Ano Hi Mita Hana no Namae wo Boku-tachi wa Mada Shiranai episodio 6

In questa puntata Jinta torna a scuola, anche perché potrebbe essere il volere di Menma, mentre va’ a scuola cerca di rilassarsi e a non pensare a tutti gli sguardi che gli ricadrebbero addosso dopo la sua lunga assenza a scuola. Però questa volta tutti gli sguardi sono su Anaru, in una piccola cittadina le voci circolano velocemente, così tutto l’istituto mormora che sia andata in un Love Hotel a fare del sesso a pagamento con uno molto più grande di lei. Anche se non sanno che in realtà non ci ha nemmeno messo piede ed invece di fare sesso consenziente era quasi una violenza sessuale, Jinta chiaramente non sa nulla e per un lato è un po’ tranquillo visto che lo ignorano. Appena cominciano le lezioni Anaru entra in classe ed il silenzio di tomba che si è fatto è terrificante, fossi in lei avrei una paura incredibile, da farmi tremare persino le gambe. Jinta che è vicino di banco la vede subito scrivere sul quaderno, pensando che stia prendendo appunti, ma appena dà un’occhiata al suo quaderno degli appunti vede scritte come “non l’ho fatto dannazione!”, “aiuto” e cose simili. Sentendo tutti i compagni di classe bisbigliando di lei senza sapere la realtà su cosa sia accaduto è facile una reazione del genere. Anaru arriva al limite, ad un secondo per piangere e Jinta da un pugno sul suo banco e si alza rivolgendosi ai suoi compagni di banco dicendo che dovevano sparlare di lui e della sua infinita assenza. Poi dice che anche se Anaru sia andata in un Love Hotel sono fatti suoi, è inutile fare tutto questo casino visto che guardandola potrebbe esserci andata una o due volte, per la sua bellezza. Poi prendendo più sicurezza nelle parole dice che sicuramente Anaru non ha mai preso soldi per fare del sesso, poi comincia a chiacchierare sul fatto che sia Capricorno e altre cose inutili, facendosi scappare che con gli occhiali la rendono così figa. Anaru perdendo la pazienza lo porta fuori dalla classe e se ne vanno al parco a riderci sopra, anche se è preoccupata per i suoi genitori che saranno stati avvertiti dagli insegnati, decide di dormire nel vecchio fortino dove giocavano da piccoli, fin che le acque non sarebbero calme. Poppo, Anaru e Jinta decidono di andare a casa di Menma per fare un saluto al loculo e far visita alla sua famiglia, lo fanno anche se Jinta non ne era molto sicuro. Sicuramente per la madre è stato un duro colpo perdere la figlia così giovane, si intravede l’infelicità nel suo sguardo. I tre riescono a farsi consegnare il diario segreto di Menma. Arrivata la sera se ne tornano tutti alle proprie case, Anaru finge di avere delle cose da fare anche se è preoccupata per i suoi genitori e gli vuole un gran bene, non potrebbe mai scappare di casa. Jinta a sua volta inventa delle scuse per non leggere il diario segreto, forse per paura di cosa ci sia dentro o forse per paura di infrangere la fiducia che c’è con Menma. Jinta tornando a casa racconta della sua visita a casa di Menma e lei si arrabbia, aprendo il suo cuore dicendo che non vuole più far stare male sua madre e che preferirebbe che si dimenticasse di sua figlia. Jinta questo non lo può accettare, lei stessa vuole essere ricordata dai suoi amici, così dice di essere stufo di vederla così altruista, dovrebbe pensare più a se stessa. Manca poco che Jinta riesca a scusarsi per avere detto che era brutta, che gli sanguina il naso e Menma gli porta dei fazzoletti e gli cade addosso. Jinta decide di fare un giro fuori per pensare e tranquillizzarsi e va’ al loro vecchio fortino, incontrando Anaru, alla fine starà li per un po’ e vedendola con dei vestiti un po’ più casual e scollati gli torna a sanguinare il naso, come in quei vecchi anime che appena vedono un seno gli sanguina il naso. Ed alla fine viene sbattuto fuori e Jinta dice di non avere dubbi che Anaru sia sicuramente vergine, visto quel comportamento. Non vedo l’ora di vedere il prossimo episodio, ogni puntata riesce a farti apprezzare la vita e ti inculca un gran piacere nel vederlo, nel prossimo episodio scopriremo cosa Menma aveva scritto nel diario segreto, forse un “Ti amo Jinta?” alla prossima puntata

Steins;Gate episodio 6

Oggi ho pensato di analizzare Okabe e sono arrivato alla conclusione che sia un personaggio perfetto, mi spiego meglio Okabe è comico, folle ed ogni tanto esagerato, però non esageratamente, questo lo rende molto simpatico a tutti nella storia ed al pubblico. Però un personaggio comico e pazzo lo renderebbe un personaggio come ce ne sono un sacco in svariati anime, infatti Okabe riesce ad essere folle e tenero verso i suoi sottoposti. Spesso si prende cura di Mayuri e la protegge, anche se prende sempre in giro Kurisu in realtà c’è un tenero fra i due e rende il gruppo ben compatto e unito. In questo episodio fanno svariati esperimenti con il microonde dopo aver nominato l’operazione “D-mail” e chiaramente non è stato così semplice e veloce, infatti buoni cinque minuti dell’anime riguarda la scelta del nome dell’operazione, che alla fine viene decisa e proposta da Kurisu. L’amicizia fra le due donne del gruppo aumenta sempre di più, sicuramente grazie ai due caratteri opposti infatti Kurisu è molto spontanea e non ha paura di graffiare con le parole, invece Mayuri è un po’ ingenua. Fanno il solito esperimento di mettere la banana nel microonde, mettendo il time a 120 secondi e dopo aver aperto la porta della macchina si crea un campo elettromagnetico, molto forte per essere un microonde e poi la banana si tele trasporta con il resto delle banane in forma gelatinosa. Questo lo sapevamo già, però mentre la banana si tele trasporta arrivano due messaggi di cinque giorni fa di Kurisu stranamente spezzato in due parti, in realtà danno dello stupido ad Okabe. Mentre lo scienziato pazzo pensa a quelle persone morte nell’esperimento della SERN si preoccupa per aver fatto entrare nel gruppo Mayuri, ed incontra Kiryuu che conversa con lui via mail però questa volta non ha il cellulare, la ragazza se ne và non appena incontra Hashida. Però la rivediamo la mattina seguente che si auto invita con un sacco di mail insistenti e si trova già di fronte a casa sua. Okabe la fa entrare e gli mostra l’IBM 5100 lo scopo di questa visita, sempre comunicando con il cellulare senza parlare scatta un paio di foto al computer e vorrebbe farselo prestare, però Okabe non può perché a sua volta gli è stato prestato. Tutto il resto del gruppo entra mano a mano e tutti parlano del Microonde Telefonico e dei viaggi del tempo suscitando della curiosità in Kiryuu. Gli chiede se sia FB, però non ci dice altro sicuramente è una sigla per qualcosa (Facebook? Fruits Basket? bo) comunque Okabe decide di dirgli tutto nominandola membro numero 005, sicuramente la vedremmo ancora. Kiryuu è un personaggio particolare, non capisco perché comunichi solo via cellulare e non usa la sua voce, ma questo sicuramente lo rende un personaggio curioso, mi ricorda un pò Haruhi Nagato personaggio silenzioso con un lato tenero. Lasciando stare il suo carattere che ancora si sà poco, forse facendo amicizia con Kurisu e Mayuri potrebbe diventare un pò più sociale e farcela conoscere anche se è difficile. E’ da tenere d’occhio questo personaggio, nella puntate precedenti sembrava interessata nel IBM 5100, ed in questa puntata voleva usarlo, ma la domanda è per farci cosa? anche lei è curiosa riguardante la SERN? E’ ancora presto per dare delle teorie, anche se sarebbe curioso che Kiryuu abbia dei contatti con la SERN o magari una delle vittime era un suo conoscente, ma lasciamo stare gioco troppo di fantasia. Quest’episodio ha preso una svolta che non mi piace, che non sia uno di quegli anime dove il protagonista ha un Harem di ragazze? la prossima sarà Amane? E’ probabile però deve lasciarsi alle spalle le ostilità verso Kurisu e magari spiegarci come mai ce le abbia.