Steins;Gate episodio 4

Dopo essersi intrufolati nei computer della “Sern” e aver scoperto che nel corso di un esperimento sia morto un umano, vengono a sapere che i dettagli sono nel rapporto chiamato Jellyman n°14, che è stato scritto con un codice di programmazione molto complesso, infatti neppure un genio del computer come Hashida riesce a tradurlo e codificarlo. (Jelliman mi viene in mente quando Okarin e gli altri erano riusciti a far viaggiare nel tempo una banana che era diventata Jell, non vorrei che una persona abbia provato a viaggiare nel tempo ed in realtà è diventato una sagoma di Jell) La loro missione segreta finisce qui, però Okarin cerca di contattare John Titor che magari conosce qualche macchinario in grado di tradurlo, intanto vanno alla lavanderia a pulire vari vestiti. Incontrano Suzuha Amane la dipendente di Mr Brown, del negozio di televisori sotto casa loro, sembra insistere sul fatto di essere un militare, ed è molto convinta. Sembra che non gli diano molto caso a quello che dice, però sicuramente il regista riesce a trasmetterci che sia un personaggio importante, forse più avanti nello sviluppo della storia. Titor risponde che tale codice potrebbe essere stato sviluppato dal IBN, così torniamo al IBN 5100 il vecchio computer che più persone lo cercano, quindi non era solo una leggenda ma un oggetto molto importante per codificare quel codice. Più tardi Okarin incontra Makise e la porta alla lavanderia per continnuare il loro dibattito su cosa sia vero e cosa sia falso, perché come sempre Makise non può credere alla teoria della Macchina del Tempo. Okarin decide di dire a Makise tutto quello che sa, la informa che l’IBN 5100 ha a che fare con i segreti della SERN che sta facendo ricerche sui viaggi nel tempo, la notizia le interessa molto anche se ne va facendo finta che sia spazzatura, sebbene contatta una sua amica, probabilmente Moeka Kiryuu infatti non la vediamo parlare con nessuno però mi sembra di riconoscere la sua voce. E’ interessante sapere che Makise abbia un brutto legame con suo padre, non si capisce bene il motivo, ma deve aver fatto qualche scelta sbagliata che lei non vuole fare. Feiris la collega di Mayuri ha qualche informazione su l’IBN 5100 e dice ad Okarin che l’aveva visto in un tempio; Torna utile avere degli amici che lavorano ad un tempio e grazie a Ruka e a suo padre che ha un incredibile notizia, una misteriosa persona lo ha donato al tempio dicendo che un giorno un giovane uomo a cui serviva si sarebbe presentato, sembra quasi un misterioso viaggiatore del tempo che lascia indizi qua e la per Okarin. La puntata finisce vedendo Okarin e Kurisu portare questa grossa scatola con dentro l’IBN 5100 allo studio, ed è chiaro che non possano mancare svariati litigi e bisticciamenti.