Ao no Exorcist episodio 24

In questo episodio, il penultimo vedremmo Yukio che come già sappiamo è stato impossessato da Satana, ma non è tutto affronteremo un imminente guerra fra gli umani ed i Demoni, forse la guerra più devastante che abbia mai incontrato il nostro pianeta. Yukio per tutto l’episodio o quasi, non riesce a riottenere il controllo sul suo corpo e Satana fà ciò che vuole, continuando la sua missione, quella di creare un nuovo mondo come avrebbe voluto anche la loro madre, un mondo dove demoni ed umani possano convivere. Rin e gli altri cercano di opporsi alla sua follia, però la potenza di Satana è fin troppo superiore, non possono fare niente per sconfiggerlo e sono costretti a nascondersi. Shura e Rin studiano una strategia per chiudere il Gehenna, anche se gli amici di Rin non possono aiutarli si renderanno ugualmente utili salvando gli umani prelevandoli e nascondendoli nella True Crose, mettendoli al sicuro. Shure cercherà di guadagnare più tempo possibile, distraendo Satana per permettere a Rin di agire alle sue spalle e chiudere il Gehenna. Ma non è così semplice, infatti la missione fallisce dopo aver visto Shiemi rischiare la vita. Rin non è riuscito ad ignorarlo e si intromette, decide di non combattere sapendo che se gli avrebbe fatto del male, sarebbe solo un dolore fisico per Yukio. Così cerca disperatamente di fargli prendere coscienza e farlo tornare con loro. Finalmente Yukio riesce a prendere il possesso di metà del suo corpo però mentre riesce a porgergli la mano, l’altra metà del suo corpo ancora in possesso di Satana gli spara un proiettile. Yukio decide di uccidersi, per fermare la follia di Satana ed impedirgli di prendere il suo corpo o fare ciò che vuole, ma Rin lo ferma facendogli prendere pieno potere con il suo corpo, dopo avergli detto di non volere restare più solo. Però il Gehenna è ora mai aperto ed il sogno di Satana è quasi completo. Ora manca un ultimo episodio e spero che non ci deluderà come molti anime di stagione, con i loro finali frettolosi e poco interessanti.

Steins;Gate episodio 24 [END]

Siamo giunti all’ultimo episodio di questo incredibile capolavoro, forse molte persone si erano scervellate per scoprire cosa sarebbe successo nell’ultimo episodio, oppure ha inventato teorie incredibilmente assurde, però la realtà è che finisce relativamente tranquillamente. Sono pochi gli anime in cui l’ultima puntata sia la migliore, anzi in genere l’ultimo episodio è quello più deludente, però secondo il mio modesto avviso è finito nel migliore di modi. Certo sarebbe stato bello vedere ancora colpi di scena oppure altre scene toccanti, però la tranquillità che si percepisce alla fine è impagabile, resta e rimarrà sempre un capolavoro. Il compito di Okabe in questo episodio è non cambiare niente, quindi l’unica cosa che può fare è imbrogliare sé stesso, così userà una spada laser, con al suo interno un liquido rossastro simile al sangue per imbrogliare Okabe di quel tempo e simulare la morte di Kurisu. Però non va’ tutto secondo i piani ed il liquido nella spada laser si è seccato, Okabe è costretto a pensare in fretta ad una soluzione decidendo di farsi tagliare dal padre di Kurisu perdendo sangue e con un Teaser fà perdere i sensi a Kurisu lasciandola cadere sul terreno sporco del sangue di Okabe. Però il piano non è solo questo, infatti deve prendere il metal Umpa prima che lo faccia l’Okabe di quel tempo visto che quel oggettino così piccolo permetterà alla tesi rubata a Kurisu dal padre di essere bruciata, annullando la terza guerra mondiale. Okabe debole dopo aver perso tutto quel sangue, và con Suzuha nella macchina del tempo aspettando che Steins Gate cambia la linea temporale e li precipita nei loro rispettivi periodi. La fine è molto rilassante, in cui Okabe và da tutti i membri del Laboratorio dandogli la spilla per affermare di essere un membro del gruppo. Mentre Okabe passeggia soddisfatto di aver cambiato il destino si Kurisi e di Mayuri, salvandole. Incontra Kurisu che subito lo ringrazia per averla salvata, Okabe come al solito la chiama Cristina e Kurisi se la prende dicendo di non chiamarsi così e di non essere la sua assistente, quindi alcuni ricordi sono impressi nella sua memoria, forse con il tempo ricorderà tutto anche se nessuno sa cosa gli riserverà il futuro, finisce così questo epico anime. Hanno recentemente annunciato il film di Steins;Gate e come fan di questa serie lo guarderò sicuramente, vi lascio il trailer del film.

To Aru Majutsu no Index II episodio 24 [END]

Komaba Ritoku il capo dell’Skill Out si mostra subito innanzi a Awaki che è incaricata di ucciderlo, così combattono ma Komaba stranamente sembra velocissimo e non un comune livello 0. Komaba stà indossando un Hard Taping, ovvero un elastico utilizzato negli esoscheletri per potenziare la movilità, però con degli effetti collaterali che si è prontamente preparato a qualsiasi conseguenza. Il combattimento si svolge molto rapidamente, grazie alla velocità di Komaba e al potere di Awaki di teletraasportare qualsiasi oggetto, però dopo essersi fatta scudo con una macchina, la forza fisica di Komaba gli permette di calciare il mezzo e di scagliarlo contro Awaki che sembra essere sconfitta. Poco dopo Acceleretor incontra Komaba, che anche lui era stato incaricato di ucciderlo subito Komaba gli dice che l’esper che lo aveva attaccato è morto. Il combattimento comincia a Acceleretor accende il suo dispositivo elettrico per attivare il suo potere. Anche se Komaba non ha alcun potere magico non è impaurito nel vedere un livello 5, fortunatamente ha un trucco nella manica, disperde nell’aria i Semi Chaff una nanotecnologia che disturba temporaneamente i dispositivi elettromagnetici, disattivando il potere dell’Acceleretor. Senza potere viene continnuamente colpito, con la sua stazza minuta non è molto agile decide di sparare al soffitto ricoperto di tende, facendo entrare la luce e l’aria. Kamaba pregusta già la vittoria però era tutta una strategia per far entrare dell’aria e spostare le nanoparticelle, riottenendo il potere, questo gli permette di colpire Kamaba al petto. Ora si mette male per Kamaba ed in poco tempo viene sconfitto dal potere di un livello 5, la missione di Acceleretor è completata. Acceleretor decide di tornare a casa a piedi senza l’aiuto del suo nuovo gruppo, nota subito Awaki nell’obra, immaginava che non fosse rimasta uccisa. Tornando a casa Acceleretor vede Misaka Misuzu ubriaca e gli chiede aiuto, di deve recare al centro database dell’università Dangai ma lui fà finta di nulla e se ne và. Poco dopo Touma ed Index che passano da quelle parti vedono la madre di Misaka e la fanno salire su un Taxi e si scambiano il numero di cellulare e le e-mail. Acceleretor viene incaricato ad una nuova missione, uccidere Misaka Misuzu visto che vuole portare via da Academy City sua figlia Misaka che porterebbe dei problemi alla città, ma Acceleretor non accetta la missione e riaggancia il telefono. Dopo aver visto Touma dirigersi all’università Dangai decide di salvare la madre di Misaka, visto che l’apparecchio elettronico che ha al collo per attivare i suoi poteri è stato manomesso dal suo gruppo e come protesta decide di eseguire l’opposto di quello che è stato incaricato. Misuzu chiama Touma per cercare aiuto e anche se non gle lo ha chiesto Touma decide di correre a dargli una mano. Touma riesce ad intrufolarsi nell’università senza problemi e prende un vetro antiproiettili per difendersi dalle armi da fuoco dei nemici. Riesce rapidamente a trovare Misuzu grazie sopratutto a Acceleretor che senza volerlo gli dà una mano sparando contro i loro nemici, riuscendo a far scappare sia Touma che Musuzu. Touma incontra un ragazzo degli Skill out che volevano Misuzu e cominciano a combattere, questa volta Touma non ha alcun potere con il suo braccio destro visto che il suo avversario non possiede poteri magici ed è un comune livello 0. Touma gli fà capire che se in tutto questo gli Skill Out avessere aiutato la gente invece di combattere contro gli esper sarebbero molto più famosi ed amati dalle persone, invece tutti li odiano e ne hanno paura. Touma riesce a battere quel ragazzo senza troppo difficoltà e viene portato in ospedale da un ambulanza, Misuzu dice che avrebbe voluto portare via Misaka da li, ma ha cambiato idea con loro a proteggerla è sicura che non ci saranno problemi. La puntata finisce con Tsuchimikado, Musujime e Unabara decidono di chiedere a Accelerator di lavorare con loro che accetta, finalmente è divertito nel avere un obiettivo. FINE

Bakuman episodio 24

Koogy che si era concentrato troppo alla pubblicità del suo manga e non tanto alla storia e ai disegni è arrivato ad una posizione molto bassa al Kin Mirai Hai, superato di gran lunga dagli altri concorrenti. Invece Takagi, Mashiro e Fukuda che sono stati precedentemente chiamati per procurare altri name per una probabile serializzazione sono a pari merito al primo posto, invece Nakai e Aoki sono arrivati secondi, proprio come aveva predetto Eiji, dopo aver sentito la notizzia sono incredibilmente felici, pero a coloro che sono arrivati al primo posto non basta e voglio entrambi arrivare primi. Il sogno di tutti e tre i gruppi si stà realizzando, una futura serializzazione è molto probabile e i loro sforzi sono valsi ad avvicinarsi al loro sogno. Mashiro informa subito Azuki di avercela fatta ad arrivare primi e stranamente gli risponde se potrebbe dargli il numero di Takagi. Subito dopo Takagi riceve la chiamata e subito rimane sbalordito dalla sua chiamata, chiaramente sia Mashiro che Kaya sono gelosi, però Azuki vuole semplicemente ringraziarlo per aver spronato Mashiro ad avventurarsi nel mondo dei manga, con l’obbiettivo di diventare Mangaka, infatti anche Mashiro gli ha detto più volte che è grazie a lui che ora ha uno scopo, infatti prima non aveva proprio un idea su cosa avrebbe fatto nel futuro. Probabilmente anche Azuki e Mashiro non si sarebbero mai parlati, per la loro timidezza e il loro amore non sarebbe mai sbocciato, ad un certo punto Kaya gli ruba il telefono gelosa della chiamata e lo passa a Mashiro che dopo aver detto “Pronto, sono Mashiro” Azuki ha agganciato il telefono. Dopo tutto lo sforzo che ha fatto Mashiro per rispondere e come è stato ricompensato è molto deludente, non mi piace questo comportamento. Nei giorni seguenti Mashiro e Takagi portano il name ad Hattori e anche Fukuda, Aoki e Nakai lo portano ai loro editori, però il team di Aoki vuole migliorare così chiede qualche consiglio al proprio editore, la sconfitta di un secondo posto gli brucia non poco. Nel frattempo Aoki un pò triste per aver buttato giù il telefono a Mashiro pensa ad un podo per scusarsi, così mentre torna a casa, sua madre capisce subito che abbia la testa fra le nuvole per un ragazzo, percepisce anche che riguardi Mashiro grazie ad aver visto la rivista di manga che ha in camera. Così gli chiede se stanno uscendo con lui, poi gli dice che anche lei alla sua età c’era un ragazzo che gli piaceva molto , ma riusciva a parlargli soltato per lettera e per anni continnuarono così, in effetti è lo stesso che sta accadendo a loro due infatti le mail sono la posta virtuale. Grazie a queste parole decide di chiedere a Kaya il numero di telefono di Mashiro, per chiamarlo appena ha preso un pò di coraggio. Hattori ricorda la promessa che aveva fatto a Mashiro e Takagi, ovvero di prendere in considerazione di essere serializzati se fossero arrivati al primo posto in una competizione, visto che è successo chiede al suo collega Miura se può investire qualche parola nella prossima assemble per spingerli nel essere serializzati, accetta dopo aver visto i vari manoscritti che hanno fatto mentre partecipavano al Kin Mirai Hai. La puntata finisce vedendo tutti i futuri mangaka, compresi gli editori, pensare di potercela fare e di riuscire ad essere serializzati per raggiungere e realizzare il loro sogno. FIN

RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 24

Finalmente sono riuscito a trovare le ultime tre puntate di questo fantastico anime, uno dei pochi ad essere così belli dall’inizio alla fine, ti lascia sempre dentro un pò di curiosità ed insegna molte cose, è davvero profondo. Comunque basta chiacchiere, torniamo al episodio 24, in una giornata piovosa Lily si sveglia dopo la sbronza che si è presa la sera precedente, nella camera di cavolfiore, e si chiede come mai Mario e tutti gli altri fanno di tutto per dargli una mano, Spugna è Mario si impegnano ad aiutarla grazie agli insegnamenti del Fratello “Sakuragi”. Mario e Lily vanno da Spugna, visto che aveva promeso di passare a fare visita a Lily ma non si è presentato, lo trovano in camera tremolante e tutto sudato, così lo portano di fretta all’ospedale. Li dicono che ha una semplice influenza, ma secondo Mario è qualcosa di più grave visto che ha assistito all’esplosione della bomba atomica, e le radiazioni potrebbero averli causato qualche problema al corpo, ma quell’ospedale non è in grado di eseguire grandi analisi, è un ospedale di paese. Lily mentre sbuccia una mela a Spugna gli racconta che ha intenzione di aprire un negozzio e di provare lavorare li, così Spugna fregandosene delle sue condizioni gli chiede quanto gli serve, ma lei non gli dice niente, anzi non dovrebbe preoccuparsi di cose simili. Lily e Mario tornano a casa, e Mario gli racconta le sue preocuppazioni per Spugna che potrebbe essere malato gravemente e non sà a chi rivolgersi, non ha neanche un soldo. La mattina seguente Lily porta Mario alla caserma militare degli americani, forse ha qualche contatto con qualche medico gravo, visto che gli Americani in quanto a sviluppo medico è molto avanzato. Intanto Spugna chiede un prestito di 300.000 yen all’anziano che fa presiti, ma non può accettare visto che presta massimo 3000 yen, così gli chiede di aiutarlo a aumentare i suoi soldi, pari a 100.000 yen per arrivare alla sua cifra lacorando come prestatore con il tasso dell 1%, però prima di aiutarlo gli chiede di andare con lui. I due vanno in un bagno pubblico a farsi una doccia, Spugna rimane spaventando vedendo il corpo dell’anziano pieno di cicatrici enormi su tutto il corpo, gli racconta che tutti quei tagli sono derivati da persone a cui ha prestato denaro ma non erano oneste, e gli hanno fatto del male. Quindi gli chiede se vuole ancora intraprendere questo lavoro, Spugna ha capito il rischio però accetta volentieri andando in contro a tutto quello che potrebbe capitare. I due tornano nell’ufficio dell’anziano e lui gli dà un opportunità vedendolo coraggioso nell’intraprendere la sua stessa cariera, gli chiede se può andare da un tizzio che potrebbe fargli del male e riprendere i 100.000 yen che gli aveva prestato, lui accetta conoscendo i rischi. Lily e mario riescono a parlare con dei militari, ma visto che Lily non è più insieme al capo della caserma lei non vale nulla, sono costretti ad andarsene. Vengono raggiunti da un militare biondo, lo stesso che ha disputato l’incontro contro Mario e decide di dargli una mano però in cambio Mario disputerà un match contro di lui; poco dopo decidono di combattere sul ring, lo fanno in una piccola palestra, il match è molto alla pari, però Lily racconta i probblemi che ha Mario alla mano ad un responsabile Americano che ferma l’incontro, facendo vedere all’altro pugile la sua mano tutta rovinata. Il signore che fermà il match, è un comandante e riesce ad aiutarli e ad organizzare una visita per Spugna il giorno dopo di pomeriggio, Mario e Lily lo ringrazziano per tutto quello che ha fatto, e ringrazziano anche il pugile che gli ha aiutati. Spugna raggiunge l’abitazione di quell’uomo che doveva dei soldi all’anziano, e facendosi aprire la porta capisce subito che è un giocatore d’azzardo implicato probabilmente con la mafia del luogo, ma decide di non scappare ed affrontare questa storia per maturare il suo probabile futuro lavoro. Alla fine dell’episodio Lily e mario tornano all’ospedale per andare ad informare Spugna della bella notizzia, di averli trovato un dottore in grado di visitarlo, ma scoprono che lui non è più li, se nè andato da qualche parte. FIN

Durarara!! episodio 24 END

Ed eccoci all’ultima strepitosa puntata di uno dei migliori anime di stagione, ci eravamo lasciati quando Sonohara, Mikado e Celty hanno raggiunto Kida nel covo dei Turbanti Gialli, bene, Horada dò ordine a tutti di prenderli, perfortuna un misterioso personaggio urla di Tradirli e così tutti si picchiano a vicenda, la persona misteriosa in realtà era Kadota, e mentre si avvicina a Horada gli racconta che in realtà è stato lui a rompere la gamba alla sua preziosa Saki, questo fà incavolare Kida che gli tira un pugno, e poi sviene per aver perso troppo sangue. Mikado e Sonohara gli raccontano che sanno tutto, e Mikado si incolpa perch’è non gli ha detto niente, che se lo avrebbe fatto sarebbe andata in tutt’altro modo. Kida ha una richiesta, vuole essere portato all’ospedale generale di Raira dove cè ricoverata Saki, così lo portano nel furgone di Kadota, poi Horada cerca di fuggure e viene inseguito da Celty. Mentre Horada scappa in macchina felice di vedere dallo specchietto retrovisore Celty che si ferma, si accorge che davanti a lui c’è Shizuo con un cartello stradale che gli distrugge la macchina, e poi riesce anche a conficcarlo nella macchina. Comunque Horada riesce a scappare ma viene raggiunto da un gruppo di poliziotti e da li non li vedremmo più. Mikado e Sonohara sono all’ospedale a fare vegliare su Kida, ma Sonohara sparisce, e raggiunge Izaya che voleva avere la pistola con cui Horada ha colpito Shizuo, hanno una breve conversazione, ma poi Izaya se ne va; sfortunatamente incontra Simon che gli tira un bel pugno, lasciandogli un bel occhio nero poi gli racconta che Saki gli ha raccontato tutto quello che è successo, e che con lui ha chiuso. Kida mentre dorme in ospedale, ha un incubo e immagina Saki che gli racconta che in realtà sà che lui non è venuto a salvarla, Kida si sveglia dicendo cosa abbia visto di buono in lui, e nella stanza c’è Saki che lo abbraccia incurante delle ferite, Kida dice di amarla. Alcuni giorni dopo Masaomi e Mikajima Saki scomparvero insieme, inviò una lettera alla scuola dicendo che se ne andava e sparì. La vita di tutti i giorni che avevano avuto loro tre cambiò, ma la città rimase la stessa di sempre, e per tutti i nostri adorati protagonisti tutto tornò tranquillo e normale. Mikado dice: La vita ordinaria che abbiamo peduto ritornerà mai? C’è sempre qualcosa di nuovo, le persone si odiano, si amano, diventano amici e si separano. Proprio come una città continua a esistere finchè ci sono delle persone, così i Dollars continueranno a esistere. A ripensarci ora era una stranezza; comunque sia è stato un evento che mi ha cambiato la vita, anche se a dire il vero non è cambiato nulla, Veramente un’esperienza stranissima ma non al di furi del comune, avvenuta qui ad Ikebukuro. F.I.N

To Aru Kagaku no Railgun episodio 24 END

Mikoto, Saten, Shirai, Uiharu e Konori vanno a salvare Kiyama-sensei dicendogli che quei veicoli in realtà erano una trappola, e non ci sono i bambini dentro, così Uiharu e Saten salgono in macchina con la Sensei e la portano nel vero luogo dove ci sono i bambini. Intanto Misaka, shirai e Konori vengono attaccate da due aerei e dei robot, Shirai rimane li a combattere aiutata da Mitsuko intanto Misaka e Konori seguono Kiyama. All’improvviso le nostre amiche vengono attaccate da Telestina che pilota un robot gigantesco, Misaka cerca di attaccare il robot ma è tutto inutile, Telestina lo ha progettato studiando le loro schede e conosce tutti gli attacchi. Misaka riesce a distruggere un braccio del robot e con l’aiuto di Shirai che gli teletrasporta un pezzo del braccio vicino a Misaka, sparandolo con un potente attacco elettrico contro Telestina, distruggendola. Le ragazze entrano in un edificio dove sono rinchisi i bambini, riescono a trovarle ma prima di poter fare qualsiasi cosa si sente il rumore del Capacity Down, che è quel suono che disturba il potere degli esper e Telestina riappare, le ragazze non riescono a muoversi da quanto è forte quel suono per loro, e cosi Uiharu accorgendosi che Saten era riuscita a nascondersi, ed essendo che lei non ha alcun potere, dice ad alta voce come arrivare alla sala di controllo per arrestare il sistema Capacity Down. Misaka cerca di prendere tempo dicendo che Telestina è una vittima degli esperimenti di suo nonno, lei gli dice che ha tutto il diritto di fare un livello 6 sacrificando quei bambini, Misaka gli ricorda che se si sovraccaricheranno Academy City subirà un Poltrgeist di proporzioni enormi che la distruggerà, ma a Telestina non importa. Saten riesce a distruggere tutti i computer, facendo arrestare il sitema di Capacity Down e così Misaka spinge via Telestina e Kiyama raccoglie il campione che aveva in mano. Telestina però ha ancora un asso nella manica, ovvero una railgun ancora più potente di Misaka, così vediamo le due railgun testa a testa, chiaramente vinte dalla nostra eroina Misaka. Kiyama usando il campione è finalmente in grado di risvegliare i bambini in modo sicuro, Edasaki apre gli occhi e riesce a ricordare della sua insegnante, poi Kiyama ringrazia Mikoto. In seguito Kiyama-sensei è in ospedale e dato che è il suo compleanno, un dirigibile trasmette un video fatto dai bambini che gli fanno gli auguri