Shiki episodio 3

Il desiderio si ghiacciò, il cielo interamente avvolto nel buio, il mondo fù diviso tra cielo e terra; su questa terra arida vivono solo lui e gli spiriti oscuri , l’esilio maledetto, ben presto il sole svanirà e ancora una volta caleranno le tenebre, sarà allora che lui farà ritorno su questo deserto. Colui che uccise il fratello più giovane, innanzi al cadavere versò lacrime come se fosse un addio, questa notte resusciterà, comincia così la nuova puntata di questo contorto anime, con questo manoscritto del prete Seishin Muroi, in questa puntata conosceremo un pò meglio Natsuno anche se dubito che lo conosceremo bene bene. Natsuno va a scuola a piedi e Toru, un suo compagno di classe gli dà un passaggio, Natsuno da subito sembra molto assonnato, mentre dorme ripercorre il passato vedendo come Toru e Natsuno sono diventati amici. Natsuno si era da poco trasferito in quel paesino, non voleva fare amicizzia con nessuno, perch’è era fermamente convinto di andarsene al più presto da questo squallido paesino, comunque una giornata assolata Natsuno aveva bucato la gomma e tornava a casa spingendola, e Toru insitendo gli riparò la gomma e Natsuno se ne andò ringraziando. Poco tempo dopo Natsuno bucò di nuovo la bicicletta e andò da Toru e grazie questo secondo incontro cominciarono a fare amicizia anche per il carattere amichevole di Toru. Il Dottor Ozaki vedendo degli esami di una certa Yasumori Nao notando che erano identici a Megumi e dice all’infermiera Ritsuko di contattarla per ripetere gli esami. Ora vediamo un altro personaggio molto strano “Masao” uno strano ragazzino pallido con il complesso di inferiorità verso tutti, sembra anche un odioso ragazzino. Una mattina Mikiyasu porta sua moglie Nao dal dottor Toshio, sembra che sua moglie abbia lo stesso virus che ha colpito molte persone di quel paesino, compreso Megumi. Il dottore chiede a Mikiyasu se ha notato qualche strano personaggio che sembrava malato, ma l’unica cosa strana che ha notato di recente è di aver conosciuto la coppia che si è trasferita nella vecchia casa a Kanemasa, la casa in stile europeo. E ripercorriamo quella scena, la giovane coppia ha uno stile europeo e raffinato anche se i loro occhi sono stranamente diversi, a prima vosta sembrano dei demoni, anche grazie ai loro capelli, ma gli altri non sembrano notarli, comunque a primo impatto non sembrano cattive persone. Arrivata la sera il prete Muroi incotra una giovane ragazzina “Sunako Kirishiki” che è la figlia di quella coppia di europei che si sono appena trasferiti, comunque la ragazzina sempre essere una sua grande fan, ha letto i suoi libri e i suoi saggi, il prete è felice di aver incontrato una sua fan così gli chiede se se lo immaginava così come era lo scrittore, e lei dice che se lo immaginava con le corna e la coda, dopotutto sono così che vengono descritti coloro che vengono cacciati da Dio, ma anche se non ha le cora ha le cicatrici, questo spaventa il prete, infatti il passato del prete non è sempre stato verso la retta via infatti in passato aveva tentato di suicidarsi tagliandosi le vene. La mattina seguente Nao mor’, e così un altra vittima dello strano virus ha colpito ancora, Masao ha visto la sepoltura e va subito a raccontarlo a Toru, anche se insieme a lui c’è Natsuno che odia comunque gli racconta tutto. Masao infastidito dall’indifferenza di Natsuno, così va da lui e comincia a punzecchiarlo fin che Natsuno lo manda al diavolo facendolo infuriare, ma grazie a Toru viene mandato via, Natsuno comincia a sentirsi stanco e decide di dormire a casa sua, sembra essersi beccato il virus, infatti per quello avevo scritto “anche se dubito che lo conosceremo bene” hehe. Masao andò a prendere delle bibite in un vicino distributore, e gli cadono 100 Yen a terra, e viene aiutato da Tatsumi, un ragazzo apparentemente innoquo anche se come tutti quelli che si sono appena trasferiti hanno qualche sorta di lato malvagio che non mostrano subito, dopo averlo aiutato Toru con il suo solito carattere amichevole gli dice di venirlo a trovare qualche volta, e Tatsumi accetta l’invito dicendo che porterà anche un altro suo amico, la puntata finisce vedendo il vero volto di Tatsumi, con un occhio rosso, molto stile Terminetor che lo ringrazia per l’invito e promette di farsi vedere molto presto.

Annunci

Ookami-san to Shichinin no Nakama-tachi episodio 5

La puntata comincia subito con Kiriki che deve fare rapporto al fondatore dell’Accademia Otogi, non che il capo del sindacato Aragami che controlla la città di Otogibana, Aragami Lamp; il presidente controlla la Banca Otogi, ed è lui a lasciare al club quella base lussuosa, comunque Kiriki facendogli rapporto gli fà notare che gli studentei della scuola superiore Onigashima stanno cominciando a fare troppo casino, secondo lui il motivo di tanta rabbia e violenza in quegli studenti è anche causata dal nuovo presidente del consiglio studentesco. La mattina seguente, gli studenti dell’Accademia Otogi vanno a scuola spensierati come sempre, e d’avanti al cancello c’è Kibitsu Momoko detta anche Momo Chan sempai, è arrivata seconda nel Concorso di Miss Accademia Otogi, nonostante l’uniforme scandalosa che porta fà parte della Commissione Disciplinare, e stranamente Ryouko ha paura di entrare a scuola visto che c’è lei. Così Ryoushi che l’ha notata decide di nasconderla, ma sembra che Momoko la vede, la ferma e gli dice che vuole discutere di una cosa importante dopo scuola nel loro Club. Grazie a Ringo scopriamo che Momoko abbia un interesse verso Ryouko, anche se Momo è alla ricerca di piacere da entrambi i lati sia maschi che femmine. Alla fine delle lezioni Momoko è nel loro Club, è dopo aver notato Ryoushi comincia a provarci con lui, dopo averlo stuzzicato un pò scopriamo che lei sia preoccupata per questi vandali della scuola Onigashima e con l’approvazione di Kiriki decidono di aiutarla. Così il giorno dopo tutto il Club va con Momoko nella famigerata scuola Onigashima, appena arrivano un bel gruppo di delinquenti sono li a dargli il benvenuto e così cominciano a fare a botte, i nostri amici hanno la meglio e si muovono velocemente per i piani, per raggiungere il quarto piano dove risiete il nuovo preside del consiglio studentesco. Il nostro gruppo diminuisce drasticamente, infatti rimancono Ryouko, Momoko e Ryoushi, vengono attaccati dal Bullo che avevamo visto nel secondo episodio, Ryoushi decide di occuparsene lui e lascia andare avanti le due ragazze. Ryoushi schiva agilmente tutti i colpi, e risce a sferrargli un bel pugno in pieno volto, ma non gli fà nulla, perfortuna arriva Urashima che decide di occuparsene lui, lasciando andare Ryoushi ad aiutare la sua amata Ryouko. Ryouko incontra il presidente del consiglio, ma è come spaventata dal sui incontro, sembra che qualcosa in passato sia sucesso, probabilmente il suo odio per i maschi è grazie a questo evento, Ryoushi però riesce ad arrivare facendola tornare in sè. Cominciano a parlargli dicendo che i suoi ragazzi stanno facendo fin troppo casino e di tenerli a bada, stranamente il presidente promette di dirglielo e di farli stare buoni. Fine della missione, tutti tornano nella sala del Club, anche se non credono molto alle sue parole, comunque di sera Ryouko seduta da sola su una pancina viene raggiunta da Ryoushi che gli porta del caffè freddo ed è ancora un pò scossa da quel presidente, però lei lo ringrazia. Ryoushi promette di stare sempre al suo fianco, queste parola rassicura molto Ryouko che ne è molto felice, facendo vedere un volto diverso dal solito, è molto serena e felice. Quei due sono entrati un pò più in intimità, anche se ci saranno altri guai in vista nella prossima puntata.

Highschool of the Dead episodio 4

In questa puntata vedremo un breve riassunto di tutto quello che è accaduto in quest’anime fino ad ora, però sottoforma di pensiero del protagonista Takashi, e comincia prima che il virus infettò tutto il mondo, infatti Takashi viene rimprovverato da Saya. Fino ad allora era tutto normale, Takashi stava fuori al sole a pensare di essere uno degli studenti più miserabili del mondo tra quelli del secondo anno, ma allora il mondo era prossimo alla fine. Takashi ripensando ad allora pensa che sarebbe stato meglio andare subito fuori dalla scuola, invece si sono fatti strada verso l’osservatorio. Avendo la sensazione che il mondo come lo conoscevano fosse già finito dovette uccidere il suo migliore amico. Credeva che il mondo fosse ancora normale era troppo rischioso per loro, fu allora che se ne rese conto i corridoi della scuola che percorrevano evitando ogni genere di pericolo, erano diventati dimora di qualcosa che andava oltre la loro comprensione, la scuola era diventata il regno dei morti. Attaverasrono la scuola ormai colma di rumori, urla vita e morte per mettersi in salvo sul pulmino della scuola e cercare di andare in un mondo migliore verso la speranza. Intanto come sappiamo il gruppo si è diviso e Takashi e Rei hanno trovato una moto per muoversi per la città, il resto del gruppo è al sicuro sul autobus, anche se molti sono infastiditi dal professore Koichi. Takashi e Rei trova una macchina della polizia e li trova delle manette e una pisolta, si dirigono verso il benzinaio più vicino per fare il pieno alla moto, però la stazione è self service, quindi Takashi entra nel negozio della stazione di benzina e distrugge la cassa con la sua mazza da basebool per prendere i soldi. Rei che è rimasta vicino alla moto grida, è stata presa in ostaggio da un ragazzo che la minaccia con un coltello. Il ragazzo ordina a Takashi di fare benzina alla moto e di andarsene via se non vuole che uccida Rei, così gli fà benzina e cerca di avere una conversazione con il giovane, ma non sembra proprio dargli retta, così decide di corrergli addosso e impugnare la pistola mirandola al suo petto da vicinanza ravvicinata. Anche se non ha mai sparato in vita sua, da quella distanza non può sbagliare, il giovane per salvarsi gli dice che potrebbe prendere fuoco la benzina e Takashi risponde che sarebbe meglio che dargli la sua ragazza, poi gli spara, colpendolo in pieno petto. Grazie al frastuono che hanno fatto molti zombi si sono avvicinati e Takashi e Rei se ne vanno con la moto, lasciando il ragazzo ferito una preda facile per quei mostri. FIN

Black Rock Shooter OVA

Vocaloids la ammiro molto, e pertanto ammiro Miku Hatsune, anche se sinceramente non sono proprio un grandissimo fan, comunque questo OVA che dura 52 minuti circa parla di Huke denominata “Black Rock Shooter”, e ha reso molto popolare questo personaggio, pertanto il suo video musicale ha avuto 3,3 milioni di visite e 170.000 commenti. Ho visto questo OVA e devo dire che è molto carino, piacevole alla vista, come mi aspettavo ha delle bellissime musiche di sottofondo e la storia è molto ben amalgamata con i vari spezzoni della battaglia; Una cosa che ho notato che in questa storia non si parla per niente di Black Rock Shooter non è Hatsune Miku, ma un personaggio completamente diverso disegnato da Huke. La enorme popolarita e l’incredibile attesa per questo OVA mi è un pò strano, non sono un fan di questa saga ma come anime alla fin fine non è nulla di eccezionale, certo è ben fatto in tutto ma ci sono anime molto superiori a mio avviso e molto meno popolari, forse anche il fatto che queste due ragazzine molto carine e magre mentre combattono indossano solo uno striminzito bikini nero e un lungo mantello che maneggia un cannone il doppio di lei che possa anche trasformarsi, in un certo senso lo stereotipo di “ragazza armata sexy”. Facciamo un piccolo riassunto di questa puntata, allora Kuroi Mato è una giovane ragazzina che stà andando al suo primo giorno di scuola e per questo è molto eccitata e felice, nella sua classe incotra una ragazza di nome Kotori Asobi, e subito sembra che tra le due ci sia un filing, infatti in pochi giorni diventano incredibili amiche che passano il tempo sempre insieme. Mato decide di entrare nel club di Basket e Kotori decide di entrare nel club di Pallavolo, così le due studentesse possono stare vicine visto che entrambi i club sono confinanti, la loro vita è molto felice grazie anche alla loro incredibile amicizia che gli dà coraggio e felicità. Mato riesce a fare amicizi anche con il menager del club di basket una ragazzina piccola di nome Yuu, e questo fà un pò ingelosire Kotori che si sente messa in disparte, visto che Mato spesso tornando a casa insieme finisce col parlare solo di basket tenendola fuori. Questo fà scomparire Kotori, Mato non la incontra alla fine del club come le altre volte per andare assieme a casa, e si insospettisce, nei giorni seguendi non si presenta neanche in classe, poi il fatto che al secondo anno le due migliori amiche sono state divise in classi diverse non fà che complicare la loro spensieratezza. Un giorno Mato riceve una messaggio da sua madre che gli dice che Kotori è scomparsa e di venire a casa che ci sono gli investigatori che prendono un pò di informazioni. In classe la gente non fà altro che parlare della scomparsa di Kotori e Mato diventa sempre più triste e giù di morale, pochi giorni dopo riceve un messaggio vuoto da Kotori, così subito decide di dirigersi nel suo posto preferito, una specie di parco dovo si vede tutto il paesino. Arrivando li trova il ciondolo che gli aveva regalato a Kotori in terra e prendendolo viene trascinata in un altro mondo, in quel mondo Mato combatte contro Kotori anche se le due non hanno lo stesso aspetto di prima, infatti sono totalmente cambiate più alte e con poteri. Mato più volte cerca di dare la mano a Kotori ma lei la attacca sempre, fin che ritenta di allungare la mano verso a lei, Kotori indietreggia e stà per scivolare in un burrone, ma Mato con prontezza la prende abbracciandola. Kotori sembra voler staccarsi da questa dimostrazione d’affetto e questo fà uscire la Kotori diversa facendola scomparire, tra le sue mani c’è la Kotori che riconosce la sua migliore amica. Mato si trova in un altro posto dove ha una conversazione con il suo alter ego e scopriamo che lei è Black Rock Shooter.

Ookami-san to Shichinin no Nakama-tachi episodio 4

Otsuu Tsurugaya stà lavorando con gioia come sempre e i suoi fan la guardano, felici di vederla, una palla da baseball stà per colpirla e Ryouko vedendo la scena, cerca di correre per difenderla anche se sà che è troppo lontana per prendere la palla, perfortuna Ryoushi con la fionda colpisce la palla facendola deviare e cascare a terra. Quella sera in casa di Ryoushi, c’è una sorpresa appena apre la porta, c’è Otsuu con il suo solito vestito da Maid. Così il giorno dopo Ryoushi arriva a scuola con una faccia come se non avesse dormito, e raccona a Ringo e Ryouko quello che era successo la sera prima, e Otsuu voleva dormire con il suo padrone questo ha impedito a Ryoushi di dormire. Scopriamo che Otsuu ha fatto questo per ripagare il suo debito, visto che il giorno prima l’ha salvata da quella palla che sarebbe finita addosso a lei. Ringo e Ryouko decidono di andare a casa di Ryoushi, sua zia è una scrittrice di romanzi, scopriamo che sia Yuki. Ryouko è una sua grandissima fan, infatti prima della sigla iniziale la vedevamo travestita, in una libreria di una città vicina per comprare il suo ultimo libro. Yuki è totalmente diversa da come se la aspettavano, pensavano che fosse più “Raffinata” come donna visto che scrive romanzi romantici. Comunque Yuki gli dà il suo ultimo libro con la sua firma, Otsuu porta il caffè a tutti e Ryoushi un pò agitato se lo versa addosso, così viene portato subito in bagno per essere pulito. Yuki chiede a Ryouko se sia innamorata di lui o forse se ha acquistato interesse nei suoi confronti. Ryouko vuole un ragazzo più virile e forte, che la possa proteggere sempre, e qualcuno che la ami dedicandogli anima e corpo, e Yuki dice che anche se Ryoushi sembra un completo buono a nulla, gli assicura che è un vero uomo; e così Ryouko vede un flashback dell’episodio 2 in cui lui anche se più debole dell’avversario voleva proteggerla a qualunque costo. E’ ora di cena e Ringo e Ryouko sono invitate a cenare a casa sua, Otsuu sviene mentre porta da mangiare, forse sfinita per tutto questo lavoro. Ryoushi il giorno dopo veglia su Otsuu, anche se lei vuole ricambiare il favore, e Yuki un pò duramente dice che gli ha causato problemi per ricambiare un favore, e dice che è solo egoista. Di sera scopriamo la storia che c’è dietro a tutta questa mania di ripagare i debiti, più di 10 anni fa Otsuu stava attraversando la sdrada, per andare da un suo amichetto e un camio non aveva rispettato il semaforo rosso, la stava per tirare sotto, ma quel giovane ragazzino la difese, anche se dopo quest’incidente morì; fu questa la causa di questa maniacale caratteristica di Otsuu. Il giorno dopo tutto il Club decide di vestirsi da Maid e servirla per farla stare meglio, verso la fine della giornata Otsuu gli ringrazia ma dice di dovergli restituire il debito, anche se così il favore è enorme, così Ryouko gli dice che tra amici non si tengono conto dei favori che si fanno l’un l’altro, non si tratta di ricambiare favori, la banca Otogi potrebbe essere basata su quell’idea ma non stiamo facendo richieste, non hanno bisogno di usare un simile sitema tra di loro, in quento compagni avvolte ci aiutiamo ed a volte veniamo aiutati, solo ringraziarci l’un l’altro va bene. Ryouko non vuole che li tratti come persone a cui devi favori ma come semplici amici, visto che sembra aver capito decidono di organizzare una piccola festicciola in casa di Ryoushi, anche se lui è da 2 giorni che non riesce a dormire, perfortuna qualche ora dopo Ryoushi è stato in grado di dormire un pò dopo tutti questi giorni di veglia. FIN

Shiki episodio 2

Megumi è morta, e il dottore si scusa con la sua famiglia perch’è probabilmente è colpa sua, e vuole fare l’autopsia, ma suo padre non vuole visto che è solo una ragazzina non vuole che il suo corpo subisca altre cose. Natsuno esce di casa prima del funerale e per qualche strano motivo è immobile sulla strada, e il cane di Ritsuko gli corre addosso facendolo cascare, Ritsuko è un infermiera della clinica Ozaki la clinica del paese. Natsuno odia questo paese, comunque passeggia con Ritsuko e incontra degli anziani del paese, e a Natsuno non piace quando nel villaggio ti osservano e spettegolano tra di loro. Intanto Kaori l’amica d’infanzia di Megumi è in casa sua per ricordare i bei tempi passati con lei, e trova una lettera indirizzata a Natsuno così la prende decisa a consegnarla al legittimo proprietario. Il funerale inizia e tutti sono li, così appena Kaori vedi Natsuno cerca di dargli la lettera ma lui dicendo di non essere stato molto vicino a Megumi non può ricevere la lettera e se ne và. Kaori vedendo la bara messa sotto terra e seppellita, comincia ad avere brutti pensieri pensa che prima o poi capiterà anche a lei. Intanto nella Clinica Ozaki sono arrivati i risultati degli esami del sangue di Megumi e sembra che non era solo una anemia ma era un anemia normocitica normocromica, comunque il dottore non capisce come mai sia morta, anche perch’è una malatia del genere gli avrebbe lasciato sul corpo emorragie, emolisi ma dopo averla visitata non aveva ferite esterne visibili e questo è molto strano. Un’anziana chiama la clinica, e sembra che una vecchietta è morta, dopo tutte queste misteriosi morte Toshio, il dottore del paese decide di contattare Ishida, un membro dell’ufficio della sanità pubblica per chiedergli quante persone siano morte nel loro paese in agosto in quel mese. Il monaco Muroi vuole parlare con Toshio per parlare di tutte queste morti e cominciano a pensare che sia una sorta di epidemia. La sera stessa arriva il membro dell’ufficio della sanità dicendogli che 10 persone sono morte fino ad ora, e gli dice subito che nei peggiori dei casi potrebbe essere un epidemia, visto che tutti hanno avuto circa gli stessi sintomi, partendo da una anemia ad essere sempre stanchi e assonnati e poi in pochi giorni peggiorano drasticamente fino al decesso. Per ora devono raccogliere più informazioni possibili, non possono creare il panico per solo ipotesi, devono prima accertarsi se sia veramente un’epidemia o no, il monaco si incarica di indagare sulle famiglie coinvolte con la malatia con la massima delicatezza, invece il membro dell’ufficio della sanità vuole spedire a tutti una lettera per far si che le persone con sintomi diversi da quelli causati dal caldo o dalla fatica si facciano subito vedere da un dottore. La puntata finisce con Natsuno che dopo aver chiuso la finsestra si sente osservato da qualcuno FIN

Highschool of the Dead episodio 3

Ed eccoci ad una nuova puntata di Highschool of the Dead, subito la puntata inizia vedendo il telegiornale, e come abbiamo visto nella puntata precedente una troupe televisiva che assiste ad una sparatoria e poi vengono probabilmente uccisi, anche se tutto il mondo è in panico più totale, la giornalista nello studio non sembra allarmare i telespettatori, probabilmente per non diffondere il panico e quindi l’anarchia. Il nostro gruppo capisce che questa non malatia non è una cosa che è successo in passato nel mondo, come ad esempio l’influenza spagnola o la peste bubbonica, infatti per queste precedenti malatie il tasso di mortalità era elevatissimo e quindi che trasportava il virus moriva, e grazie a questo scomparve. Però nel loro caso i portatori non muoiono e attaccano le altre persone, la dottoressa Marikawa pensa che grazie al calore dovrebbero andare in decomposizione e non riuscire più a muoversi e quindi a morire, però in questo modo dovrebbero passare più di 20 giorni e non conoscendo il virus non si sà se accadrà. Busujima consiglia di trovare un luogo adatto come base, dopo aver controllato le condizioni dei loro famigliari e fare molto lavoro di squadra, perfortuna ricordiamo che hanno la chiave del autobus scolastico. Allora il nostro gruppo si muove velocemente nella scuola per uscire, incontrano un gruppo di ragazzi in difficoltà e gli aiutano uccidendo gli zombi, decidono di andare tutti insieme e formare un bel gruppo. Però al pinano terra ci sono troppi zombi, così Takashi testa le teorie di Saya, che non vedono nulla e si basano sui suoni, e dopo essere passato tra zombi senza che loro se ne accorgano, raccoglie una scarpa trovata a terra e la lancia per farli andare tutti li, dando modo al resto del gruppo di scendere e uscire dalla scuola. Ma l’ultimo studente, con un’asta di ferro che usa per difendersi tocca la scala facendo un eco e richiamando tutti gli zombi. Il gruppo deve scappare, quel rumore ha richiamato troppi zombi e devono muversi, quel ragazzo però resta indietro e viene divorato dagli zombi, il resto del gruppo raggiunge l’autobus, e vediamo un gruppo di ragazzi con a capo un professore “Koichi Shidou” che gli fà fuggire sul bus, ma uno studente cade slogandosi la cabiglia, e il professore gli da un calcio in faccia, dicendo che sono i più forti possono continnuare a vivere, lasciando un pasto agli zombi. Tutti hanno raggiunto il bus e Marikawa pilota il bus scappando verso la città, da subito Shidou vuole essere il Leader del gruppo, e così riceve l’approvazione degli altri studenti, anche se Rei e altri dei nostri protagonisti sono contrari. Rei non vuole essere comandata da lui, forse c’è qualcosa dietro da subito lei voleva lasciarlo in dietro, forse gli ha fatto qualcosa in passato, lo scopriremo prima o poi, allora lei scende dal bus e Takashi la segue per farla tornare sul bus al sicuro, ma all’improvviso un altro bus arriva sfrecciando contro di loro, pieno di zombie infetti e persone che cercano di salvarsi, ma il loro bus si cappotta chiudendo Rei e Takashi in una galleria, così il gruppo è diviso Takashi dice a Saeko di trovarsi alla stazione di polizia alle 19, poi Rei e Takashi devono scappare che il bus presto scoppierà, intanto Saeko torna sul bus cercando un altra strada. Takashi viene preso alle spalle da uno zombi, riesce a resistere, perfortuna che Rei lo colpisce sulla testa con una piastrella. La puntata finisce che i nostri due eroi trovano una moto e mentre si dirigono alla stazione di polizia Takashi pensa “non mi ero ancora reso conto che questo mondo fosse già finito”.. FIN

Ookami-san to Shichinin no Nakama-tachi episodio 3

In questa puntata scopriremo qualcosa in più della coppia Otohime + Urashima, infatti l’episodio comincia con il loro passato, alle elementari Otohime era grassa e tutti la prendevano in giro e gli facevano pulire l’aula anche se era il turno di altri studenti, e da li incontrò per la prima volta Urashima che si dimostrava da subito molto educato e rassicurante nei suoi confronti. Ringo oggi ha preparato il pranzo, il famosissimo Tamagoyaki e Ryoushi ne vorrebbe un pezzo, quindi fa tre giravolte per averne uno e Ryouko è infastidita da questo suo comportamento quindi gli dà un pugno. Vengono interrotti da Urashima spaventanto dall’aura maligna che emanano Mimi e Otohime, scopriamo che queste due si odiano per avere l’amore di Otohime. Anche per il fatto che Mimi era una di quelle persone che la sfruttava e la prendeva in giro, ma non sapeva che era cambiata in meglio grazie anche alle parole di Urashima che gli detterò il coraggio per migliorare il suo aspetto e il suo carattere. Otohime questa volta entra alla Banca Otogi per chiedere aiuto ed arrivare prima nella gara di Miss Accademia Otogi, così tutti i ragazzi del Club si mettono all’opera per infangare il nome della sua principale avversaria, ovvero Mimi. Così diffondono strani fontomontaggi, strane voci sul suo conto e quant’altro, abbassando la sua popolarità. Majo ha iscritto a questa competizione anche gli altri membri del club, passati tre giorni, alcuni membri del Club vengono chiamati per fare un set fotografico in stile Fantasy, questo aumenterà i loro voti. Però questi fotografi sono i fam di Mimi, e chiaramente non se ne stà con le mani in mano, e irrompe sul sett fotografico e comincia ad insultare tutti usando anche molte parolaccie, per noi censurate. Questo spaventa parecchio i fan, che la pensavano una piccola Lolita educata, ma così non sembra. La sera prima della competizione Otohime non sà che costume scegliere e si addormenta, Urashima la sveglia dolcemente dicendogli che è tardi e che dovrebbe tornare a casa. Otohime gli promette di vincere e di arrivare al primo posto, per dimostrargli di essere degna di lui. Arrivati al giorno della fara, vediamo che è una gara in costume da bagno come già sappiamo e Ryoushi già fantastica su Ryouko con il costume da bagno, ma chiaramente tutte le sue fantasie sono smontate visto che lei indossa i soliti abiti. Dopo che ogni ragazza fà la sua sfilata per mostrarsi al pubblico, e dopo che tutti gli studenti siano andati a votare, in poco tempo scopriamo i risultati. E Otohime non è arrivata prima come sperava, però almeno non è stata battuta dalla sua rivale Mimi, e arrivata la sera Otohime amareggiata per la sconfitta è seduta vicino al palco della sfilata. Kiriki il presidente del Club gli fà vedere che ha ottenuto un solo voto, e gli consegna anche il biglietto di colui che l’ha votato, scoprendo che è Urashima, questo la fà commuovere, visto che il voto del suo amato è molto significativo per lei. E così la battaglia tra le lepre (Mimi) e la tartaruga (Otohime) è finita, e Otohime è diventata ciò che è ora. FIN

Arakawa Under the Bridge episodio 13 END

Molte persone vivono sotto il ponte del fiume Arakawa, prima di tutto i soliti personaggi, Hoshi, il kappa, La sorella, i fratelli Tetsujin, Stella, P-ko, Shirai, Maria e i nostri protagonisti Nino e Kou. Poi ci sono delle persone che non c’entrano molto ma ogni tanto appaiono in alcune scene, anche queste persone hanno il loro modo di pensare e il loro stile di vita ed è per questo che oggi ci concentreremo su questi tre. Così inizia l’ultima puntata di questo divertente anime mischiato di amore, comunque per chi spera in una seconda serie, sul sito ufficiale dell’anime dicono che stanno lavorando alla seconda stagione, e se riuscirò a seguirla spero di recensire la nuova stagione per voi. Nino questa notte camminando nel sonno è andata a dormire a casa di Kou però quando accade questo i suoi capelli sono stranamente spettinati, Kou gli consiglia di tagliarli visto che potrebbero essere più comodi per lei. E Hoshi irrompe in casa sua dicendo che non deve tagliarli, anche il Kappa si vede, dice che anche lui dovrebbe tagliarsi i capelli, così tutti vanno a tagliarsi i capelli. Kou non vuole andarci visto che ha il suo parrucchiere di fiducia, capiremo in seguito che in realtà non è per questo ma perch’è ha paura del barbiere ovvero “L’ultimo Samurai”. Sembra che oggi anche gli altri vogliono tagliarsi i capelli così sono tutti li da lui, Kou ha paura che gli faccia la Crocchia (ovvero una pettinaura molto vecchio stile che usavano i lottatori di arti marziali, samurai ecc era molto in voga nel 1868) visto anche che L’ultimo Samurai è anche un appasionato amante dei Samurai come già si capiva. Dopo aver messo a sedere tutti quanti, in un battito di ciglio taglia i capelli a tutti. Però manca una persona la Sorella, che a lei dà un attenzione speciale infatti e cerca di tagliarli i capelli come ha fatto con gli altri, ma visto che la sorella è molto agile e sempre prota a schivare proiettili e quant’altro la catana dell’ultimo samurai non riesce a tagliarli neanche un capello. Ora incontriamo Billy e Jacqueline, e vediamo quest’ultima che gli dice “ti amo” così kou pensa che gli stia insegnando a parlare, e Billy gli dice di stare zitta visto che ha passato il periodo in cui copiava le parole degli altri. Scopriamo che questo è un amore proibito, visto che Jacqueline è l’ape regina e tutto questo dev’essere segreto visto che 30.000 api dell’alveare e 10.000 fuchi non lo devono sapere. Jacqueline vuole sapere i suoi sentimenti, lo prega di dirgli “ti amo” ma lui non dice bugie e se dicesse una cosa del genere mentirei, poi prosegue dicendo che “ti amo” non può esprimere nemmeno l’1% dei sentimenti che prova per lei. Più tardi kou cerca di svolgere la sua lezione ma Stella e i due fratelli Tetsujin sentono un bambino felice di essere andato in un parco divertimenti, così anche loro vogliono andarci Kou decide di costruirgli un Parco divertimenti li. Dopo aver passato 3 giorni e 3 notti per cercare di progettare un parco divertimenti per i suoi studenti, bussa alla porta P-ko e Nino che gli dicono che tutti hanno sentito che lui voleva creare un parco divertimenti, e tutti si sono impegnati per crearlo. C’è una piccola giostra, un teatro in 3D e delle montagne russe, che in realtà erano montagne russe modello Vergine di Norimberga, una specie di tomba piena di spuntoni dove ti rinchiudevano. A Kou viene in mente quando è andato alle giostre per la prima volta con suo padre, bei ricordi che lo rendono felice. Di sera c’è la parata e tutte le ragazze si sono vestite bene per sfilare seguite da tutti i maschi con costumi strani di animali che spaventano a morte i bambini. La puntata è finita, e cito le ultime cose che Kou narra verso la fine “Affondando in un ruscello fangoso, alla deriva in un piccolo torrente le emozioni che si distaccano, qualcosa che viene a mancare nell’universo che si espande, i confini svaniscono e tutto diventa circolare. Così come dei pezzi di puzzle ci sono dei frammenti piccolissimi, questo preziosissimo frammento sicuramente insieme a te sarà il frammento che ci lega assieme. The END

Arakawa Under the Bridge episodio 12

Kou è in difficoltà visto che non sà se chiamare o no suo padre, e Stella, i due Tetsujin e Hoshi se la prendono con lui per questa paura nel chiamare suo padre, però arriva Nino che dice che tutti hanno paura di qualcosa. Hoshi ne aprofitta dicendo che in passato se qualcuno aveva un desiderio da realizzare lo chiedeva alle stelle, Maria arriva e gli ricorda che le stelle devono essere cadenti, quindi lo porta nel punto piu alto per buttarlo giù e far esaudire il desiderio a Nino. Kou si prende gioco di Hoshi dicendo che ora è lui quello ad avere paura, infatti ha paura di buttarsi di sotto, Maria prende la maschera di Hoshi e la infila alla testa di Kou dicendo che è meglio se siano due stelle cadenti, i due persono tempo, perch’è hanno paura di buttarsi e quando Maria si stufa di tutti questi battibecchi con dei calci li butta giù. Seki il padre di Kou riceve una chiamata, e scopriamo che il progetto di ricostruzione del letto del fiume è stato spostato, chiama altre persone incaricate di questo lavoro, e cerca di far proseguire i lavori ma sembra che nessuno riesca a dargli una mano. Così decide di andare da Kou, qui vediamo un degiavù a Seki sono stati rubati i pantaloni proprio come in passato a Kou e Nino con la sua canna da pesca gli riesce a sganciare da dove dei bulletti li avevano appesi. Come suo figlio, Seki non rivuole i pantaloni, perch’è se li accettasse andrebbe contro i principi della sua famiglia, ovvero “Mai essere in debito con qualcuno”. Nino dice che assomiglia molto a Kou, che quando lo aveva appena incontrato ogni volta gli offriva del cibo, ma lui faceva sempre un putiferio pur di restituirmi il favore, Kou dice che è normale e dice che dovrebbe chiedergli qualcosa in cambio altrimenti non sarebbe giusto; ma Nino dice che ogni qual volta è sazio è come se anche lei lo fosse. Nino gli racconta che Kou stà lavorando molto duramente per il loro bene, e con la sua stessa vita stà cercando di fare tutto quello che può pur di non fargli perdere la loro casa e il luogo dove vivono. Nino fà vedere a suo padre quanto Kou si stia impegnando, e lo vediamo appeso ad un filo, manovrato da Maria, possiamo solo immaginare cosa abbia fatto, però si capisce che lo faceva immergere in acqua per poi ritirarlo su, per torturarlo. A Seki viene il dubbio che non sappiano che in realtà loro non sappiano di essere salvi visto che i lavori sono stati rimandati, poi decide di andarsene senza però prendere i suoi pantaloni. Dai pantaloni esce una musichetta, è il suo cellulare che suona, Seki ricorda di aver impostato quella suoneria apposta se suo figlio lo avesse chiamato, anche se suo padre fa il duro dicendo che non vuole rispondere per non perdere tempo, anzi dice a Nino di rispondere; anche se sembra così duro in realtà è felice di essere stato chiamato da suo figlio. Seki dentro di se elogia Nino visto che è molto graziosa e carina, dice anche che da ora in poi per Kou sarà tutto molto piu duro, e si domanda se riuscirà a sopportare un peso così grande fino alla fine, poi lo vediamo prendere una collanina con la foto della madre di Kou dicendo di aver fallito e di non essere stato in grado di sopportare un perso così grande fino alla fine; poi viene arrestato perch’è andava in giro senza pantaloni. Nino risponde al cellulare, ma non sa come usarlo pero riesce a sentire la voce di Kou che dice “Anche se non posso più stare sotto il ponte per questo problema, io ugualmente starò per sempre al fianco di Nino, poi Nino appare alle spalle di Kou dicendo che staranno sempre insieme. Poco dopo gli racconterà come ha avuto quel cellulare, in realtà questa è la vera e propria puntata finale, la prossima sarà più che altro uno speciale, a mio avviso meritava molto di piu questa come finale e la prossima come OAV, comunque bel anime pieno di affetto.