Arakawa Under the Bridge episodio 13 END

Molte persone vivono sotto il ponte del fiume Arakawa, prima di tutto i soliti personaggi, Hoshi, il kappa, La sorella, i fratelli Tetsujin, Stella, P-ko, Shirai, Maria e i nostri protagonisti Nino e Kou. Poi ci sono delle persone che non c’entrano molto ma ogni tanto appaiono in alcune scene, anche queste persone hanno il loro modo di pensare e il loro stile di vita ed è per questo che oggi ci concentreremo su questi tre. Così inizia l’ultima puntata di questo divertente anime mischiato di amore, comunque per chi spera in una seconda serie, sul sito ufficiale dell’anime dicono che stanno lavorando alla seconda stagione, e se riuscirò a seguirla spero di recensire la nuova stagione per voi. Nino questa notte camminando nel sonno è andata a dormire a casa di Kou però quando accade questo i suoi capelli sono stranamente spettinati, Kou gli consiglia di tagliarli visto che potrebbero essere più comodi per lei. E Hoshi irrompe in casa sua dicendo che non deve tagliarli, anche il Kappa si vede, dice che anche lui dovrebbe tagliarsi i capelli, così tutti vanno a tagliarsi i capelli. Kou non vuole andarci visto che ha il suo parrucchiere di fiducia, capiremo in seguito che in realtà non è per questo ma perch’è ha paura del barbiere ovvero “L’ultimo Samurai”. Sembra che oggi anche gli altri vogliono tagliarsi i capelli così sono tutti li da lui, Kou ha paura che gli faccia la Crocchia (ovvero una pettinaura molto vecchio stile che usavano i lottatori di arti marziali, samurai ecc era molto in voga nel 1868) visto anche che L’ultimo Samurai è anche un appasionato amante dei Samurai come già si capiva. Dopo aver messo a sedere tutti quanti, in un battito di ciglio taglia i capelli a tutti. Però manca una persona la Sorella, che a lei dà un attenzione speciale infatti e cerca di tagliarli i capelli come ha fatto con gli altri, ma visto che la sorella è molto agile e sempre prota a schivare proiettili e quant’altro la catana dell’ultimo samurai non riesce a tagliarli neanche un capello. Ora incontriamo Billy e Jacqueline, e vediamo quest’ultima che gli dice “ti amo” così kou pensa che gli stia insegnando a parlare, e Billy gli dice di stare zitta visto che ha passato il periodo in cui copiava le parole degli altri. Scopriamo che questo è un amore proibito, visto che Jacqueline è l’ape regina e tutto questo dev’essere segreto visto che 30.000 api dell’alveare e 10.000 fuchi non lo devono sapere. Jacqueline vuole sapere i suoi sentimenti, lo prega di dirgli “ti amo” ma lui non dice bugie e se dicesse una cosa del genere mentirei, poi prosegue dicendo che “ti amo” non può esprimere nemmeno l’1% dei sentimenti che prova per lei. Più tardi kou cerca di svolgere la sua lezione ma Stella e i due fratelli Tetsujin sentono un bambino felice di essere andato in un parco divertimenti, così anche loro vogliono andarci Kou decide di costruirgli un Parco divertimenti li. Dopo aver passato 3 giorni e 3 notti per cercare di progettare un parco divertimenti per i suoi studenti, bussa alla porta P-ko e Nino che gli dicono che tutti hanno sentito che lui voleva creare un parco divertimenti, e tutti si sono impegnati per crearlo. C’è una piccola giostra, un teatro in 3D e delle montagne russe, che in realtà erano montagne russe modello Vergine di Norimberga, una specie di tomba piena di spuntoni dove ti rinchiudevano. A Kou viene in mente quando è andato alle giostre per la prima volta con suo padre, bei ricordi che lo rendono felice. Di sera c’è la parata e tutte le ragazze si sono vestite bene per sfilare seguite da tutti i maschi con costumi strani di animali che spaventano a morte i bambini. La puntata è finita, e cito le ultime cose che Kou narra verso la fine “Affondando in un ruscello fangoso, alla deriva in un piccolo torrente le emozioni che si distaccano, qualcosa che viene a mancare nell’universo che si espande, i confini svaniscono e tutto diventa circolare. Così come dei pezzi di puzzle ci sono dei frammenti piccolissimi, questo preziosissimo frammento sicuramente insieme a te sarà il frammento che ci lega assieme. The END

Arakawa Under the Bridge episodio 12

Kou è in difficoltà visto che non sà se chiamare o no suo padre, e Stella, i due Tetsujin e Hoshi se la prendono con lui per questa paura nel chiamare suo padre, però arriva Nino che dice che tutti hanno paura di qualcosa. Hoshi ne aprofitta dicendo che in passato se qualcuno aveva un desiderio da realizzare lo chiedeva alle stelle, Maria arriva e gli ricorda che le stelle devono essere cadenti, quindi lo porta nel punto piu alto per buttarlo giù e far esaudire il desiderio a Nino. Kou si prende gioco di Hoshi dicendo che ora è lui quello ad avere paura, infatti ha paura di buttarsi di sotto, Maria prende la maschera di Hoshi e la infila alla testa di Kou dicendo che è meglio se siano due stelle cadenti, i due persono tempo, perch’è hanno paura di buttarsi e quando Maria si stufa di tutti questi battibecchi con dei calci li butta giù. Seki il padre di Kou riceve una chiamata, e scopriamo che il progetto di ricostruzione del letto del fiume è stato spostato, chiama altre persone incaricate di questo lavoro, e cerca di far proseguire i lavori ma sembra che nessuno riesca a dargli una mano. Così decide di andare da Kou, qui vediamo un degiavù a Seki sono stati rubati i pantaloni proprio come in passato a Kou e Nino con la sua canna da pesca gli riesce a sganciare da dove dei bulletti li avevano appesi. Come suo figlio, Seki non rivuole i pantaloni, perch’è se li accettasse andrebbe contro i principi della sua famiglia, ovvero “Mai essere in debito con qualcuno”. Nino dice che assomiglia molto a Kou, che quando lo aveva appena incontrato ogni volta gli offriva del cibo, ma lui faceva sempre un putiferio pur di restituirmi il favore, Kou dice che è normale e dice che dovrebbe chiedergli qualcosa in cambio altrimenti non sarebbe giusto; ma Nino dice che ogni qual volta è sazio è come se anche lei lo fosse. Nino gli racconta che Kou stà lavorando molto duramente per il loro bene, e con la sua stessa vita stà cercando di fare tutto quello che può pur di non fargli perdere la loro casa e il luogo dove vivono. Nino fà vedere a suo padre quanto Kou si stia impegnando, e lo vediamo appeso ad un filo, manovrato da Maria, possiamo solo immaginare cosa abbia fatto, però si capisce che lo faceva immergere in acqua per poi ritirarlo su, per torturarlo. A Seki viene il dubbio che non sappiano che in realtà loro non sappiano di essere salvi visto che i lavori sono stati rimandati, poi decide di andarsene senza però prendere i suoi pantaloni. Dai pantaloni esce una musichetta, è il suo cellulare che suona, Seki ricorda di aver impostato quella suoneria apposta se suo figlio lo avesse chiamato, anche se suo padre fa il duro dicendo che non vuole rispondere per non perdere tempo, anzi dice a Nino di rispondere; anche se sembra così duro in realtà è felice di essere stato chiamato da suo figlio. Seki dentro di se elogia Nino visto che è molto graziosa e carina, dice anche che da ora in poi per Kou sarà tutto molto piu duro, e si domanda se riuscirà a sopportare un peso così grande fino alla fine, poi lo vediamo prendere una collanina con la foto della madre di Kou dicendo di aver fallito e di non essere stato in grado di sopportare un perso così grande fino alla fine; poi viene arrestato perch’è andava in giro senza pantaloni. Nino risponde al cellulare, ma non sa come usarlo pero riesce a sentire la voce di Kou che dice “Anche se non posso più stare sotto il ponte per questo problema, io ugualmente starò per sempre al fianco di Nino, poi Nino appare alle spalle di Kou dicendo che staranno sempre insieme. Poco dopo gli racconterà come ha avuto quel cellulare, in realtà questa è la vera e propria puntata finale, la prossima sarà più che altro uno speciale, a mio avviso meritava molto di piu questa come finale e la prossima come OAV, comunque bel anime pieno di affetto.

Arakawa Under the Bridge episodio 11

Uscire fuori è come, uscire dal ventre di mia madre, per la prima volta, sentire l’aria fredda e gelida e il calore delle mani dell’uomo; è come se mio padre mi portasse in braccio, fuori di casa e mi rendo conto diquanto lontano sia il cielo e quanto grande il mondo. Come se stessi camminando sul percorso che faccio tutti i giorni sorridendo come non ho mai fatto prima; fuori da questo mondo al fine di cercare cose che non ho mai conosciuto, farò un altro passo verso il mondo esterno per trovarti. Inizia così la nuova puntata di Arakawa Under the Bridge e vediamo Nino che non vuole andarsene dalle sponde del fiume e non vuole separarsi dai suoi amici, come abbiamo visto nella puntata precedente. I due fratellini Tetsujin, quelli con la testa di latta, si chiedono come tutto questo possa essere successo, e Rec sà che il motivo per cui è successo tutto questo è suo padre, e il motivo probabilmetne è Rec, quindi dice a tutti che se lasciasse questo posto i lavori probabilmetne verrebbero interrotti, Nino vuole stare con lui e tutti gli altri in quel posto, e gli chiede di aiutarla a realizzare il desiderio della sua ragazza. Così Rec torna battagliero e decide di passare all’arma segreta ovvero chiamare Takai. Rec allora torna alla sede della società GOES, la compagnia creata da lui e dopo aver convocato i suoi collaboratori ed esposto il nuovo progetto che dovranno realizzare, ovvero “Progetto per risviluppare il letto del fiume Arakawa” tutti sono commossi e felici di questi. Rec per 3 giorni non tornerà alle sponde del fiume, però ha dato vari consigli agli altri come ad esempio alla Sorella di travestirsi da Orso così che non la mettano in Prigione, e a Shirai di vestirsi bene, gli ha anche dato una parola magica, così và dagli operai e gli dice “Ottimo lavoro, per oggi è tutto” e gli operai se ne vanno, pensando che lui sia un capo o un superiore. Però ad un operaio viene un dubbio, pensa che lui non sia un superiore e torna indietro, assomiglia parecchioa a Rec e infatti Nino lo confonde per lui e gli infila in bocca 3 pesci, poi Hoshi ammette che lui sia l’unico a soddisfare i desideri di Nino e gli ha anche scritto una canzone, e suonandola gli fà andare in corto il cervello; poi arriva Stella che lo ringrazie per imegnarsi molto per questo posto e decide di dargli un dono, e mettendosi in posa da combattimento con le dita gli colpisce il collo facendolo cadere a terra, in realtà è un colpo che dà una finta morte fermandogli il cuore, poi i tre si accorgono che in realtà non è Rec. Nino và sulla riva del fiume e pensa a Rec, dicendo che deve tornare presto e lo disegna sulla sabbia con un bastoncino, ma pare essersi già dimenticata com’è fatto. Tornando in ufficio Terumasa si complimente per il suo bellissimo lavoro, ma si chiede perch’è non lo avesse chiamato per sistemare tutto, e Rec risponde che se fosse una persona compressiva non starebbe a gettare cemento dove vive suo figlio, così Terumasa dice che potrebbe essere lui suo padre e comincia ad impazzire, però suo padre sembra vedere tutto, si vede che ha messo qualche telecamera nascosta nel suo ufficio. Rec e Terumasa tornano sulla sponda del fiume e tutti sembrano salutare gioiosamente Terumasa, Rec infastidito dice che non importa se tutti lo ignorano ma almeno la sua ragazza avrebbe dovuto salutarle, così lei gli infila un pesce in bocca. Rec espone il suo progetto, sembra voler creare un parco giochi sulle sponde del fiume e tutti sembrano avere delle insolite richieste, Tooru vorrebbe che le piastrelle per indicare la strade fossero bianche, Hoshi vuole un posto per fare i live, P-ko vuole della terra fertile per la sua coltivazione, la sorella invece è negativa perch’è un pezzo di giardino è troppo esposto all’acqua aiutando le persone che attaccano perch’è facilitate dall’acqua, Nino dice a tutti che dovrebbero accontentarsi fin che cè una piattaforma di lancio per razzi, però chiaramente quella cosa non cè. Rec viene chiamato dalla compagnia di cotruzione, che sembra intimorita da suo padre e pertanto non vuole lavorare a questo progetto, così pensa all’opzione di chiamare suo padre, anche se gli tremano le gambe dalla paura, perch’è non pensa di essere degno di prendere un pò del suo tempo, comunque si fà forza e chiama, sfortunatamente scatta la segreteria telefonica e Rec sviene per la troppa tensione. FIN

Arakawa Under the Bridge episodio 10

Un desiderio è qualcosa che brilla come l’arcobaleno e non può essere infranto con la sola forza, una perlina non è il nome giusto, più intensamente lo si stringe, più diventa resistente, un grumo di fango tanto nero da splendere. La sua forma è irregolare ma è qualla che gli ho dato con le mie dita, non per trasformarlo un giorno, in un magnifica pietra preziosa ma per denderlo il più bel gruppo di fango del mondo. Rec è in casa che legge il giornale, con una lieve brezza di vento che entra dalla finestra, all’improvviso si sente odore di bruciato, e si sente la Sorella che parla attraverso ad un megafono dicendo che si stà eseguendo un esercitazione antiincendio. Rec vede che la Sorella davvero ha appiccato un incendio così si precipita di sotto, perfortuna ha tagliato l’erba intorno al fuoco così facendo il fuoco non si possa propagare in giro. Il Kappa è avvinghiato alla sorella, come se avesse il terrore delle fiamme, sembra che la sorella tratti troppo bene il Kappa sembra che gli deve un favore o qualcosa del genere. Arriva anche Hoshi, e la sua maschera da stella sembra molliccia forse un pò sciolta dal calore, dopo di che arriva Nino, P-ko, Shirai e i due fratelli con la testa di latta, i Tetsujin, sono venuti per l’evento clou di questa prova antincendio, ovvero fare gioco di squadra e riempire i secchi con l’acqua del fiume e passarli continnuamente alla persona d’avanti fino a che non raggiunga l’ultima persona che dovrà versare l’acqua sul fuoco. Rec pensa che quello più vicino alla fiamme debba essere qualcuno che non indossa maschere che si possano bruciare, infatti esclude anche il Kappa che è tutto travestito, così decide di essere lui a capo della fila, non che il più vicino alla fiamme, il lavoro procede bene ma appena il secchio dell’acqua raggiunge il Kappa lui invece di versarlo sulle fiamme se lo versa addosso. Tutti i ragazzi sembrano ammirarlo, Rec non capisce come mai, la Sorella dice che il kappa sia una persona che merita sempre rispetto, inoltre ama questo posto più di chiunque altro, così lo vediamo correre verso le fiamme e usare il Kappa Spruzzo, ovvero lasciar cadere l’acqua dalla sua testa sulle fiamme, anche se è molto inulile visto che è moca acqua. Poco dopo vediamo il padre di Rec, in ufficio che trama qualcosa, infatti poco dopo sulle sponde del fiume, dove vive Rec ci sono degli operai che stanno effettuando il bonifico del terreno per poi costruirci. Rec si preoccupa e corre dalla Sorella, li c’è anche il Kappa, anche se Rec gli ha raccontato che suo padre vuole costrure li, e questo vuol dire che loro saranno buttati fuori, non sembra fare nessuna piega, non sono preoccupati. Il Kappa sembra avere una soluzione, infatti ricorda alla sorella della frase che gli ha insegnato per risolvere casi di questo genere ovvero “Non capisco il Giapponese” questo chiaramente non risolve niente, però è molto esilarante haha. Il Kappa dice a Rec che è davvero un bravo ragazzo visto che lui non vuole che suo padre sappia che lui sia li si preoccupa per loro invece che pensare a sè stesso. Il giorno dopo Rec viene svegliato da qualcuno che bussa alla sua porta, è un rappresentante del Ministero del Territorio che lo informa che dovrà andarsene da li. Rec allora va subito a messa ad informare tutti del accaduto, ma sembra che non hanno ricevuto nulla visto che non erano a casa, però c’è una persona che non và a messa. Maria infatti riceve un rappresentante, sembra però che lo abbia torturato e fatto diventare molto pauroso, infatti raggiunge gli altri ragazzi fuori dalla chiesa, e sembra davvero distrutto sia fisicamente che psicologicamente, comunque gli informa che se ne devono andare al più presto. La puntata finisce vedendo una discussione aperta fra tutti gli abitandi di quella zona, un pò tristi perch’è devono andarsene, ma Nino vuole stare li, ne ha abbastanza di essere scacciata e divisa di nuovo.

Arakawa Under the Bridge episodio 9

Stella chiede a Rec se una stella marina è commestibile, rec dice che non lo sà ma una volta che la cuoce potrebbe diventare commestibile e da sotto il banco fà apparire Hoshi. Hoshi è in uno strano stato, e continnua a ripetere di essere una stella marina, Rec nota che è vestito come l’ultima volta che lo ha visto ovvero quando Nino lo ha baciato. Stella vuole preparare qualcosa da mangiare alla Sorella come segno di gratitudine al Reggiseno che gli ha regalato, decide di farlo vedere a Rec e scopriamo essere un giubbotto antiproiettili. Rec continnua a pensare che Stella è venuta dall’Inghilterra perch’è ama la Sorella, ma se scoprirà che la Sorella ama Maria la morte sarà inevitabile, dopo aver scoperto che la Sister era da Maria cerca di non far capire nulla a Stella, anche se sembra rifletterci ma ancora non capisce, così Hoshi da un angolo buio dice che la Sorella ama Maria, Rec allora gli dice che doveva stare al suo gioco e non fargli capire nulla, ma replica dicendo che se il suo cuore stà per essere spezzato, soffrirà meno se lo verrà a sapere prima. Stella si trasforma in un energumeno tutto muscoli che con una presa scaraventa al terreno Rec rompendogli il collo. Hoshi cerca di fermare stella nel andare ad uccidere Maria ma dopo vedendo che anche a lui è successo una cosa simile, capisce che Stella a differenza sua vuole combattere per prendere ciò che è suo. La forza dell’amore è forte, questo sentimento incoraggia le persone a fare cose che non si sognerebbero mai di fare, dando loro la forza. Stella allora decide di andare ad uccidere Maria, Rec dopo essere stato picchiato per aver tentato di fermarla riesce ad andare da Maria e dirgli cos’è successo, cercando anche l’aiuto della Sorella ma nessuno fa niente, anzi Maria sembra volere questo scontro. Maria fa finta di essere debole e indifesa così Rec sotto lo sguardo di Nino non può permettere di farsi vedere debole e fuggire così cerca di nuovo di fermarla con le parole, perfortuna Maria decide di farsi vedere e il combattimento stà per esserci, scopriamo che Maria è davvero forte ha perfino sconfitto la Sorella. Stella stà per usare una delle sue prese ma sparisce dal suo sguardo e gli appare alle spalle con la lama al suo coltello, e sembra aver rasato la lana alle pecore li vicino tutto in pochi secondi. Stella capisce di aver perso così si mette a piangere per la sua prima sconfitta, Maria si avvicina e gli chiede se possono essere amici, Hoshi si intromette e dice a Stella di non preoccuparsi e che non ha ancora perso, ma viene lanciato a terra, semba voler essere sua amica. Ora scopriamo la vera natura di Hoshi, lo vediamo fare la spesa e poi dirifersi nella sua roulotte però non ha la maschera da Stella, così rec vede uno strano tipo entrare nella roulotte e corre per capirne di più, e gli apre Hoshi con la maschera da stella, come lo conosciamo. Rec pensa ad un’assurda storia che la stella in realtà è un mostro che mangia le persone, le convince ad entrare nella roulotte con la sua dolcezza e quando meno se lo aspettano li divora. In realtà Hoshi è un umano e indossa la maschera per una strana ragione che capiremo fra poco, Hoshi racconta il suo passato dicendo di essere un bravo cantante, che è arrivato anche in cima fra i Big della musica, un giorno suonava sotto il ponte, e Nino lo stava ascoltando, lui prima aveva la testa a forma di luna e gli disse che era la luna perch’è prende in prestito la luce del sole per brillare, non sarà mai in grado di cantare se perde quel sole chiamato produttore che lo aveva portato in alto, Nino allora gli disse che non era la luna, ma era una grandissima e brillante Stella e da quel giorno si mise la stella in testa .. F.I.N

Arakawa Under the Bridge episodio 8

Due sconosciuti sono apparsi nella stanza in cui vive solitamente Riku sono i dipendenti della sua compagnia, il suo segretario Takahi e la sua assistente Shimazaki, sono venuti a casa sua perch’è avendolo visto sotto il ponte erano curiosi di sapere come mai era li, chiaramente Rik non poteva dirgli la verità e gli disse che il suo piano era quello di utilizzare il fiume per generare elettricità. Per convincerli però gli servono dei complici e cosi chiede aiuto a Maria, la Sorella e Shirai fingendosi dei suoi subordinati, Rik in cambio del loro aiuto gli regalerà gli abiti che hanno addosso che sono di Dolce & Gabbana e ogniuno costa 3,000,000 yen ma Maria ora mai la conosciamo non si accontenta e lo obbliga a sottomettersi facendogli dire “voglio diventare un lombrico”, ma viene visto dai suoi veri colleghi di lavoro e si inventa che gli stà insegnando a diventare come fare business di successo. Maria appena vede Takahi gli blocca la testa pelata, dicendo di non muovere lo specchio, così saltiamo e gli presentiamo la Sorella e Takahi vuole dargli il suo biglietto da visita, ma la sorella pensa che stà estraendo qualche arma e gli punta una mistola alla tempia. Rik non vuole presentargli Shirai perch’è ha paura che si emtta a parlare della sua mania di camminare solo sulle linee bianche così cerca di zittirlo, e educatamente si inchina e si scusa per la sua intrusione, fà molto effetto a Takahi, è una persona che riesce ad avere una buona conversazione con il segretario e con l’assistente anche se Rik non se lo sarebbe mai aspettato. All’improvviso arriva Nino, il Kappa e Hoshi che incuriositi da tutto questo movimento, Rec allora per prima cosa chiude la bocca al Kappa che sicuramente dice cose strane e non stà al suo gioco, gli racconta che Nino è la sua segretaria, e comincia un discorso lungo lungo ma Rec e Nino non ascoltano per niente, poi Takahi gli chiede se può davvero dedicarsi a Rek, e lei gli risponde che non vuole e poi gli dice che sarà per sempre la sua fidanzata. Takahi si strugge e perde un paio di capelli e urla “lei è più importante di meeee~”, più tardi Hoshi porta nino a casa di Rek, sapendo che Takahi si era trasferito li per prendersi cura di lui e appena apre la porta vede una strana scena sembra che i due si stanno per baciare invece si stanno guardando reciprocamente se hanno carie. Takahi si chiede cosa fanno di solito i fidanzati al mattino, forse si baciano, così comincia a pensare che questo rapporto sia strano non si può chiamare relazione, Hoshi allora fà il suo stesso gioco per dividerli dicendo che i normali fidanzati si bacierebbeo l’un l’altro per tutto il giorno ma loro non lo fanno, così Rek cerca di giustificarli e tutto tutt’ad un tratto Nino lo bacia, e Rik finalmente ricevette il suo primo bacio a 21. Takahi tutto triste perde un altro pò di capelli, e con una voce molto seria e rilassata racconta il suo passato, che si era appena separato da sua moglie e Rek gli disse che era davvero fortunato ad essere solo perch’è ora può vivere per sè stesso, gli uomini solo più forti quando sono soli, e cominciò a ridere facendo scendere qualche lacrima sul suo viso, ma piangeva per la gioia poi dice a Nino di cercare di rimanere al fianco di Kou. Takahi andandosene vide Hoshi in ginocchio tutto triste, e capisce che amava davvero Nino così si avvicina per fargli forza, e lui dice di essere una stella marina e si butta in acqua scomparendo. La sorella ha sentito che Takahi se nè andato e mentre chiacchiera con Nino gli racconta che sia lei che Rek sono parecchio cambiati, e che Nino finalmente sorride. La puntata finisce vedendo Shimazaki l’assistente di Rek che ha portato a suo padre parecchie foto del luogo dove lavora ora, praticamente è una spia. FiN

Arakawa Under the Bridge episodio 7

La balena salta in aria nel tentativo di arrivare più in alto possibile oltrepassando la superficie dell’acqua cerca di saltare sempre più in alto, forse l’immagine del cielo si è impressa nei suoi occhi? Cosa succederebbe se scoprisse che il mondo non si ferma lì? Se sapesse che oltre il cielo c’è uno spazio infinito pieno di stelle sognerebbe di saltare ancor più in alto? Senza conoscere il suo scopo gli altri esseri viventi, possono solo restare a guardare; non è un disagio è il battito del cuore. Rec in questa puntata crea la sua classe all’aperto e ha già 2 studenti ovvero Tetsuo e Tetsurou i due ragazzini con la testa di latta e Nino. Rec vuole insegnarli l’educazione ovvero stare in piedi e inchinarsi, chide ai ragazzini qual’è il motivo per “Stare in piedi e inchinarsi” loro non lo sanno e allora gli diche che è il Rispetto che si ha verso una persona. Viene interrotto dal Kappa e Hoshi così Rec cerca di convincerli a venire alle sue lezioni e il Kappa scappa inventandosi di andare ad una lezione di Summo, Hoshi invece stà facendo pratica con la sua nuova canzone che chiamerà “Crollo della Scuola” però poi vede che Nino stà frequentando le lezione e le frequenterà sempre, questo distrugge Hoshi che se ne và. Rec grazie al consiglio di Nino, decide di insegnarli il Magnetismo e prendendo una calamita la avvicina alla testa metallica di uno dei ragazzi che logicamente la attira fermandosi sulla sua testa, questò fà entusiasmare parecchio i due fratelli. Le lezioni sembrano procedere bene e Rec decide di creare un Razzo e arriva Stella che fà finta di essere un mafioso dicendoc he Rec debba pagare il pizzo, Rec crede che anche lei ha qualche sentimento nascosto e in realtà vuole partecipare alle lezioni per stare con i suoi amici così propone a Stella di partecipare, dandogli il compito di scrivere un desiderio su un pezzo di carta per poi lanciarlo insieme al razzo. Rec prima di lanciarlo nota che manca qualcosa, la Sorella ha staccato la cannuccia dicendo di aver già disinnescato quel missile poi va da Stella accarezzandogli la testa e dicendogli di ascoltare e obbedire all’insegnante. Più tardi Rec si reca da P-ko e viene intrappolato da una sua trappola, P-ko tenta di levargliela ma grazzie alla sua sbadataggine quasi lo uccide; Rec vuole andarsene ma P-ko insiste per stare con lei dato che nessuno viene mai a fargli compagnia, chiacchierando scopriamo che P-ko vuole fare la patente della macchina ma Rec gli dice che è meglio che non lo faccia se no ucciderebbe ogni 10 minuti una persona grazzie alla sua sbadataggine. Appare il Kappa e P-ko gli consiglia di cambiare immagine cambiando il tipo di pettinatura che aveva in passato, così lo vediamo con dei capelli lunghi poi se ne và. P-ko si strugge preoccupata per il fatto che Nino e Maria non lo abbiano mai visto con quel taglio di caplli potrebbero cadergli ai suoi piedi; scopriamo che P-ko ha un debole per il Kappa, anche se ce lo eravamo immaginati poi hanno un dibattito, Rec pensa che lei si sia innamorata solo del fattore estetico e lei dice che ama anche il suo carattere e com’è fatto dentro, poi P-Ko dice che forse il suo modo di vivere non è normale questo perch’è il Kappa vive nel modo più naturale possibile e invidia il suo “essere se stesso” questo fà riflettere Rec.

Arakawa Under the Bridge episodio 6

Per prima cosa tutti noi siamo nati nella stessa galassia, nati nella stessa specie, le nostre vite si sovrappongono; l’incontro tra due persone è di per se un miracolo, ridere, essere afflitti, persino l’innamorarsi sono tutti creati dall’aggregarsi del 1% di possibilità, ed io rimango abbagliato da questo mondo così pieno di colorati miracoli. Finalmente c’è la sfida fra Hoshi e Rec, loro due dovranno suonare solo un brano e ciò che determinerà la vittoria sarà l’spressione di Nino. Hoshi comincia a suonare la sua canzone pensando di vincere dato che conosce il suo pubblico, ora tocca a Rec che è molto bravo con il violino, Hoshi pensava fosse a livello basso di bravura, invece è molto bravo, Hoshi indica Nino dicendo che la stà facendo addormentare perch’è ha chiuso gli occhi, ma si sbaglia perch’è quando la gente si concentra su di una musica chiude gli occhi e si rilassa; questo dà la vittoria a Rec. Rec comincia a prenderlo in giro dicendo che è lui che si occupa della musica e sarebbe meglio che fosse lui in realtà dato che è più bravo, inoltre gli dice di lasciar perdere Nino, poi prosegue dicendo che non è nemmenu un mantenuto è solo un disoccupato distruggendo così Hoshi impazzisce e comincia a suonare una canzone dicendo continnuamente Mantenunto. Il giorno dopo mentre Rec cerca un lavoro su internet viene interrotto da Nino che cerca di isegnare a nuotare ai due bambini con la testa di latta, ma quello che gli ha insegnato è inutile per nuotare, così Rec decide di isegnarli, gli prende le mani e gli fà stare a galla, poi gli fà provare senza tenersi e vanno a fondo per colpa della pesante testa in metallo che gli tira sul fondo. Così a Rec viene in mente di dargli dei coperchi di polistirolo che ha preso da P-ko, così provano e riescono a stare a galla e a nuotare. Nino si siete affianco a lui e gli fà i complimenti perch’è è riuscito a insegnarli a nuotare, poi gli dice che è bravo ad insegnare. Più tardi vediamo i due ragazzini che eseguono il loro lavoro, ovvero riscaldare il bagno, loro gli chiedono se vuole farsi un bagno, e se non gli scoccia farlo insieme a qualcun’altro, ma Rec non nota nessuno, guarda meglio e vede il Kappa sul fondo. Il Kappa a preso il raffreddore così gli consiglia di bere molta acqua e starsene al caldo a riposarsi, il Kappa gli dice che è davvero bravo ad isegnare però poi sembra che non lo ha ascoltato per niente e dà ai ragazzi, che si sono presi il raffreddore, una boccietta di acqua calda, che lui sostiene essere fatta da lui. Così Rec prend in considerazione il fatto di fare l’insegnante, inizialmente pensa che sia inutile creare una scuola per dei tizi senza un briciolo di buon senso, però se lui gli insegnasse un pò di buon senso allora potrebbe creare un mondo migliore. Così decise di iniziare a fare l’insegnante pensando di cominciare dai bambini, per poi passare dagli adulti facendo in modo di eliminare ogni mancanza di buon senso sotto questo ponte.

Arakawa Under the Bridge episodio 5

Dopo aver visto e sentito la nuova Opening 「タイトルなんて自分で考えなさいな」 (Title Nante Jibun de Kangaenasai na) di 沢城みゆき (Sawashiro Miyuki) scopriamo che la sorella sviene in continnuazione e dalla sua cicatrice sulla guancia destra esce continnuamente sangue perch’è in realtà lui ama Maria, è infatti per quello che ad ogni suo insulto lui non dice niente. Rec tornando al suo alloggio vede un orto e li incontriamo P-ko una nuova e carina ragazza che coltiva vari frutti, inizialmente come tutti i personaggi di questa serie appare normale poi invece sembra incredibilmente goffa, infatti inizialmente chiede a Rec se sia un ninja perch’è è riuscito a non casacare nella sua trappola, ovvero una scia di buccie di banan. Rec gli spiega che è impossibile scivolarci sopra, così P-ko ci va sopra e scivola facendo un effetto a catena prendendole tutte poi finendo contro un muro, che poi per sfiga gli cade addosso della soba da un passante sopra il ponte. Poi passa Nina che è una sua vecchia amica, poi vediamo una simpatica scenetta dove lei gli offre dei peperoni verdi e lui dice che gli odia, ma lei li ama profondamente così cominciano a bisticciare lei cerca di tirargli uno schiaffo e colpisce Nino. Nel pomeriggio stanno festeggiando l’arrivo di Stella con torte, varie dolcetti e tutto quello che rende perfetta una festa, poi dopo un bridindisi mentre chiachierano scopriamo che Nino come lavoro fà il pescatore e anche gli altri hanno un lavoro apparte Rec e così Maria lo prende in giro dicendogli di essere sè stesso e lo chiama gigolò, così anche gli altri lo prendono in giro e lui sembra scoppiare poi li manda al diavolo perch’è secondo lui Hoshi e Shirai non fanno niente. Vediamo Hoshi che comincia a suonare la chitarra, infatti lui è un musicista ed è il responsabile degli eventi musicali, invece Shirai è realmente un nulla facente così Rec se ne vergogna perch’è non vuole essere come lui. Il girono dopo Rec sogna sua padre voler diventare un Gigolò, ma invece è Hoshi che fuori da casa sua canta una canzoncina continnuando a ripetere Gigolò, così cominciano a litigare chiaramente su Nino che tutti e due vogliono, e lo invita ad un suo concerto; così a Rec viene la brillante idea di sfidarlo con la sua bravura nel suonare il violino. Nella prossima puntata vedremmo sicuramente una degna battaglia fra i due spasimanti di Nino.

Arakawa Under the Bridge episodio 4

Eccoci finalmente al primo appuntamento di Rec e Nino che passeggiano l’ungo le sponde del fiume Arakawa, loro voglio arrivare alla foce che sono circa dodici chilometri dal posto dove vivono, e ci metteranno tre ore. Rec è un ragazzo molto timido per rompere il ghiaccio gli dice che la cosa più importante dell’amore è la distanza, quindi secondo Nino non dovrebbero stare così vicini, così si allontanano sempre più, però sembra mancare qualcosa e decidono di nascondersi. Così raggiungono la distanza del primo appuntamento, poi decidono di andare avanti però c’è un problema non ci sono più posti per nascondersi così provano a stare più vicini pur mantenendo una piccola distanza. La prossima distanza è quella tra i loro cuori, così formano una specie di ponte attaccati con le braccia e Rec dicendo “Fight on!” festeggiano con un rituale, il completamento del senso di distanza. Rec è molto felice di aver completato questa missione, diventando i maestri della distanza, Nino sembra un pò delusa dato che la loro situazione non è diversa rispetto a prima, infatti sono distanti come all’inizio della puntata. A Rec viene in mente che il passo successivo sia di portare la principessa in braccio così lui si mette in posizione e la prende in braccio tenendola come una bandiera facendola dondolare, questo a Nino non fà proprio tanto piacere, dato che ad ogni passo riceve una ginocchiata, e Rec è sfinito. Così riposando lungo il fiume e si mettono a chiacchierare, Rec vuole un pò sapere il passato di Nino, ma Nino sembra non volergli dire niente e continnua col dire che è sempre stata una Venusiana. Poi vedono la barca d’erba che ha fatto Nino incastrata, Nino con tristezza disse “Non poteva raggiungere il mare” e Rec come amante decide di fare il possibile per dare il sorriso a Nino, così decide di liberare la barchetta. Rec scivola e grazie a lo spruzzo generato dal suo movimento ha fatto muovere la barca, che ora si dirige verso il Mare; Rec gli dice “Se non ti dispiace stare con qualcuno che è un terrestre, che lo è sempre stato, e sempre lo sarà andiamo insieme.” Nino risponde di si e gli diventano le guance rosse per tutto il viaggio di ritorno. Il giorno dopo, in chiesa scopriamo un nuovo personaggio Stella una graziosa ragazzine con una doppia personalità, se ne era preso cura la Sorella quand’era in Inghilterra. Tutti avevano da fare e a Rec toccò fare il Babysitter, non sapeva come comportarsi dato che un pò odiava i bambini e non sapeva come comportarsi gli disse di giocare assieme lei voleva giocare ad uno stile di lotta, così decide di giocare, decide di perdere immediatamente così fà finta di tirargli un pugno, lei lo schiva gli prende la camicia e poi gli tira una ginocchiata, poi in volo gli tira un altro calcio spingendolo a terra e poi un altro lanciandolo in aria, per fortuna la Sorella gli dice che può fare solo tre Combo se no Rec sarebbe morto. Poi più tardi vediamo che Stella fà uscire il suo lato malvagio, e sembra avere due tirapiedi o schiavi che sono obbligati a giocare con lei. La sorella chiede a Rec se gli da una mano con delle commissioni, e così vanno a prendere degli ingredienti per la torta di benvenuto di Stella; vanno in una fattoria lungo il fiume, e li conosciamo Maria una ragazza gentile e simpatica che appena Rec decide di presentarsi lei gli dice che sarebbe un peccato sprecare prezioso ossigeno, così è una strana ragazza anche lei, Rec si sente come se stesse per morire dopo quello che gli ha detto. Poi Maria comincia ad insultare la suora, che fa finta di niente e continnua a scusarsi senza fare una piega.