Shiki episodio 2

Megumi è morta, e il dottore si scusa con la sua famiglia perch’è probabilmente è colpa sua, e vuole fare l’autopsia, ma suo padre non vuole visto che è solo una ragazzina non vuole che il suo corpo subisca altre cose. Natsuno esce di casa prima del funerale e per qualche strano motivo è immobile sulla strada, e il cane di Ritsuko gli corre addosso facendolo cascare, Ritsuko è un infermiera della clinica Ozaki la clinica del paese. Natsuno odia questo paese, comunque passeggia con Ritsuko e incontra degli anziani del paese, e a Natsuno non piace quando nel villaggio ti osservano e spettegolano tra di loro. Intanto Kaori l’amica d’infanzia di Megumi è in casa sua per ricordare i bei tempi passati con lei, e trova una lettera indirizzata a Natsuno così la prende decisa a consegnarla al legittimo proprietario. Il funerale inizia e tutti sono li, così appena Kaori vedi Natsuno cerca di dargli la lettera ma lui dicendo di non essere stato molto vicino a Megumi non può ricevere la lettera e se ne và. Kaori vedendo la bara messa sotto terra e seppellita, comincia ad avere brutti pensieri pensa che prima o poi capiterà anche a lei. Intanto nella Clinica Ozaki sono arrivati i risultati degli esami del sangue di Megumi e sembra che non era solo una anemia ma era un anemia normocitica normocromica, comunque il dottore non capisce come mai sia morta, anche perch’è una malatia del genere gli avrebbe lasciato sul corpo emorragie, emolisi ma dopo averla visitata non aveva ferite esterne visibili e questo è molto strano. Un’anziana chiama la clinica, e sembra che una vecchietta è morta, dopo tutte queste misteriosi morte Toshio, il dottore del paese decide di contattare Ishida, un membro dell’ufficio della sanità pubblica per chiedergli quante persone siano morte nel loro paese in agosto in quel mese. Il monaco Muroi vuole parlare con Toshio per parlare di tutte queste morti e cominciano a pensare che sia una sorta di epidemia. La sera stessa arriva il membro dell’ufficio della sanità dicendogli che 10 persone sono morte fino ad ora, e gli dice subito che nei peggiori dei casi potrebbe essere un epidemia, visto che tutti hanno avuto circa gli stessi sintomi, partendo da una anemia ad essere sempre stanchi e assonnati e poi in pochi giorni peggiorano drasticamente fino al decesso. Per ora devono raccogliere più informazioni possibili, non possono creare il panico per solo ipotesi, devono prima accertarsi se sia veramente un’epidemia o no, il monaco si incarica di indagare sulle famiglie coinvolte con la malatia con la massima delicatezza, invece il membro dell’ufficio della sanità vuole spedire a tutti una lettera per far si che le persone con sintomi diversi da quelli causati dal caldo o dalla fatica si facciano subito vedere da un dottore. La puntata finisce con Natsuno che dopo aver chiuso la finsestra si sente osservato da qualcuno FIN