Ao no Exorcist episodio 20

Il monastero dove sono cresciuti Rin e Yukio è stato attaccato da un misterioso avversario, si sà solo che è mascherato ed i monaci del tempio sono intrappolati in una tela ti ragno indistruttibile, però sembra che respirano ancora. Rin per qualche strana ragione, perde il controllo e comincia a correre in giro, cercando il colpevole, fortunatamente lo incontra in cima ad un palazzo ed hanno una piccola colluttazione. A quest’uomo mascherato interessa solo uccidere il figlio di Satana e nient’altro. Incontriamo Igor in cima ad una chiesa, Yukio pensa che ci sia lui dietro l’attacco al monastero e forse vuole ancora uccidere Rin. Yukio con altri insegnanti della scuola, cominciano a cercare Igor nelle fogne, dopo averlo visto usa il suo potere e si mette in salvo, il professore Hinokawa viene intrappolato dalla ragnatela, però questa volta è chiaro che non sia stato Igor visto che è scappato nella strada opposta. Rin è costretto a stare rinchiuso in una stanza con Shura a controllarlo, cogliendo l’occasione di allenarlo a controllare la sua fiamma. Per qualche misteriosa ragione l’uomo mascherato irrompe nell’accademia True Cross, subito se la prende con gli studenti della scuola, imprigionando i compagni di classe di Rin. L’uomo mascherato chiama Rin con il cellulare di Shima, subito Rin lo raggiunge e sprigionando il suo potere scopriamo che è in grado di scogliere la sua ragnatela e libera tutti i suoi amici. Però l’uomo mascherato non si fà prendere così facilmente e riesce a scappare, viene difeso dal professore Igor, dopo aver detto che in realtà l’uomo mascherato è sua figlia. Yukio è evidentemente infastidito per non essere riuscito a salvare Rin, ma è successo il contrario, forse questa rabbia che ha dentro è legata in qualche modo al legame di sangue di Satana, forse il potere demoniaco si stà risvegliando anche in lui.

Steins;Gate episodio 20

In questa puntata ricca di avvenimenti incredibili e difficilmente prevedibili, torniamo alla ricerca dell’IBM, dopo aver scoperto che si trovi in un Coin Locker è inevitabile pensare subito di andare a prenderlo, però è troppo presto lo devono fare nella linea di tempo giusta ed in questa devono solo cambiare il passato e annullare la D-Mail portando tutto in origine e salvare Mayuri. Così Okabe e Moeka cercheranno di scoprire chi si celi in realtà dietro FB o questa fantomatica organizzazione. Per un pò seguiranno degli individui inutili, semplicemente delle pedine del FB che fanno continui scambi tra una persona e l’altra per confondere le acque ed in fine portarlo alla madre che si scopre con grande stupore sia Mr.Brown. Non avrei mai pensato che Mr.Brown sia in realtà l’FB, ho sempre pensato che dietro a quel personaggio c’era qualcosa però niente di così importante per la stori, mi ha spiazzato però alla fine, questa serie è stupenda per tutti questi eventi particolari. Il pacco con dentro l’IBM finisce su un aereo diretto per la Francia, Okabe decide di investigare ed accertarsi sul conto di Mr.Brown, si reca da lui con Moeka e Kurisu. Scopriamo un brutto passato alla spalle enormi di Mr.Brown di povertà e abbandono e dopo aver creato questo gruppo che sfrutta le persona deboli, lui probabilmente è una pedina della Sern. Dopo essere andati vicino ad un cantiere Mr.Brown spara a Moeka uccidendola a brucia pelo, non accettando i fallimenti e dopo aver ammesso di aver fallito a sua volta si spara un colpo in testa ponendo fine alla sua vita, visto che è l’unico modo per salvare sua figlia. Se provasse a scappare qualcuno di piu grosso lo seguirebbe ed ucciderebbe lui e la sua famiglia, formata dalla sua preziosa figlia e questo è l’unico modo per impedirlo. In una situazione così tesa, con due cadaveri in terra Kurusu riesce a continuare con il piano, dicendo ad Okabe di prendere il Cellulare di Moeka ed annullare la D-Mail. Avendo cambiato il passato, sia Mr Brown che Moeka sono vivi, e l’IBM si trova nel tempio di Ruka come in origine, sono quasi arrivati alla fine manca una solo D-Mail da cancellare, però sarà la più dura infatti è quella che tutti abbiamo sempre atteso, quella che impediva la morte a Kurisu. Ne varrà la pena salvare Mayuri e lasciare morire un personaggio come Kurisu? Oppure Okabe riuscirà a salvare entrambe in un modo completamente diverso dal solito? Per ora si è sempre limitato a mandare D-Mail oppure a cancellarle ma questa volta è diverso. Ci sono parecche ipotesi, proviamo a stilarne un paio:
1 Okabe annulla semplicemente la D-Mail di Kurisu facendola morire.
2 Okabe riesce a fargli ricordare tutti i momenti passati in questa linea parallela al suo presente e riesce ad accettare la sua morte.
3 Okabe muore, questa ipotesi non mi fà pensare come, ma se morisse potrebbe sfasare drasticamente la lina dove sono, non sò spiegare perché ma potrebbe essere una fine molto interessante.
4 La più improbabile, Okabe riesce in qualche strano modo a creare una lina alternativa dove nessuno deve morire e tutti vivono felici.

To Aru Majutsu no Index II episodio 20

Index ha trovato Acceleretor, per restituigli il suo fazzoletto e Kihara dà ordine di sparare, mentre i militari sono distratti Acceleretor sfrutta il suo potere per entrare in un furgone e ferire una delle guardie al volante, minacciandola che se non sarebbe partito subito all’ospedale sarebbe morto. Mentre guida Acceleretor prende Index mettendola in salvo nel furgone ma Kihara prende un lanciarazzi per far saltare il mezzo, nel momento in cui stà mirando il mezzo appare nel mirino Vento of the Front e Kihara spara comunque colpendola, ma senza fargli nulla e dopoa ver dato ordine alle guardie di ucciderla se ne và senza mostrare il minimo interesse per lei. Intanto Touma e la piccola Misaka sono tornati sul luogo dove Acceleretor aveva combattuto, nascondendosi dietro ad una macchina distrutta, vedono dei militari esplorare e disinfettare la zona, ben presto Touma e la piccola Misaka saranno scoperti così fuggono per un vicolo e grazie agli occhiali di Misaka riescono ad aprire una porta nascondendosi al suo interno. Index spiega a Acceleretor che è tornata da lui per restituirgli i fazzoletti, mentre il tempo passa arrivano all’ospedale e Index deve entrare e parlare con un medico con la faccia da rana, chiedendogli delle batterie per il terminale di connessione al Misaka Network. Touma e la piccola Misaka cercano un luogo affollato ma per qualche strano motivo le persone che sono nel ristorante sono tutte svenute, all’improvviso arrivano dei militari in cerca di Misaka, si nascondono dietro ad un muro. Dopo alcuni minuti di silenzio arriva Vento of the Front che vuole uccidere Kamijou Touma. Acceleretor si è nascosto in una vecchia fabbrica e gioca al gatto col topo con dei militari, sterminandoli e facendo pressione alle loro paure. Vento of the Front attacca il nascondiglio di Touma, costringendolo ad uscire, poi fà scappare la piccola Misaka per cercare aiuto e continnua a combattere difendendosi distruggendo il suo attacco. L’attacco di Vento of the Front sfrutta il rimbalzo che dà alla collana a forma di croce che ha attaccata alla lingua, colpendola a modi baseball verso l’avversario. Per qualche strano motivo Vento of the Front sputa del sangue a terra, sembra che il suo potere abbia qualche effetto collaterale e si dà alla fuga. Una delle guardie che era nella fabbrica alla ricerca del Acceleretor riesce a scappare, raggiungendo una macchina con altri compagni, dopo aver minacciato che era finito sia lui che quella mocciosa, Acceleretor cominciò a perdere la pazienza facendo uscire tutta la sua rabbia, distruggendo la macchina e uccidendo con crudeltà il militare che aveva osato dire tali frasi. La puntata finisce vedendo Tsuchimikado che riesce a scoprire come volevano porre fine alla città accademica, ovvero facendoli addormentare tutti infilzandoli con un misterioso potere. FIN

Bakuman episodio 20

Finalmente Mashiro e Takagi sono tornati a lavorare assieme e nello studio c’è un evidente confusione, fra cartacce e immondizia di vario genere, così si fanno aiutare da Kaya per sistemare l’ufficio dove lavoreranno a questa nuova serie. Mashiro mostra a Takagi il suo name, è riuscito a disegnare pochissime pagine e Takagi capisce che sia un Giallo dove il detective fa credere all’assassino che la vittima sia morta e quando quello torna per finire il lavoro lo incastra è un pò uno stile molto classico, però per vari motivi non è risucito a continnuare il name. Un giallo è molto complicato come genere, infatti per un manga non deve avere troppi brani complicati, però un giallo deve essere complicato quindi bisogna cercare di renderlo più comprensibile e semplice al pubblico però senza tagliare troppi dialoghi indispensabili. Hattori ha fatto portare a Takagi sei scatoloni con DVD, romanzi e quant’altro, tutto riguardante vari gialli, per prendere spunto su storie e comprendere quello che potrebbe colpire colui che lo guarda. Però tutto quel materiale gli farà perdere molto tempo, due mesi sicuramente, così Kaya decide di guardarli al posto suo e dargli un riassunto ogni Giallo che ha visto o letto, così dimezzando di netto i tempi. Il girono del compleanno di Azuki, Takagi se ne ricorda e gli invia una semplice mail con scritto “buon compleanno” niente di speciale, è un pò triste come regalo. Dopo di che scopriamo che Azuki abbia dovuto cantare l’ending, la sigla di chiusura, dopo averla vista ballare e cantare Mashiro ne è molto felice, rimanendo incantato dalla sua bellezza, però la paura che sia diventata popolare lo fà un pò ingelosire e pensare a tutta la gente che ha potuto vederla, ma lui crede in lei e nel loro futuro. Hattori periodicamente chiama sia Mashiro che Takagi per sentire come se la stanno cavando con il loro lavoro, ed il loro giallo, entrambi fanno finta che tutto vada tranquillamente e che stiano lavorando separatamente. Passati i sei mesi gli portano otto Name, ed Hattori viene un pò spiazzato, perch’è pensava che loro grazie a lui loro due sarebbero tornati in coppia per lavorare con più grinta. Invece non è andata secondo i suoi piani e dopo aver letto i loro Name ne è davvero felice, visto che è un ottimo prodotto. Siccome Takagi e Mashiro vogliono farsi serializzare così Hattori vuole prima metterli alla prova, seriusciranno a presentare un episodio pilota al prossimo Kin-Mirai-Hai e ottenere un buon piazzamento e vuole ricevere un capitolo di 19 pagine, sempre di questo giallo ogni due settimane, se riusciranno a soddisfare questi requisiti alla prossima riunione proverà a farli serializzare. Chiaramente non è un semplice ricatto ma è un metodo per metterli alla prova, sopratutto vuole vedere se entrambi riescano a lavorare ad un ritmo molto alto, infatti fare un manga ha delle scadenze e magari deve creare anche degli episodi extra o magari un altro manga, tutto questo è molto duro, pensare di creare già una storia interessante, entro poco tempo è molto difficile penso che bisogna davvero essere portati per diventare mangaka. Mentre tornano allo studio incontrano Fukuda che aveva lavorato con Mashiro per Eiji, sembra che anche lui sia stato chiamato a partecipare al Kin-Miraa-Hai. Fukuda gli sfida visto che era già stato battuto su Next da loro due, ma questa volta giura che non si ripeterà, chiaramente chi dei due si classifica meglio è sempre più vicino ambito premio di avere una propria serie. Dopo aver creato molti name ed aver lavorato molto sodo, per soddisfare le riechiese di Hattori, dormendo spesso a scuola nelle lezioni, ma alla fine ci sono riusciti a portare il loro manga “L’infido Detective TRAP”. Ora non rimane altro che aspettare e sperare di essere chiamati da Hattori, con buone notizie, ed in fine la chiamata di Hattori arriva con buone notizie, infatti ce l’hanno fatta e sonos tati ammessi al Kin-Mirai-Hai, non resta che scoprire se hanno battuto Fukuda. Finalmente il sogno dei nostri futuri Mangaka si fà sempre più reale e sempre più vicino, alla prossima puntata.

Shiki episodio 20

Continnua la mattanza contro gli Shiki (Okiagari) e tutti i cittadini, monaci, credenti o normalissimi contadini, sotto gli ordini di Ozaki girano in lungo e in largo il paese per scovarli ed ucciderli, molti si nascondono in armadi, nelle soffitte o in stanze nascoste non che sotto il pavimento. Un piccolo gruppo trova Ootsuka dormiredentro ad una bara di legno e appena lo fanno andare a contatto con la luce del sole, la sua pelle si corrode facendogli esplodere le orbite oculari, dopo di che lo uccidono conficcandogli un paletto di legno nel cuore, come si fà con i vampiri. Le ricerche continnuano e altri Shiki vengono uccisi, però qualcuno ha attaccato la madre di Ozaki uccidendola, senza succhiarli il sangue e facendola diventare Shiki, per il semplice fatto di fargli paura e farlo smettere. Chiaramente Ozaki era pronto a questa eventualità, però l’uccisore di sua madre ha lasciato delle tracce che portano in soffitta, nascosto dentro ad un armadio fra i vestiti troviamo Atsushi e suo padre subito reagisce tirandolo fuori, anche se è il suo unico figlio è pronto ad ucciderlo, perch’è non sarebbe stato giusto che lo facesse qualcun’altro, visto che la responsabilità di quello che ha fatto Atsushi è anche colpa sua, così senza aspettare lo uccide, piangendo lacrime di sangue. Appena fanno il conto delle uccisioni qualcuno spara vicino al santuario, il luogo dove gli Shiki non possono raggiungere, Kirishiki il ceccino, viene fermato da Natsuno che non capisce il motivo per il cuale si stia comportando così. Intanto Ritsuko stà riuscendo a non fare del male a Yasuyo, che dovrebbe essere il suo primo pasto, Tohru che vuole vederla cibarsi e non capisce il motivo della sua resistenza, capisce che la sua volontà è tanta e decide di lasciare andare Tasuyo, grazie alla parole di Kirishiki e nella forza di volontà, così Tohru resta li a fargli compagnia nella sua imminende morte volontaria. Intanto Ozaki non capisce dove si siano nascosti gli Okiagari, visto che tutto il villaggio è stato controllato centimentro per centimetro, ed ora cè un altro problema. Gli Shiki hanno dei collaboratori, che decidono di dargli una mano entrando nel tempio e combattendogli, non si sà se per loro volontà o dopo essere stati costretti a farlo. Intanto il monaco Seishin che stà aiutando gli Shiki di sua volontà stanto divicno a Sunako e cibandola con il suo sangue, è ben nascosto e viene a sapere che hanno circondanto il loro nascondiglio. Sunako è chiaramente preoccupata visto che un buon numero dei suoi amici Shiki è stata agnentata, è preoccupata anche perch’è lei ha il corpo di bambina non che è la più anziana di tutti gli Shiki e basterebbe pochissimo per ucciderla. Nel tempio irrompe Matsu un umano probabilmente costretto a sparare a vista, senza pensarci due volte Tomio uccide quella persona, Ozaki appena vede quella scena, capisce che senza accorgersene sono diventati tutti dei killer. FIN

RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 20

Mario, Cavolfiore e Spugna riportano la macchina che gli era stata prestata per correre a portare Jou al concerto, anche se come sappiamo è stato tutto inutile, consegnando la chiave e ringraziandoli, incontriamo il capo del clan dei Fukumota ha sentito che gli hanno dato una lezione a quell’imbeilli di Tsubouchi, e se vogliono fare un lavoro con loro, rifiutano anche se Cavolfiore sembra molto curioso di quel lavoro. Tutti i ragazzi bevono e brindano per l’incontra frà Jou e Megumi e Cavolfiore ha la mente altrove, pensa che tutti hanno un lavoro, Mario fà il BarMan, Soldato fà il militareo, Spugna ha un lavoretto, Jou cerca di diventare un cantante e Smascherato studia, tutti hanno qualcosa da fare apparte lui, così stà pensando seriamente di andare a lavorare per il clan Fukumota. Spugna e Smascherato lo convincono di non andare, e gli propongono dei lavoretti, in cui Cavolfiore deve vedere cose fasulle imbrogliando la gente ma non è molto bravo così fallisce. Cavolfiore decide di andare a lavorare per il Clan Fukumota, inizialmente lo incaricano di pulire la base del clan o di pulire le scarpe dei membri del clan cerca di dare il meglio, ma non sembra molto abile e intelligente. Infantti lo considerano un buono a nulla, il giorno dopo Tanaka l’osservatore di Cavolfiore rimangono a sorvegliare la villa del Clan, visto che il resto della Gang ha altro da fare. Ad un tratto viene un tizzio che si finge un vicino, alla porta si avvicina Tanaka e appena apre la porta viene colpito con una katana, Cavolfiore esce e vede la scena. Il giorno dopo Spugna e Smascherato sentono che il clan dei Fukumoto è stato attaccato e alcune persone sonos tate ricoverate in un ospedale. Mario, Spugna e Smascherato vanno all’ospedale Watanabe dove pensano ci sia Cavolfiore, ma le infermiere dicono che Mansaku Matsuura, il vero nome di cavolfiore, non sia li. Tanaka si avvina a loro sentendo il nome di Cavolfiore, e parlando con loro capisce che sono dei veri amici che avrebbero fatto qualsiasi cosa per un amico in difficoltà, così gli dice dove trovarlo e gli dà appuntamento alle 7 all’Hibiya Park. La stessa sera Mario e gli altri non fanno tardi e vedono Cavolfiore in un incontro di ProWrestling, così dopo il lavoro gli racconta tutto. Il capo del clan Fukumota voleva ucciderlo, per aver chiamato lambulanza nel covo del clan, però un altro uomo decise di occuparsene e gli propone di fare quell’altro lavoro però in cambio non si sarebbe dovuto far più vedere dal clan. Così alla fine tutti i nostri eroi hanno trovato un lavoro e sono momentaneamente felici ^^

Durarara!! episodio 20

Come ricordiamo nella precedente puntata Kida voleva parlare con Kadota e allora vanno al Russian Sushi, Kida vuole parlare con il leader dei Dollars, Kadota non lo conosce, Kida allora gli fà ragionare e gli dice che il laceratore potrebbe essere anche nel loro gruppo e aggredire quelli del suo stesso gruppo potrebbe essere un metodo per far scoppiare una guerra, svierebbe i sospetti. Kida pensa che i blue Squares siano tornati così cerca informazione su queste persone e cominciano a litigare, Kida allora si scusa Kadota gli dice che i Dollars non hanno niente a che vedere con il Laceratore e non hanno neanche motivo di creare problemi con i Turbanti Gialli, poi decide di dargli il numero di una persona che sà la verità, che sa chi è il capo dei Dollars, però se i turbanti Gialli decidono che i Dollars sono nemici ci sarà un grande scontro, qualcosa di diverso da una rissa dei ragazzi delle medie. Kida dopo aver riflettuto sul da farsi digita il numero che gli è stato dato da Kadota e scopriamo che è il numero di Izaya e gli chiede si si possono incontrare per discutere. Kodata pensa di conoscere un certo Horada che gli è stato detto da Kida che in passato è stato attaccato dalla motociclista nera. Kida và nell’ufficio di Izaya, lui chiaramente se lo aspettava che prima o poi sarebbe venuto, Izaya gli dice che ha saputo che una sua amica è stata attaccata dal laceratore Sonohara Anri, e sembra piacerli, se la ragazza che gli piace venisse coninvolta in una guerra tra gang che riguarda i Turbanti Gialli sarebbe la stessa cosa che è successa a Saki, qundi lo fà per non commettere lo stesso errore. Izaya gli chiede come stà Mikado, Kida non capisce come mai lo chiede e cosa c’entra con tutto questo? Izaya gli dice che potrebbe centrare, e per manovrare Kida gli dice che gli amici di Mikado stanno tutti soffrendo e invece lui che è la causa di questa sofferenza si gode la vita, poi gli dice che Mikado è il capo dei Dollars. Più tardi vediamo che nella chat Izaya fà girare delle voci che lo Shogun dei Turbanti Gialli vuole lanciare una sfida pubblica al capo dei Dollars, come sempre Izaya manovra i fili. A scuola incontriamo Takeguchi che chiede a Kida e a Mikado se hanno detto a qualcuno che lui fà parte dei Dollars, perch’è c’è qualcuno che lo cerca e lo preoccupa, i due ragazzi dicono di non averlo detto a nessuno così se ne và in fretta. Di sera Kida dà ordine a tutti i membri dei Turbanti Gialli di non fare più risse anche se vengono provocati ma come al solito c’è gente che non rispetta le regole e vediamo Horada, il nome che Kadota aveva già sentito, picchiare Takeguchi dicendo che loro sono solo un branco di mocciosi che fanno la voce grossa su internet, e gli promette che gli cancellerà dalla realtà. La puntata finisce vedendo Kida che dice a Mikado che Takeguchi è stato aggredito dai turbanti gialli e per questo và a fargli visita.

To Aru Kagaku no Railgun episodio 20

All’inizio della puntata vediamo Kongou Mitsuko che inizzialmente è spaventata da un terremoto, e dopo vedendo le bambole della sua camera volare per la stanza, pensa che sia qualcuno che stia usando qualche potere. La puntata continnua con un nuovo personaggio Haruune Eri che sarà la compagna di classe di Uiharu così Shirai, Misaka e Saten incuriositi da questa nuova ragazza, vanno nel loro alloggio e danno una mano a sistemare i bagagli e le cose di Eri. Dopo il gruppetto decide di andare in città a fare un giretto, ma Uiharu e Shirai devono andare ad una conferenza per il Judgment e dell’Antiskill, cosi Misaka e Saten fanno compagnia ad Eri e gli fanno visitare un po la città. Recentemente ci sono stati parecchi terremoti nella conferenza si scopre che non sono terremoti ma Poltergeist, la causa dei Poltergeist è uno scoppio simultaneo della Sindrome RSPK. La manifestazione di questo fenomeno varia per ogni esper a livello individuale, tutta via si sa che accade simultaneamente quando la capacità di molti esper fuori controllo convergono e si manifestano come un Poltergeist. Innoltre, quando si manifesta sul larga scala, il fernomeno Poltergeist può apparire simile a un terremoto visto da una prosettiva sensoriale. Finita la riunione Uiharu e Shirai si uniscono alle altre, che decidono di andare tutti insieme ad una salagiochi, giocano al classico giochino che devi martellare le talpe che escono dai buchi, e poi si fanno un paio di foto di gruppo. Poi decidono di andare a uno spettacolo di fuochi d’artificio e quindi si mettono il classico abito da feste tradizionali, ovvero lo Yukata, ma Uiharu e Eri non riescono a indossarlo, per fortuna arriva Saten che gli insegna come fare, in poco tempo gle lo sistema. Poi vediamo Misaka e Shirai che grazie al potere del teletrasporto escono dal dormitorio, che vige il coprifuoco. Finalmente si incontrano tutte e vanno alla bancarelle a mangiare dolci poi grazie a Saten vanno in un posto perfetto per vedere i fuochi d’artificio, mentre li guardano Eri va via, Shirai viene chiamata da Konori che la informa che gli incidenti causati in questi giorni non sono casuali, e all’improvviso cè il terremoto, Shirai e Misaka riescono a scappare usando il potere di Shirai del teletrasporto. Intanto Eri stà per essere travolta da un palo della luce, Uiharu si lancia su di lei per proteggerla, e un robot rosa le salva. Eri continnua a stringere la sua collana e si chiede “dovè?” poi vediamo Kiyama Harumi la dottoressa che abbiamo visto tempo fa che si spogliava sempre ecc, che anche lei stringe il suo pendaglio. FINE