Ao no Exorcist episodio 14

Dopo l’episodio precedente, Ao no Exorcist torna a uno stile rilassante e tranquillo, non ci sono grandissimi sviluppi o incredibili novità, però tutto porta a presagire un incredibile quindicesima puntata, infatti penso ne accadranno delle belle. In questo episodio i nostri Esquires andranno in campeggio per tre giorni ad allenarsi ed a combattere, sperduti in una montagna brulicante di spiriti non particolarmente aggressivi e potenti. Durante il giorno la foresta sembra un piccolo paradiso tranquillo, dividendosi in gruppi cominciano a creare un enorme sigillo sul punto dove si accamperanno per non permettere intrusioni impreviste, successivamente monteranno le tende. Avvicinandosi la sera Rin prepara la cena per tutti, stupendo i suoi compagni di classe stupiti dalla sua innata abilità culinaria. Rin si sente stranamente sereno, finalmente dopo un passato a cercare di aiutare gi altri e a non essere compreso, sempre fraintendendo il suo buon spirito, per una volta si sente parte di un gruppo e può realizzare le sue buone azioni senza fraintendimenti. L’allenamento di questa sera dovrà fare uscire il loro lavoro di squadra, senza di esso falliranno la missione. Ci sono alcune lanterne nascose nella foresta, chi riuscirà a riportare una lanterna illuminata evitando che il fuoco si spenga, nei prossimi tre giorni riceveranno il permesso di prendere parte ad una missione, però ci sono solo tre lanterne, questo vuol dire che solo tre di loro possono ottenere la missione. E’ una classica prova che metterà a dura prova la loro fedeltà, infatti tutti gli studenti bramano una missione per avanzare velocemente, però devono anche lavorare in squadra, vedremmo subito le mele marcie del gruppo. Appena gli studenti escono dalla loro base, vengono attaccati da un infinità di falene demoni che li attacca, non sono particolarmente forti però numerose e fastidiose, Rin sentendo Shiemi urlare, corre da lei. Vedendola svenuta a terra, con una goccia di sangue uscire dalla fronte, perde la pazienza facendo uscire le sue fiamme blu, allontanando gli spiriti maligni. Ryuji sentendo Shiemi urlare corre a sua volta da lei e in lontananza vede una strana luce blu, fortunatamente è stupido e non ha ancora scoperto il segreto di Rin. Piano piano il loro piccolo gruppo si fà numeroso, formato da Rin, Shiemi, Ryuji, Renzou e Konekomaru, quest’ultimo ha trovato la prima lanterna ed è chiaro subito il fatto per il quale non si possa completare la missione da soli, visto che la lanterna è gigantesca, una persona sola non ce la può fare, senza contare i continui demoni attirati dalla luce. Fortunatamente Rin è molto forte, così grazie ad un carro riescono a trasportare la lanterna, gli altri tre ragazzi dovranno allontanare i numeroso demoni mentre la trasportano. Raggiungono un ponte distrutto, non potranno salire con la lanterna, finirebbero nel fiume. Per l’appunto il fiume è pieno di insetti demoni, l’unica cosa da fare è entrare nel fiume portando Shiemi dall’altro lato del fiume, accendendo la torcia che sarà attratta dalla ragazza e poi sigillare il demone che racchiude, una volta raggiunto l’altro capo della riva completando questa prima difficoltà. Tutto và come i piani riuscendo a portare la lanterna dall’altra parte del fiume, però il ponte sembra crollare ed il sigillo che rinchiudeva qualche demone vola via. Subito appare dall’acqua un’ enorme falena che con i suoi piccoli tentacoli prende Rin tirandolo a sè. La puntata finisce così, però nell’anteprima della prossima puntata tornerà il fratello di Mephisto a rompere le scatole e questa volta forse Mephisto mostra la sua vera natura da demone, ed il suo interesse per la sua spada, finalmente un bel combattimento degno di tale nome.

Steins;Gate episodio 14

In questa puntata vedremmo Okabe che cercherà ancora una volta a salvare, la sua cara amica Mayuri ma senza grandi risultati però continua e continua a provarci e dopo aver chiesto una mano ad un personaggio molto forte, scopriamo che una ragazza costantemente vicina ad Okabe è in realtà qualcosa di impensabile. Facciamo un passo per volta, Okabe continua a tornare in dietro nel tempo cercando di salvare Mayuri, visto che il treno non è sicuro, la metropolitana è chiusa, prova con il Taxi ed anche in questo futuro Mayuri muore. Sembra come se il destino voglia Mayuri morta, così prova a contattare Moeka e puntandogli una pistola giocattolo alla schiena e dopo avergli rubato la pistola vera, comincia a tempestarla di domande, ma non arriviamo a vere e proprie novità. Sappiamo già che lei lavori in questo gruppo chiamato FB, non scopriremo mai cosa vorrebbe dire quest’ abbreviazione, l’unica cosa che interessi è che attaccherà il laboratorio per le seguenti ragioni: la prima è perché Okabe ha scoperto qualcosa che non doveva, ha costruito una macchina del tempo ed ultima voleva annunciarla al pubblico. Finisce con Okabe a terra, qualche membro del FB è accorso per aiutarla e tutto prosegue tranquillamente, con il sequestro di Haschida, Kurisu e la morte di Mayuri. Per quanto Okabe si disperi chiedendo di non uccidere Mayuri, anche se farebbe qualunque cosa per non vederla morta, continua a finire con la sua morte. Continuando a tornare in dietro nel tempo, Okabe finalmente ha capito di dover parlarne con Kurisu, così si mettono d’accordo per usare la macchina del tempo ed informarla su tutto quello che è accaduto fino ad ora, però nel caso Kurisu non ci credesse dovrà dirle che la cosa che più desidera è una forchetta personale. Tornando in dietro nel tempo e parlando subito con Kurisu, non sembra andare proprio tutto come i piani, in realtà Kurisu avendo visto Okabe scosso doveva aver intuito che aveva viaggiato nel tempo, per fortuna che gli è venuta in mente la parola chiave che la convince. Dopo aver studiato le varie ipotesi, l’unica cosa che riescono a pensare è che Mayuri sia arrivata alla fine della sua vita e per questo dovrebbe morire sempre. Amane che ha sentito tutto gli dà una mano dicendo che devono attraversare la barriera dell’1% di divergenza, parlano di cose parecchio complicate e incomprensibili. A parte il fatto che Okabe abbia costruito un contatore di divergenza per tenere il conto delle linee di universo e l’ultima in cui è stato. Tornando al problema di Mayuri, le linee di divergenza portano tutte alla sua morte e l’unica cosa per impedirlo è un cambiamento improvviso dalla loro linea alpha alla linea beta. Amene li porta dove si era schiantato il satellite nei primi episodi, scoprendo che non è un satellite ma una macchina per viaggiare nel tempo usata da Amane per andare nel loro tempo. Infatti Amene dice di venire dal 2036 e di essere John Titor, la puntata finisce proprio così, è parecchio improvviso e mi stupisce non molto visto che Amane in precedenza aveva detto che sua padre era John Titor e un pò mi ha spiazzato. A parte questo mi è venuto in mente nel primo episodio quando Kurisu era morta in una pozza del suo sangue, ancora non si è capito come mai, però Okabe senza volerlo ha cambiato la linea di divergenza visto che è viva e non è morta come in quella scena, bisogna solo capire come mai.

To Aru Majutsu no Index II episodio 14

Kamijou Touma come sappiamo è molto sfortunato dopo la settimana del Daihaseisai che già spiega quanto è sfortunato, è accidentamente incappato in Komoe mentre si cambiava, ha ricevuto una botta in testa da Fukiyose Seiri dopo il suo velocissimo recupero, è stato colpito da una palla di gomma che Himegami Aisa gli ha lanciato dalla sua sedia a rotelle, è stato costretto a danzare con Misaka Mikoto, a me non sembra una sfiga piuttosto dopo quello è stato colpito da Shirai Kuroko e dalla sua gelosia, sono passati davvero orribili giorni, però ora sembra aver vinto un premio, un viaggio per 7 giorni in nord Italia. Il giorno della partenza è tutto agitato e incasinato, pensa di aver dimenticato qualcosa come capita ad ogni lungo viaggio e alla fine fermano Index che andrà in Italia con lui per i suoi gancini di ferro che fanno scattare il MetalDetector. Però bene o male sono arrivati in Italia e Index appena vede tutto qeusto magnifico e colorato cibo, che noi Italiani abbiamo è chiaro che cominci a sbavare e ad avere fame, infatti in poco tempo sparisce atratta da tutto questo. Touma finisce col parlare da solo e a cercare Index in una città che non conosce, finendo col perdersi. Qui cè una scena molto divertente, una donna Italiana gli parla in italiano vedendolo in difficolta, è molto ridicolo come italiano mi fà un pò ridere, in pochi anime parlano in italiano. Comunque Touma non capisce quello che dice e per fortuna appare Orsola che parla molto bene l’italiano e gli spiega la situazione, così riesce a fargli trovare Index e lo porta in un appartamento. E’ bella anche la scena in cui si vede Touma e Index che divorano quella che sembra un piatto di spaghetti ai frutti di mare. Touma e Index danno una mano ad Orsola nel traslocare svariati scatoloni, però cercando l’ultimo pacco si trova in una sorta di trappola, sente la voce di Orsola provenire da una porta, però non capisce quale sia, se quella a destra o a sinistra. Pensa che in quella a destra non ci sia nessuno e aprendola vede Orsola completamente nuda che si fà la doccia, poco dopo appare Index aprendo la porta a sinistra uscendo a sua volta nuda coperta solo da un asciugamano, chiaramente un altra sfiga per Touma se possiamo definirla così insomma. Nella stessa sera Orsola se ne và dall’italia tornando al suo paese d’origine ma sembra che un cecchino l’abbia presa di mira e Index usando la magia riesce a bloccarlo, però appare un altro uomo incappucciato che tira Touma nel canale e cerca di uccidere la suora con una lancia, però index con una formula magica là frantuma, poi torna Touma che mette al tappeto il misterioso uomo. Il cecchino su un tetto contatta qualcuno, dicendo di ucciderla sulla nave. Da quel piccolo canale esce una nave mostruosamente grande, dall’apparenza di ghiaccio, Touma e Orsola vengono tirati a bordo, invece Index rimane sulla terra ferma. La nave và verso il mare e si porta con se Touma e la suora, che si nasocndono, visto che alcune persone hanno cominciato a cercarle, così trovano riparo in una stanzetta. Capiscono subito che gli uomini che la volevano morta siano della chiesa cattolica Romana e che rivogliano prendersi Orsola. Mentre sono nel mare molte altre navi identiche a quella dove Touma e Orsola si trovano appaiono, formando un’enorme flotta, all’improvviso qualcuno stà per entrare dalla porta, con grande stupore scopriamo che è Agnese. FIN

Bakuman episodio 14

Il manga dei nostri eroi Mashiro e Takagi è arrivato terzo, battuto ancora una volta da Nizuma, però i nostri futuri mangake hanno deciso di intraprendere una nuova avventura creando un manga commerciale con molti combattimenti. Takagi decide di fare un caombattimento con Kaya, visto che è molto abile infatti in poco tempo con un gancio e una presa di sottomissione lo mette al tappeto. Il combattimento serviva solo a comprendere al meglio cosa si prova mentre si lotta, avendo modo di sfruttare la conoscenza su pella e scriverla al meglio, ma non è di molto aiuto. Intanto Mashiro ha deciso di disegnare 10 manga di combattimento già famosi e ricopiare da ciascuno le 100 scene più significative cercando di imparare e di personalizzare uno stile di disegno, più adatto a lui. Lo staff di Jack ha deciso di serializare un manga di Nizuma, chiamato Yellow Hit, così Yujiro decide di andare a casa sua per comunicarglielo anche perch’è non risponde al cellulare. Mashiro e Takagi sono finalemnte riusciti a creare una storia commerciale con combattimenti all’ultimo sangue e avvincenti avventure, la storia narra di un mondo infestato dal male e c’è una spada in cui risiedono numerosi demoni. Il protagonista è il solo essere umano in grado di impugnare senza esserne sopraffatto, quando un demone cerca di sottrargli la spada, dall’interno di essa ne esce un altro così non gli resta che sconfiggerli entrambi, se i demoni riuscissero a impadronirsi della spada controllerebbero il mondo; se invece sarà la spada a uccidere tutti i demoni, la pace regnerà per sempre. Dopo aver creato un name, cercando di renderlo al meglio lo portano al loro editore Hattori, ma appena lo vede lo scarta subito, è una storia fin troppo banale, con poca cura nei paesaggi e nei combattimenti. Poi si arrabbia avendo detto che dovevano creare un manga di nicchia per conquistare i lettori un pò per volta, per poi avere sempre più ammiratori. Però loro sono consapevoli di non poter arrivare primi in poco tempo, nel metono di Hattori ci metterebbero troppo e potrebbero stufarsi di creare troppe storie che verranno lette da poche persone, così hanno intrapreso questa dura scelta. Mentre questo accade Nizuma non ha creato il nuovo capitolo di Yellow Hit, che è vicino alla scadenza e viene convocato negli uffici di Jack per discutere del motivo per il quale non vuole continnuare con quel manga, invece di continnuare con CROW. Finalmente Nizuma, Mashiro e Takagi si vedono, scopriamo che Nizuma sia un loro grande fan, ammira il loro manga Soldi e Idee, gle lo dice senza alcun problema, senza sapere che i due protagonisti hanno lo scoppo di batterlo e di arrivare primi. Chiaramente le prime impressioni riguardo a Nizuma sono come immaginavamo molto diverse da come si aspettavano, infatti sembra un ragazzino un pò strano, che però riesce a creare bei manga con belle storie. Sasaki Hisashi il capo dell’intera rivista di Jack ha letto CROW e ha deciso di serializzarlo visto che è un buonissimo prodotto anche se non è arrivato primo come Yellow Hit, però Nizuma deve creare 2 o 3 capitoli di CROW prima possibili. Così grazie anche al consiglio di Hattori li disegna vicino a loro, Hattori spera che vedendo la sua abilità e comprendendo che è ad un livello completamente diverso in quanto a storie sui combattimenti e più adatte a Jack, comprendano che è meglio continnuare su un’altra strada. In poco tempo crea 3 capitoli e li portano subito al direttore, che approva subito, dopo aver letto i capitoli. Intanto Hattori cerca di fargli capire che sarebbe meglio continnuare con manga di nicchia, però loro sono contrari visto che non hanno avuto ancora possibilità di creare un manga commerciale competitivo, però sono motivati e decisi a batterlo usando un manca commerciale, Hattori decide di dargli un tempo massimo di 6 mesi, che dovranno usare per creare un manca che approvi ma se questo non accadrà smetterà di essere il loro editore e la loro possibilità di diventare mangake diminuirà drasticamente.

Shiki episodio 14

Ecco la famosa puntata che avevo visto dagli spoiler in giro ed è davvero macabra, comunque facciamo un passo per volta, Atsushi incontra una misteriosa giovane molto affascinante, chiaramente una Shiki in versione provocante vestita molto aderente, il giovante Atsushi non resiste e la fà salire a casa sua. La mattina seguente all’ospedale arriva la madre di Yuki, una delle giovani infermieri, sembra che non sia tornata a casa, così la madre chiede alle sue colleghe se l’hanno vista, e sembra che sia misteriosamente sparita. Quando la madre di Yuki cerca di parlare con il dottor Ozaki lui risponde molto freddamente e la ingora completamente. Intanto l’anziano padre di Muroi, quello che nella puntata precedente era andato a fare visita al suo amico colpito da quella misteriosa malatia del paese, dà al figlio una leggera per la famiglia Kirishiki, quella appunto appena trasferita e chiaramente inerente con la malatia. Nella notte Kaori senti un rumore fuori dalla sua finesta, è Megumi che gli parla e gli dice che suo padre è morto così urla e dice tutto a suo fratello Akira, e in salotto trovano il padre disteso a terra molto pallido, la moglie chiama l’ospedale appena aperto, quello che si occupa degli shiki. Il tempo passa e il dottr. Ozaki continnua a lavorare senza mai dormire, aspettando il giorno in cui sua moglie si risveglia con sembianze di vampiro, sono passati ben 6 giorni e mentre stà seduto sul lettino dove c’è il corpo di sua moglie, la macchina che controlla le funzioni vitali comincia a muoversi, sembra che stà tornando in vita. Nella notte Megumi si preoccupa di Yuuki che dovrebbe essere diventato uno shiki come lei però ha paura che sia stato cremato, visto che le persone delle grandi città cremano i loro cari, qui ha un diverbio con Masao. Ozaki comincia a riprdendere tutti gli esperimenti che farà sul corpo della moglie, così senza saperlo il dottore tira le tende lasciando entrare la luce che bruccia il viso di sua moglie, così la porta in un altra stanza dove lega il corpo, per sicurezza. Scopriamo anche che il suo corpo si rigenera molto velocemente, Ozaki chiama le altre dottoresse per informarle che l’ospedale sarà chiuso il giorno dopo, inventandosi che sua moglie stia peggiorando e vuole stargli vicino al meglio, anche se come sappiamo è solo per studiarla. Dopo di che gli fà un prelievo di sangue, da subito nota che è molto scuro ma dopo aver messo una goccia del suo sangue sembra riprendere colore. Sua moglie prende conoscenza aprendo gli occhi e riuscendo a parlare, però continnua con svariati esperimenti per capire quale sia il loro puntao debole, in fine l’unico modo per ucciderli è distruggere la zona dove sono concentrate l’aorta e le vene cave, ovvero trafiggendogli il cuore. Poco dopo Ozaki chiama Muroi e lo invita in ospedale, appena vede quella scena disgustosa, dove la stanza era tuta zuppa di sangue e il viso del dottore era sporco del sangue di sua moglie, il monaco fà trapolare la parua e il terrore di ciò che vede.

RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 14

Finalmente eccoci in una nuova puntata, finalmente scopriremo che scelta ha preso Mario su Ishihara e scopriremo il piano studiato da Nomoto per fallire la canditatura del Dottor Sasaki. Saskai dopo aver visto i ragazzi che aveva tormentanto per giorni e giorni, era incredibilmente scosso e preoccupato, perch’è si erano rifatti vedere? cosa volevano? nella sua mente non c’era altro che quel pensiero, fin quando non ricevette una telefonata, era il suo ragazzo oggetto per soddisfare le sue perversioni. Sasaki si recò alla locanda dove incontrava quel ragazzo, ma in realtà era una trappola per beccarlo, infatti Jou era li ad aspettarlo, e lo portò in una spiaggia vicina, con tutti gli altri. Scopriamo che avevano scavato una fossa bella profonda per buttarlo dentro, imprigionato dalla sabbia, e la testa era l’unica cosa che si vedeva. Maeda gli racconta che questa spiaggia è famosa per le onde alte, fra mezzora l’altra marea si avvicina e allora sarà sommerso, così Sasaki chiese perdono fece qualsiasi cosa per salvarsi, anche dargli dei soldi, ma l’unica cosa che volevano è la felicita di Sakuragi. Poco dopo le onde colpirono il suo volto, e cominciò ad andare nel panico, cominciò a confessare tutte le sue malefatte; poco dopo si sveglio nel letto della locanda, si domandava se quello che aveva sognato fosse la realtà o tutto un incubo. Intanto Setsuko incontrò Mario, lo porto a casa sua visto che fuori era freddo e pioveva, poi gli racconta che ha incontrato Ishihara, non aveva la forza per ucciderlo, e Ishihara gli chiese se voleva fare come l’ultima volta, ovvero dargli il messaggio d’addio di Hagino e poi andarsene; Ishihara non è nient’altro che un rifiuto umano, non vale nulla, Sakuragi disapproverebbe se lo uccidesse, il ricordo di Sakuragi salvò Mario da una lunga prigionia. Mario capì dove Sakuragi stesse andando dopo aver rivolto le spalle ad Ishihara, stava andando a vedere la fine del suo incontro, poi pensa quando Sakuragi sia incredibile, dopo essere stato pugnalato a lui non interessava altro che andare a vedere l’incontro di Mario, Sakuragi era davvero fantastico ne Ishihara ne Sasaki sono riusciti a piegarlo. Poco dopo in un concreggo dove c’era Sasaki, uno dei candidati, doveva avere il discorso ma era ancora agitato, e dopo aver visto Jou e Matsuura nel pubblico cominciò a tremare, gli altri tre andarono nella sala della Regia e fecero sentire la confessione di Sasaki che ha avuto sulla spiaggia, dove specifica che ha abusato di minorenni e quant’altro, tutte le persone la sentirono e Sasaki rinunciò alla candidatura. Finalmente i ragazzi della cella 6 possono finalmente voltare pagina, i ragazzi felici continnuavano a ripetere “Possiamo volare liberi adesso, amore, soldi, successo e soddisfazioni saranno finalmente alla nostra portata.” FIN

Durarara!! episodio 14

In questa puntata si torna a parlare del Laceratore che ha aggredito alcune studentesse della Raira dopo la Stazione della Metropolitana di Ikebukuro Est, così Celty va ad investigare, lo fa anche Mikado preoccupato che non sia stata coinvolta Sonohara, per fortuna non gli è successo niente. Più tardi vediamo il padre di Shinra, Shinra e Celty che fanno una chiacchierata e vediamo che Celty si è innamorata di lui. Mentre chiacchierano al padre esce per sbaglio che sia stato lui a rubargli la testa e a tagliarla. Decide di raccontare tutto, così dice di essere stato lui a rubare la testa e a consegnarla a quella compagnia farmaceutica, poi gli dice di seguirlo e scappa, Celty cerca di seguirlo, però incontra Mikado al parco che pensa al Laceratore e Celty gli dà la sua parola per scoprirne di più, e ricordiamo che tra lei e il Laceratore ci sono dei conti in sospeso. Così Selty si reca da Izaya perch’è vuole sapere qualcosa sul laceratore e gli racconta che questi incidente hanno a che fare con degli spiriti malvagi. E gli racconta una leggenda, una katana demoniaca chiamata “Saika” che risiedeva a Shinjuku ha un’anima che può prendere il controllo di un essere umano, poi su internet nella chat appare spesso il nick di Saika che è quella che doveva essere bannata e che scrive sempre cose senza senso. Shinra sembra nascondere qualcosa, è stranamente informato su questa Saika. Il giorno dopo il padre di Shinra minaccia con una pisola giocattolo Namie e si introduce in casa di Izaya e chiacchierando sentiamo che Izaya ha in mente di fare qualcosa con la testa di Celty, vuole piazzare la testa in mezzo a una lotta per il potere e farla risvegliare autonomamente, vediamo che Izaya e Kishitani il padre di Shinra, si mettono d’accordo per collaborare e prima di andarsene gli da un consiglio, se ha intenzione di dare il via a una guerra per risvegliare la testa di Selty piuttosto che coinvolgere il suo corpo dovrebbe trascinare dentro tutti coloro che la circondano, Izaya dice che è esattamente quello che stà facendo, quindi tutto stà andando secondo i suoi piani. Più tardi vediamo Sonohara, Mikado e Kida che finite le lezioni si salutano e tornano a casa, Kida và dalla strana donna che abbiamo visto tempo fa parlare con Izaya che è all’ospedale e ha una foto con lei e Kida, invece Sonohara stà tornando a casa e sembra che il Laceratore l’abbia puntata per ucciderla. La puntata finisce con Shinra che gli racconta che la katana Saika è in grado di tagliare l’anime e che suo padre l’ha usata per rubargli la testa.