To Aru Majutsu no Index II episodio 24 [END]

Komaba Ritoku il capo dell’Skill Out si mostra subito innanzi a Awaki che è incaricata di ucciderlo, così combattono ma Komaba stranamente sembra velocissimo e non un comune livello 0. Komaba stà indossando un Hard Taping, ovvero un elastico utilizzato negli esoscheletri per potenziare la movilità, però con degli effetti collaterali che si è prontamente preparato a qualsiasi conseguenza. Il combattimento si svolge molto rapidamente, grazie alla velocità di Komaba e al potere di Awaki di teletraasportare qualsiasi oggetto, però dopo essersi fatta scudo con una macchina, la forza fisica di Komaba gli permette di calciare il mezzo e di scagliarlo contro Awaki che sembra essere sconfitta. Poco dopo Acceleretor incontra Komaba, che anche lui era stato incaricato di ucciderlo subito Komaba gli dice che l’esper che lo aveva attaccato è morto. Il combattimento comincia a Acceleretor accende il suo dispositivo elettrico per attivare il suo potere. Anche se Komaba non ha alcun potere magico non è impaurito nel vedere un livello 5, fortunatamente ha un trucco nella manica, disperde nell’aria i Semi Chaff una nanotecnologia che disturba temporaneamente i dispositivi elettromagnetici, disattivando il potere dell’Acceleretor. Senza potere viene continnuamente colpito, con la sua stazza minuta non è molto agile decide di sparare al soffitto ricoperto di tende, facendo entrare la luce e l’aria. Kamaba pregusta già la vittoria però era tutta una strategia per far entrare dell’aria e spostare le nanoparticelle, riottenendo il potere, questo gli permette di colpire Kamaba al petto. Ora si mette male per Kamaba ed in poco tempo viene sconfitto dal potere di un livello 5, la missione di Acceleretor è completata. Acceleretor decide di tornare a casa a piedi senza l’aiuto del suo nuovo gruppo, nota subito Awaki nell’obra, immaginava che non fosse rimasta uccisa. Tornando a casa Acceleretor vede Misaka Misuzu ubriaca e gli chiede aiuto, di deve recare al centro database dell’università Dangai ma lui fà finta di nulla e se ne và. Poco dopo Touma ed Index che passano da quelle parti vedono la madre di Misaka e la fanno salire su un Taxi e si scambiano il numero di cellulare e le e-mail. Acceleretor viene incaricato ad una nuova missione, uccidere Misaka Misuzu visto che vuole portare via da Academy City sua figlia Misaka che porterebbe dei problemi alla città, ma Acceleretor non accetta la missione e riaggancia il telefono. Dopo aver visto Touma dirigersi all’università Dangai decide di salvare la madre di Misaka, visto che l’apparecchio elettronico che ha al collo per attivare i suoi poteri è stato manomesso dal suo gruppo e come protesta decide di eseguire l’opposto di quello che è stato incaricato. Misuzu chiama Touma per cercare aiuto e anche se non gle lo ha chiesto Touma decide di correre a dargli una mano. Touma riesce ad intrufolarsi nell’università senza problemi e prende un vetro antiproiettili per difendersi dalle armi da fuoco dei nemici. Riesce rapidamente a trovare Misuzu grazie sopratutto a Acceleretor che senza volerlo gli dà una mano sparando contro i loro nemici, riuscendo a far scappare sia Touma che Musuzu. Touma incontra un ragazzo degli Skill out che volevano Misuzu e cominciano a combattere, questa volta Touma non ha alcun potere con il suo braccio destro visto che il suo avversario non possiede poteri magici ed è un comune livello 0. Touma gli fà capire che se in tutto questo gli Skill Out avessere aiutato la gente invece di combattere contro gli esper sarebbero molto più famosi ed amati dalle persone, invece tutti li odiano e ne hanno paura. Touma riesce a battere quel ragazzo senza troppo difficoltà e viene portato in ospedale da un ambulanza, Misuzu dice che avrebbe voluto portare via Misaka da li, ma ha cambiato idea con loro a proteggerla è sicura che non ci saranno problemi. La puntata finisce con Tsuchimikado, Musujime e Unabara decidono di chiedere a Accelerator di lavorare con loro che accetta, finalmente è divertito nel avere un obiettivo. FINE

To Aru Majutsu no Index II episodio 23

Ed eccoci finalmente al penultimo episodio di questo anime, se devo essere onesto solo negli ultimi episodi mi ha suscitato parecchio interesse, inizialmente era parecchio monotono e tranquillo, con pochi combattimenti, invece ora che la città di Academy City è in parte distrutta è diventato parecchio interessante. Finalmente Kazakiri si risveglia e si sente subito in colpa dopo aver visto l’enorme voragine che ha creato, distruggendo anche gli edifici circostanti, dicendo di essere un mostro e di aver ucciso chi sà quante persone, chiedendosi perch’è è nata. Touma senza rispondere gli sorride, tranquillizzandola dicendo che non ucciderebbe mai nessun suo amico con la sua mano destra, piuttosto la mozzerebbe. Touma gli fà capire di aver protetto più persone possibili, ha fatto del suo meglio e questo dimostra quanto sia umana, infatti ha lottato per salvare persone che neanche conosce e non c’è motivo di essere triste. Ancora una volta Touma e questo anime, ci fà capire quanto sia importante il rapporto fra amici e quanto sia speciale. Intanto Acceleretor è esausto e viene contattato con la telepatia da un misterioso tizzio che non si mostra ai nostri occhi, gli chiede semplicemente di lavorare con loro per una probabile guerra, finisce inevitabilmente per andare allearsi con loro. La vita torna alla normalita e Touma si trova in classe a mangiare con Himegami che dopo avergli oggerto una crocchetta si sente male, Touma allora gli massaggia la schiena ma non basta e per sbagli gli slaccia il reggiseno e riceve un bel pugno nello stomaco e poi corre via. Fukiyose avendo visto la scena si chiede cosa sia successo e finisce col mangiare un panino in compagnia di Touma. Inevitabilmente in tutta la scuola, compresa la loro classe, gli studenti non fanno altro che parlare di un inevitabile guerra che ci sarà ad Academy City. Pensando ai prezzi che si alzeranno sul cibo in generale e sulla benzina, alcuni studenti colgono l’occasione per andare tutti a mangiare del Sukiyaki alla fine delle lezioni, tutti assieme, una tipica cena di classe. Infatti tutti mangiano assieme, viene invitata anche Index e la Sensei Tsukuyomi, tutti mangiano parecchio visto che il prezzo per ora è attualmente lo stesso dei giorni prima, conviene aprofittarne fin che è così. Finita la cena Touma pensa di dover fare qualcosa ed incontra Tsuchimikado che gli fà capire che non è colpa sua quello che è successo e che ha fatto il meglio che poteva per aiutare i suoi amici. Tsuchimikado gli dice che di questo passo le battaglie si faranno sempre più dure da fronteggiare, così Touma con un aria da eroe dice di aver deciso cosa fare, chiaramente tutti pensano che sia qualcosa inerente alla guerra e invece lui dice di voler cominciare a studiare Inglese deludendo parecchio Tsuchimikado. Acceleretor nel nuovo centro di addestramento prova diverse armi da fuoco ed incontriamo Unabara Mitsuki un esper in grado di mimetizzarsi ovunque. Acceleretor vuole imparare ad unsare un arma da fuoco perch’è il suo potere ha un tempo molto limitato, di soli 30 minuti e sarebbe comodo poter usare un altro metodo di persuasione. Il primo incarico di Acceleretor è eliminare il capo degli Skillout Komaba Ritoku distruggendo questo grande gruppo, che nella guerra sarebbe davvero fastidioso. Mentre Acceleretor dà sfogo a tutto il suo potere in quel desolato posto in rovine rivediamo un volto famigliare Awaki Musujime, che si era sontrata con Shirai che possiedeva il suo stesso potere però leggermente più potente. Awaki sembra essere nello stesso posto di Acceleretor ed avere lo stesso scopo, uccidere il capo degli Skillout e dopo aver ucciso diverse persone incontra Komaba il suo obiettivo.

To Aru Majutsu no Index II episodio 22

Il combattimento frà Acceleretor e Kihara continnua ma il nostro eroe ha solo sessanta secondi di potere, però in queste condizioni non ce la fara, visto che Kihara ha qualche sorta di protezione ai suoi attacchi, infatti in poco tempo lo mette al tappeto. Però vuole difendere Last Order e portarla via a qualunque costo, nel momento in cui Acceleretor cerca di sferrargli un potente pugno il suo potere esaurisce e cade a terra senza sensi. Ma torniamo allo scontro di Touma contro Vento che si svolge prevalentemente in difesa per Kamijou, infatti non ha molti attacchi efficaci come Vento che può colpire sia a distanza che dà vicino senza alcun potere, riuscendo a colpirlo più volte. Kazakiri sembra far cadere dal celo delle piccole particelle luminose che secondo Touma è un aiuto per lui, Vento non crede a queste parole e il combattimento continnua però Vento quando sferra un colpo decisivo dove deve usare parecchia forza sputa sangue e si fà spesso del male con il suo stesso attacco. Vento dice di odiare con tutto il cuore la scienza e tutti i medici visto quello che hanno fatto al suo fratellino, così scopriamo che suo fratello è morto dopo aver giocato ad un gioco sicuro, rimanendo convolta anche lei sono stati portati in un ospedale ma c’era abbastanza sangue per una trasfusione, quindi una solra persona. Suo fratello, ancora coscente disse di slavare sua sorella, così Vento sopravvisse e suo fratello morì questa è la motivazione perch’è odia così tanto la scienza, anche per il fatto che stanno tentando di sminuire la bibbia. Touma cerca di fargli capire che non è colpa della scenza, visto che tutti i dottori vorrebbero e lavorano per salvare le persone, è stata solo una coincidenza, elogiando la forza di spirito di suao fratello che aveva compreso pienamente la sitauzione in cui si trovava e decise di salvarla. Touma chiede a Vento crede che avrebbe voluto che lo vendicassi in questo modo, Vento voleva solo che si salvasse suo fratello visto che sarebbe disposta a prosiugare anche il suo per farlo vivere. Toriano allo scontro di Acceleretor che sembra essersi rialzato, forse grazie a quelle sfere luminose di Kazakiri, Kihara cerca di sferrargli un pugno ma Acceleretor lo schiva e riesce addirittura a strappargli una ciocca di capelli. Anche se apparentemente Accelleretor sembra uno zombi, che non riesce a parlare e ha un movimento molto strano e dodolante, sembra aver acquistato forza, ed ogni calcio o pugno di Kihara sembra non avere effetto, comunque è molto mal messo che rimane a terra dopo diversi calci e pugni. Index fà la sua entrata, raggiungendo Accelleretor che si rialza per tenerlo occupato mentre Index studia Last Order e capisce che sia il nucleo di tutto quello che stà accadendo nella città accademica. Index chiama Misaka per capire cosa sia il network ad onde elettro-cerebrali, Misaka gli risponde che sia l’uso del potere cerebrale di più esper elettrici unito in una songola onda elettromagnetica. Index capisce come liberare le catene della mente di Last Order per risvegliarla e fargli cessare tutto, usando una preghiera per salvare tutti. La preghiera sembra far sprigionare un incredibile potere a Acceleretor che sembra far uscire dal suo corpo delle ali completamente nere ed una forza incredibile che dopo aver pronunciato “ihbfucciderewq” riesce a lanciare Kihara incredibilmente distante fuori dall’edificio per chilometri e chilometri, probabilmente la sua vera forma del suo potere è angelica per questo ha le ali. La puntata finisce vedendo Touma che ha sconfito Vento, ed un misterioso uomo chiamato Acqua il Posteriore se la porta via dicendo che è meglio così visto che la fazione scientifica la catturerebbe per poi ucciderla, poi dice di essere un Santo e che combatterlo lo porterà soltanto alla morte e poi sparisce. Uno scontro è finito, ma un’altra battaglia senza precedenti si stà avvicinando, potrebbe essere definita una guerra. Prossimo episodio “Prima della Battaglia quando scienza e magia si incontrano” l’avventura ha inizio.

To Aru Majutsu no Index II episodio 21

Tsuchimikado combatte contro un misterioso avversario, proveniente dagli insegnamenti dei Pitagorici Greci nell’era avanti Cristo, anche se sà che in una battaglia a lungo tempo avrà la peggio, per questo si butta direttamente nel punto debole dell’avversario. Intanto Acceleretor continnua a cercare la piccola Misaka ed ha solo quattro minuti come esper, visto che il suo dispositivo và a batterie ed è quasi scarico. La sua motivazione nel trovarla è molto alta e farebbe qualsiasi cosa pur di protarla via dall’oscurita e dalle mani Kihara, così la sua ira e la sua pazzia si mostra uccidendo più militari possibile e riceve una chiamata. Touma ha trovato il cellulare della piccola Misaka e ha cominciato a chiamare tutti i numeri e Acceleretor è lunico ad aver risposto, così gli chiede aiuto ma Acceleretor vuole risolvere tutto da solo senza aiuti di altri facendolo andare in un punto, vicino ad un ponte fingendolo come punto di ritrovo, nel quale Last Order si sarebbe diressa li, chiaramente è una bugia, è solo una menzogna per farlo andare via dalla città. Kihara chiama Acceleretor per stuzzicarlo un pò, ma la follia di Acceleretor non ha fine e lo incità ad uccidere Lasto Order, avendo compreso che in realtà è solo una pedina del gioco e non può fargli del male, visto che lo conosce bene ha capito che se lo avesse incitato ad ucciderla l’avrebbe fatto subito senza tante motivazioni, ma visto che non l’ha fatto deve esserci qualcuno al di sopra di lui a comandare. Touma e Vento of the Front si sono incontrati e cominciano un combattimento, subito distratti da un forte vento ed una luce accecante provenire dalla città, è la qunta struttura dell’Imaginary District una zona naascosta all’interno della città accademica e Vento of the Front sparisce recandosi verso quel potere. Touma decide di chiamare Acceleretor dicendogli che deve fermare quell’angelo, che in realtà è Hyouka; tutte le sorelle Misaka si sono mobilitate per un imminente scontro. Intanto Touma che si stà recando nel centro di Academy City incontra Index e Misaka, si nascondono in un vicoletto per chiarire la situazione; Index non vuole che Touma vada li perch’è ha paura che con la sua mano destra possa uccidere Hyouka, però vuole andare per salvarla sapendo di non poter usare il suo braccio e decidono di andare assieme e Misaka si offre come volontario per sconfiggere i militari che li cercano. Acceleretor riesce a raggiungere il nascondiglio di Kihara e trova Last Order, ma non è così semplice perch’è la pazzia di Acceleretor vuole vendetta e comincia uno scontro contro Kihara. Intanto Touma ha raggiunto l’angelo ma c’è un problema, anche Vento of the Front è stato attirato li e nel suo punto di vista, come membro della Destra del Padre, non può lasciare questo abominio a piede libero riferendosi a Kazakiri che in realtà è un esperimento scientifico e dopo la risposta di Touma che pensa che lei sia la vera peccatrice visto che ha ucciso un sacco di persone senza alcun motivo, la puntata finisce qui. Ci vediamo al prossimo episodio dove vedremmo 2 combattimenti principalei Touma vs Vento of the Front e Acceleretor vs Kihara e ripotrteremo Kazakiri alla realtà, al prossimo episodio “Struttura Magica del Castigo Divino”.

To Aru Majutsu no Index II episodio 20

Index ha trovato Acceleretor, per restituigli il suo fazzoletto e Kihara dà ordine di sparare, mentre i militari sono distratti Acceleretor sfrutta il suo potere per entrare in un furgone e ferire una delle guardie al volante, minacciandola che se non sarebbe partito subito all’ospedale sarebbe morto. Mentre guida Acceleretor prende Index mettendola in salvo nel furgone ma Kihara prende un lanciarazzi per far saltare il mezzo, nel momento in cui stà mirando il mezzo appare nel mirino Vento of the Front e Kihara spara comunque colpendola, ma senza fargli nulla e dopoa ver dato ordine alle guardie di ucciderla se ne và senza mostrare il minimo interesse per lei. Intanto Touma e la piccola Misaka sono tornati sul luogo dove Acceleretor aveva combattuto, nascondendosi dietro ad una macchina distrutta, vedono dei militari esplorare e disinfettare la zona, ben presto Touma e la piccola Misaka saranno scoperti così fuggono per un vicolo e grazie agli occhiali di Misaka riescono ad aprire una porta nascondendosi al suo interno. Index spiega a Acceleretor che è tornata da lui per restituirgli i fazzoletti, mentre il tempo passa arrivano all’ospedale e Index deve entrare e parlare con un medico con la faccia da rana, chiedendogli delle batterie per il terminale di connessione al Misaka Network. Touma e la piccola Misaka cercano un luogo affollato ma per qualche strano motivo le persone che sono nel ristorante sono tutte svenute, all’improvviso arrivano dei militari in cerca di Misaka, si nascondono dietro ad un muro. Dopo alcuni minuti di silenzio arriva Vento of the Front che vuole uccidere Kamijou Touma. Acceleretor si è nascosto in una vecchia fabbrica e gioca al gatto col topo con dei militari, sterminandoli e facendo pressione alle loro paure. Vento of the Front attacca il nascondiglio di Touma, costringendolo ad uscire, poi fà scappare la piccola Misaka per cercare aiuto e continnua a combattere difendendosi distruggendo il suo attacco. L’attacco di Vento of the Front sfrutta il rimbalzo che dà alla collana a forma di croce che ha attaccata alla lingua, colpendola a modi baseball verso l’avversario. Per qualche strano motivo Vento of the Front sputa del sangue a terra, sembra che il suo potere abbia qualche effetto collaterale e si dà alla fuga. Una delle guardie che era nella fabbrica alla ricerca del Acceleretor riesce a scappare, raggiungendo una macchina con altri compagni, dopo aver minacciato che era finito sia lui che quella mocciosa, Acceleretor cominciò a perdere la pazienza facendo uscire tutta la sua rabbia, distruggendo la macchina e uccidendo con crudeltà il militare che aveva osato dire tali frasi. La puntata finisce vedendo Tsuchimikado che riesce a scoprire come volevano porre fine alla città accademica, ovvero facendoli addormentare tutti infilzandoli con un misterioso potere. FIN

To Aru Majutsu no Index II episodio 19

Finalmente vediamo un vecchio volto conosciuto, Sasha Kreuzhev che legge un libro ed una strana suora, apparentemente affascinata da lei e dalla sua piccola statura, vuole fargli indossare un costume, un cosplay della “Magica Kanamin” però appena avverte il pericolo se la sviglia distruggendo un muro e sparendo. Intanto la piccola Misaka e Acceleretor stanno tornando a casa, a causa della pioggia la piccola Misaka casca a terra sbucciandosi le ginocchia. Acceleretor pensa spesso alle parole di Aiho che gli chiedeva se era così difficile essere gentile con gli altri, così dopo aver fatto sedere la piccola Misaka ad una fermata dell’autobus al coperto, visto che piove e và ad un supermercato nelle vicinanze a comprare del disinfettante e dei cerotti. Mentre torna una macchina cerca di tirarlo sotto, ma grazie al suo potere la blocca distruggendola, subito comincia a sfogarsi facendo uscire la sua insana pazzia pestando le due persone che erano all’interno dell’auto. Subito dopo altre macchine con delle persone armate cercando di catturarlo però fa saltare in aria la macchina bruciando tutto ciò che lo circonda. Vediamo l’apparizion di un dottore di nome Kihara che vuole catturarlo ed ucciderlo, siccome è lui ad avergli dato quei poteri ha studiato un metodo per non farsi fare del male e infatti tutti gli attacchi del Acceleretor sono vani ed il dottore lo colpisce ripetutamente sul viso facendogli uscire molto sangue. Acceleretor distrugge i guanti di ferro di Kihara pensando che il suo potere che lo difendano siano racchiusi li, ma non cambia niente e viene sbattuto a terra. Intanto altri membri della sua squadra hanno prelevato la Piccola Misaka e Acceleretor non vuole dargliela per nessuna cosa al mondo, così appena la vede usa il suo potere facendola scagliare in aria e spedendola lontana. Per Acceleretor le cose si mettono molto male, il dottore non è interessato al suo potere e vuole solo ucciderlo e arriva Index, solo nella prossima puntata vedremmo che cosà fà per salvarlo. Acceleretor quando era in compagnia di Index glia veva prestato un fazzoletto e ricordandosi di averlo in tasca decide di portarglielo, questa è la motivazione di come mai si trova li. Intanto Touma è in cerca di Index preoccupato perch’è non ha un ombrello, notando molti militari dell’Antiskill, all’improvviso uno ad uno cascono a terra senza sensi, non riesce a capire come mai sia accaduto questo. Appena capisce che Index potrebbe essere in pericolo cerca di andare a cercarla ma subito si scontra con la piccola Misaka, che piange chiedendogli di aiutare quella persona, riferendosi a Acceleretor. La puntata finisce vedendo “Vento of the Front” una malata credente della chiesa Romana (mi chiedo come mai tutte le persone di fede Romana siano dei passi omicida) che parla con un Aleister Crowley dicendo di non aver paura degli AntiSkill e dei Judgment, però secndo Aleister la città Accademica ha un immenso potere che la spazzerà via. Sembra che Vento anteriore sia interessata a distruggere Crowley, l’imagine Braker, Index e tutto quello che avrà d’avanti.

To Aru Majutsu no Index II episodio 18

Eccoci alla puntata 18, dove vedremmo parecchie vecchie faccie, come ad esempio Accelerator, Last Order e una delle sorelle di Misaka, ora mai è già da un paio di episodi che vediamo un anime molto tranquillo senza avere grandi avventure o novità, infatti nella prossima puntata “Ricercatore” ci sarà un combattimento e grandi novità. La puntata comincia con le suore Lucia, Angelene, Agnese e Orsola assieme a Cromwell e Kaori alle prese con una lavatrice, sono molto impedite in questo, infatti non capiscono bene come funziona, ma alla fine riescono a farla andare però hanno messo un capo colorato, rovinandolo, di proprietà di Kaori, che si arrabbia e cominciando a tirare pugni alla lavatrice questa si ferma e aprendosi lava completamente Kaori. Dopo una scenetta comica, torniamo alla prese dell’appuntamento fra Misaka e Touma, lei è distratta dal Gekota che ha avuto dalla compagnia telefonicha e Touma incontra una delle sorelle di Misaka alla ricerca dei suoi occhiali, più che occhiali li chiamerei visori. Ma comunque i due passano del tempo assieme, mangiando dei dolcetti assieme e Touma gli regala una collanina, poco dopo la vera Misaka infastidita nel vedere Touma con una sua sorella gli interrompe. La sorella di Misaka gli chiede come mai è qui e sentendo la giustificazione su aver vinto una sfida e come penitenza può fare quello che vuole con Touma, dice che non è onesta con sè stessa. Poi la sorella decide di percorrere un cammino differente dall’originale abbracciando Touma, all’improvviso appare Last Order che abbracca a sua volta Touma. Fra le due sorelle non corre buon sangue visto che Last Order gli ha rubato gli occhiali e comincia un inseguimento. Intanto Last Order chiama la casa in cui vive per dire di essere andata a divertirsi fuori, tutti si preoccupano per lei anche Acceleretor che finge di non interessarsi, ma è il primo che comincia le ricerche. Grazie al lavoro di Yomikawa riesce a scoprire che Last Order si trovi in un centro commerciale e contatta Acceleretor per andare a dare un’occhiata se si trovi ancora li. Touma rimanendo solo pensa a quanto è sfortunato e Last Order giocherella con lui, Acceleretor recandosi al centro commerciale incontra Index e gli offre da mangiare, i due si danno una mano nel cercare coloro che hanno perso. La Mini Misaka racconta a Touma di essere una sorta di Host per le altre sorelle e nell’essere indispensabile, poi gli racconta di essere venuta fino a li per ringraziarlo per averla salvata da quell’incidente, nella prima serie, per tranquillizzare gli offre dei pop corn. Mini Misaka dice di essere fuggita via con gli occhiali però non riesce ad indossarli perch’è troppo larghi e Touma riesce a mettergli una misura più adatta a lei. Ora Mini Misaka è felice per poterli indossare però deve tornare a casa, è molto tardi e non vuole farlo preoccupare, riferendosi a Acceleretor e non vuole causarli problemi, visto che è molto debole ed ha sofferto così tanto per non essere riuscito a proteggere chi teneva tra le sue braccia e si è pure fatto male, lei non vuole più farlo sforzare e vuole proteggerlo, poi se ne corre via. Proprio in quell’istante sia Index che la Mini Misaka hanno trovato coloro che cercavano, in questa puntata si nota un enorme somiglianza fra le due coppie, Index e la Mini Misaka sono molto simili, sia perch’è parlano tanto che per la voglia incredibile di mangiare. Al Prossimo episodio.

To Aru Majutsu no Index II episodio 17

Dopo aver visto Misaka che fantasticava su cosa avrebbe potuto far fare a Touma, visto che lei ha vinto la scommessa, intanto Shirai visibilmente gelosa si chiede a chi Misaka stia pensando e dopo vediamo la nuova Opening cantanta da Kawada Mamii intitolata See visionS [ジェントル]. La piccola Misaka, la copia piu piccola che và sempre in giro con Accelerator è in macchina per trasferirli in un nuovo appartamento, giunti sul posto programmato scopriamo chi ospiterà questi due giovani ed è Yomikawa e Tsukuyomi. Accelerator molto permaloso e suscettibile non perde l’occasione per prendere in giro la piccola Sensei Tsukuyomi, chiedendosi se sia una bambina delle elementari. Nel frattempo Touma, Tsuchimikado e Aogami pensano e sperano dia vere una ragazza, così decidono di regarsi in aula di Fukiyose entrando di corsa urlando di farglele toccare, chiaramente lei li mette tutti e tre al tappeto senza dargli un secondo di tregua. Poi le quattro sorelle Misaka sembrano essersi trasferite nello stesso istituto di Touma e degli altri, assistiamo ad una scenetta buffa in cui loro quattro dovrebbero essere perfettamente uguali, sia nel peso che nell’aspetto, però la numero 19090 sembra essere un pò più magra delle altre, così le altre tre la rincorrono con un pizzico di gelosia. Finite le lezioni Misaka incontra Touma, che finge di non ricordarsi della promessa che aveva fatto, così dopo averglielo ricordato si danno un appuntamento per più tardi appena prima dell’arivo di Shirai chiaramente gelosa di Touma. Nel momento dell’appuntamento di Touma, Index è stufa di mangiare somen, una varietà di noodles composti da farina bianca, perfortuna alla sua porta bussa Maika, la sua salvatrice che verrà convinta ad insegnarli delle nuove ricette per il somen. La piccola Misaka e Acceleretor visitano il loro nuovo appartamento mettendosi immediatamente a loro agio. Intanto Touma e Misaka hanno il loro appuntamento, Misaka lo porta in un negozio di cellulari, dove modificano il suo dispositivo in un antenna di trasmissione di supporto, il suo scopo è iscriversi per il contratto di coppia ottenendo un grande sconto ed un Lovely Mitten Gekota. Però per ottenere questo devono fare finta di essere una coppia e dopo aver firmato tutte le carte e per completare il loro contratto, devono fare una foto di coppia, fingendo di essere fidanzati. Con molta timidezza fanno un paio di scatti, tutti molto deludenti visto che non sono realmente fidanzati, anche se i due si concentrano più che possono a fingere di essere fidanzati non sembra abbastanza. E proprio quando i due si abbracciano e riescono quasi a vincere la timidezza arriva Shirai teletrasportandosi dietro a Touma e colpendolo facendogli fare un volo a terra, la missione della foto è fallita e Shirai si porta via Misaka lasciando libero Touma. Acceleretor sembra essersi addormentanto sul divano del nuovo appartamento, appena si sveglia pensa di andare a farsi una doccia e quando apre la porta del bagno vede la piccola Misaka, Yomikawa e Kikyou nude nel bagno che si stanno asciugando, è anche colpa di Yomikawa che è abiutuata a vivere da sola e a non chiudere la porta del bagno a chiave, poi Acceleretor se ne va senza far trasmettere nemmeno un sentimento. La piccola Misaka contatta una delle sorelle di Misaka rubandogli il misterioso apparecchio che ha sulla testa e scappa, Misaka 10032 a cui è stato rubato, prende dalla sua borsa un P-90 modificando dicendo “l’ora della rivoluzione è arrivata”. La puntata finisce qui, ci vediamo alla prossima puntata intitolata “Numero Seriale” dove vedremmo Touma incontrare sia la piccola Misaka che una delle sorelle Misaka.

To Aru Majutsu no Index II episodio 16

Nella puntata precedente la Sorella Angelene è rimasta ferita per preoteggere una suora, che precedentemente era stata attaccata da lei, ma la fede in lei ha avuto il sopravvento, così si fece male rimanendo a terra. Su questa flotta suore e Amakusa si danno una mano, per combattere altre suore che sono governate da Biagio un Prete con un idea completamente distorta dalla fede cristiana. Index, Touma e Orsrola vanno a cercare Agnese, che è il pezzo mancante per attuare il losco piano di Biagio, ovvero distruggere tutta Venezia e tutto ciò che la riguarda. Mentre sopra la nave principale della flotta si combatte senza sosta, nella stiva Touma combatte con un armata di soldati di ghiaccio, grazie al suo potere riesce facilmente a distruggerli, ma sono numerosi così deve fuggire più volte, però Biagio si fà vedere, vuole agnentare Touma. Per la chiesa del signore il suo braccio ha un potere demoniaco e da distruggere, Touma riesce a difendersi dal potere di Biagio che evoca delle enormi croci per scagliarle addosso a lui. Un paio di attacchi Touma riesce a schivarli e a distruggere le svariate croci, ma Biagio ha un grande potere e riesce a immobilizzarlo a terra, impedendogli di muovere da un misterioso peso sopra di lui, poi non fà altro che fargli cascare sopra delle pesanti croci. Index e Orsola riescono a raggiungere il luogo dove è imprigionata Agnese, ma è protetta da un altra armata di soldati di ghiaccio. Index grazie ad un incantesimo riesce ad attirarli ed a essere seguita. Orsola trova Agnese e gli dice che Lucia e Angelene hanno giurato di salvarla e questo l’ha motivata nel farlo. Biagio arriva da loro svelandogli il suo losco piano, non vuole semplicemente distruggere Venezia ma tutte le città che saranno d’intralcio. Agnese decide di ribellarsi e impugna l’arma che ha Orsola fra le sue mani, ma non è abbastanza, il potere di Biagio è troppo potente per loro due. Fortunatamente Touma non è morto come sembrava, infatti arriva con un piccolo graffo, più motivato che mai, riesce perfino ad attaccare Biagio. Però mentre sono tutti e tre distratti Biagio decide di usare l’autodistruzione della nave principale uccidendo tutti coloro che si trovano sulle navi che formano la flotta. Touma ordina ad Orsola di andarsene con Agnese, invece lui decide di stare li e cercare di risolvere questo problema. Il combattimento fra Touma e Biagio è molto intenso e veloce, Touma è il primo ad essere atterrato da un attacco, però non si fà abbattere e si rialza ingannandolo e colpendo una delle sue croci con la mano sinistra, che non ha alcun potere, spingendoli la croce addosso facendogli perdere l’equilibrio per poi colpire il suo petto, non c’è la sua croce principale che attivava l’autodistruzione della nave. Tutto è bene quello che finisce bene, solo la nave principale si sgretolerà salvando molte persone e Touma si sveglierà in un ospedale Italiano. Riceverà una chiamata del suo dottore Giapponese, di Academy City che lo farà imbarcare su un aereo che lo porterà al più presto nel suo ospedale, non vuole che altri medici gli mettano le mani addosso. Il dottore gli comunica un messaggio, dove cè scritto “Quando tornerai indietro, preparati a scontare la penitenza del Daihaseisei” chiaramente è un messaggio di Misaka Mikoto.

To Aru Majutsu no Index II episodio 15

Come abbiamo visto nella puntata precedente Agnese incontra Touma e Orsola su una nave che forma una grande flotta denominata “Regina del Mar Adriatico” e senza pensarci due volte Agnese colpisce Touma. Dopo di che Agnese decide di aiutarli ma ottenendo qualcosa in cambio, lei vuole permettergli di scappare però devono portare via Angelene e Lucia. Nella nave lavorano coloro che sono in punizione, per qualche atto contro la chiesa o semplici richiami, così lei e le sue amiche sono finite a lavorare su una di quelle navi. Però Angelene e Lucia hanno usato una magia che manda in tilt il sisteama di sicurezza della nave, evadendo e sono state prese usando un’apparecchio legato alla loro testa che le immobilizza. Agnese è preoccupata per loro visto che potrebbero fargli dal male per aver evaso, apparte questo le due suore sanno come fuggire dalle navi, così che Touma e loro si possano aiutare reciprocamente. Così Agnese e Touma si strignono la mano, segno per accettare il loro patto, però Touma con il suo potere racchiuso nel braccio distrugge l’abito di Agnese, per il semplice fatto che i suoi vestiti sono stati modificati con una magia sia per tenerla d’occhio sia per non permettergli di usare la magia. Touma e Orsola vanno a cercare la stanza dove sono rinchiuse Angelene e Lucia, dopo averla trovata vengono attaccati da un gueriero di ghiaccio che lo distruggono velocemente grazie al potere di Touma. Entrando nella stanza Orsola fà finta di avere un immanso potere, mostrandogli i pezzi del gueriero, chiaramente è un bluf, visto che non hanno realmente armi e sono solo in due contro 3 uomini ricorrono a questa idea riuscendo a fargli paura, così li legano. Angelene e Lucia vengono liberate e gli raccontano che Agnese vuole farle scappare e dopo averle convinte, la stanza dove si trovano viene distrutta da un colpo di cannone, finendo in mare. Sembra che l’arcivescovo Biagio vuole affondare certe barche della sua formazione, per il semplice fatto di eliminare scomodi testimoni. Intanto vediamo il passato di Agnese, proprio quando era molto piccola e dopo aver assistito all’omicidio dei suoi genitori si trova da sola e povera, viene accolta da due sacerdoti che la fanno diventare una suora e da li conosce Angelene e Lucia. Touma si risveglia in un sottomarino di proprioetà della chiesa di Amakusa, per fortuna anche Angelene e Lucia sono state salvate da loro e incontriamo Index, che sembra la persona che ha contattato gli Amakusa. Tatemiya il capo degli Amakusa, mentre Touma era addormentato ha usato il potere del suo braccio per distruggere gli abiti delle due suore, per questo Index si arrabbia con lui e lo morde, anche se in questa occasione non era coscente. Dopo una cena con alcuni membri dell’Amakusa veniamo a sapere che tempo fà la chiesa cattolica Romana e Veneziana erano nemiche, la chiesa cattolica romana ha creato la Regina del Mare Adriatico per cancellare Venezia in un sol colpo, ma non con un bomba o qualcosa di simile, ma con un potere che poteva far scomparire la cultura e la storia della città completamente. Dopo di che Touma, gli Amakusa, Index e le due suore, decidono di andare a salvare sia Sorella Agnese che l’intera Venezia dalla distruzione. Nella stessa notte gli Amakusa fanno avanzare delle navi esplosive per fare danni alle navi delle flotta, ma servono solo per sviare le loro idee, infatti fanno avanzare un sottomarino, facendoli concentrare su quello e intanto da tutt’altra parte gli Amakusa e gli altri sono saliti sulla nave principale. Inevitabilmente comincia uno scontro, tutti si danno da fare per combattere, e le suore di quella nave si sentono tradite, perch’è l’arcivescovo Biagio ha dato ordine di attaccare la loro stessa nave per distruggere i nemici, facendo così uccideranno anche i loro alleati. Angelene e Lucia usando la loro magia cercano di parare e distruggere i colpi però non riescono, Angelene mettendo a repentaglio la sua stessa vita spinge una suora per fargli schivare un colpo e viene presa in pieno. FIN