Hanasaku Iroha episodio 1 – Prime Impressioni

Questo è stato il primo anime della nuova stagione primaverile che ho avuto la possibilità di vedere ed a primo impatto sembra molto bello ha uno stile nei colori e nella cura dei paesaggi davvero elevati, vedere questa luminosità e la cura nei personaggi con un incredibile dettaglio alla città sembra quasi di essere immersi in questo anime, essendo stato in Giappone e la cittadina dove inizialmente comincia l’anime ricorda molto le città dove sono stato. L’anime narra la storia di Matsumae Ohana, una sedicenne piena di sogni e speranze per il futuro ma verrà ben presto sconvolta da un imminente problema. Ohana vive con sua madre che cambia fidanzato molto spesso sembra una poco di buono, invece la figlia a differenza sua è autosufficiente e si organizza la scuola, le pulizie di casa e i vari pasti, come una donna matura. A scuola passa molto tempo con Kouichi, un suo compagno di classe. Passano le giornate molto spensieratamente con una forte amicizia, qui cominciamo a conoscere Ohana è il suo particolare carattere, molto loquace e spensierata. Appena torna a casa sua madre e il suo fidanzato hanno combinato un bel casino che sono costretti a scappare visto l’indebitamente che ha avuto il suo fidanzato. Ohana pensa che potrebbere l’occasione giusta per cambiare città e vedere qualcosa di nuovo, però sua madre decide di farla vivere da sua nonna tutta sola. Ohana decide di andare da Kouichi a raccontargli la novità, anche se Ohana non è molto dispiaciuta, anzi sembra divertirla parecchio infatti fantastica su come sarà sua nonna. Kouichi senza troppi giri di parola si dichiara e gli dice che gli piace e dopo essersi avvicinato per dargli l’ultimo abbraccio gli ordina di andarsene, scappando a sua volta, alla fine Kouichi se nè andato prima di lei. Ohana parte per questo viaggio tutta sola arrivando al piccolo paesino, camminando un po raggiunge Kissuisou l’onsen ryokan (albergo termale) della nonna. Decide di farci delle foto e notando delle erbacce decide di strapparle e gettarle ed incontra subito Minko Tsurugi che gli dice di Morire, infatti quelle erbacce in realtà è aglio selvatico. Subito incontra la nonna che senza perdere un attimo la fà lavorare diventando una sua dipendente visto che non gli sarà regalato niente, così tutti i giorni dovrà lavare e pulire tutta la pensione. Di certo non era proprio come si sarebbe aspettata, mentre lava si scontra con Enishi Shijima che sembra conoscere sua madre, cominciando a dire che nei suoi occhi vede malvatà e capisce che stia escogitando un modo per fregarmi e quesi canini affilati sempre pronti a lasciare i loro segni su di lui, scopriamo che è il fratello minore di sua madre, gli dice anche che potrebbe sfogare il suo rancore represso su di lei dandogli un colpetto sul viso, poi avendo scherzato abbastanza sene và ridendo. Poco dopo incontriamo Tomoe Wajima una strana ragazza con un interesse verso sua madre Satsuki, infatti la tempesta di domande, se sia una donna facile o se giri per casa nuda sembra come se voglia diventare lei più che spettegolare. Alla fine Tomoe fa una piccola guida turistica per tutta la pensione vedendo tutte le persone che ci lavorano, giardinieri e cuochi. Inevitabilmente incontriamo Minko quella che gli ha detto di morire e Nako che la porta in giro, mostrandogli dov’è la loro scuola ma non cè molta conversazione Nako è incredibilmente timida e taciturna, probabilmente si sente a disagio a parlare con sconosciuti. Ohana sentendo il cuoco gridare con qualcuno, sbircia nella cucina e vede che se la stà prendendo con Minko e intromettendosi gli dice che forse è stato troppo duro, ed entrambi la sgridano dicendo che così va benissimo. La mattina seguente Ohana si mette subito al lavoro mettendo i futon sulle finestre e i pogioli per fargli prendere aria, ed uno di questi cade addosso ad una cliente. Così la nonna e Ohana si inginocchiano e chiedono scusa, la nonna è il perfetto prototipo di un anziana di vecchio stanpo dove il cliente è tutto, pur di soddisfarlo si arriva anche a caplestare i propri diritti e i propri pensieri. La nonna decied di parlare con Minko e con Ohana, il futon era di Minko ed è cascato su un cliente perch’è non è stata in grado di metterlo apposto, causando problemi ai clienti e la nonna gli dà uno schiaffo. Chiaramente Ohana si sente in colpa perch’è è stata colpa sua, gli chiede di farsi dare una sberla perch’è è colpa sua e senza grandi problemi gli dà due schiaffi. Dopo Ohana cerca di chiedere scusa a Minko ma sarà dura riuscire a fare amicizia con lei, che non gle ne importa niente e continnua ad augurargli la morte. Anche se la nuova vità è molto più dura di quella in città continnua a darci dentro pulendo la pensione e ogni tanto piangendo ma ce la metterà tutta per farsi accettare.

Dragon Crisis! episodio 1 – Prime Impressioni

Il protagonista di Dragon Crisis è Ryuuji Kisaragi un normalissimo liceale con voti mediocri e non molto appariscente, Misaki una studentessa della sua stessa classe ha un debole per il protagonista, ma è talmente timida che non è riuscita a dirgli niente, apparte che un semplice saluto. La vita di Ryuuji viene sconvolta dall’arrivo di sua cugina Eriko, che dopo essere stata in America per lavoro è tornata in Giappone, nella sua terra natale. Eriko preleva Ryuuji dalla scuola senza preavviso e lo porta via perch’è sembra servirgli un aiuto per qualcosa di faticoso. Intanto la cugina gli mostra il suo sito riguardante un organizzazione di nome Seven Tails che recupera Lost Precious, i tesori del mondo. Eriko ha sentito voci riguardante uno scambio di una possibile Lost Precious di Classe S ed è intenzionata a rubarla così restano tutto il pomeriggio e la notte ad aspettare. Arrivata la notte si vedono un gran numero di macchine avvicinarsi al luogo dello scambio ed Eriko senza farsi problemi si avvicina usando una sorta di bastone da passeggio che dopo aver recitato delle frasi sembra scatenare una potente magia che fà svenire tutte le persone. Ryuuji intanto prende la valigia contenente questo Lost Precious, poco dopo cè un inseguimento e dopo aver ricevuto svariati colpi al loro mezzo, il baule si apre. Ryuuji và a salvare la valigia prima che esca, ma gli inseguitori cercano di sparargli colpendo la valigia e facendola aprire. Dalla valigia esce un’incantevole ragazza che sembra conoscerlo e dopo aver visto il pericolo da fuoco a tutti gli inseguitori, così salvandosi. Quella misteriosa ragazza sembra essere molto affezionata a lui, gli stà sempre appiccicato e l’unica cosa che sà dire è il suo nome e non vuole per niente stare con Eriko, così è costretto a badare a lei. Ryuuji dopo essere andato a fare la spesa torna a casa e trova tutto in disordine, tutta la casa a soqquadro. Eriko ha cercato di fargli fare la doccia, ma lei odia tutti apparte Ryuuji così ha fatto un bel po di capricci, però Eriko ha scoperto che sulla mando della ragazza ci siano delle scaglie di drago, che indica che sia il leggendario Drago Rosso. Dopo la cena decidono di chiamare la misteriosa ragazza Rose per il disegno che ha sulla mano, che sembra essere una rosa rossa. Rose molto rapidamente cerca di capire il più possibile riguardo questo mondo e comincia ad imparare semplici frasi ed assagiare cibi che non ha mai mangiato, inoltre si fà viziare da Ryuuji che non sà dirgli di no. Infatti nella mattina seguente Rose riesce quasi a parlare ed a dire semplici frasic ome colazione o Idatakimasu, ma mentre tutto è tranquillo arriva un elicottero che li disturba con uno strano tizzio apparentemente uno scenziato che chiede se ci sia un Drago, fine. Sono ancora indeciso se recensire questo anime, anche se ero molto curioso di vederlo, dopoa ver visto tutti gli anime della stagione invernale era uno di quegli anime che più mi interessava e finalmente l’ho visto. Dopo aver visto la seconda puntata decidero se continnuare quest’anime o no ciao ciao.

Beelzebub episodio 1 – Prime Impressioni

Finalmente ho potuto vedere Beelzebub, uno degli anime di questa stagione che mi interessava, bè dopo averlo visto mi sarei aspettato qualcosa di più, di certo è un buon prodotto, una storia caruccia, uno stile di disegno buono, nel complesso è uno di quegli anime di vecchio stile sia nei disegni che nella storia, è molto divertente, però mi ricorda molto il periodo in cui era uscito GTO e una serie incredibile di manga di delinquenti. La storia comincia in una scuola chiamata IPSIA Ishiyama la peggiore di tutto il Giappone, piena di delinquenti. Oga è il nostro protagonista, un giovane delinquente che fà a botte molto spesso, una sorta di star degli istituti, tutti vorrebbero batterlo per prendere il suo posto, del più cattivo e più forte. Ma la sua vita cambia con l’incontro di un Bambino, un pargolo a dir poco fuori dal normale, Oga mentre stava picchiando e torturando un gruppo di ragazzi sulle rive del fiume, vide uno strano uomo galleggiare. Appena arrivò sulla riva gli diede il bimbo e scappò, Oga cercò di comunicare con il marmocchio però non riusciva a fare una faccia carina, riusciva solo ad avere espressioni paurose da mafioso o da demone, così il pargolo si affezionò a lui. Subito capisce che non sia completamente normale perch’è quando piange fa uscre dal suo corpo una grande quantità di elettricità facendo male a tutte le persone vicine, così cerca di farlo felice e di tenerlo occupato. Il marmocchio non è come gli altri si diverte nel vedere degli studenti azzuffarsi per un panino con lo yakisoba. Poco dopo Oga va a casa di Furuichi un suo amico per mangiare e per cercare di scaricare a lui il fardello, dandogli il bambino, ma questo non si stacca da lui. All’improvviso apparve Hildegarda la balia di quel bambino, non è una semplice donna ma un demone, gli racconta ai due che quel bambino diventerò il futuro Re dei Demoni ed il suo nome è Kaiser de Emperana Beelzebub IV, meglio conosciuto come il principe dei demoni. Li informa anche che suo padre, l’attuale Re dei demoni non abbia avuto tempo per occuparsi di suo figlio e ha deciso di scaricarlo sulla terra in cerca di un momentaneo padre per distruggere la terra e dare la prova di essere un Principe Demone. Hildegarda cerca di prendere il piccolo marmocchio, ma non si stacca per niente da Oga che non vuole essere suo padre, quindi Hildegarda deve ucciderlo per toglierlo di mezzo dalla testa dei principino. Oga fugge, riuscendo per fino a dare un calcio al drago di Hildegarda, però lei è molto veloce e avvicina la spada alla guancia di Oga che gli provoca un laglietto che fà uscire una goccia di sangue, che casca sul viso del bambino. Il principino comincia a piangere provocando una grossa quantità di elettricità che allontana tutti da Oga. Hildegarda dice che in occasioni come queste, bisogna solo aspettare che il principino si calmi, visto che l’unico che può calmarlo è il suo vero padre. Incredibilmente Oga riesce a tranquillizzarlo mettendo la mano sulla sua testa e dicendogli che un ometto non dovrebbe piangere, la gente potrebbe pensare che sia un debole. Oga si allontanana dal bambino ed un traliccio dell’alta tensione cade, dopo essersi rotto dalla scarica elettrica del bambino. Oga senza pensarci due volte prende il bimbo e lo protegge, ma il traliccio è troppo vicino, non cè modo di scappare, in qualche modo Oga e il principe riescono a sprigionare un immenso potere che riesce a bruciare il traliccio, polverizzandolo. Oga dopo aver dormito per due giorni, pensa che sia stato tutto un sogno, ma Hildegarda e il marmocchio sono li vicini a lui. Così Hildegarda e Oga dovranno fare del loro meglio per occuparsi del futuro re dei Deomoni.

IS: Infinite Stratos episodio 1 – Prime Impressioni

Ed ecco un altro anime della stagione invernale, devo ammettere che mi sono sbagliato, pensavo che era molto deludente come anime, non che molto scopiazzato da Strike witches, ma invece non è così è molto diverso. Dopo aver visto la prima puntata devo dire che mi ha stupito, anche se per ora combattimenti con i Meccha non ci sono stati, anche se appena inizia il primo episodio c’è un combattimento con un robot ed è molto spettacolare, bellissimi paesaggie e ottimi giochi di luce. Cominciamo a conoscere il nostro protagonista “Ichika Orimura” l’unico ragazzo che è riuscito ad entrare nel Accademia IS, un collegio principalmente solo femminile, visto che sono solo le donne ad essere in grado di pilotare gli Infinite Stratos, però per qualche strano motivo anche lui ne è in grado ed è l’unico maschio al mondo. Chiaramente essendo l’unico maschio della classe, non che dell’intero istituto si sente molto osservato, tutte le ragazze sono curiose di sapere come mai lui sia riuscito a pilotare un IS, ed ha tutti gli occhi addosso. Comunque la lezione si svolge abbastanza normalmente, con qualche scena ridicola da parte del nostro protagonista Oriumura. Scopriamo che la professoressa Chifuyu è la sorella di Ichika ed il suo compito è preparare tutti gli studenti entro un anno. E’ molto stimata da tutte le studentesse, visto che è stata la prima pilota di IS a rappresentare il Giappone, per qualche strano motivo si ritirò improvvisamente. Houki l’amica d’infanzia di Ichika lo invita sul terrazzo per parlare ma alla fine non dice niente, invece Ichika gli fà i complimenti per aver vinto il torneo nazionale di Kendo. Non si vedono da 6 anni, ma Ichika sapeva subito che lei fosse Houki, di primo impatto è molto timida, dopo il suono della campanella tornano tutti in aula. Ichika per tutta la lezione non capisce nulla, visto che non ha letto il libro informativo che gli era stato dato e fà una pessima figura. Poco dopo conosciamo Cecilia Alcott una nobile inglese chiaramente molto altezzosa visto che si crede un elite. Più tardi Ichika cerca la sua stanza nel dormitorio, così entra tranquillamente ed esce dalla doccia Houki e si presenta, subito si accorge di Ichika, chiaramente cè un piccolo combattimento, ed Houki cerca di colpirlo con la sua catana di legno per fortuna scappa dalla porta, ed incontra un sacco di ragazze attirate dal casino che hanno fatto. Così Ichika gli chiede di poter entrare stufo di essere osservato come un animale da circo, intanto Houki si è cambiata, mettendosi l’abito che si una nel kendo. In mensa Orimura e Sinonono pranzano, però lei è ancora arrabbiata con lui, vengono a sedersi affianco a lui tre ragazze però ancora non si sanno i nomi, apparte una che è Fang Lin Yin. Visto che Sinonono se nè andata Orimura gli racconta che erano amici d’infanzia e di essere andati allo stesso Dojo di Kendo, ed aver frequentato la stessa classe fino alla quarta. Nella lezione pomeridiana bisogna decidere chi sia il rappresentante della loro classe, dure ragazze nominano Orimura e chiaramente Cecilia non accetta che un maschio le rappresenti, così decide di sfidarlo ad un duello combattendo sugli IS. Il loro duello si terrà di mattina nella terza Area, finalmente nella prossima puntata vedremmo un combattimento, voglio proprio vedere come li realizzano. Alla prossima puntata.

Yumekui Merry episodio 1 – Prime Impressioni

Yumekui Merry è uno degli anime che più mi ha incuriosito e dopo aver visto la prima puntata ne sono rimasto davvero stupito, leggendo la trama mi immaginavo molto meno mistero e semplici combattimenti con questi gatti cattivi, ma invece cè un mistero molto più grande di quello che mi aspettavo. L’episodio comincia subito vedendo Merry Nightmare la nostra protagonista, che dopo il suono di una campana in una misteriosa città all’apparenza fantasma, si sveglia e comincia a camminare. Da primo impatto rimango affascinato da questa cittadina decaduta piena di rovine, con strani edifici molto fantasy, mi piace parecchio questa ambientazione con questo stile leggermente cupo mi ricorda un pò Shakugan no Shana tutto l’anime in sè, ha qualcosa di somigliante. Il suono della campana fà apparire il nostro protagonista maschile “Fujiwara Yumeji” che è nel bel mezzo di un sogno, dove dei gatti lo cercano di prendere per qualche oscuro motivo, quando i gatti hanno la meglio e lo riescono ad intrapolare il tempo a loro disposizione è terminato e se ne vanno scomparendo e il nostro sognatore si sveglia. La vita di Yumeji è completamente normale, và a scuola e vive a casa della sua amica d’infanzia “Isana Tachibana”, apparte queste cose normalissime il nostro Yumeji ha un potere misterioso, ovvero piò vedere l’aura di una persona ed in base al suo colore può capire che sogno farà quella notte; però quando prova a guardarsi allo specchio vede un aura completamente nera, probabilmente un incubo in arrivo. Intanto che la scuola si svolge tranquillamente Merry vaga per la città in cerca di un posto per dormire, ma pare che ogni volta che trova un posto tranquillo o viene scacciata o disturbata da qualcuno. Dopo essere scappata da dei corvi che la punzecchiavano casca addosso a Yumeji. Lui capisce subito che sia una persona strana, visto che stà parlando con dei corvi e dopo si agita per aver perso il cappello e comincia a cercarlo in giro, intanto Yumeji se ne và. Più tardi Yumeji girando per la città vede il cappello della strana ragazza muoversi e raccoglendo, scopre un gattino nero che miagola molto amichevolmente, ed all’improvviso entra nel mondo dei sogni anche se è sicuro di essere vivo. Appare Chaser John Doe il capo dei gatti, questa persona nasconde il viso da una maschera però è chiaramente una persona. John vuole prendere il suo corpo, ed impugna una strana arma simile ad una ghigliottina e subito Yumeji scappa, nascondendosi in una casa, ma in moco tempo viene scoperto. John distrugge la catapecchia con la sua arma e quando stà per colpire Yumeji appare Merry che è felice di aver trovato il suo cappello. Nel sogno dovevano trovarsi solo John e Yumeji però per qualche strano motivo è apparsa anche lei, scopriamo che Merry è un esploratrice del mondo reale. John si chiede come abbia fatto a raggiungere l’altro mondo, visto che coloro che hanno un corpo solido non possono raggiungerlo, apparte se trovano un contenitore. Lei non sà come abbia fatto, ricorda solo di essersi risvegliata da sola nel mondo reale. Merry vuole tornare nel mondo dei sogni, così lo chiede a John l’unico in grado di farlo ma non vuole visto che ha una missione ovvero uccidere Yumeji e Merry si mette in mezzo e cominciano un combattimento. Dopo un bel combattimento con begli effetti e con molti pugni e calci in stile arti marziali, molto spettacolari, Merrì ha la meglio e gli chiede di portarla in dietro, lui farfuglia che sa cosa lei sia e che la cosa sia molto interessante, poi la campana suona e se ne vanno. Merry cerca di prenderlo ma è come se John sia trasparente, non lo riesce a colpire o a toccare e Merry e Yumeki tornano nel mondo reale. Yumeji pensa che sia stato un sogno ad occhi aperti, visto che si riprende nel mondo reale, ma appare Merry che lo supplica di richiamare il tizio di prima, ma lui non ha tali poteri, dopo di che Merry sviene fra le braccia di Yumeji. Fin

Hyakka Ryouran Samurai Girls & Star Driver – Prime Impressioni

Hyakka Ryouran Samurai Girls
Ho visto le prime due puntate di questo anime, e devo dire che non è per niente male, di interessante ha il design molto particolare e nei combattimenti sullo scermo sembra scendere goccie di inchiostro, un effetto molto carino gli dona. Da quello che ho capito, la storia si svolge in un epoca strana, sembra tutto antico all’epoca shogun però alla fine ci sono i cellulari e parlano dell’istituoto scolastico, per ora è molto confuso. Però ha degli ottimo combattimenti, per gli appassionati di scene ecchi, ce ne sono in gran quantità, tutte rigorosamente censurate da goccie di inchiostro, apparte questo la storia si svolge in un paese del giappone, nel periodo 20° anno del periodo Shiuwa, Muneakira Yagyuu il nostro protagonista andò in un dojo che dovrebbe essere abbandonato, ma trovò due donne che erano ricercate, e cercavano di parlare con il consiglio perch’è una previsione di Yukimura Sanada protava oscurità e distruzione. Mentre chiacchierano vengono attaccati da Hattori Hanzou, e con una bomba accecante decidonod i scappare. Pochi giorni dopo Hattori riesce a trovarli, ma mentre scappano una misteriosa luce scende dal celo e lo distrae, come una bomba spazza via tutto e tutti, e scende una bellissima donna che lo bacia, con quel bacio cambia, da debole e tranquilla a demoniaca e assetata di sangue. La donna scesa dal celo si chiama Yagyuu Jubei e comincia ad attaccare Hanzou con una foga ed un’aggressività incredibile, Jubei decide di farla finire, stà per uccidere Hanzou ma Muneakira riesce a fermarla, e sembra tornare in sè. Và bè poi la puntata và avanti, in sostanza la sacerdotessa Sanada ha sognato uno spaventoso futuro, un ombra malvagia stà per abbattersi sul Giappone, probabilmente e Jubei, e dopo essersi risvegliata sembra una bambina infantile, non è per niente la persona di prima, anime che consiglio vivamente.

STAR DRIVER: Kagayaki no Takuto
Quest’anime è molto carino, premetto che non sono un grandissimo fan delle serie meccha, dopo aver visto i primi tre episodi ho pensato che meritasse uno spazzietto nel mio Blog, è un pò strana come storia dopo vi spiegherò perch’è. Allora la storia gira attorno a Takuto, il nostro protagonista, che viene trovato da Sugata e Wako sulla spiaggia, gli racconta che è scappato di casa ed ha deciso di nuotare fino a quell’isola, subito si capisce che il nostro protagonista è molto particolare, e Sugata un personaggio molto nobile e ricco, lo trasferisce nel dormitorio della scuola e lo iscrive alla scuola. Questa scuola però è molto particolare, gli studenti oltre a studiare hanno una sorta di setta segreta chiamata “Ordine della Croce Stellare Splendente” che cerca di rimuovere il sigillo ad un pericoloso robot umanoide; però per fare tutto questo serve la monaca Wako anche chiamata “la Vergine del Tempio”, così questa setta più volte la rapisce, e quando accade questoentrano in una sorta di tempo dimensionale, in cui viene fermato il tempo. E qui entra in gioco il misterioso ragazzo arrivato dal mare Takuto, che con il suo Cybuddy chiamato “Tauburn” proteggera la sacerdotessa, per non permettere a quella setta di evocare quella misteriosa creatura, sigillata sotto l’isola. In sostanza è così che si svolge tutto l’anime, chiaramente tutto viene svolto tra scuola e combattimenti fra robot, la cosa strana che dicevo prima è che i capi e i membri di questa setta, sono chiaramente i ragazzi che svolgono le lezioni nell’unica scuola sull’isola, anche se quando sono nella loro base hanno delle maschere e si vestono diversamente si capisce chiaramente qualè il vero volto di quella persona, questa cosa mi lascia un pò perplesso, ma non è niente di importante.

Yosuga no Sora episodio 1 – Prime Impressioni

Dopo averci pensato parecchio tempo, ho deciso di recensire quest’anime, la prima puntata mi ha lasciato un pò perplesso, sapevo già che era un anime prodotto prendendo spunto da un gioco hentai, per questo non avrei pensato di dedicarmi a quest’opera, però vedendo la prima puntata mi ha incuriosito parecchio, ha una grafica molto carina, dei paesaggi ricchi di dettagli e ben curati, la storia è interessante spero solo che non si spinga solo verso il sesso, e spero che alla fine dia solidi valori come l’amore o l’amicizia, insomma spero che tutto l’anime non si svolga esclusivamente in scene ecchi. Nei primi istanti della puntata vediamo Haruka il nostro protagonista e Sora la sua sorellina, che sono sul treno e stanno tornando al loro paese natale per viverci. Subito il regista ci trasmette un benessere interiore vedendo questo paesino con pochissime persone, un ruscello tranquillo che accarezza i bordi della strada e la distesa piantagione verde. I nostro protagonisti stanno tornando a casa, e si fermano ad un supermercato, lungo la strada sembra che parecchie ragazze li vedino e li conoscano, dopo aver fatto la spesa prendono una bici per tornare a casa più in fretta. Essendo un paesino ha bolo spazio e per lo più la gente vive facendo i contadini o cose umili del genere, per questo le case sono spesso distanti dai supermercati o dalla scuola, Haruka decide di fare un salto a scuola per fargli vedere dove dovrà andare, e incontrano una bizzarra ragazzina molto timida. Poi passano vicino ad un tempio ricordandosi dei bei momenti passati quand’erano piccoli che giocavano da quelle parti, arrivata la sera finalmente arrivano a casa e cominciano a sistemare le loro cose; Haruka decide di fare un salto dai vicini per salutarli e incontra una ragazzina della sua età, che sembra ricordarsi di lui. La mattina seguente Haruka và a scuola, e si presenta come nuovo studente, sembra suvito che ci sia un buon clima in classe, Sora è a casa da sola e sfoglia un album dei ricordi con le foto di loro da piccoli, e ricorda una scenetta del passato. Haruka su era nascosto e Sora lo cercava dappertutto, alla fine Haruka gi fece uno spavento Sora si scontra contro uno scaffale e fà cascare un contenitore di vetro, però prontamente Haruka riesce a prenderlo, i due giovani bimbi hanno i volti vicini e si baciano. Alla fine della giornata Haruka torna a casa e gli racconta tutto della scuola in particolare un avvenimento rigurdante Akira una ragazzina molto estroversa e casinista che decide di andare con lui a prendere qualcosa da mangiare in mensa, e Kazu la ferma per chiedegli se si è messa la crema, sembra che siano delle ragazze con la pelle molto fragile, e gle la mette, Sora si alza dalla tavola e se ne và, probabilmente ingelosita da tutto questo. Il giorno dopo Haruka torna a scuola e da una mano a Kuranaga, la capoclasse, per fare delle fotocopie, e mentre è in giro gli fà vedere la scuola. Timidamente gli chiede chi era quella ragazzina che stava con lei, e gli dice che è sua sorella che non può venire a scuola perch’è troppo debole, dopo Kuranaga scappa via dalla timidezza scontrandosi con Nao, la sua vicina di casa. Arriva la sera e Nao è in bicicletta e pensa a quando erano bambini e lei era triste, non voleva nessuno che gli stava vicino ma Haruka si avvicinò e gli disse che era più carina quando sorrideva, questa distrazione la fece cascare dalla bici, fortuna Haruka gli diede una mano accompagnandola a casa. Sora era stufa di aspettare a casa e uscendo di casa vide Haruka con Nao che la fece ingelosire, e quando Haruka rientrò in casa lei gi disse che gli aveva mandato delle mail, però si era dimenticato il cellulare a casa. Sora aveva paura che era scappato e lui gli accarezzò la testa cercando di tranquillizzarla, anche se avrebbe sperato in qualcosa di più dolce e tenero, nella nottè venne un bel temporale e Sora entra in camera di Haruka levandosi il pigiama e dicendo “facciamolo”, ecco proprio alla fine dell’anime mi sono chiesto se era giusto fare una recensione, per non pensare che sia un maniaco, ma penso e spero che quest’anime insegni qualcosa di più profondo che non la mania dell’adorabile sorella minore, speriamo hehe.

To Aru Majutsu no Index II episodio 1 – Prime Impressioni

Finalmente è uscita la seconda stagione di “To Aru Majutsu no Index” sono davvero felice, non vedevo l’ora di vederla, e Touma è indietro con i compiti estivi, visto che è successo tutto questo casino grazie alla sua avilità di Imagine Breacker, il misterioso potere che risiede nella sua mano destra, capace di bloccare e distruggere tutti i poteri Magici che tocca, dopo aver passato tutta l’estate a combattere contro misteriosi Maghi, aver aiutato Misaka, e aver portetto Index da queste persone cattive che volevano impossessarsi dei libri che rinchiude dentro di se, il povero Touma non è riuscito a finire i compiti; chiaramente index è affamata come sempre e escono a fare merenda in un locale. E finalmente la nuova sigla si fà vedere, si chiama “No buts!” singolo della grandissima 川田まみ / Mami Kawada, molto carino anche se devo dire che adoro di gran lunga la vecchia sigla “PSI-missing”, comunque non è per niente male, mi ci devo abituare poi probabilmente me ne innamorerò. mentre Index e Touma sono in un Maid cafè un misterioso mago irrompe in casa loro distruggendo tutto, sembra che cerchi Index. Touma continnua a fare i suoi compiti e mentre arriva l’ordinazione di Index la cameriera sbadata fa cadere tutto addosso a Touma, sporcandogli i compiti, questo lo fà un pò sclerare. Fuori dal vetro quel misterioso mago lo vede e con il suo potere distrugge la finiestra, perfortuna Touma si difende grazie al suo braccio destro. Il mago non vuole fare del male a nessuno però sembra aver distrutto i compiti del povero Touma, riducendoli in coriandoli questo lo fà a dir poco infuriare, comunque al mago non importa, prende in ostaggio Index e con il suo parere sparisce. Touma comincia a cercarli, non sà che sono su un grattacelo, anche se quel Mago ha rapito Index non sembra essere cattivo o assetato di potere, ma vuole solo un libro. Touma mentre cerca si scontra contro Misaka, e appena i loro volti sono vicini Misaka arrossisce e comincia a non capire più niente, e mentre è distratta Touma corre a cercare Index. Il mago prepara tutto per la cerimonia, con una bariera magica per incrementare il potere del suo archetto, Index intanto riesce a chiamare Touma e a fargli sentire tutto quello che dice, però non può parlargli se no darebbe nell’occhio. Il mago comincia la sua cerimonia, facendo illuminare il tetto di un grttacelo, questo aiuta Touma a raggiungerli; intanto il Mago sembra soffrire molto mentre riesce ad entrare nella mente di Index, trova il libro che gli serve, “Beoupuzi – il maestro che abbraccia la semplicità” un libro sulla vita eterna della sinosfera che spiega come diventare immortale, contiene anche Alchimia Cinese e istruzioni per creare medicine che possono curare da qualsiasi malattia o maledizione. Il mago soffre enormemente, più volte sputa sangue dal dolore, ma sembra voler continnuare a leggere quel libro per salvare la vita ad una donna in fin di vita per una maledizione e avrebbe fatto qualsiasi cosa per salvarla, prima di essere arrivato qui ha rubato e fatto un sacco di cose ignobili. Touma irrompe sul tetto, grazie alla porta di servizio fermando la cerimonia, il mago usa il suo potere lanciando qualcosa di invisibile contro Touma, che ferma grazie al suo potere, poi sviene essendo sfinito, e avendo usato tutto il suo potere per leggere poche righe. Touma e Index capiscono il motivo per cui ha fatto tutto questo, e decidono di aiutarlo, visto che la donna che tanto ama è stata maledetta da un mago per Touma è molto semplice distruggere la maledizione, bastarà semplciemente toccarla. Ed eccoci alla nuova sigla finiale 『Magic∞world』 黒崎真音 molco carina, meglio l’opening, dopo la sigla vediamo il ritorno di Kaori Kanzaki che sembra aver ucciso delle guardie inglesi per chi sà quale motivo, e sembra tramare qualcosa con Motoharu Tsuchimikado, la stori comincia alla grande ^^ FIN

MM! ep1 & Ore no Imouto ga Konna ni Kawaii Wake ga Nai ep1 – Prime Impressioni

MM! Episodio 1
Nella prima puntata conosciamo Taro Sado un giovane ragazzi innamorato di una misteriosa ragazza, gli viene consigliato di rivolgersi al Secondo Club di Volontariato per farsi aiutare dal suo piccolo problema. Così decide di andarci viene accolto da una ragazza molto educata e carina Mio Isurugi e trovandosi al cospetto di questa incanvetvole ragazza non riesce a dire il suo problema cercando di scappare, e Mio cambia totalmente comportamento venendo picchiato da lei, in poco tempo capiamo il suo problema è un Sadomasochista, prova piacere nel essere maltrattato. Mio decide di dargli una mano a risolvere il suo problema, e pensa di fargli male fin che non prova un male incredibile, fin che non capisce che non è per lui quel dolore. Il giorno dopo viene colpito da una palla da baseball da Mio e finisce all’ospedale, viene controllata da Arashiko Yuno una giovane ragazza, forse la prima ad aver compreso il suo problemino, e la sua malatia, comunque lei è parecchio schifata dal problema del nostro protagonista, che decide di andarsene, scivolando Taro la regge in piede e lei reagisce picchiandolo, perch’è non vuole farsi toccare da uno schifoso come lui. Dopo di che Mia gli chiede come si comporterebbe se un suo caro amico nascondesse qualcosa di importante, per paura di farsi odiare, Taro risponde che se fosse un suo amico non gli mporterebbe, visto che ha un carissimo amico che lo accetta per quello che è e gli è molto riconoscente. Taro lavora al supermercato ed incontra la ragazza che ama, lei si avvicna a lui ma poi scappa, lui riesce a raggiungerla tirandola per mano, e ricevendo una sberla però stranamente non lo eccita, porco dopo la donna si leva la parrucca e in realtà è Tatsukichi Hayama il suo migliore amico. Con una notizia così sconvolgente, i due riescono a rimanere comunque amici e non avere problemi visto che ogni persona ha i suoi problemi, però l’unica cosa che gli dà fastidio è che il suo primo amore è stato per un ragazzo.

Ore no Imouto ga Konna ni Kawaii Wake ga Nai episodio 1
Quest’anime è molto interessante, storia molto particolare, Kyousuke è il nostro giovane protagonista che ha una sorella minore che si chiama Kirino ed è molto popolare in tutta la scuola. I due non hanno un bellissimo rapporto, visto che la sorella è una star, carina e popolare, invece il suo fratello è un ragazzo completamente normale, anche in casa sono molto distaccati, infatti si parlano raramente, e sembra che Kirino ignori totalmente il fratello. Comunque dopo una mattina dedicata alla scuola Kyousuke torna a casa e sua sorella non lo saluta nemmeno, dopo essersi bevuto del tè se ne va, ma mentre fà le scale ricorda di non aver messo in frigo la confezzione così corre in cucina e si scontra con la sorella, facendogli cascare a terra la borsa, cerca di dargli una mano ma lei gli risponde freddamente di non toccarle. Poco dopo mentre la sorella se nè andata, Kyousuke trova un videogame sotto uno scaffale, forse è cascato dalla borsa della sorella? comunque fà in modo di nasconderlo, anche se non capisce di chi sia, visto che la sorella non è per niente una persona appassionata ad anime e manga. Il gioco sembra esse un qualche sorta di ero game, gioco vietato ai minori in cui devi proteggere e amare la tua sorellina minore. Così capisce che è in una brutta situazione vista che ora ce l’ha lui, i suoi famigliari e la sorella potrebbero pensare di essere una persona malata. Comunque è ora di cenare e avendo tutta la famiglia riunita cerca di scoprire di chi è quel gioco dicendo di avere un amico che si è fissato per un gioco di anime per ragazze, sembra che il padre e la madre non siano i responsabili, invece la sorella si alza di scatto e sparecchia il suo piatto, andando in camera. Kyousuke capisce che è lei la responsabile anche se non ci crede, così dopo va a fare un paio di commissioni e vede la luce della sua camera accesa, così torna in camera e scopre la sorella che cerca in giro qualcosa. Chiaramente cerca quel gioco, e in poco tempo lo ammette, chiedendogli se è una cosa strana e lui risponde che non c’è nulla di strano. A notte fonda viene svegliato con uno schiaffo da sua sorella che vuole parlargli, decide di fargli vedere tutta la sua collezione di video game porno, ne ha davvero un sacco. Alla fine Kyousuke gli dice di mantenere il segreto senza fare la spia, aiutandola a nasconderlo, la cosa strana è che sono tutti video game o anime di storie che trattano di Sorelle Minori.

Bakuman episodio 1 – Prime Impressioni

Come molti sanno, questo manga/anime è stato scritto dalla penna di Tsugumi Ohba e disegnato dalla matita di Takeshi Obata, hanno lavorato precedentemente ad un capolavoro “Death Note”, tutti o quasi lo conosco; speriamo che questi due importanti artisti riescano a dare il meglio anche ad una storia molto meno contorta e imponente come Bakuman, infatti questo nuovo titolo è completamente diverso da DN narra di un’avventura di due giovani studenti che decidono di iniziare a diventare mangaka. Bene, dopo questa piccola introduzione cominciamo con la recensione della prima puntata, Moritaka Mashiro è un giovane studente che frequenta il terzo anno della scuola media, ultimo anno della scuola obbligatoria, e come tutti i ragazzi arrivati a quel bivio, ovvero se decidere di proseguire con gli studi o andare a lavorare, tutti chiedono cosa vorrà fare, ma lui non aveva ancora una risposta, non aveva grandi aspettative per il suo futuro, voleva un lavoro normale niente di incredibile. Mentre è a lezione, pensa a una sua compagna di classe “Miho Azuki” di cui prova qualcosa ma non è mai riuscito ad avvicinarsi a lei e a parlargli, così gli fà un ritratto, finite le lezioni nasconde il quadenrno di Matematica sotto il banco, per paura che gli altri ragazzi vedano il suo disegno, e viene invitato da degli amici ad andare in salagiochi. Tornando a casa cerca il quaderno di matematica e non lo trova, poi ricorda di averlo nascosto sotto il banco, così decide di tornare a scuola a prenderlo, è c’è “Takagi Akito” che sembra li ad aspettarlo. Takagi ha visto i suoi disegni e riconosce la sua bravura, dovete sapere che Takagi è un promettente studente, molto bravo in tutte le materie, infatti avrà sicuramente un ottimo futuro, comunque Moshiro vede Takagi con il suo quaderno, ha paura che vada in giro a dire che cosa ha visto al suo interno, invece Takagi gli propone uno scambio. Moshiro deve dargli una mano a disegnare un manga e Takagi crea la storia, non andrà a dire niente in giro se gli darà una mano, inizialmente è contrario poi decide di pensarci. Da piccolo Mashiro aveva uno Zio mangaka, che diceva di essere un giocatore d’azzardo, decise di intraprendere questo lavoro per diventare popolare con le donne, in quel periodo c’era una donna che gli piaceva ma dopo il diploma ricevette una lettera da lei, e si sentirono ogni tanto, ma dopo il diploma entrò in una grande azienda e invece lo zio era stufo di quello e decise di diventare Mangaka, e quando passo il tempo e divenne un artista famoso, grazie al suo anime, la donna si sposò con un altro, e due anni dopo morì. Moshiro ricevette la chiamata di Takagi che stava andando da Azuki per confessarsi, così si incontrarono. Azuki rispose al citofono e li incontrò, Takagi senza perdere tempo dichiaro di voler diventare un Mangaka, e senti che Azuki voleva diventare una doppiatrice poi diede la parola a Moshiro, inizialmente era intimidito poi riuscì a dire qualcosa, Azuki era felice di questa cosa e gli fece vedere un lato di lei, che non aveva mai visto, questo lo fece innamorare di lei, e capì i sentimenti che provava lo zio con quella misteriosa donna, e dalla sua vocca uscì fuori “Se questo sogno diventerà realtà, per favore sposami!”, era troppo tardi quando si accorse quello che aveva detto, e Azuki scappò in casa. Però parlò dal citofono e gli disse di prometterlo, ma solo se il sogno diventerà realtà fino ad allora non si rivedranno, così riusciranno a lavorare sodo senza distrazzioni e fino al giorno del matrimoni si potranno sentire via mail o qualcosa del genere e così decise di diventare Mangake, così inizia la nostra grande avventura speriamo che Moshiro riuscirà a realizzare i suoi sogni. FIN