Shiki episodio 18

Tatsumi và all’appartamento di Natsuno e appena suona il campanello viene attaccato da suo padre Yuuki, che lo colpisce con un coltello e lo taglia però non si è fatto niente, anche se lo ha realmente tagliato. Tatsumi è venuto a parlare con Natsuno del fatto che lui sia un Jinrou, una sottospecie degli Shiki con una forza incredibile, possono andare al contatto con la luce e per cibarsi possono mangiare roba normale, non per forza sangue, ma per essere forti devono succhiare il sangue. Tatsmi gli racconta che Akira sia sparito, anche se noi sappiamo che era il pasto di un nuovo Shiki, dopo Tatsumi perde la pazzienza e gli stringe il collo alzandolo di peso. Natsuno non stà bevendo il sangue e quindi non è molto in forze, quasi un essere umano però molto debole, Natsuno vorrebbe ucciderlo ma Sunako non vorrebbe questo, anzi vorrebbe che la loro specie aumentasse, così se ne và. Intanto nella notte, nel nascondiglio degli Shiki vediamo Tohru chiacchierare con Yoshie un altra Jinrou, dicendogli che Sunako lo rispetta molto e questo potrebbe aiutarlo ad avere dei vantaggi. Poi vanno assieme sulle montagne orientali a controllare le baracche, per vedere se qualche cadavere è risorto, infatti Ritsuko appena si sveglia capisce subito di non avere alcun battito cardiaco e riesce a parlare, grazie alle sue conoscenze mediche. Tohru gli spiega che da ora in poi per vivere dovrà cibarsi del sangue delle persone, ma lei con molta sincerità è contraria nel fare del male agli altri, specialmente nel ucciderli, ma lui gli spiega che la loro fame è incontrollabile e che tutti appena diventano Shiki non vorrebbero fare del male alle persone, ma poi la loro fame è talmente incontrollabile che poi mordono le persone; ma a lei non importa fin che riuscirà a resistere non farà del male a nessuno. Poco dopo il dottore Ozaki ha la visita di Chizuru che è venuta a prendere i ducumenti che gli ha ordinato di bruciare, è un pò curiosa di una festa che c’è in paese “Kagura”. Il dottore riesce a convincere Chizuru nel andare a vederla più da vicino, addirittura fasciando una mano alla donna per usarla come giustificazione per il motivo loro stiano assieme. Così i due vanno alla festa e tutto è tranquillo, addirittura Chizuru riesce a conversare e ad ottenere delle simpatie da alcuni paesani, tutto fila liscio fino a quando si sente male, perch’è la festa ha luogo vicino ad un templio, chiaramente contornato di telismani sacri, che a lei in quanto Shiki potrebbe fargli del male. Però decide di andare a vanti, anche se gli tremano le gambe, grazie anche ad Ozaki che la convinta ad andare avanti, vengono subito accolti da un sacco di persone, anche monaci, da qui in poi Chizuru non riesce ad andare avanti, così decide di andare a casa, ma il dottore non gle lo permette facendosi aiutare da un monaco. Il monaco subito sente la sua pelle bianca e il dottore gli chiede di poterla portare all’ufficio del tempio per farla riposare, stranamente Chizuru gli ordina di farla andare a casa, ma lui non esegue i suoi ordini, infatti vediamo che è stato morso una seconda volta sul braccio, quindi è immune ai suoi ordini. Appena Chizuru capisce di essere in serio pericolo non riesce a camminare e il monaco sente che non ha alcun battito e altre persone provano a cercarlo, poi il dottore dice che sia una Shiki e che sia lei ad uccidere le persone che sono morte recentemente nel villaggio. All’improvviso arriva una Jeap guidata da Atsushi, con a bordo Seishirou armato di fucile. La Jeap viene fermata da Tomio il padre di Atsushi e appena vede la furia e la sua rabbia il figlio fa retromarcia e se ne và dicendo di non poterlo battere. Così Chizuru è indebolita dal tempio sacro e tutti i cittadini sanno che è una shiki e cominciano a lapidarla. FIN