Angel Beats! episodio 13 END

Yuri si sveglia nel letto del infermeria, circondata dai suoi amici, Otonashi, Hinata, Kanade e Naoi; Yuri subito capisce che le ombre non ci sono più e i suoi amici dovrebbero essere scomparsi, e Otonashi dice che lei è ancora qui, anche se i problemi che trattenevano Yuri sono spariti. Otonashi organizza una cerimonia di Diploma del Battaglione dell’aldilà, Yuri sembra davvero essere cambiata è molto più femminile e timida rispetto alla Yuri combattiva che era prima. Così cominciano con l’inno di battaglia, una canzoncina scritta da Kanade, dopo di che Hinata impersona il Preside del consiglio che gli darà i diplomi e Otonashi chiama uno ad uno per andare a ritirare il diploma. Otonashi fà il discorso del Rappresentante della Classe Diplomata, la copio anche perch’è è un piccolo riassunto di tutta la serie: Guardando indietro ai miei ricordi di questo posto, molte cose sono successe; quando arrivai qui la prima persona che incontrai fu Nakamura Yuri all’improvviso mi spiegò che ero morto, dopo di che scoprì che tutti coloro rimasti in questo mondo dopo la morte non erano stati in grado di accettare la propria vita passata, si stavano ribellando a Dio. Anche io combattei come membro di quel gruppo però dopo aver riottenuto i miei ricordi sono stato ing rado di accettare la vita che avevo ricevuto, è stata un’ esperienza insostituibile. Volevo che anche tutti gli altri fossero in grado di provare quella sensazione, avevamo combattuto per molto tempo è stato davvero difficile, ma alla fine sono stati in grado di aiutarsi gli uni con gli altri e di credere negli altri. Queste persono radunate in un Battaglione capeggiato da Nakamura Yuri sono riusciti a farlo, hanno trasformato la loro forza in coraggio e hanno cominciato ad accettare la loro vita passata, tutti alla fine hanno guardato avanti e sono scomparsi e anche noi cinque rimasti qui, oggi ce ne andremo, anche se dimenticassi il volto dei compagni con cui ho passato il tempo io non dimenticherò mai quest’esperienza scolpita nella mia anime, il tempo passato insieme è stato davvero fantastico, grazzie mille. Naoi è il primo che se ne va ringrazziando Otonashi, che senza di lui non sarebbe stato in grado di andarsene, poi dopo una carezza da lui scomparve. Yuri si scusa con Kanade per aver sempre combattuto contro di lei, se avessero più tempo Yuri avrebbe voluto insegnarli qualcosa e fare la sorella maggione e dopo un addio scomparve anche lei. Hinata ringrazia Otonashi per averlo aiutato a scomparire, Otonashi gli dice che se vedrà Yui di salutarla e dopo un saluto anche lui sparì. Otonashi e Kanade escono dalla palestra e Otonashi chiede a Kanade se vuole stare con lui per aiutare le prossime persone che verranno in questo mondo per aiutarle, e poi lui vuole stare con lei perch’è la ama. Kanade ha parua di rispondere perchè scomparirebbe, scopriamo che lei è qui per ringrazziarlo visto che è la ragazza a cui è stato concesso di vivere grazie al suo cuore. Otonashi abbraccia canade che lo ringrazzia, e lui dice di amarla, Otonashi piange perch’è sa che ora sparirà Kanade e infatti è così. Otonashi si dispera cerca di farla tornare ma alla fine piange e urla Kanade. Sicuramente Otonashi è scomparso, probabilmente per realizzare il suo sogno, ovvero quello di Amare Kanade, infatti dopo vediamo Kanade nel mondo reale che canticchia la canzone di Asami ovvero “My Song” e vediamo un ragazzino con i capelli rossi Otonashi che sente la canzone e la nota, poi gli corre dietro per fermarma e.. chi sà. ^^

Annunci

Arakawa Under the Bridge episodio 10

Un desiderio è qualcosa che brilla come l’arcobaleno e non può essere infranto con la sola forza, una perlina non è il nome giusto, più intensamente lo si stringe, più diventa resistente, un grumo di fango tanto nero da splendere. La sua forma è irregolare ma è qualla che gli ho dato con le mie dita, non per trasformarlo un giorno, in un magnifica pietra preziosa ma per denderlo il più bel gruppo di fango del mondo. Rec è in casa che legge il giornale, con una lieve brezza di vento che entra dalla finestra, all’improvviso si sente odore di bruciato, e si sente la Sorella che parla attraverso ad un megafono dicendo che si stà eseguendo un esercitazione antiincendio. Rec vede che la Sorella davvero ha appiccato un incendio così si precipita di sotto, perfortuna ha tagliato l’erba intorno al fuoco così facendo il fuoco non si possa propagare in giro. Il Kappa è avvinghiato alla sorella, come se avesse il terrore delle fiamme, sembra che la sorella tratti troppo bene il Kappa sembra che gli deve un favore o qualcosa del genere. Arriva anche Hoshi, e la sua maschera da stella sembra molliccia forse un pò sciolta dal calore, dopo di che arriva Nino, P-ko, Shirai e i due fratelli con la testa di latta, i Tetsujin, sono venuti per l’evento clou di questa prova antincendio, ovvero fare gioco di squadra e riempire i secchi con l’acqua del fiume e passarli continnuamente alla persona d’avanti fino a che non raggiunga l’ultima persona che dovrà versare l’acqua sul fuoco. Rec pensa che quello più vicino alla fiamme debba essere qualcuno che non indossa maschere che si possano bruciare, infatti esclude anche il Kappa che è tutto travestito, così decide di essere lui a capo della fila, non che il più vicino alla fiamme, il lavoro procede bene ma appena il secchio dell’acqua raggiunge il Kappa lui invece di versarlo sulle fiamme se lo versa addosso. Tutti i ragazzi sembrano ammirarlo, Rec non capisce come mai, la Sorella dice che il kappa sia una persona che merita sempre rispetto, inoltre ama questo posto più di chiunque altro, così lo vediamo correre verso le fiamme e usare il Kappa Spruzzo, ovvero lasciar cadere l’acqua dalla sua testa sulle fiamme, anche se è molto inulile visto che è moca acqua. Poco dopo vediamo il padre di Rec, in ufficio che trama qualcosa, infatti poco dopo sulle sponde del fiume, dove vive Rec ci sono degli operai che stanno effettuando il bonifico del terreno per poi costruirci. Rec si preoccupa e corre dalla Sorella, li c’è anche il Kappa, anche se Rec gli ha raccontato che suo padre vuole costrure li, e questo vuol dire che loro saranno buttati fuori, non sembra fare nessuna piega, non sono preoccupati. Il Kappa sembra avere una soluzione, infatti ricorda alla sorella della frase che gli ha insegnato per risolvere casi di questo genere ovvero “Non capisco il Giapponese” questo chiaramente non risolve niente, però è molto esilarante haha. Il Kappa dice a Rec che è davvero un bravo ragazzo visto che lui non vuole che suo padre sappia che lui sia li si preoccupa per loro invece che pensare a sè stesso. Il giorno dopo Rec viene svegliato da qualcuno che bussa alla sua porta, è un rappresentante del Ministero del Territorio che lo informa che dovrà andarsene da li. Rec allora va subito a messa ad informare tutti del accaduto, ma sembra che non hanno ricevuto nulla visto che non erano a casa, però c’è una persona che non và a messa. Maria infatti riceve un rappresentante, sembra però che lo abbia torturato e fatto diventare molto pauroso, infatti raggiunge gli altri ragazzi fuori dalla chiesa, e sembra davvero distrutto sia fisicamente che psicologicamente, comunque gli informa che se ne devono andare al più presto. La puntata finisce vedendo una discussione aperta fra tutti gli abitandi di quella zona, un pò tristi perch’è devono andarsene, ma Nino vuole stare li, ne ha abbastanza di essere scacciata e divisa di nuovo.

Durarara!! episodio 23

La puntata comincia vedendo Celty che arriva a casa di Mikado, intanto Kida riceve una telegonata, è Horada che sembra aver preso il suo posto e gli dice che lui è licenziato, poi sembra sapere che Mikado è un suo amico non che leader dei Dollars, e pensano di occuparsi del capo dei Dollars e lo informa che c’è un ordine di esecuzione anche sulla sua testa; Mikado allora cerca di contattare Mikado ma subentra la segreteria telefonica. In casa di Celty si presenta Shizuo grondante di sangue, sembra che qualcuno gli ha sparato due colpi, Shinra non capisce come faccia a camminare e a non sentire male, lo fà accomodare sul divano e comincia a cucirlo intanto Shizuo gli racconta che inizzialmente pensava di essere scivolato grazie alla pioggia ma dopo vede del sangue uscire da lui così capisce che qualcuno gli ha sparato, Shizuo vuole uccidere quelli che gli hanno sparato e il tizio che ha dato l’ordine ovvero Kida Masaomi, Anri che sente tutto scappa forse per andare a parlare con Kida. Shinra contatta Celty e gli racconta quel che è successo, gli dice anche che Anri è scappata così con Mikado decidono di chiedere in giro se qualcuno l’ha vista o ha visto Kida. Kida intanto incontra Simon che gli dice di non avere una bella cera, e capisce dai suoi occhi che vuole uccidere qualcuno, cerca di fargli capire che uccidere non è mai buono e che non sia costretto, lui però dice di doversene andare. Horada che è nel covo dei Turbanti Gialli pensa che se toglie di torno i Dollars avrà il controllo non solo di Ikebukuro ma dell’intera Tokyo; Celty intanto incontra Simon e gli racconta di aver visto Kida molto serio, poi gli dice di non aver visto nessun giallo è sicuro che sia andato da loro. Kida entra nel covo dei Turbanti Gialli, Horada scerza e si prende gioco di lui poi quando fa il nome di Izumii, sembra che horada voglia cambiare Nome e Cognome alla banda facendo riferimento alla sua faccia bluastra, chiaro riferimento al Blue Squares che lui ne faceva parte, e chiaramente tanti membri dei Blue sono entrati nei Turbanti Gialli. Kida si sente meglio visto che ora è solo uno studente delle superiori a cui piace romorchiare, poi dice di non essere venuto per farsi ammazzare, bensì per uccidere Horada che gli tira un piede di porco colpendolo alla testa, facendolo sangunare, da qui Kida comincia a combattere con alcuni della banda. Quando si avvicina a Horada lui tira fuori una pistola, però un ragazzo della banda lo colpisce facendolo cascare, Kida si riesca ad alzare sembra che voglia colpire Horada ma poi casca a terra, probabilmente per aver perso tropo sangue. Horada vuole uccidere Kida uno dei Turbanti Gialli lo ferma, è comandato da Saika, poi Anri fà la sua entrata distruggendo l’entrata del covo, poco dopo arriva Celty con dietro Mikado. Qui tutti e tre si chiedono come mai sono li, nella prossima puntata ne vedremmo delle belle, anche perch’è sarà il grande finale.. FIN

RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 7

Il viscido Ishihara continua i suoi meschini attacchi, ad ogni modo, nella morsa della morte Sakuragi si aggrappa disperatamente alla vita, Ishihara fà visita alla sua cella e lo vede immobile, pensa che sia morto perch’è non sà che Noboru gli ha portato del cibo, così si avvicina a Sakuragi che gli dice “ancora sei giorni”, Ishihara non capisce come sia sopravvissuto dopo dieci giorni senza mangiare, così contatta il dottor Sasaki che decide di usare dei metodi meno ortodossi. Intanto Ishihara nota Kumagai che sente il discorso che ha avuto al telefono con Ishihara, lui a sua volta riferisce tutto a Mario che vuole uscire per dare una mano a Sakuragi, anche l’infermiera Setsuko se ne preoccupa, anche perch’è non pensava assolutamente che il Dottore sia così cattivo. Kumagai promette che ne lui ne Sakuragi e chiunque altro muoia ancora, domani a mezzogiorno verrà a prendere Mario per portarlo al riformatorio con gli altri, ma il dottore riesce a sentire tutto. Il giorno dopo Kumagai và a fare visita a Sakuragi per portargli del cibo, e non sente nessuna risposta così apre la cella e lo vede disteso a terra legato, e con una pompa che lo bagna congelandolo, rimane un pò pietrificato da questa disgustosa scena e dietro di lui appare Ishihara. Arrivata la sera Mario non capisce come mai Kumagai non è venuto a portarlo al riformatorio, invece arriva Ishihara che gli fà vedere il giornale, c’è scritto che Kumagai è morto facendo un incidente ubriaco, cascando in un fiume, capisce subito che è una menzogna, Setsuko prima di darlo a Ishihara deve cambiargli le bende, così mentre i due sono soli vediamo Setsuko che piange e Mario che per tirarla su di morale gli chiede il suo nome, e poi gli chiede se gli piace Sakuragi. Mario prosegue dicendo che Sakuragi è in prigione da due anni, e non sà se quando uscirà ci sarà qualcuno ad aspettarlo, quindi vuole che sia lei ad accoglierlo, e di non preoccuparsi visto che ci penseranno loro a proteggerlo nel frattempo, non lo lascieranno morire. Mentre viene portato in riformatorio sentiamo i pensieri di Mario che dicono “non lascierò che Ishihara uccida il Fratellone, se morirà i nostri cuori moriranno con lui, giuro che lo salverò” nella luce mattutina Mario fece questo solenne giuramento. Mario arrivato nella cella, e incontrando i suoi amici gli racconta tutto perfino della morte sospetta di Kumagai così decide di aiutare Sakuragi in qualsiasi modo anche se la loro pena sarà aumentata, così Nomoto decide di scrivere un metodo per portarlo fuori dalla galera, anche se mancano quattro giorni tutti sanno che lo faranno uscire solo dentro ad una bara, e mai lo lasceranno uscire come uomo libero. Più tardi il dottor Sasaki sgrida Hishiara perch’è ha ucciso l’ispettore Kumagai, e invece con il suo potere poteva tranquillamente trasferirlo invece così a peggiorato solo le cose, comunque domani mattina Sakuragi dovrebbe morire. Sakuragi ha insegnato ai ragazzi il valore dell’amicizia e della fratellanza, i sei ragazzi della cella 2-6 hanno preso una decisione “Rischieremo tutto” i sei hanno fatto una scelta incuranti del rischio che corrono, e si preparano alla battaglia, così dopo pranzo il piano avrà inizzio.

Ichiban Ushiro no Daimaou episodio 12 END

Brave si scontra con il Signore Dei Demoni Akuto che si scaglia verso di lui, Brave usa la sua sfera al plasma che stà distruggendo il braccio di Akuto c’erca di interrompere la sfera, ma una volta attivata non si può più fermarla, per fermarsi rilascia l’energia che ha dentro di se provocando un esplosione. Akuto si è fatto colpire deliberatamente perch’è sapeva che si sarebbe trattenuto, Akuto porta Brave a Yuuko e per via del frammento di demone che ha sul collo gli crea problemi che il signore dei demoni gli stia vicino, così se ne deve andare. Ma prima di andarsene dice che il mana corrotto presente nel suo corpo è controllato dal Dio Suhara e che non può rimuoverlo perch’è potrebbe anche causargli la morte. Yamato vuole stipulare il contratto con Soga viene fermato da due robot che sconfigge subito, Jidouritsu parla attraverso Soga e gli dice di fermarsi, lui ha vissuto nel passato e nel futuro e ha compreso la vera natura degli Dei ha cercato di correggere la loro stupidità ma nonostante i suoi sforzo il risultato è rimasto sempre lo stesso, lui anche dopo queste parole decide di provare e vediamo un Flashback di lui che cerca di salvare Jidouritsu ma lei vuole rispettare il suo ruolo ovvero essere sacrificata dal signore dei demoni. Akuto finalmente fà la sua entrata e cominciano a combattere, Akuto proietta la sua immagine usando il mana così facendo Yamato la attacca ma viene attaccato alle spalle dal vero Akuto che poi lo sconfigge. Le due guardi che sono state sconfitte da Yamato precedentemente vengono a sapere che Akuto vuole sconfiggere Dio non lo permettono e attivano il sistema difensivo facendo esplodere tutto. Akuto chiama Peterhausen si dirige contro Dio anche se sà che potrebbe essere tutto inutile e verrebbe solo sacrificato, ma lo spinge il fatto che preferisce vivere insieme ai suoi amici senza pensieri, piuttosto che credere in stupide religioni o fantasie prive di senso. Soga diventa invisibile e lo segue, riescono ad entrare nel edifico e al suo interno è un pseudo spazio e vengono attaccati da un sacco di arceri robot che però non sono abbastanza bravi e Akuto in groppa al suo drago prosegue, riesce ad arrivare nel fulcro di Dio e Peterhausen facendo uscire dei cavi dal suo corpo cerca di prendere il controllo di Dio, chiaramente vengono attaccati da altri arceri Akuto libera tutta la sua forza e sconfigge tutti gli arceri, i robot aprono uno squarcio nello spazio-tempo cercando di liberarsi di loro facendo inghiottire tutto compresi loro, Akuto è incerto sul da fare, la responsabilità di cambiare il mondo è un peso troppo grande per lui. Soga parla con Peterhausen che gli dice che morirà, si spacca un dente per darlo a Soga come ricordo. Poi Soga entra in contatto con Jidouritsu che gli dice che loro due sono la stessa persona, Soga gli chiede che cosa possono fare, lei risponde che vuole dare pace all’anima del viaggiatore del tempo, e che Akuto possa tornare a vivere come uno studente normale e l’albero che in realtà è dio esplode realizzando i sogni di Soga. Tutto torna come prima, tutti i suoi amici si riuniscono e sono tutti felici, sembra che qualcuno abbia alterato i ricordi di tutti esclusi i protagonisti e gli altri non ricordano nulla, tutto ricomincia da zero e Akuto deve consultare l’oracolo per sapere quale sarà la sua professione futura, quando gli dice che sarà “il Signore dei Demoni”, Déjà vu. Tutto è finito? o ci sarà un altra serie? Be logicamente se ci sarà ci sarà sicuramente un altro Peterhausen visto che quel dente demoniaco secondo me simula un uovo di Drago e prima o poi nascerò, oh poco male alla prossima recensione ^^.

Kaichou wa Maid-sama! episodio 10

Sakura l’amica di Misaki è ad un concerto di una band di ragazzi di un altra scuola, sembra che il cantante l’abbia notata nella folla, a concerto finito tutta la band esce e il cantante da una rosa bianca a Sakura. Il giorno dopo a scuola, Sakura chiede a Misaki se mercoledì prossimo è libera dopo le lezioni perch’è i ragazzi della band l’hanno invitata a prendere un tè e doveva invitare altre 2 ragazze così lei ha pensato a Misaki e a Shizuko, Misaki vedendo Sakura così felice ed emozionata per questa cosa decide di andare con lei. Scopriamo che Sakura è una fan sfegatata di questa band ha tutti i loro cd musicali e li asoclta sempre, Sakura è innamorata del cantante; Misaki allora decide di lavorare di più nel consiglio studentesco perch’è il prossimo mercoledì è impegniata e così deve fare più lavoro. Usui vede che stà lavorando fino a tardi e incuriosito gli fà un sacco di domande, cosi scopre che mercoledì prossimo deve andare con una band di solo ragazzi in un locale, chiaramente ne è geloso. Le giornate passano velocemente, Misaki ha ascoltato l’ultimo album della band, dato che per andare in un bar con loro deve almeno aver sentito qualche loro canzone, e a lavoro canticchia una canzone e la direttrice del Maid Cafè sembra conoscerli, quindi sono parecchio popolari. Arrivato il giorno dell’appuntamento con questa Band, incontrano quasi subito questi quattro ragazzi, Misaki è felice di vedere Sakura così felice e contenta che anche se non capisce bene di cosa parlino è felice. Il cantante sembra provarci con Misaki e comincia ad essere parecchio insistente, invita anche Misaki ad un loro concerto dandogli il biglietto e a rivolgersi sempre a lei. Poi Misaki dopo essere andata nella Toilet uscendo incontra il cantante della Band che voleva parlare con lei poi lui gli dice che Sakura non gli interessa e l’ha invitata al bar solo per fanservice per farsi publicità, poi comincia ad essere un pò troppo aggressivo che fa indietreggiare Misaki e gli accarezza i capelli, ma arriva Usui vestito da cameriere e li interrompe bruscamente dicendogli se può avere le loro ordinazioni. Usui dice di essere il suo Stalker, il cantante della band allora torna al tavolo e Misaki chiudendosi non sà come comportarsi in questa situazione, che a Sakura piace lui ma lui non è interessato, allora Usui la abbraccia e gli accarezza i capelli, poi gli dice che nessuno sà come comportarsi, questo la rassicura poi torna al tavolo. Sakura parla con il cantante e capisce che è interessata a Misaki così diventa triste, il cantante ne aprofitta del suo debole per convincere Misaki ad andare al suo concerto calpestando i suois entimenti. Appena Misaki è al tavolo Sakura gli chiede di andare al suo concerto, poi il cantante comincia ad essere un pò troppo persistente dicendo che non pensava che Misaki essendo la presidentessa del consiglio studentesco fosse anche un amante delle feste e del diverimento, poi dice anche che gli piace divertirsi con quel ragazzo, questo fà infuriari Sakura che gli chiede di smetterla, poi Misaki si alza e dice di non aver mai visto un peggior senso di preoccupazione verso i propri fan, Sakura aspettava questo giorno con ansia e loro hanno calpestato i suoi sentimenti poi di scatto prese la cravatta al ragazzo e la tirò verso di se dicendo che fà schifo e non gli lascierà prendere Sakura. La puntata finisce vedendo Shizuko infuriata per tutto questo, arrivando al limite e sgridandole tutte e due per come si sono comportate, e poi Misaki tornando a casa incontra Usui.. FIN

Angel Beats! episodio 12

Otonashi, Hinata e Naoi decidono di andare a combattere le ombre, ma appena escono dalla stanza incontrano Hisako, Irie e Sekine che pensanoc he si arrivato il momento per andare, hanno preso questa decisione anche perch’è Iwasawa e Yui sono sparite e non hanno un rimpiazzo, si sono divertite a cantare e a stare nella loro Band così dopo un saluto spariscono restando nei loro cuori. Appena arrivano nel cortile sono circondati da Ombre che li attaccano per fortuna vengono aiutati da altri membri del SSS Noda è il primo ad aiutarli poi Fujimaki, Ooyama, T.K e in fine Matsushita che è completamente cambiato è più magro, è stato in montagna ad allenarsi e a pensare. Così tutti combattono contro le Ombre che però sembrano moltiplicarsi velocemente, Shiina arriva ad aiutarli e gli dice che loro devono andare avanti e lei si occupera di queste Ombre, così Otonashi, Hinata e Naoi vanno avanti; intanto Yuri è nelle Guild e incontra Chaa uno studente anziano che gli procurava le armi, che decide che è ora di scomparire e sparisce. Yuri arriva in un posto calmo e si riposa, ma viene attaccata dalle ombre, si risveglia in aula come una normale studentessa che segue le lezioni, non ricorda bene cos’era successo ma dentro di se sente che qualcosa non quadra, dopo essersi sforzata a ricordare gli viene in mente tutto e si alza dicendo che tutto questo è una scena davvero felice, una classe amichevole che segue le lezioni con armonia, lei non può accettare una felicità così scontata per questo continnuerà a lottare perch’è una vita così è inaccettabile, e dopoa ver detto questo è tornata in sè ed è sola in una classe e viene avvolta da un lago nero molto simile alle ombre, Yuri sente la voce di Otonashi che gli dice di dargli la mano e andando a contatto con lui si risveglia tornando in sè. Allora Yuri, Otonashi, Hinata, Naoi e Kanade proseguono per scoprire chi sia l’artefice di tutto, e incontrano un gran numero di Ombre decidono di far proseguire Yuri e gli altri restano a combattere con i mostri. Yuri entra in una stanza piena di computer, un ragazzo gli dà il benvenuto, scopriamo che lui è sono un NPC, Yuri allora gli chiede come mai si è risvegliato per quale scopo lui dice che l’amore è la causa, in questo mondo c’è amore ma non dovrebbe esistere in questo posto, se l’amore fiorisse in un luogo come quello si trasformerebbe in un eterno paradiso. L’npc dà l’opportunita a Yuri di diventare Dio di questo mondo, lei ride di gusto pensando che potrebbe distruggere tutto, vincere sempre, essere la piu forte, ma dopo essere tornata in se dice che non potrebbe farlo perch’è il motivo perch’è è arrivata fino a dove è arrivata ora è il desiderio di proteggere tutti, e decide di ditruggere tutti i computer. Yuri pensa che ora siano tutti usciti e salvi da questmo mondo, poi comincia a pensare ai suoi 3 fratellini morti e comincia a sentire una strana sensazione come se stesse per scomparire e perdere tutto, poi chiede di volerli incontrare di nuovo tutti loro, e aprendo gli occhi si trova davanti ai suoi fratellini, che la ringrazziano dicendo di aver fatto tutto quello che poteva, poi yuri si mette a piangere svenendo. La puntata finisce vedendo Yuri nel letto circondata dai suoi amici più cari Otonashi, Hinata, Kaname e Naoi, fine la prossima sarà l’ultima puntata di una serie davvero toccante e demente allo stesso tempo, alla prossima.

Durarara!! episodio 22

Dopo aver saputo che Sonohara era in pericolo, Mikado chiede aiuto ai Dollars, e tutti cercano di dare una mano, c’è chi la porta in posti sicuri, c’è chi cerca di non far passare i nemici ovvero i Turbanti gialli, e c’è chi gli impresta il suo costume da coniglio rosa, facendo così può passare tranquillamente inosservato. Sonohara non capisce bene come mai viene aiutata da persone che non conosce, e pensa di essere in un sogno, anche i Turbanti Gialli chiedono aiuto agli altri membri di cercarla, alla fine viene tirata da Kida che la porta in un vicolo cieco, li Kida come al solito fà il bulletto e gli chiede che cosa stà facendo, quella volta che si è intrufolata cosa stava cercando? Anri cerca di dire che lei è Saika ma viene interrota da Kida che gli chiede se Mikado sà qualcosa, poi gli dice che lo ha ingannato e si è preso gioco di Mikado così Anri gli dà uno schiaffo e se ne và. Sohnohara voleva solo che non fosse feiro e che non ferisse nessuno, è scappata anche da lui, mentre è al parco ap ensare viene beccata da alcuni tizzi dei Turbanti Glialli che gli chiede se fà parte dei Dollars, e chiaramente risponde di no, stà per usare i poteri di Saika quando appare Shizuo innervosito dalla quantità di messaggi che gli stanno arrivando, e passa anche Celty con la sua motorella e con il cellulare dice a tutti i membri dei Dollars che è al sicuro perch’è ha incontrato l’uomo più forte di ikebukuro. Shizuo allora comincia a lanciare tutti al celo facendoli scappare, Anri lo ringrazzia e Celty la porta a casa sua. I Turbanti Gialli dopo che il loro Shogun non si faceva più vedere, decidono di agire per i fatti loro e diventano molto più aggressivi picchiando parecchia gente che secondo loro sono dei Dollars. I Dollars vogliono dare una mano e fare il gioco di squadra che hanno usato per Anri ma Mikado vuole far scomparire i Dollars, e decide di oscurare la Chat. Sohnohara vuole parlare con Celty visto che conosce il suo segreto così chiacchiera del fatto che Kida e Mikado la hanno salvata sempre, anche se non sà il segreto di Mikado, così Celty decide di andare a prendere Mikado per fargli dire il segreto. Nella notte piovosa vediamo dei Turbanti Gialli che sparano a Shizuo lasciandolo ferito in mezzo alla strada e dicendo di prendersela con Kida Masaomi. La puntata finisce vedendo Kida pensieroso sotto la pioggia, Mikado nel letto che non riesce a dormire perch’è pensa solo a quello che stà succedendo e a Sohnohara che pensa a cosa fare. FIN

Kaichou wa Maid-sama! episodio 9

Tanto tempo fà, in un posto sperduto c’erano un nonno e una nonna, Nonna Sakura si recò al fiume per lavare la biacheria, Nonno Yukimura andò sulla montagna per procurarsi la legna da ardere, ma in realtà quello era quello che avrebbe dovuto fare ma in realtà andò ad aiutare con la biancheria. Ad un tratto una grossa pesca arrivò trasportata dalla corrente la nonna e il nonno portarono la pesca a casa, provarono a mangiarla ma in quel momento dalla pesca uscì il ragazzo pesca (Misaki) che ha sentito dire che l’Oni rapisce le ragazze e terrorizza i villaggi, così il ragazo pesca andò ad uccidere l’Oni e trovò un cane, un fagiano e una scimmia legati in delle trappole, e decise di liberarli. Appena furono liberi provarono a rubare al ragazzo pesca i kibi-dango così li ri mise nella trappola, fece la sua entrata Usui il capo del circolo dei tre idioti ovvero quei tre animali, aveva intenzione di creare un circo ma quei tre sono inutili quindi pensò di mangiarli. Il ragazzo pensa prima di farli uccidere chiese ai 3 animali se hanno visto l’Oni, però non lo hanno visto ma sapevano dove era apparso di recente ma in cambio doveva salvarli, così lo fece. E così il ragazzo pesca partì alla ricerca dell’Oni con il cane, la scimmia, il fagiano e con il quasi capo di gruppo Usui, arrivarono al Villagio Seika dove l’Oni ha rapito le ragazze, e incontrarono due tizzi, che litigavano per il cibo così gli chisero dov’era l’Oni ma non lo sapevano. Quindi presero una barca per andare sull’isola dell’Oni fecero andare il fagiano più avanti per ispezionare la zona, ma passata la notte ancora non era tornato, poco dopo lo vediamo legato ad una nave dei pirati che chiede aiuto, a capo c’era un pirata malefico Igarashi, che sparo un colpo contro il ragazzo pesca che però grazie alla sua bilità di spadaccino riuscì a tagliare a metà il colpo, poi Usui fece apparire un bazooka, e sparò contro la nave dei pirati facendola andare in fiamme. Finalmente i nostri eroi sono arrivati sull’isola Oni, Usui vide un cartello con scritto che se vogliono essere alleati con l’Oni devono mettersi delle uniformi, il ragazzo pesca lo fece per fingersi di voler diventare suoi alleati, e si cambiò. Poi girando l’angolo entrarono in un palazzo pieno di cameriere, erano le donne rapite nell’altro villaggio e il ragazzo pesca non vedendo usui chiese dov’era, e lui scese le scale. Usui era l’Oni, il ragazzo pesca voleva affrontarlo ma le ragazze dissero che erano li per loro spontanea volontà visto che nel loro villaggio tutti puzzavano e dovevano lavorare sodo, invece qui erano trattate meglio. Usui allora chiese al ragazzo pesca di stare li con lui, così i due cominciarono a uscire insieme, scopriamo che in realtà questo sogno era stato immaginato da Misaki che grazie a Usui che gli aveva messo delle cuffie gli faceva sentire la sua fiaba preferita ovvero quella che abbiamo appena visto.. F I N

RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 6

A tre settimane dal suo rilascio, la furia di Sakuragi esplose e tutti i suoi compagni di cella furono messi K.O, intanto Ishihara pensava che oggi sarebbe morto Ishihara e stava già preparando i documenti per i certificati di morte. Ma quando il giorno dopò aprì la cella vide tutti i compagni di Sakuragi stesi in terra, tutti continnuavano a dire che non era stato Sakuragi ma che abbiano avuto in diverbio fra di loro. Le cavallette possono volare come gli uccelli, allora perch’è non possiamo neanche sognare? Riusciremo mai a lascaire vivi questa struttura? Questo pensava Sakuragi mentre affrontava l’oscurità del suo cuore. Noboru, Mansaku, Ryuuji, Tadayoshi e Jou sono nel cortile della prigione e aspettano Mario, li vedono il dottore Sasaki che si preoccupa per Jou e in fine gli dice di passare nel suo ufficio quando vuole, sembra che lo ha preso di mira. Nel cortile incontrano Sakuragi che gli dice di non rischiare più per colpa sua e non devono preoccuparsi, tanto fra tre settimane li aspetterà fuori, qui arriva Ishihara che bastona Ryuuji e Maeda perch’è non gli ha fatto il saluto, Sakuragi stà per peredere la pazzienza ma viene fermato e i ragazzi fanno l’inchino, però Ishihara non gli dice di alzarsi e sono costretti a stare piegati per diverso tempo. Capiscono che questa è la nuova tattica per punire Sakuragi ovvero prendersela con i suoi amici per fare arrabbiare Sakuragi e per non farlo mai uscire di prigione, Ishihara vuole punire uno dei ragazzi ma Sakuragi lo ferma e per questo viene messo in isolamento. Le lacrime dei giovani cadevano sul terreno mischiandosi alla pioggia, però il dolore e l’odio restavano nei loro cuori indelebilmente impressi. Per una settimana intera Ishihara non dà a Sakuragi ne acqua ne cibo, così pensa a un anno fa quando divideva la cella con un ragazzo della sua età che aveva tentato di rubare perch’è non sapeva più come pagare la parcella ospedaliera per sua madre che è davvero malata. Ishihara riceveva dei soldi da Sasaki per abusare del ragazzo, che gli prometteva di uscire molto presto dalla cella e rivedere sua madre, chiese a Ishihara se facendo queste cose poteva uscire presto e lui si mise a ridere e gli disse che non era così facile. Alla fine il ragazzo si suicidò, ma la sua morte fu archiviata come incidente però Sakuragi sapeva la verità che è stato grazie a loro che lui è morto. Kumagai una delle nuove guardie parlò con i ragazzi e gli disse che era da una settimana che a Sakuragi non veniva dato da mangiare, così Maeda con la complicità dei suoi compagni decise di portargli da mangiare scappando dai secondini. Sakuragi si era commosso per questa, e pensò che non rivedrò molto presto Hagino visto che qui ha degli amici meravigliosi. L’affetto che Sakuragi sentiva per i suoi amici gli restituì la forza di vivere e la volontà di combattere “hagino farò si che tu possa risposare in pace” questo giurò per la seconda volta FIN