NO.6 episodio 8

Nella settima puntata Nezumi voleva portare da una parte Shion, qui scopriremo un nuovo gruppo di persone scappate dal No.6 con a capo un importantissima figura, il creatore di tutto. L’anziano che ha creato il No.6 conosce tutto di Nezumi e conosce Karan la madre di Shion, visto che entrambi hanno lavorato alla creazione di questo mostro chiamato No.6. Lo scienziato dopo aver visto le sue cicatrici lungo tutto il corpo, gli chiede di dirgli tutto quello che sà del No.6, ed improvvisamente Nezumi sviene. Come abbiamo già visto Safu e Nezumi sono collegati in un certo modo, riescono a sentire una canzone e Nezumi si sente svenire. Nezumi canta la canzone che ha sentito sotto ordine dello scienziato e l’acqua della grotta cambia colore creando un bellissimo effetto di giochi di luce. Lo scienziato è stato un membro primario del progetto di rigenerazione, gettando le basi per il No.6, nel bel mezzo delle rovine della guerra erano rimasti con sei regioni. Cercavano di creare una città ideale libera dalla povertà e dalle avversità, ma l’avidità di alcune persone ha fatto sviluppare il No.6 come lo conosciamo ora. Grazie ai suoi studi esterni conobbe Eriulias, una specie di regina e dopo aver ficcato il naso curiosando su questa persona è stato quasi ucciso, ben presto Shion vedrà che anche quest’uomo è sopravvissuto alla vespe parassite un lungo segno si vede sul suo braccio. Nelle zone in cui hanno incontrato Eriulias c’era una tribù chiamata “Popolo della foresta” che venerava la natura e viveva in armonia con essa, chiaramente Eriulias era venerata e lodata. Ma il No.6 voleva lei, invasero quella terra con la forza distruggendo e bruciando tutto, tutta la tribù morì e Nezumi era l’ultimo superstite sopravvissuto del popolo della foglia. Dopo aver scoperto tutto questo Nezumi e Shion tornano nei loro alloggi ed incontrano la presta cani e Rikiga che decidono di dargli una mano raccogliendo più informazioni possibili per infiltrarsi nel No.6, alla fine un bel gruppetto si è formato, non so se c’è realmente da fidarsi lo scopriremo sicuramente nelle prossime puntate.

Sacred Seven episodio 8

Dopo aver sentito le rivelazioni e le due versioni di Yuuji e Night, Alma e Ruri si prendono una specie di vacanza, sostanzialmente in questa puntata Ruri vuole dare un contratto ad Alma nel caso succedesse qualcosa di brutto, almeno è tutelato. Ma ad alma non piace questa storia ed hanno una piccola discussione, così Hellbrick non ancora riparato del tutto, si rompe nuovamente e si inventa che per una perfetta riparazione serve una certa pietra che si trova solo a Kamakura. Chiaramente è tutta una frottola per farli stare un pò in sieme, sembra quasi un appuntamento di piacere, però Alma e Ruri sono un pò distratti da altri pensieri, entrambi pensano a tutto quello che potrebbe accadere in futuro. A parte tutto sono molto timidi e carini in compagnia, come se non bastasse Hellbrick gli ha detto di prendere questa pietra, staccata da un demone di pietra come lui e di doversi tenere in mano ed aspettare che brilli dei loro sentimenti. Chiaramente è impossibile che brilli era solo una scusa per farli stare piu uniti e magari dargli un pò di intimità, però devo dire che le scene piu odiosi sono quando Alma cammina soprappensiero e abbandona Ruri, davvero una brutta cosa, una dolce fanciulla come lei abbandonata, che maleducazioni i giovani di oggi, poi mi chiedo come mai Ruri sia così microscopica rispetto ad Alma, gli arriva a malapena al busto è vergognosa questo complesso di lolita che hanno i Giapponesi. Fortunatamente riescono a rompere il Ghiaccio e a riappacificarsi un pò, Alma riesce a raccontargli il suo passato, in particolare gli racconta quando era piccolo ed usciva con dei ragazzini e dopo aver visto un bullo prendersela con un suo amico, ha usato il suo potere per spaventarlo e da li ha cambiato casa. Tutto questo li ha fatti diventare un pò piu intimi, infatti quando tornano a portare la pietra a Hellbrick hanno ancor ala mano intrecciata e Hellbrick gli rivela che tutto era uno scherzo, inevitabilmente diventano completamente rossi però sono diventati molto affiatati e un pò di tranquillità nella loro vita di sedicenni è quello che gli serve.

Ao no Exorcist episodio 8

Finalmente in questo episodio ci sono più combattimenti ed Izumo si scopre essere una Tsundere come immaginavo, spesso negli anime ci sono questo personaggi che affascinano il pubblico maschile con il loro lato nascosto carino e dolce. Infatti Izumo dopo essersi fatta promettere da Rin di non dire a nessuno che ha pianto gli ha lavato e stirato la felpa che gli aveva prestato e lo ringrazia per avere salvato lei e Paku. Come già sapevamo la migliore amica di Izumo ha deciso di lasciare questa scuola perché non fa per lei, se pensiamo ad un personaggio normale entrare in una scuola di esorcisti come la vediamo negli anime sarebbe un pesce fuor d’acqua. Izumo da quell’incidente sembra essere cambiata, è distratta alle lezioni e sembra pensare ad altro e finisce a litigare con Ryuji che gli tira la camicia, certo che da un maschio per quanto Izumo possa essere insopportabile non mi sarei immaginato di vedere un ragazzo maltrattare una ragazza. Lasciando stare questo piccolo evento, che gli costerà una bella punizione, vediamo un piccolo flash back di Izumo dove mi sembra di capire che qualcuno della sua stessa specie tradisce il clan, forse è sua madre ha una notevole somiglianza. La punizione li costringe a stare tutti in sieme anche per lo scopo di stare insieme e lavorare in gruppo, che per un esorcista è molto importante. Come in un classico Horror salta la luce e Shima apre la porta della stanza e vedendo un demone la richiude velocemente facendo finta di niente, è una scena vecchio stile ma mi diverte sempre. E’ il Ghoul che li ha attaccati e ha ferito Paku però questa volta esce dalla sua spalla una seconda testa che schizza sugli studenti del miasma che in seguito li indebolirà. Shiemi è diventata parecchia forte e non perde mai la calma e grazie al suo piccolo demone Ni crea un muro di legno simili alle radici, impedendogli di far avvicinare il demone, che però viene tagliato a metà diventando due demoni ben distinti. Il miasma indebolisce tutti i ragazzi, ma non ha effetto su Rin che è un demone e Rin attira verso di sè uno dei demoni e scappa per portarlo lontano dai suoi amici. Ma l’altro demone resta li, cercando di raggiungerli e Ryuji decide di provare ad ucciderlo con il canto dei versi però non conoscendo il verso fatale non gli resta che cantare venti capitoli del Vangelo di Giovanni. Gli altri cercano di aiutarlo a tenere a bada il demone che si avvicina sempre più, Shiemi perde i sensi ed il muro di legno si distrugge. Shiemi dopo aver detto ad Izumo di essere cambiata e chiedendogli se stia bene. Izumo vedendo Shiemi che nelle sue condizioni si preoccupa per lei reagisce ed evoca i suoi demoni che riescono a fargli prendere tempo ma non abbastanza. Intanto Rin raggiunge la centralina per accendere la luce che indebolisce i Ghoul ma viene fermato dal demone. Rin è costretto a far uscire le fiamme blu ed il professore di evocazione si mostra dicendo che era quello che voleva vedere, il suo vero potere, Rin non se lo fà ripetere due volte colpendo il demone alla testa uccidendolo ed il professore sparisce. Dopo aver acceso la luce il Ghoul nella stanza con gli altri ragazzi si stà indebolendo e Ryuji finisce il canto dei versi spazzandolo via. Alla fine Izumo farà del suo meglio anche senza la sua migliore amica e scopriamo che il preside ed il professore di evocazione hanno organizzato tutto questo per capire il più possibile i poteri di Rin e nella prossima puntata ne vedremmo delle belle, con un nuovo demone gigante ed altri giochetti loschi dal professore di evocazione.

Ano Hi Mita Hana no Namae wo Boku-tachi wa Mada Shiranai episodio 8

Eccoci alla nuova puntata di questo anime malinconico la puntata che trasmette più emozioni, forse per il fatto che manchino solo tre puntate alla fine ed ora si fà sul serio. La madre di Menma riceve la visita di tutti i ragazzi, che vogliono chiederli delle informazioni per i fuochi d’artificio e come tutti i protagonisti della storia, anche lei è stata colpita dalla sofferenza per la perdita della figlia con grande invidia e risentimento verso i suoi amici. Era chiaro che la madre non avrebbe accettato facilmente che gli amici di sua figlia fossero cresciuti e si divertono ancora insieme. Ma per la madre il giorno in cui è morta Menma tutto si è fermato, vedendo gli amici di sua figlia crescere e divertirsi è evidente la gelosia che prova nei loro confronti. I ragazzi dopo aver sentito il dolore della madre vorrebbero fermarsi per non creare altro dolore e se la prende con Jinta anche se in realtà è sè stesso che stà parlando di sè stesso. Jinta dopo aver perso l’aiuto dei suoi amici decide di continuare a lavorare duramente per il desiderio di Menma, aumentando le ore di lavoro manovale. Così invece di andare a scuola lavora al negozio con Anaru e di notte lavora come manovale in montagna, mentre stà lavorando con Anaru perde i sensi e cade a terra esausto per non aver dormito. Anaru gli dice che dovrebbe smetterla e poi si scaglia contro le sue spalle supplicandolo di non farlo, ricordandosi del passato e del suo dolore per essere stata sollevata quando Jinta disse che non gli piaceva Menma, ma quando se ne era andato via era come se stesse dicendo che l’amava. Anaru non riesce a perdonarsi di essere stata felice in quel momento sia per il fatto che Jinta abbia ferito Menma e per il fatto che sia tutto finito e finalmente Anaru gli dice chiaramente di piacergli. Jinta se ne và anche dopo avergli detto che se lui esaudirà il desiderio di Menma lei se ne andrà e scomparirà dalla sua vita. Questa scena è troppo triste è difficile trattenere le lacrime ma non è finita qui, infatti tutto l’episodio è intriso di insicurezze. Jinta infatti non sà bene come comportarsi, ha un conflitto di pensieri in testa ed ha il duro compito di farla scomparire anche se nel profondo del suo cuore non vorrebbe. In questa scena torna a casa e Menma gli pulisce le unghie sporche dal lavoro come operaio e Jinta pensando a cosa dovrebbe fare scoppia a piangere. Menma allora accarezza la testa di Jinta e lo abbraccia, come se non bastasse diventa ancora più duro voler far scomparire un fantasma come Menma, chi non vorrebbe un fantasma che gioca con te e che ti stia vicino nei momenti tristi? L’episodio è in una tensione costante ed oggi Jinta deve andare con suo padre a fare visita alla tomba di sua madre, non ho mai tenuto in considerazione gran che suo padre però devo dire che merita almeno due righe. Atsushi Yadomi ha una personalità molto forte, anche se è molto liberale con suo figlio facendogli fare quello che vuole anche se un genitore dovrebbe sempre obbligarti ad andare a scuola. Mi piace questa sua serenità dopo aver perso la moglie, ed avendo un figlio un pò scapestrato che non và a scuola e che lavora senza avergli mai detto niente, ma il loro legame di padre e figlio è davvero indistruttibile. Altre emozioni sono in arrivo, il fratello di Menma incontra Jinta e gli racconta di sua madre che non esce più di casa dal giorno della scomparsa di Menma e secondo lui è un pò strana, anche se era molto piccolo ricorda che Menma gli aveva detto di proteggere la casa, sembra quasi una premonizione su cosa dovrà fare il fratello quando lei non ci sarà. La puntata finisce che tutti i ragazzi ed amici di Menma ricevono una chiamata senza risposta e si sente solo un fruscio ed anche se sanno che Jinta a quell’ora era a lavoro, non credono alle sua parole. Yukiatsu perde la pazienza e aggredisce Jinta, anche gli altri non credono più a quello che dice di vedere Jinta ma lui se ne frega e vede menma entrare nel loro vecchio fortino. Yukiatsu per una volta non mi è antipatico e finalmente invece di fare il gradasso e il saputello gli chiede di smetterla di nominare Menma visto che le cose che hanno fatto con Menma non sbiadiranno per il resto della loro vita e crede che Menma non li possa perdonare. Ed in quel momento il diario di Menma cade a terra, Poppo raccogliendolo legge “Oggi ho giocato al forte segreto con tutti quanti, che sono cresciuti.. Non dovete litigare. I Super Peace Busters dovrebbero andare sempre d’accordo”. Quelle frasi le ha scritte Menma e i ragazzi tornano a credere alle parole di Jinta. Come episodio mi ha toccato profondamente ed è stato davvero bello vederlo, comunque ancora non si capisce che cosa vuole Menma e perché sia li, spero che in questi episodi si capisca qualcosa di più.

Hidan no Aria episodio 8

Ecco la seconda parte di questa storia di Durandal che vuole rapire e fare entrare nel Eu Shirayuki, la puntata precedente si era fermata quando Durandal portava nell’oscurità Shirayuki ed appare Aria, che ha sfruttato la conoscenza che Durandal combatte sempre uno contro uno e avrebbe cercato di dividerli. Facendo così ha deciso di stare sempre nascosta aspettando solo la prossima mossa di Durandal, trovandosi alle strette lega Shirayuki ad una sbarra e fa allagare il magazzino. C’è poco tempo prima che Shirayuki anneghi per la continua fuoriuscita dell’acqua, Kinji decide di far andare Aria all’inseguimento per prendere Durandal e sottraendogli la chiave per liberare Shirayuki. Intanto Kinji cerca in tutti i modi di levare i vari lucchetti che la bloccano, però con l’attuale potere è davvero difficile, riesce a sbloccare un solo lucchetto. Quando la situazione è critica e Shirayuki è completamente sommersa dall’acqua, Kinji da un bacio a Shirayuki per liberare il suo potere Hysteria Mod riuscendo senza grandi difficoltà a scassinare gli ultimi lucchetti rimasti, portandola in salvo. E’ una scena abbastanza poetica ma anche banale, Shirayuki infatti dice a Kinji di lasciarla morire e mettersi in salvo ed è parecchio banale poi Kinji la bacia per far scaturire il suo potere e tutto finisce bene, fin troppo ovvio. Dopo che si sono messi in salvo, incontrano Aria e Kinji riesce a vedere una trappola di Durandal distruggendola. Nota subito qualcosa di strano in Shirayuki, più che altro nella sua scollatura e gli chiede come stanno le sue labbra e Shirayuki risponde in modo fin troppo tranquillo. Kinji allora capisce che sia un impostore e gli spara infatti è Durandal con qualche sorta di travestimento, riesce a congelare le pistole di Aria e tenendola come ostaggio però non ha tenuto conto della vera Shirayuki che con le sue catene riesce a disarmare Durandal mettendola in fuga. Poco prima di questa scena ci sarebbe stata la pubblicità e come di consueto viene tagliata e si vedono le classiche immagini dell’anime, prima Aria e poi un misterioso personaggio. E’ evidente che quella ragazza con gli occhi azzurri, i capelli d’argento e l’armatura sia Durandal, non riesco a capire perché in due episodi non lo fanno mai vedere e tutt’ora che non si è visto lo fanno vedere con questa stupida immagine, penso che sarebbe stato meglio non rovinare la sorpresa, chiamiamola così, con questa immagine. Tornando all’episodio Durandal questa volta non cerca di scappare anzi congela tutto il magazzino e vuole combattere, Aria però ha le mani indolenzite dal ghiaccio di Durandal che ha colpito le pistole e gli ha fatto del male. Questa volta è ora di vedere in azione Shirayuki che facendo uscire il suo potere diventa molto più aggressiva e forte, infuocando la sua spada combattendo alla pari contro il suo avversario. Aria e Kinji decidono di farle stancare per poi entrare in azione e catturare Durandal sfruttando la sua stanchezza e per dare ad Aria la possibilità di riutilizzare le sue mani per usare le spade. Durandal usa il resto della sua energia con un ultimo colpo ed Aria decide che è il momento di agire, riuscendo a concentrare il suo attacco sul suo vecchio travestimento che ha usato per essere Shirayuki e Kinji blocca la sua spada con le mani. Però non è finita qui Durandal fa’ congelare la spada mettendo in pericolo Kinji che potrebbe rimanere congelato e Shirayuki usa il suo ultimo colpo “Doppio Dio Scarlatto” spezzando a metà la spada di Durandal. Ora non rimane che ammanettare Durandal e portarlo in prigione, sembra che questo trio sarà destinato a combattere ancora insieme. Infatti la puntata finisce che Aria chiede anche a Shirayuki di diventare la sua schiava formando un ottimo trio davvero potente e come ricompensa Aria dona a Shirayuki la Keycard della stanza di Kinji. Come degli ottimi amici Shirayuki chiede scusa a Kinji di avergli mentito, prendendosi i ringraziamenti per avergli dato la medicina per farlo stare bene, dicendo che non era stata lei ed in realtà era opera di Aria. La puntata non poteva finire con un combattimento tra Shirayuki e Aria dopo aver detto che anche Shirayuki ha baciato Kinji e come un Déjà vu Kinji scappa buttandosi fuori dal poggiolo finendo nell’acqua e rischiando di prendersi il raffreddore ancora.

Steins;Gate episodio 8

Dopo essere stato chiamato il Messia da John Titor è impazzito parecchio e si crede un Dio, certo dopo essersi conviti di poter cambiare il futuro uno potrebbe impazzire e di certo un personaggio come Okabe, già fuori di testa era evidente un peggioramento. Finalmente Okabe ha capito di essere l’unico in grado di ricordare il passato cambiato dal suo viaggio nel tempo, le persone che vogliono provare a mandare un messaggio nel futuro cominciano a sbucare fuori dal nulla. Moeka è la prima persona che vuole fare un esperimento che consiste nel farsi mandare un messaggio per non cambiare il cellulare, nel passato ha cambiato cellulare ma non è quello che vorrebbe così si fa mandare un messaggio dal futuro per farsi cambiare idea. Però prima arriva Ruka portando un’anguria per scusarsi di aver sbagliato il numero della lotteria che gli aveva dato Okabe. Dopo fanno l’esperimento ed Okabe viene sbalzato nel passato e sembra che nessuno conosca Moeka, Okabe allora prova a mandargli una mail per accertarsi che non sia sparita sulla faccia della terra e per fortuna gli risponde che stà lavorando. Stranamente il presente è cambiato drasticamente, ap parte questo fatto di Moeka che è molto importante visto che tutti la conoscevano e ci hanno fatto un esperimento in sieme, sembra che Ruka non sia venuta. Il giorno seguente Ruka viene perché vorrebbe farsi mandare una mail alla madre per farsi cambiare sesso, visto che è un maschio e vorrebbe essere una ragazza. Chiaramente è un po’ stupida come richiesta visto che il sesso non può cambiare con una semplice mail è qualcosa di molto più difficile, però Ruka vorrebbe comunicare a sua madre di mangiare tanta insalata visto che c’è la diceria che l’insalata durante il parte faccia aumentare la percentuale che nasca una ragazza e la carne un maschio. L’esperimento è folle e Okabe accetta più che altro per sperimentare i limiti del viaggio del tempo. Però c’è un problema quando non era ancora nata i cellulari non erano ancora diffusi in Giappone e usavano i Cercapersone così proveranno a mandare un messaggio al cercapersone. Provano l’esperimento e Okabe è di nuovo sbalzato in dietro nel tempo ed apparentemente Ruka è uguale a sempre era un po’ evidente che una diceria del genere, senza fonti scientifiche avrebbe avuto successo. Okabe comunque non chiede a Ruka se sia donna o maschio quindi l’esperimento potrebbe anche essere un successo anche se ne dubito fortemente.

IS: Infinite Stratos episodio 8

Il combattimento tra il Team formato da Ichika e Charlotte e gli avversari Houki e Laura è arrivato, fra Laura e Ichika non batte buon sangue e cominciano subito a combattere senza badarsi dei compagni, così Ichika combatte frontalmente venendo bloccato dal suo AIC che blocca l’avversario. Però non sà che Ichika e Charlotte lavorano in squadra, così mentre Ichika è bloccato e Laura è concentrata su di lui Charlotte la colpisce. Ma Laura è un avversario molto potente che riesce ad evitare il colpo e Houki grazie al suo scudo protegge la sua compagna e attacca Ichika. Laura però non è interessata a salvare Houki o a fare gioco di squadra così con il suo laccio tira Houki allontanandola e tornando a combattere contro Ichika. Però Houki non si dà per vinta e torna a combattere scontrandosi con Charlotte che riesce a parare il suo colpo di spada e vedendo un’apertura gli spara un colpo del suo fucile colpendola e vincendo il suo scontro. Ora Houki è bloccata e non può combattere, così torniamo a combattere contro Laura, che sfruttando il suo AIC blocca sempre il suo principale avversario, ma i due sfruttano la fatale mancanza del suo potere ovvero se un oggeto fermato non viene focalizzato non può m antenere l’effetto, quindi Laura si concentra sul suo principale avversario e l’altro può muoversi. Così continnuando a sfruttare questa mancanza di Laura i due riescono a farla indietreggiare e Charlotte usa l’Ignition Boost che lo ha imparato negli allenamenti e Laura non pensava avesse quel potere, Ichika intanto colpisce Laura alle spalle con il fucile di Charlotte e permettendo a Charlotte di avvicinarsi la colpisce frontalmente, gettandola contro il muro dell’arena. Laura non vuole essere sconfitta e si ricorda quando era un soggetto prova N. c0037 ed era stata addestratta per il combattimento, molto abile con la armi, con il combattimento corpo a corpo e con vari mezzi militari, poi apparve la più grande arma del mondo l’IS. A Laura gli furono impiantate delle nanomacchine nel corpo ma il suo corpo le respinse e di conseguenza fu accusata di essere un fallimento. Così incontrò Chifuyu che gli insegnò tutto quello che sapeva del IS, ed alla domanda che gli fece “Perch’è sei così forte?” lei rispose che aveva un fratello maggiore e vedendo il suo volto felice per quella persona la irritava e ingelosiva, da quel giorno si promise di battere Ichika. Laura chiedendo più potere alle sue nanomacchine e il suo IS cominciò a fondere diventando una grossa materia che piano piano prese forma, diventando l’IS di Chifuyu con al suo interno Laura. Prontamente l’intera tribuna attivò l’auto difesa chiudendo tutti i civili che erano venuti a vedere l’incontro, dichiarano l’allare di livello D. Laura con due semplici mosse disarmo e sconfisse Ichika, ma anche se non poteva usare il suo IS voleva sconfiggerla perch’è era solo una stupida copia di Chifuyu e non meritava di essere plagiata da un falso. Charlotte riuscì a dargli l’energia del suo Is a Ichika permettendogli di usare la sua arma e il suo braccio destro, ma gli bastava questo per combattere. Ricordando gli allenamenti di Chifuyu riuscì a sconfiggerla squarciando l’IS e facendo uscire Laura. Mentre Laura era priva di conoscenza chiese a Ichika come mai voleva diventare più forte, lui rispose che era debole e voleva proteggere qualcuno, combattendo con tutto sè stesso, proprio come aveva detto Chifuyu, ed Ichika disse che proteggerà anche lei. Laura svegliandosi vide Chifuyu, subito gli disse che il VT System, il sistema Traccia Delle Valchirie, fu installato sulla sua macchina e grazie al suo forte desiderio si attivò. In fine Chifuyu gli chiese chi era e non sapeva rispondere così, gli disse che da adesso in poi sarà Laura Bodewig e che deve essere sè stessa e non può diventare Chifuyu. Ichika dopo aver visto Houki gli chiede un appuntamento per andare a comprare qualocsa, ma in realtà Houki voleva uscire con lui rimanendo in intimità magari mangiando qualcosa assieme. Sensei Yamada come ricompensa permette a Ichika e a Charlotte di andare a farsi una doccia nel nuovo bagno pubblico dei ragazzi. Ichika ci và molto felice senza pensare che Charlotte sarebbe entrata con lui, dopo un pò di timidezza Charlotte ha una cosa importante da dirgli e vuole che lui ascolti. Charlotte ha deciso di rimanere in quella scuola, visto che vuole stare con lui ed ha deciso di farsi chiamare Charlotte quando sono soli. La mattian seguente a scuola, la sensei Yamada presenta una nuova studentessa, ed è Charlotte però questa volta si presenta come donna com’è realmente. Subito nell’aula girano strani voci, del fatto che come ricompensa del combattimento hanno fatto il bagno assieme, ed avendo scoperto che lei in realtà è una donna, si scatena un disastro e Lin distruggendo il muro con il suo IS vuole uccidere Ichika, ma Laura lo protegge con il suo scudo e lo bacia, docendo che lui sarà suo marito. Come sempre Is ha un finale sempre interessante, da notare la sigla di chiusura dell’anime, fino a poche puntate fà Charlotte era quella più vicino ad Ichika ed ora è in fondo, ed ora chi è la più vicina? Laura, è molto divertente questa cosa che ad ogni puntata o quasi c’è una ragazza diversa al suo fianco, però inerente alla storia. alla prossima puntata intitolata “Gli undici dell’oceano”.

Yumekui Merry episodio 8

Yumeji quando si lancio dalle scale per correre a cercare Merry, per poi convincerla che quello che stava facendo era molto importante, si è slogato la caviglia, però gli ospedali erano chiusi fino a ieri perciò l’amorevole Tachibana gli ha applicato un bendaggio stretto, ed oggi andrà con lui all’ospedale per assicurarsi che non si faccia del male. Mentre chiacchierano con Akiyanagi e Saki si accorgono che gli esami si stanno avvicinando, decidono di studiare tutti assieme per darsi una mano, anche se sanno che alla fine finiranno per bighellonare. Finite le lezioni Yumeji e Tachibana si cambiano le scarpe per andare all’ospedale, ma vengono fermati dal Sensei Iijima che deve fare un colloquio con Tachibana. Così alla fine Yumeji và all’ospedale con Merry, però dopo aver camminato in lungo e in largo Merry viene distratta dall’odore dolce di un negozio, così rimane li a mangiare delle ciambelle. Intanto vediamo Yui che attraverso ai pensieri di Engi vede gli ultimi attimi di Patty, appena sparisce dal mondo dei sogni, perfortuna sia Engi che Yui sono molto amiche e Yui riesce a tirarla su con un abbraccio e comprendendo quello il dolore che prova. Finalmente Yumeji raggiunge l’ospedale, cè uno strano dottore anziano che subito guarda i suoi occhi dicendo che molti pazzienti avevano degli occhi cupi, come se avessero perso i loro sogni e i loro interessi, dopo di che gli esamina la gamba e capisce subito che sia una slogatura, il dolore passera in pochi giorni. Intanto Tachibana è al colloquio dicendo al sensei che vuole partecipare all’università, dopo aver pensato alle parole di Chizuru ha paura di dire al sensei il suo sogno, ma dopo un pò si convince e gli dice che vuole diventare un artista e vivere con i soldi dei suoi dipinti, già dalle prime puntate il professore Iijima è molto sospetto, non a caso molti studenti di quella scuola sembrano non avere sogni. Tornando all’ospedale, il dottore chiama Yui per portare una tazza di tè a Yumeji e appena i due si vedono si ricordano di aversi già incontrati al supermercato, accade una scenetta molto divertente dove il nonno ed il padre combattono per proteggere il volere della figlia, pensando che Yumeji e Yui siano promessi sposi. Alla fine i due escono dalla clinica e parlando del più e del meno, Engi comunica a Yui di aver già visto quel ragazzo e prende il potere del suo corpo, Yumeji pensa che voglia attaccarlo visto che Merry non c’è ma si inginocchia implorando le sue scuse per avergli fatto del male. Risolto il malinteso Engi racconta di aver preso in prestito il corpo di Yui solo per sconfiggere Pharos Elcres. Dopo di che Yumeji torna da Merry e vuole portarla fuori, per incontrare Engi e risolvere il malinteso, però un ragazzo nel locale è posseduto da un demone dei sogni ed all’improvviso si trovano nel mondo dei sogni, dove un buffo demone simile ad un clown propone a Engi e a Merry di lavorare con loro per Pharos Elcres. Scopriamo che Elcres ha il potere di impadronirsi degli altri Demoni dei Sogni ed espandere il proprio dominio e continnua a guidare i Demoni ignoranti sotto di lui per attaccare gli umani, per creare un mondo dove non c’è spazio per gli umani e tutti siano Demoni dei Sogni. Chiaramente i nostri eroi della giustizia non approvano questa cattiveria, non accettando la sua proposta e dei Clown li circondano. Alla prossima puntata “Sogni disturbanti, una storia senza speranza o sogni”.

Yosuga no Sora episodio 8

Haruka e Nao sono sostanziamente fidanzati anche se per ora la loro storia è un segreto, non vogliono dirlo a nessuno, sicuramente il loro amore è sbocciato grazie ai loro amici che gli hanno forzati ad incontrarsi, grazie ad un loro scherzetto e sono finiti in piscina assieme nella puntata precedente. Haruka e Nao tornano a casa e sul vialetto di casa Haruka dice di voler raccontare tutto a Sora, della loro relazione, ma appena entra a casa Sora è sulla porta ed è affamata, chiaramente ha sentito tutto e anche grazie a questo Haruka non riesce a dirgli della loro relazione. Le giornate proseguono tranquillamente e Nao e Haruka si incontrano per andare a scuola, cè un pò di timidezza dopo la giornata di coccole e dolcezze che hanno passato assieme, ma viene rotta dal arrivo di Ryouhei che scopre tutto grazie alle loro faccie. Così durante la lezione di educazione fisica Haruka gli racconta più nel dettaglio della loro relazione, Sora è nelle vicinanze e sente tutto, infastidita da tutto questo per sbaglio si bagna con il rubinetto dell’acqua. Nao ha portato del Bento, del pranzo per Haruka che decide di invitare anche Sora, ma lei non vuole in quanto contraria alla loro relazione, Nao sente tutto è un pò si sente male. Finita scuola Haruka e Nao vanno al supermercato (Kombini) a prendere gli ingredientei per il Curry, che tanto adora Sora, dopo di che decidono di farglielo per poi dirgli della loro relazione. Così i due cominciano a baciarsi e potete immaginare come và a finire, Sora dopo essersi svegliata da un pisolino sente odore di Curry e và in cucina a vedere, con molto stupore vede haruka indaffarato con Nao (indovinate cosa stanno facendo) così Sora la sbatte fuori, dicendogli di andarsene, poi dice che vuole portargli via Haruka come quell’estate quando erano piccoli, così scopriamo che Sora ha visto Haruka e Nao avere un rapporto sessuale in tenera età. Grazie a questa litigata i legami tra Haruka e Nao si distaccano e cominciano a vedersi sempre meno, Nao cerca sempre di non farsi vedere da lui, ma durante la pausa pranzo gli cadono gli hashi (bacchette per mangiare) così lui raccogliendoli cerca di avere una conversazione ma lei scappa nascondendosi in aula. Nao dopo essere uscita dal supermercato incontra Haruka che cerca di riattaccare il loro legame di amicizzia, rammendando i bei tempi di quando erano piccolini e dice di voler andare assieme a lei per scusarsi con Sora, poi dice che la Nao che conosce è Sorridente e nao ricorda un frammento del passato, quando Nao piangeva e Haruka gli disse che era più carina se sorrideva. Così cominciano a passare del tempo tutti e 3 assieme, anche se Sora è ancora un pò fredda nei confronti di Nao. Tutti i ragazzi vanno al mare, per una gioranta in completo relax e divertimento e tutti già sanno della loro relazione, chiaramente qui cè lo zampino di Ryouhei che senza fare nomi ha raccontato molti loro dettagli e la giornata passa tranquillamente e allegra come i giovani possono fare. FIN

Bakuman episodio 9

Dopo aver visto Takagi sferrare un bel pugno al volto di Ishizawa, che prendeva in giro i disegni di Mashiro, Takagi viene sospeso per una settimana, il nostro Mashiro è il primo a saperlo e si sente doppiamente in colpa per tutto quello che ci stà rimettendo Takagi, infatti facciamo un paio di conti, Takagi era sempre primo nei vari esami e per diventare Mangake i suoi voti sono molto calati tutto per continnuare a scrivere Name, poi ha deciso di scegliere una scuola molto inferiore alle sue potenzialità tutto per avere più tempo per scrivere e in fine fà a botte e viene sospeso per proteggere un amico, tutto è chiaramente anche colpa di voler diventare Mangake. Mashiro svolge le lezioni regolamente però continnua a sentirsi in colpa per tutto questo casino che è successo e non riesce a disegnare, pensando anche che se solo vincessero un premio tutto quello che ci stà rimettendo Takagi non sarebbe in vano, ma per questo devono migliorare molto nello stile di disegno di Mashiro. Nella notte Mashiro si sveglia, perch’è non riesce a dormire e incontra il nonno che subito capisce che Mashiro abbia qualcosa che non và però non gli dice nulla e il nonno gli dice “chi vivrà vedrà” Mashiro gli racconta del suo compagno e del fatto che pensa che lo stia rallentando e ha paura che se ne stia pentendo di aver scelto un compagno come lui, il nonno gli risponde che è stato lui a sceglierlo e non se ne pentirà mai, è quello che si dice L’orgoglio di un uomo, dopo questa chiacchierata Mashiro ri trova la grinta per continnuare a fare il Mangake. A scuola riesce a comunicare con Miho, che ha letto il loro manga su Jack e gli fà i complimenti, ma si chiede come stia Takagi e lui risponde che lo andrà a trovare nel pomeriggio. Così alla fine della scuola Mashiro và a casa di Takagi che allegro come se nulla fosse successo ha un sacco di storie interessanti da fagli vedere, così lo fà accomodare in casa e nella sua stanza vediamo Iwase e Kaya. All’inizio non si capisce come mai siano li, poi scopriamo che Iwase e Takagi sarebbero insieme, almeno questo è quello che pensa lei, in prima media Iwase dopo essersi presentata gli porse la mano come segno di amicizia, però non è così come la pensa lei. Infatti lei ritiene che quella stretta di mano indica tenersi per mano, e quindi ha accettato di stare con lei. Kaya infastidita del bisbigliamento dei maschi, gli chiede di fare una scelta ovvero scegliere o Iwase o lei, così lui prendendo in mano la situazione dice di non aver mai detto che si sarebbe messo con una di loro due, infatti a Iwase ha solo stretto la mano e a Miyoshi ha solo detto di volergli parlare. Dopo un pò di conversazione Takagi dice di avere il sogno di diventare Mangaka e che l’amore viene al secondo posto per Kaya non c’è problema, invece Iwase gli chiede di rinunciare, amche se lui non se ne pentirà mai di aver inseguito il suo sogno. E dopo avergli detto di aver deciso di voler andare alla Yakusa Nord Iwase si alza e gli dice addio dicendo che questa sua decisione la rimpiangerà per il resto della sua vita. Takagi decide di dire a Kaya che mashiro e Miho non sono insieme ma si piacciono e per questo motivo voleva parlare con lei, per chiedergli delle informazioni su Miho. Kaya senza aspettare una ttimo gli tira un pugno, e non si sentirà soddisfatta senza avergli dato altri 3 pugni e Takgi approva per riceverli. Mashiro e Takagi finalmente restano soli, Takagi glir acconta di aver ricevuto una chiamata da Hattori che voleva incontrarsi con loro per leggere i commenti dei giudici del Premio Tezuka. La puntata finisce vedendo Niizuma che come sappiamo si è trasferito in una città più grande, essere atratto da un corvo e poi inseguirlo, si è un personaggio molto particolare e pazzo. FIN