio è non cambiare niente, quindi l’unica cosa che può fare è imbrogliare sé stesso, così userà una spada laser, con al suo interno un liquido rossastro simile al sangue per imbrogliare Okabe di quel tempo e simulare la morte di Kurisu. Però non va’ tutto secondo i piani ed il liquido nella spada laser si è seccato, Okabe è costretto a pensare in fretta ad una soluzione decidendo di farsi tagliare dal padre di Kurisu perdendo sangue e con un Teaser fà perdere i sensi a Kurisu lasciandola cadere sul terreno sporco del sangue di Okabe. Però il piano non è solo questo, infatti deve prendere il metal Umpa prima che lo faccia l’Okabe di quel tempo visto che quel oggettino così piccolo permetterà alla tesi rubata a Kurisu dal padre di essere bruciata, annullando la terza guerra mondiale. Okabe debole dopo aver perso tutto quel sangue, và con Suzuha nella macchina del tempo aspettando che Steins Gate cambia la linea temporale e li precipita nei loro rispettivi periodi. La fine è molto rilassante, in cui Okabe và da tutti i membri del Laboratorio dandogli la spilla per affermare di essere un membro del gruppo. Mentre Okabe passeggia soddisfatto di aver cambiato il destino si Kurisi e di Mayuri, salvandole. Incontra Kurisu che subito lo ringrazia per averla salvata, Okabe come al solito la chiama Cristina e Kurisi se la prende dicendo di non chiamarsi così e di non essere la sua assistente, quindi alcuni ricordi sono impressi nella sua memoria, forse con il tempo ricorderà tutto anche se nessuno sa cosa gli riserverà il futuro, finisce così questo epico anime. Hanno recentemente annunciato il film di Steins;Gate e come fan di questa serie lo guarderò sicuramente, vi lascio il trailer del film.

Sacred Seven episodio 11

Se qualcuno aveva dubbi che Kenbi non fosse l’artefice di tutto, seguendo un progetto bene dettagliato solo per trovare il cuore di una pietra malvagia ed usarla per acquisire potere, in questa puntata se ne ha la certezza. L’intero lavoro di Ruri, non che la fondazione dei Aiba viene bloccata per qualche strano motivo compresi i fondi in banca vengono congelati per non permettergli alcun prelievo per un eventuale fuga. Alma com’è giusto che deve essere, non stà fermo ad aspettare e cerca subito di raggiungere Ruri, ma è già stata rapita da Kenbi che tenta di strappargli il cuore per usarlo al suo scopo, ma Ruri come sua sorella viene protetta dal suo potere diventando un enorme gemma. Mentre Alma e Makoto riescono a fuggire dai poliziotti incontrano Lau che vuole andare con Alma, visto che Knight irromperà nella sede di Kenbi per uccidere e realizzare il suo desiderio. Grazie a lei, Alma viene guidato dove pensa che sia rinchiusa Ruri, conoscendo molto bene l’edificio dal fatto che in passato era rinchiusa. Alma per una strana coincidenza ritrova la collana che gli aveva dato sua madre e che aveva perso nel fiume molti anni fà in una rissa, dopo aver trovato Ruri in quello stato usando la collana riesce a farla uscire da quel diamante enorme. Dopo aver fatto questo i ricordi di Alma riaffiorano, ricordando la prima volta che aveva incontrato Ruri ed averla salvata in un cantiere, però la pietra tanto preziosa per lui è distrutta sacrificandola per il bene di Ruri, ma ora il pendente non gli servirà visto che cè una cosà più preziosa ed è lei. Mentre Knight cerca di combattere contro il fratello di Lau senza fargli del male, principalmente vuole bloccarlo per iniettargli l’antidoto facendolo tornare umano, ma Kenbi ha fatto troppi esperimenti su di lui, non tornerà più normale, solo i ricordi ritornano. Il fratello di Lau cerca di uccidere Kenbi ma viene ucciso e Kenbi usa il suo cuore per il suo scopo di diventare piu forte, trasformandosi in una vera pietra demoniaca e non più quello stupido falso. La prossima puntata sembra essere ancora più interessante di questa, Lau e Alma stanno per risvegliare i loro poteri e quelli di lei non li abbiamo ancora visti, sarà di certo una puntata emozionante.

Ao no Exorcist episodio 22

Ora che i leader del Vaticano sono stati sostituiti ed un nuovo papa è stato eletto, le cose sono cambiate drasticamente, Yukio è diventato Paladino in men che non si dica e sembra essere cambiato notevolmente, sembra che ora che è al livello più alto si sente superiore. Erns Frederik Egin ha promesso a Yukio che Rin tornasse nella sua forma umana, però per fare questo devono distruggere completamente Gehenna e tutti i poteri demoniaci sparirebbero compresi quelli di Rin. Dopo queste incredibili novità, sia gli studenti che gli insegnati gli vengono date delle armi con uno strano simbolo e formando svariate pattuglie sterminano tutti i demoni che si trovano d’avanti, ed in qualche modo l’arma risucchia il loro potere. Gli studenti sono scioccati di aver visto questa mattanza, uccidendo tutti i demoni creando una carneficina disgustosa. Yukio dopo aver ucciso un cinghiale demone che aveva protetto la foresta dai demoni troppo forti per creare un compromesso, diminuendo al minimo la quantità di demoni però dopo aver infranto questa promessa. Rin si ribella a Yuiko e chiede spiegazione, ma Yukio punta la sua pistola a Kuroneko perch’è tutti i demoni devono essere annientati compreso lui così hanno un piccolo litigio, Yukio in qualche modo riesce ad addormentare Rin e lo portano in una prigione con Mephisto come vicino di cella. Tutto và secondo i piani di Erns Frederick Egin e Rin viene convocato in un luogo con tutte le armi che hanno sacrificato orde di Demoni e tramite un rituale molto spettacolare torturano Rin usandolo come sacrificio umano per aprire il Cancello di Gehenna. L’episodio finisce con la riuscita del rituale e il risveglio dei poteri demoniaci di Yukio, che a differenza di Rin che li usava per fare del bene Yukio li ha risvegliati solo grazie alla sua malvagità interiore. Finalmente l’anime si stà rivelando molto epico, dopo svariati episodi un po’ semplici ed alcuni monotoni e quindi noiosi, finalmente siamo vicini alla fine e si prevede un ottimo sviluppo nell’aria.

Steins;Gate episodio 23

Prima di cominciare la mia solita recensione, devo dire che Steins;Gate è davvero un anime incredibile, probabilmente il migliore uscito in tutto il 2011, ha tutto ciò che rende un anime perfetto e rimarrà bene impresso nella mia mente. In questa penultima puntata, che mi ha lasciato a bocca aperta per il finale straordinario. Ma come al solito, facciamo le cose per ordine, Okabe decide di entrare nella macchina del tempo con Suzuha solo per il fatto di poter salvare Kurisu. Facendo questo tornano nel 28 Luglio 2010, ed Okabe ha una missione molto importante, quella di impedire la morte di Kurisu senza farsi vedere dal Okabe di quello spazio temporale. Così come un militare dei servizi segreti agisce nell’oscurità, continuando a nascondersi ed assistendo al suo vecchio passato senza poter fare niente, dopo aver incontrata Kurisu sulle scale si nasconde dove Kurisu dovrebbe morire. Ben nascosto Okabe vede Kurisu parlare con suo padre il professore Nakabachi e dargli una lista, molto dettagliata sulla teoria di una macchina del tempo. Il padre decide di prendere i suoi studi ed usarli mettendoci il suo nome, dopo una litigata Nakabachi strozza sua figlia e Okabe interviene vedendola in pericolo. Nakabachi estrae perfino un coltello, che prontamente viene disarmato da Okabe che fà l’errore di porgergli le spalle, in questo piccolo frangente di tempo il padre strozza Kurisu e stà per infilzarla con un cacciavite. Okabe si precipita per salvare Kurisu ed uccidere il padre, però Kurisu riesce a spingere il padre e viene uccisa da Okabe. In questa scena sembra che Kurisu voglia salvare il padre con quella spinta e non ne capisco il motivo, dopo tutto quello che gli ha fatto. Okabe e Suzuha tornano indietro, nel tempo corrente di Okabe, mentre lui è sconvolto, pensando che sia successa la stessa cosa che era accaduta a Mayuri di dover vedere più volte Kurisu morta senza poter fare niente, visto, che hanno un solo viaggio nel tempo da poter fare. Suzuha dice ad Okabe di avergli mentito, visto che tutto questo era nei piani ed il suo fallimento serviva per mostrargli un video dove Okabe in una diversa linea temporale gli racconta l’ultima missione denominata Operetion Skuld. Okabe dovrà tornare nel 28 Luglio 2010 distruggendo la relazione sulla macchina del tempo di Kurisu, per non permettere a suo padre di non iniziare una guerra mondiale e lasciare Kurisu morire. Non riesco a capire completamente cosa debba fare Okabe oltre a distruggere quel documento per salvare Kurisu, sicuramente lasciano un pò di mistero ed incomprensioni per farti scervellare, probabilmente quella conversazione con Okabe del futuro la possono comprendere solo loro due, fatto stà che nell’ultimo episodio sicuramente ne vedremmo delle belle e comprenderemo a pieno cosa vogliano dire quelle parole “Salvare Kurisu senza cambiare il passato dove muore”.

NO.6 episodio 10

Tutto comincia con il piccolo bambino portato dal cane alla sua padrona, la presta cani, scopriamo un incredibile affinità con i bimbi per la presta cani, infatti in realtà è una ragazza, non un maschio, anche se si comporta molto da maschietto è una ragazza fragile che sembra cavarsela con i bambini e per il latte non c’è problemi, verrà tirato su come la presta cani con il latte dei cani proprio come lei. In questa puntata ricca di scene inaspettate e piena di violenza, Shion e Nezumi sono stati scaricati in una specie di discarica, con cumuli di cadaveri anzi che di spazzatura. Dopo essere riusciti a scalare gli infiniti corpi senza vita ed essere evasi, introducendosi nel complesso di sperimentazione del No.6. Grazie all’aiuto della presta cani e di Rikiga, che agiscono all’esterno introducendosi nel complesso ed aprendo tutte le porte per permettere ai due infiltrati di continuare la loro missione e raggiungere Safu. Shion per qualche motivo sembra essere un pò cambiato, forse l’aver visto tutti quei corpi e riuscire a sentire la voce di Safu che lo chiama, lo ha cambiato leggermente, ora sembra molto più serio e non ha più paura di niente, precedendo addirittura Nezumi. Dopo aver incontrato diverse difficoltà ed uomini armati, tutto si risolve per il meglio, raggiungendo l’ultima stanza e grazie all’abilità di Nezumi che li mette al tappeto tutte. Rimane faccia a faccia con il capitano del gruppo, che con freddezza uccide l’ostaggio di Nezumi sparando a Nezumi due colpi. Per poi avvicinarsi a lui e finirlo con l’ultimo colpo, però Shion gli spara un colpo facendolo finire a terra per poi ucciderlo con molta freddezza. Il Shion che avevamo conosciuto non avrebbe mai sparato a brucia pelo ad un uomo in fin di vita, senza emettere alcun ripensamento. Dopo averlo ucciso sembra accorgersi di quello che ha fatto e se ne pente amaramente. Nezumi si incolpa del fatto che sia stata tutta colpa sua, l’averlo fatto venire fino a li facendogli conoscere la cattiveria degli umani e come nella prima puntata in cui Shion si prende cura di Nezumi bendandogli le ferite, la storia si ripete ancora ora. Entrando nell’ascensore incontrano finalmente Safu però è chiaramente cambiata da prima, visto che dentro di lei c’è Eriulias che probabilmente la comanda. Non vedo l’ora di scoprire cosa accadrà nella prossima puntata, che sarà anche l’ultima, sicuramente in questo episodio carico di avvenimenti ed emozioni, ci preparano ad una fine forse triste, chi lo sà. Alla prossima recensione!

Sacred Seven episodio 10

Siamo arrivati al decimo capitolo, anche in quest’anime siamo vicini alla fine, per chi non lo sapesse gli episodi di Sacred Seven sono dodici, in questo episodio si scopre cosa sia accaduto sei anni fà alla famiglia di Ruri compresa la sorella, imprigionata in un cristallo enorme. Facciamo un passo per volta, la sorellina di Ruri non è più imprigionata in quella pietra, la a causa è dovuta al grande potere che ha usato Alma nell’ultimo combattimento che deve averla liberata, però le sue condizioni fisiche sono molto deboli, rischia ancora la morte visto che è comunque in uno stato vegetativo ed il suo respiro è appena percettibile. Alma dopo essere stato chiamato in tutta fretta da Ruri per portarlo dalla sorella e sentire o percepire qualche miglioramento lui che magari, grazie ai suoi poteri riusciva a sentire qualcosa. Ma non sente niente di niente, così vuole sapere cosa sia successo quel giorno, la giornata di natale Ruri e sua sorella fanno un regalo per i loro genitori costruendo una ghirlanda natalizia con un piccolo angioletto di argilla. Sfortunatamente la sorella lo rompe e Ruri se la prende con lei, Ruri allora decide di prendersi del tempo per ricostruirla, intanto la sorella di Ruri e la sua famiglia vanno in un’altra villa dove passeranno il natale e vengono attaccati da una pietra demoniaca che uccide tutti, compresi la sua famiglia che ha provato a proteggere la sorellina, rimanendo l’ultima in vita si vede contro questo mostro gigantesco e per qualche motivo il potere racchiuso il lei si sprigiona racchiudendola in un diamante gigantesco e salvandola. Ruri dopo aver riparato la ghirlanda natalizia, si reca nella villa e trova tutto distrutto e sua sorella racchiusa in questo strano involucro. Ho tralasciato di dire, che dietro a tutto questo si cela Kenmi che è sicuramente l’artefice della morte di tutti, sicuramente conoscendo anche i suoi precedenti ha liberato quella gemma demoniaca per fare una strage come è accaduto. Visto il fatto che il genitori di Ruri hanno deciso di non dare più fondi a Kenmi, dopo aver visto la sua malvagità e questo sicuramente è stata la miccia che ha fatto esplodere tutto. La puntata finisce vedendo Alma che incontra Night tornando a casa, ed hanno una discussione tranquilla dove Night gli dà ancora una volta dell’ingenuo e rimarca il fatto di voler uccidere Kenmi.