RAINBOW: Nisha Rokubou no Shichinin episodio 18

Mario si è da poco trasferito nel nuovo appartamenteo a Tokyo, e Cavolfiore gli fà visita, dicendogli che anche lui si è trasferito, e vive proprio nell’appartamento di fianco, poco dopo arriva Spugna con una bottiglia di Sakè per brindare al suo trasferimento. Mentre brindano e festeggiano, Spugna gli aggiorna raccontandogli che finalmente Jou è riuscito a cantare sul palco, anche se per sole due canzoni, ha dato il massimo e tutti erano entusiasti dalla sua bravura. Intanto Jou dopo aver fatto sesso con la sua manager, gli chiede come mai ha voluto fare il cantante, e lui risponde che ha deciso di farlo per sua sorella minore, visto che sono stati abbandonati entrambi, e vuole diventare famoso per poterla ri incontrare. il giorno dopo Spugna incontra Jou per la città, Jou è in compagna della manager, sembra che lo ignori per un primo tempo, poi gli dice che da ora in poi deve stare lontano da lui. La sera Spugna e tutti gli altri, tranne Jou festeggiano il capodanno, e Spugna dopo essersi ubriacato si lamenta del suo comportamento, tutti gli dicono che è normale, e che probabilmente la Manager gli ha detto di lasciare perdere i vecchi amici. La mattina seguente Mario incontra Jou di proposito, gli vuole parlare, anche se Jou dice di avere altro da fare, ma alla fine riesce a convincerlo. Mario ha sentito quelle cose da Spugna, comunque lui ci tiene a dire che nessuno ce l’ha con te, è una sfida che deve vincere da solo, lo sanno tutti, ecco perch’è non deve preoccuparsi per loro, poi gli dice di fare del suo meglio e gli dà un biglietto con il nuovo indirizzo di casa, nel caso avesse bisogno di qualsiasi cosa, casa sua è sempre aperta inoltre quando finalmente salirà sul palco di un grande concerto ricordati solo di riservare un posto in prima fila per Spugna, poi se ne va. Jou riesce a stento a trattenere le lacrime, e ripensa a tutte le battaglie e le avventure che hanno passato in sieme. Jou torna in forma per cantare, motivato anche dalla grande amicizia che ha promette anche al fratellone (Sakuragi) di cantare anche per lui, dopo un paio di concerti la manager ha iscritto Jou in un vero e proprio debutto in un spettacolo importato chiamato Western Festival. La vecchia band per cui lavorava Jou è infastidita da lui, vogliono farla finita con lui, però il vecchio manager cerca di costringere la manager a chiamare la vecchia mand, per aiutarlo. Però la Manager rifuta, dicendo che sia divertente vedere quelli che facevano i bulli con Jou venire a implorarlo, però ha già una band, e alzandosi se ne va. Il vecchio manager dice di poter rovinare il Western Festival se solo lo volesse e stà per prendere la pistola, e la manager gli urla di mettere via quel giocattolo, la manager ha le spalle coperte dalla gang dei Fukumoto, poi gli chiede se davvero ha le palle si sparargli e lo chiama Mezza Faccia, il vecchio manager però è impaurito troppo per estrarre la pistole e se ne vanno. Uno che non è ne uno Yakuza ne un normale cittadino viene chiamato “mezza faccia” proprio come le iene, opprimono e sfruttano la gente comune, il fatto di essere completamente al servizio dei veri Yakuza e di compiere per loro efferate violenze nei confronti della fente indifesa li rende particolamente temuti. La vecchia mand studia un piano per interferire con il debutto di Jou, intanto Mario riceve il biglietto per lo spettacolo di Jou e lo da a Spugna, quest’ultimo è felice, finalmente il suo caro amico è arrivato dove voleva. Poco prima dell’inizio dello spettacolo Meg, la sorella di Jou è molto cresciuta, lavora come intrattenitrice in un club privè nella periferia della città, e sente parlare di un certo Jou, e vede il biglietto dello spettacolo con il suo nome e cognome così decide di comprare un biglietto e vedere se quella persona sia davvero lui. Mentre Jou e la menager entrano nella loro stanza, per attendere il loro turno, irrompono i veccih membri della band facendo casino e chiamando Jou, prima di raggiungerli chiede un favore al Shigo, il figlio del pianista, gli dice di andare ad un certo indirizzo dicendo tutto a Mario, allora lo fa uscire da una finestra di nascosto. FIN

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...