Deadman Wonderland episodio 1 – Prime Impressioni

Deadman Wonderland è la serie che ho più atteso di questa stagione, infatti leggo il manga ed è davvero un ottima storia, sicuramente non ha tutti piace perché tutto si svolge in una prigione e per molti è un classico però è molto interessante il potere che hanno certi prigionieri. Speravo che le censure non fossero così evidenti e fastidiose, però era evidente visto che è la versione televisiva e quindi ad un pubblico vario. La serie è ambientato in un mondo futuristico dove i prigionieri con la pena di morte vanno al DeadMan Wonderland, una prigione dove si svolgono vari giochi pericolosi per divertire il pubblico, chiaramente che tu viva non ha importanza infatti calpestano i diritti umani. Gata Igarashi è il nostro giovane protagonista quattordicenne che viene imputato per l’omicidio di massa di trenta ragazzi della sua classe e viene condannato alla pena di morte e spedito alla prigione Deadman Wonderland. In realtà Gata non ha fatto nessun omicidio, mentre era a lezione un misterioso personaggio che chiameremo L’uomo Rosso è entrato in classe ed ha ucciso tutti i suoi compagni di classe tranne Gata che viene risparmiato e gli conficca nel petto una pietra rossa, che poi sparisce. Il realtà quella pietra gli permette di usare un incredibile potere “ramo del peccato” che gli permette di estendere ed allungare il proprio sangue usandolo come arma, rendendolo solido e letale. Tamaki Tsunenaga è il direttore di Deadman Wonderland subito sembra molto amichevole con Gata, ma nel corso degli episodi si rivela per quello che è, uno spregevole sadico che gioca con la vita dei suoi prigionieri. Gata svolge dei piccoli lavoretti per la prigione mentre pensa a voler morire incontra Shiro che senza molte presentazioni cerca di ucciderlo con una spranga di ferro, anche se nel mango è un pezzo di vetro. Gata schiva tutti i colpi così Shiro gli fa’ capire che lui non vuole veramente morire, nel manga sembra che Shiro e Gata si conoscano da molto tempo, da quando erano piccoli infatti c’è una scena in cuoi si promettono di restare sempre amici e sono piccoli. Mentre i due chiacchierano dei prigionieri fanno dei bulletti e lo stuzzicano, Shiro lo protegge e colpisce uno degli uomini, ma poi viene colpita da una pala e buttata a terra. Gata viene pestato senza pietà e dal cantiere, sembra cadere una cupola che li sta’ per schiacciare e Gata fa’ uscire il suo ramo del peccato che lo riesce a proteggere, salvando Shiro. L’anime finisce praticamente così, ma è interessante vedere svariati protagonisti che nel corso della serie saranno molto fondamentali, infatti vediamo “Senji Kiyomasa” uno dei miei personaggi preferiti, riesco ad immaginare che sia lui anche se è completamente oscurato, poi vediamo Takami Minatsuki, Karako Koshio e Takami You. In questa scena tutti prendono una caramella, non si capisce molto che cosa faccia, si vede solo Karako incappucciata che la mangia e il suo collare aumenta le ore. In sostanza loro potrebbero morire appena il collare arriva a zero perché in tre giorni continuano a iniettarti del veleno, ma quella caramella dal costo di 10.000 cp è un antidoto che ti fa’ vivere altri tre giorni, per ottenere quei soldi bisogna lavorare sodo al Deadman wonderand, svolgendo prove che potrebbero ucciderti o incarichi semplici. Concludo aprendo una piccola discussione anche su Makina il capo dei guardiani delle prigioni che sicuramente è molto cattiva, si rivelerà un personaggio molto importante della storia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...