Yosuga no Sora episodio 8

Haruka e Nao sono sostanziamente fidanzati anche se per ora la loro storia è un segreto, non vogliono dirlo a nessuno, sicuramente il loro amore è sbocciato grazie ai loro amici che gli hanno forzati ad incontrarsi, grazie ad un loro scherzetto e sono finiti in piscina assieme nella puntata precedente. Haruka e Nao tornano a casa e sul vialetto di casa Haruka dice di voler raccontare tutto a Sora, della loro relazione, ma appena entra a casa Sora è sulla porta ed è affamata, chiaramente ha sentito tutto e anche grazie a questo Haruka non riesce a dirgli della loro relazione. Le giornate proseguono tranquillamente e Nao e Haruka si incontrano per andare a scuola, cè un pò di timidezza dopo la giornata di coccole e dolcezze che hanno passato assieme, ma viene rotta dal arrivo di Ryouhei che scopre tutto grazie alle loro faccie. Così durante la lezione di educazione fisica Haruka gli racconta più nel dettaglio della loro relazione, Sora è nelle vicinanze e sente tutto, infastidita da tutto questo per sbaglio si bagna con il rubinetto dell’acqua. Nao ha portato del Bento, del pranzo per Haruka che decide di invitare anche Sora, ma lei non vuole in quanto contraria alla loro relazione, Nao sente tutto è un pò si sente male. Finita scuola Haruka e Nao vanno al supermercato (Kombini) a prendere gli ingredientei per il Curry, che tanto adora Sora, dopo di che decidono di farglielo per poi dirgli della loro relazione. Così i due cominciano a baciarsi e potete immaginare come và a finire, Sora dopo essersi svegliata da un pisolino sente odore di Curry e và in cucina a vedere, con molto stupore vede haruka indaffarato con Nao (indovinate cosa stanno facendo) così Sora la sbatte fuori, dicendogli di andarsene, poi dice che vuole portargli via Haruka come quell’estate quando erano piccoli, così scopriamo che Sora ha visto Haruka e Nao avere un rapporto sessuale in tenera età. Grazie a questa litigata i legami tra Haruka e Nao si distaccano e cominciano a vedersi sempre meno, Nao cerca sempre di non farsi vedere da lui, ma durante la pausa pranzo gli cadono gli hashi (bacchette per mangiare) così lui raccogliendoli cerca di avere una conversazione ma lei scappa nascondendosi in aula. Nao dopo essere uscita dal supermercato incontra Haruka che cerca di riattaccare il loro legame di amicizzia, rammendando i bei tempi di quando erano piccolini e dice di voler andare assieme a lei per scusarsi con Sora, poi dice che la Nao che conosce è Sorridente e nao ricorda un frammento del passato, quando Nao piangeva e Haruka gli disse che era più carina se sorrideva. Così cominciano a passare del tempo tutti e 3 assieme, anche se Sora è ancora un pò fredda nei confronti di Nao. Tutti i ragazzi vanno al mare, per una gioranta in completo relax e divertimento e tutti già sanno della loro relazione, chiaramente qui cè lo zampino di Ryouhei che senza fare nomi ha raccontato molti loro dettagli e la giornata passa tranquillamente e allegra come i giovani possono fare. FIN

Annunci

Yosuga no Sora episodio 7

Eccoci alla settima puntata, in cui vedremo il passato di Nao e Haruka che ci riserva delle grandi sorprese, tutto comincia quando Sora si spoglia per farsi prendere le misure dal fratello Haruka, della divisa scolsatica. La mattina seguente Sora si sveglia urlando, spaventata da una zanzara e Haruka accorso per aiutarla riceve una sberla sul viso, però almeno ha colpito la zanzara. Dopo di che Haruka si prepara per andare a scuola e quando apre la porta per uscire incontra Nao, che è venuto per portargli un vaso che emana del odore contro le zanzare. A scuola Haruka e Ryouhei sono sul tetto e guardano le ragazze che puliscono la piscina scolastica, per prepararla all’estate che ora mai è imminente, però Haruka dice di non saper nuotare per questo non è molto interessato alla piscina. Ryouhei nota che Haruka abbia un debole per Nao e decide di andarglielo a dire, ma lei pensa che la odia. Così vediamo un pò del loro passato, Nao voleva scappare di casa stufa dei soliti litigi che facevano i suoi genitori, così scappa a casa di Haruka e li cominciano a coccolarsi finendo col fare sesso, però appena Nao se ne va vede Haruka perplesso e con un volto triste, così pensa di avergli fatto una cosa che non voleva e se ne và tenendo dentro di sè quel brutto ricordo. Intanto Sora chiede ad Haruka di cucirgli i bottoni dell’uniforme, così invita a casa Nao, per farsi dare una mano. Ryouhei, Haruka e Akira parlano di una leggenda chiamata “Zampe che svelano il tuo futuro” è una vecchia storia in cui devi accarezzare una zampa del gatto e e guardare i suoi polpastrelli, comunque Haruka casualmente lo fà e Akira gli legge il futuro e dice che fra non molto avrà l’accasione giusta per confessare il suo amore a qualcuno, Ryouhei dice di confessarsi a Nao ma lui rifiuta e se ne và. Ryouhei molto testardo e deciso di far innamorare Nao e Haruka gli invita alla piscina della scuola per insegnare ad Haruka a nuotare. Così il giorno in cui si incontrano sono solo loro due, chiaramente è tutto un imbroglio per fargli stare soli, dopo una breve lezione di nuoto i due si cambiano. Haruka sente gridare Nao, così corre nello spogliatoio delle regazze, perfortuna Nao si è spaventata solo di un gatto che si era intrufolato in una scatola. Dopo tutto quel trambusto il guardiano della scuola perlustra la stanza, i due ragazzi si nascondono dentro uno scatolone, visto che non potrebbero stare li. Mentre ridono e scherzano la scatola si strappa facendo cascare Nao addosso a Haruka, in quella posizione Nao ripensa a quella cosa successa nel passato e indietreggia scusandosi di quello che era successo allora, ma lui in realtà non era triste era solo che era la sua prima volta e non era riuscità a dire nulla, poi gli prende la mano e gli dice che finalmente possono continnuare la loro storia da adesso e i due si baciano. La puntata finisce vedendo Sora scrivere al computer ripetutivamente “Odio Nao”, uno strano comportamento capisco essere gelosa, ma così sembra pazza, va bè.. alla prossima puntata!

Yosuga no Sora episodio 6

Come già vi avevo detto, quest’anime nasce da un videogame, dove tu giocatore devi conquistare la ragazza o le ragazze che più ti piacciono, per questo anche l’anime cerca di essere fedele alla sua origine, quindi da questa puntata si occuperà di conoscere Akira. Così siamo torniati a qualche puntata fà dove Haruka sente chiamare Migiwa sorella da Akira, nello spogliatoio della piscina. In questa versione però non appare la domestica di Migiwa ma invece esce dallo spogliatorio Akira la diretta interessante. Chiaramente Haruka gli dice di averla sentita chiamare Mugiwa sorella, e così gli racconta che hanno lo stesso padre, e decide di non dirlo a nessun’altro, tenendo il segreto al sicuro. Dopo di che Harkua torna a casa e Sora stà guardando gli album dei ricordi di quando erano piccoli e gli viene in mente di una collana molto importante per Akira, così corre a scuola. Li Haruka vede Akira guardare fuori dalla finestra una coppia che gioca con il loro bambino, questo chiaramente è un pò frustrante per lei che non ha mai avuto una vera e propria famiglia, poi Haruka gli racconta di essersi ricordato quando da piccoli andavano a cacciare insetti, e Akira conosceva un posto dove ce n’era uno molto raro, per trovarlo lei si arrampicò su un albero e scivolo a terra, li perse la collana che gli era stata data da sua madre. I due ragazzini cercarono ovunque ma non riuscirono a trovarla, ma Akira era sempre molo solare e allegra, sembrava non gli importasse, così Haruka se ne andò a casa, però aveva qualche senso di colpa così torno e viede Akira molto triste. Haruka dopo aver ricordato anche questa seconda parte della storia chiamò Akira per andare Domenica a cercare il ciondolo di sua madre. Arrivata domenica Haruka si è preparato, portando anche una pala per scavare, e i due vanno nella foresta a cercare il punto dove Akira era caduta, però appena lo raggiunserò trovarono una brutta sorpresa, quell’albero venne distrutto per lasciare posto ad un fiume di montagna. Akira lo sapevo ma non era riuscito a dirglielo, comunque Haruka non si perde d’animo e comincia a scavare, Akira si sente un pò in copa vedendolo che si dà tanto da fare, nessuno si era mai preoccupato così tanto per lei, Haruka gli disse che voleva vederla sorridere come un tempo e non facendo vedere una maschera felice, allora Akira decide di dargli una mano però scivola su un sasso spingendo anche Haruka in acqua. Allora i due prendono una pausa, e si fanno una doccia a casa di Haruka; Akira si lava tranquillamente e all’improvviso Haruka entra dicendo che è da tanto tempo che non fà il bagno assieme ad un altra persona, così dopo essersi lavata per bene entra nella vasca con Haruka. Menre i due sono vicini vicini, lei gli dice che è interessata a fare quelle cose da adulti e cominciano col baciarsi, però questa volta non ci fanno vedere niente. Le giornate passano velocemente e arriviamo al festival estivo, Haruka e Sora sono in disparte a riposarsi, e vedono arrivare Migiwa, Akira che la vede gli corre in contro per salutarla, ma dietro di lei c’è la madre di Migiwa che la ignora senza neanche rivolgerli lo sguardo, come sempre Akira fà finta di nulla e finge di essere felice, poi corre a prepararsi per la danza. Haruka la guarda mentre Akira si esibisce danzando per una vecchia storia del paese, e nota che stà piangendo, così appena finisce il suo spettacolo và a cercarla. La puntata finisce vedendo Akira che legge qualcosa e sempre molto triste, ci vediamo alla prossima puntata, a già non dimenticatevi di guardare cosè cè dopo la sigla di chiusura ^^.

Yosuga no Sora episodio 4

Migiwa cerca di suonare il violino a Haruka, ma per qualche motivo non ce la fà, forse anche per il fatto che ha sempre suonato solo esclusivamente per Akira, mentre i due tornano a casa vengono fermati da Yahiro Ifukube, molto preoccupata perch’è Akira non si è fatta vedere, ed aveva un appuntamento con lei, questo è molto strano visto che lei mantiene sempre le sue promesse, e sembra anche che a Motegi, così tutti molto preoccupati corrono al templio, e Haruka la trova svenuta in terra. Sciuramente è stato per il festival estivo, che si è data troppo da fare, consumando tutte le energie, dopo aver chiamato il dottore del paese e avergli fatto una visita, sembra che abbia solo di affaticamento, comunque Migiwa si sente in colpa, visto che si è comportata come suo padre che l’ha abbandonata. I giorni successivi Kazu cerca di di dare una mano, il più possibile ad Akira, anche se Akira capisce che stia facendo tutto questo perch’è si sente in colpa, così gli chiede se le cose vadano bene con Haruka, lei risponde che non ci sia niente fra di loro, Migiwa si arrabbia dicendo che la cosa che gli importa sia esclusivamente che Akira stia bene e in salute, così Akira gli chiede se ama più lei che haruka e la bacia. Migiwa la respinge spingendola via, Akira gli dice che non deve più tormentarsi per lei, visto che è felice così com’è, e gli chiede se stà facendo tutto questo solo per alimentare l’odio che nutre verso il loro padre, avendo centrato il punto dolente, Migiwa scappa via, pensando a quello che stava facendo. Finalmente è il compleanno di Akira, e tutti i suoi amici gli hanno portato un regalo, stranamente Migiwa non si è fetta vedere, così finita la festa, Akira gli racconta che loro due sono nate nello stesso giorno, e che Migiwa non sia venuta per rubare la festa ad Akira, così Haruka pensa di fargli una torta come regalo. Haruka in tarda sera decide di andare da Yahiro Ifukube per chiedergli il passato di Akira, anche se a noi ci mostrerà più tardi quello che si sono detti. La mattina seguente Haruka porta il regalo a Migiwa, che alla fine non è una torta ma un carion con un messaggio dentro, ma Migiwa non si sente bene, in realtà stà bene solo che non vuole uscire o parlare con nessuno, vuole stare solo con i suoi pensieri così lo da alla cameriera per portarglelo. Ed eccoci al festival estivo, e Migiwa si fa vedere e incontra Haruka, inizialmente sono un pò timidi, e lei si scusa per come si è comportata, ringrazziandolo di avergli dato quel regalo con un biglietto al suo interno, con scritto “mi manchi, ti aspetterò sempre”, i due fanno un giro per il festival, chiacchierando del passato di Akira, qui scopriamo che cosa gli ha detto Yahiro, ovvero che in origine Akira è stata cresciuta dal vecchio che accudiva il tempio, quando però morì lei rimase sola così si propose per occuparsene, così suo padre gli dava i soldi per mantenerla, tutto in modo segreto. Migiwa porta Akira in un sentiero che conosce solo Akira, e li vede Akira con il loro padre, che gli scambia una tenerezza, accarezzandogli la testa, questo riesce ad aprire il cuore di Migiwa verso suo padre, che alla fine è una brava persona. La puntata finisce vedendo Migiwa suonare il piano ad Akira e a Haruka, e mentre quel soave suono gli coccola la mente, Haruka chiude gli occhi e pensa a quello che ha combinato la notte scorsa con Migiwa, infatti i due hanno animatamente amoreggiato spingendosi anche oltre ai semplici baci e carezze, sapevo che alla fine quest’anime si sarebbe spinto oltre, ma dopo aver preso la decisione di continnuare quest’anime, sapevo a cosa andavo in contro, e quindi sapevo che avrei visto certe scene ben censurate, ma questo non è un problema visto che se tutto è circondato d’amore e da tenerezze è bene parlarne e scriverlo ^^, Fin.

Yosuga no Sora episodio 3

Ho fatto bene a recensire quest’anime, davvero merita molto, ogni volta che lo vedo è sempre un piacere, infatti oggi vedremmo la coppia Haruka e Migiwa, infati se vi ricordate la puntata precedente, ci avevano lasciati con Haruka che urigliava Migiwa e Akira che erano nello spogliatoio, e una frase molto strana lo ha fatto riflettere, quella parola era “sorella” Migiwa per rivolgersi ad Akira la chiamò sorella questo era molto strano, così Haruka mentre tornava a casa ripensava a quel fatto, e in effetti Migiwa trattava Akira come una sorellina da proteggere. Girando l’angolo Migiwa raggiunse Haruka, capendo che aveva sentito quella cosa della loro conversazione nello spogliatoio, così gli raccontò tutto, in sostanza Akira è nata dal raporto che suo padre ha avuto con un’altra donna, ma non ha voluta riconoscerla come tale, e l’ha abbandonata senza darle niente, visto che suo padre non fà niente per Akira, Migiwa cerca di fare del suo meglio per aiutarla. Il giorno dopo a scuola tutto si svolge tranquillamente, Ryouhei un loro compagno di classe invita tutti i ragazzi ad una gita sulla spiaggia a prendere il sole e quant’altro. Al mare tutto si svolgeva molto allegramente e piacevolmente, questo aiuto Haruka e Migiwa ad avvicinarsi l’un l’altro, visto che stavano sempre assieme e si facevano compagnia, chiaramente in lontanza c’era sempre Soara che li guardava un pò gelosemente. Nel ritorno Haruka chiede a Migiwa di suonare il violino per lui, pochi giorni dopo i due rimangono soli, Soara torna a casa con una sua amica e Akira ha un sacco di cose da fare per il festival estivo, così i due tornano a casa da soli e decidono di lavorare a loro volta per il festival estivo, però dopo aver passato delle belle ore assieme Migiwa riceve una telefonata da suo padre, perch’è è in ritardo per la sua lezione di violino. Pochi giorni dopo Migiwa e Haruka passano per il tempio e vedono il padre di Migiwa fare visita a Akira, così lo salutano e lui la scrida perch’è ha fatto tardi e deve mantenere le promesse che ha fatto, e dopo Haruka si presenta, è molto grato a suo padre, il dottore del paese quindi lo prende in simpatia, e Haruka si scusa per aver fatto far tardi a Migiwa inventandosi che gli faceva da guida per il paese. Visto che oggi Migiwa non ha impegni o cose da fare decide di accettare l’invito di Haruka di trascorrere del tempo assieme, e vanno nella città vicina per giocare in una sala giochi e per fare una passeggiata. Nel ritorno Haruka gli dice che voleva che si sfogasse un pò e si divertisse visto che si prende cura di Akira, questo fà imbarazzare Migiwa comunque riesce a chiederli se sarà libero fra due settimane per una festa di compleanno per Akira, e Haruka accetta volentieri, mentre i due si avvicinano Haruka prende la forza per baciarla. Intanto Akira vede Sora che vaga per il paese, la invita a mangiare un gelato nel negozio di Hiro così le due chiacchierano un pò del fatto che Haruka e Migiwa siano molto simili visto che si preoccupano più degli altri che per se stessi, dopo essersi salutati Akira perde l’equilibrio cascando a terra, probabilmente per aver lavorato troppo sia per il fetival estivo che per dover occuparsi del tempio. FIN

Yosuga no Sora episodio 2

Miei cari lettori, eccoci all’attesissima puntata, volevate sapere e magari vedere le scene di Sora e Haruka che amoreggiavano? Bè mi dispiace deludervi ma non ci saranno, molti telespettatori, sicuramente avranno immaginato qualche scena erotica fra i due fratellini, ma non c’è proprio nessuna scena erotica, Sora si sboglia per farsi prendere le misure per una divisa scolastica delusi? Sicuramente il produttore lo ha fatto apposta per stupirci e invogliarci a vedere quest’anime, infatti quel “facciamolo” fà pensare a qualcos’altro va bè. Haruka và a scuola e incontra Nakazato un pò stupido visto che Haruka posside un cellulare, visto che in quel paesino fino a poco tempo fà non c’era campo per i cellulari. Lungo la strada incontrano Nao, poi Kozue e infine Akira e Migiwa e tutti vanno a scuola, si svolge molto velocemente la scuola, il regista ci mostra Sora triste e sola in casa, che non sà cosa fare. Il giorno dopo, come sempre Haruka va a scuola e appena chiude la porta salutando la sorellina, sente Sora urlare, sembra che una zanzara sia entrata in camera sua. Poco dopo, Haruka arriva a scuola, un pò stanco per aver scacciato quella zanzara, e dopo ave raccontato a tutti di questa storia, e del fatto che presto Sora arriverà a scuola, Akira invita Haruka a casa per dargli una zanzariera. Dopo di che le lezioni si svolgono molto velocemente, educazione fisica vede Akira sforzarsi troppo e cascare, e Migiwa come al solito, rigida e premurosa allo stesso tempo la porta in infermeria. Alla fine delle lezioni, come promesso Haruka va con Akira a casa sua, al tempio per prendere la zanzariera, scopre che vive da sola, in un tempio gigantesco, un pò lo incuriosisce, così và da Hiro la proprietaria del candy store alla fine del rione per prendere dei ghiaccioli e nel frattempo gli chiede come mai vive da sola e lei gi risponde un pò freddamente di non ficcare il naso negli affari che non lo riguardano. Così Haruka torna a casa e sulla strada incontra Migiwa che gli dà un passaggio in macchina e gli consegna l’uniforme per la sorella, però bisogna ancora cucire i bottoni così lei si offre di farlo. Migiwa entra in casa di Haruka chiacchierano e si divertono, Sora è un pò gelosa, decide di nascondersi e di non farsi vedere. In fine Migiwa se ne và, Haruka gli porta l’uniforme dicendo di provarsela, ma lei non vuole, sicuramente perch’è incavolata e gelosa. La mattina seguente Sora si prova l’uniforme, stà molto bene secondo Haruka e come sempre incontra Ryouhei, molto incuriosito verso la sorella di Haruka, poi le lezioni si svolgono regolarmente bene. Oggi dovranno pulire la piscina lo faranno con altre classi, come al solito Akira è molto energetica prende la pompa dell’acqua e comincia a bagnare tutti gli studenti compresa Migiwa che non aveva il costume con se e doveva stare a guardare, si bagna tutta e và con Akira in bagno per cambiarsi. Haruka nota il cellulare di Migiwa, decide di portarglelo e sente Akira e Migiwa che giocano, e sente Migiwa chiamare Akira “Sorella”. La puntata finisce con questa notizzia sconvolgente, che comunque un pò mi aspettavo, che c’era qualcosa sotto questo comportamente protettivo e amorevole di Migiwa verso Akira, alla prossima puntata ^^.

Yosuga no Sora episodio 1 – Prime Impressioni

Dopo averci pensato parecchio tempo, ho deciso di recensire quest’anime, la prima puntata mi ha lasciato un pò perplesso, sapevo già che era un anime prodotto prendendo spunto da un gioco hentai, per questo non avrei pensato di dedicarmi a quest’opera, però vedendo la prima puntata mi ha incuriosito parecchio, ha una grafica molto carina, dei paesaggi ricchi di dettagli e ben curati, la storia è interessante spero solo che non si spinga solo verso il sesso, e spero che alla fine dia solidi valori come l’amore o l’amicizia, insomma spero che tutto l’anime non si svolga esclusivamente in scene ecchi. Nei primi istanti della puntata vediamo Haruka il nostro protagonista e Sora la sua sorellina, che sono sul treno e stanno tornando al loro paese natale per viverci. Subito il regista ci trasmette un benessere interiore vedendo questo paesino con pochissime persone, un ruscello tranquillo che accarezza i bordi della strada e la distesa piantagione verde. I nostro protagonisti stanno tornando a casa, e si fermano ad un supermercato, lungo la strada sembra che parecchie ragazze li vedino e li conoscano, dopo aver fatto la spesa prendono una bici per tornare a casa più in fretta. Essendo un paesino ha bolo spazio e per lo più la gente vive facendo i contadini o cose umili del genere, per questo le case sono spesso distanti dai supermercati o dalla scuola, Haruka decide di fare un salto a scuola per fargli vedere dove dovrà andare, e incontrano una bizzarra ragazzina molto timida. Poi passano vicino ad un tempio ricordandosi dei bei momenti passati quand’erano piccoli che giocavano da quelle parti, arrivata la sera finalmente arrivano a casa e cominciano a sistemare le loro cose; Haruka decide di fare un salto dai vicini per salutarli e incontra una ragazzina della sua età, che sembra ricordarsi di lui. La mattina seguente Haruka và a scuola, e si presenta come nuovo studente, sembra suvito che ci sia un buon clima in classe, Sora è a casa da sola e sfoglia un album dei ricordi con le foto di loro da piccoli, e ricorda una scenetta del passato. Haruka su era nascosto e Sora lo cercava dappertutto, alla fine Haruka gi fece uno spavento Sora si scontra contro uno scaffale e fà cascare un contenitore di vetro, però prontamente Haruka riesce a prenderlo, i due giovani bimbi hanno i volti vicini e si baciano. Alla fine della giornata Haruka torna a casa e gli racconta tutto della scuola in particolare un avvenimento rigurdante Akira una ragazzina molto estroversa e casinista che decide di andare con lui a prendere qualcosa da mangiare in mensa, e Kazu la ferma per chiedegli se si è messa la crema, sembra che siano delle ragazze con la pelle molto fragile, e gle la mette, Sora si alza dalla tavola e se ne và, probabilmente ingelosita da tutto questo. Il giorno dopo Haruka torna a scuola e da una mano a Kuranaga, la capoclasse, per fare delle fotocopie, e mentre è in giro gli fà vedere la scuola. Timidamente gli chiede chi era quella ragazzina che stava con lei, e gli dice che è sua sorella che non può venire a scuola perch’è troppo debole, dopo Kuranaga scappa via dalla timidezza scontrandosi con Nao, la sua vicina di casa. Arriva la sera e Nao è in bicicletta e pensa a quando erano bambini e lei era triste, non voleva nessuno che gli stava vicino ma Haruka si avvicinò e gli disse che era più carina quando sorrideva, questa distrazione la fece cascare dalla bici, fortuna Haruka gli diede una mano accompagnandola a casa. Sora era stufa di aspettare a casa e uscendo di casa vide Haruka con Nao che la fece ingelosire, e quando Haruka rientrò in casa lei gi disse che gli aveva mandato delle mail, però si era dimenticato il cellulare a casa. Sora aveva paura che era scappato e lui gli accarezzò la testa cercando di tranquillizzarla, anche se avrebbe sperato in qualcosa di più dolce e tenero, nella nottè venne un bel temporale e Sora entra in camera di Haruka levandosi il pigiama e dicendo “facciamolo”, ecco proprio alla fine dell’anime mi sono chiesto se era giusto fare una recensione, per non pensare che sia un maniaco, ma penso e spero che quest’anime insegni qualcosa di più profondo che non la mania dell’adorabile sorella minore, speriamo hehe.