Kamisama Dolls episodio 1 – Prime Impressioni

Nella scheda degli anime di questa stagione mi aveva suscitato un pò di interesse, sembrava qualcosa di interessante e forse qualcosa di nuovo; la prima puntata mi lascia subito con un ottima prima impressione, analizzando meglio l’anime sembra avere un ottima trama mischiata tra combattimenti di divinità ed un forte legame fra il protagonista e l’avversario che scopriremo in seguito, anche se già qualcosina si riesce ad intuire. Subito si vede un incredibile combattimento tra una sorta di robot ed il nostro Kyouhei Kuga, il protagonista cerca di portare in salvo sua sorella Utao ed Aki. Però diciamo che questo è una piccola introduzione ed un piccolo flashback che ci aiuterà a capire molte cose. Dopo vedremmo Kyouhei mangiare in una sorta di rimpatriata di vecchi amici ed incontra una sua vecchia amica Hibino Shiba. Kyouhei in passato viveva in un piccolo paesino sperduto e decide di studiare a Tokyo dopo aver rinunciato ai suoi poteri di Seki (probabilmente le Seki sono persone che possono evocare le divignità, però ancora non è molto chiaro). Kyouhei dopo aver bevuto troppe birre è svenuto e al suo risveglio si trova Hibino che si prende cura di lui e dopo essersi ripreso, chiamano l’ascensore e vedono una persona morta al suo interno. Dopo aver chiamato la polizia ed aver testimoniato il protagonista sembra un pò insospettito per il coraggio di Hibino dopo aver visto quel cadavere, infatti anche se apparentemente è fragile sembra riuscire a controllare la sua paura nel aver visto un cadavere. Tornando a casa incontra sua sorella e il suo dio di nome Kukuri, però più che un dio sembra una sorta di bambola. La sorella è venuta fino a Tokyo per dirgli che Aki è fuggito dalla prigione dopo aver sentito che Kukuri era andato via da quel paese. Poi Aki si mostra con il suo Dio fuori dal suo appartamento e lo attacca, però sembra che non lo voglia uccidere, penso che con un mostro del genere avrebbe potuto infilzarlo in una parte vitale in due secondi. Anche se la sorella cerca di proteggere suo fratello, i suoi attacchi sono troppo deboli o forse Aki è troppo forte. Aki dice una frase molto interessante “ecco cosa succede quando si sostituisce un vero Seki con una persona qualunque” quindi la sorellina di Kukuri è stata costretta ad avere quel potere. C’è molta confusione per ora e non si capisce gran che, comunque Aki lancia la sorella di Kukuri fuori dalla finestra poi lei torna grazie al suo robot che la prende al volo e con un potente attacco gli devasta l’appartamento. Hibino e suo padre decidono di far vivere Kukuri e sua sorella nella loro casa, inoltre il tempio ha ordinato al padre di Hibino di tenerli d’occhio, alla fine il tempio ha ancora un forte potere anche fuori dal suo paese. Arrivati a casa il padre di Hibino è costretto a dirgli la verità e chiede a Utao di evocare il Dio per mostrarglielo e quello è uno dei tesori del loro Villagio natale. Come anime è molto interessante, non posso non notare la somiglianza Aki e Accelerator sia nella similitudine estetica che nella pazzia e sete di sangue, anche se non si è ancora detto Aki è il fratello di Kyouhei e di Utao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...