To Aru Kagaku no Railgun episodio 17

In questa nuova puntata cominciamo a conoscere un insegnante “Tessou Tsuzuri”, che anche se sono le vacanze estive ha ancora un sacco di lavoro, così la vediamo correre per il suo turno di Anti-Skills, con Yomikawa l’insegnante di educazione fisica che spesso vediamo. Yomikawa riceve una chiamata, una rapina in corso e si recano subito sul posto, in men che non si dica Tsuzuri viene presa come ostaggio, per fortuna tutto finisce bene. Nel frattempo, Misaka e il resto della banda, stanno giocando in una sala giochi ad un gioco che calcola il punteggio del proprio pugno. Yomikawa avverte tutti gli studenti che è quasi ora del coprifuoco, vediamo anche un ragazzo solitario che sembra non volersene andare, così Yomikawa si avvicina e gli dice di andare a casa e se ne va in tutto silenzio. Più tardi finito il loro turno di lavoro, si fanno un bagno nella vasca da bagno pubblica, e li troviamo anche la mitica Sensei Komoe, Yomikawa rimprovera Tsuzuri perè è arrivata in ritardo, si è fatta prendere come ostaggio e quasi si faceva confincere a giocare in salagiochi in orario di servizio. Dopo di che, tutte e tre le insegnanti mangiano e bevono in un piccolo stand. Il giorno successivo Tsuzuri e Yomikawa si incontrano come sempre per il turno di Anti-Skills ma questa volta lavoreranno separatamente. Tsuzuri come al solito, con la sua goffaggine, quasi si perde nel arrivare alla sua area da sorvegliare, come prima cosa aiuta una bambina che si è persa, poi cerca di dirigere il traffico, ma fa un casino. Stancha dal lavoro, ritorna a casa e passa vicino alla salagiochi, e incontra quel ragazzo taciturno che aveva incontrato il giorno prima, e gli dice che è quasi ora del coprifuoco e se ne va via in silenzio. Il giorno seguente, Tsuzuri chiamò Yomikawa e gli chiede se poteva prendersi la giornata libera, aveva delle cose scolastiche da fare. Finito il lavoro, tornando a casa, come al solito passava vicino alla salagiochi, questa voltà entrò, e c’era sempre quel ragazzo, ma questa volta invece di farlo andare a casa gli da dei consigli su come giocare. Poi si siede a giocare lei, e gli fa vedere un trucchetto per sbloccare un personaggio del gioco, nascosto, all’improvviso riceve una telefonata da Komoe che gli dice che cè un emergenza e corre subito. L’emergenza era Yomikawa ubrica, e allora la portarono a casa, nel cammino Komoe gli raccnta che dei ragazzi gli hanno fatto saltare in aria il tetto, ma anche se si sono comportati cosi, gli adora comunque, come tutti gli studenti dell’accademia. Il giorno seguente, Tsuzuri sembra motivata nel suo lavoro, questa volta lei incontra Index, Aisa e un altra ragazza che ha perso il suo ciondolo. Più tardi Tsuzuri tornando a casa molto delusa, entra nella sala giochi per svagarsi un po, e gioca a Gekisho 9, usando il suo personaggio nascosto, viene sconfitta. Scopriamo che è stata battuta da quello studente silenzioso, Tsuzuri decide di accompagnare il ragazzo, anche perchè avevano sforato l’orario del coprifuoco, e chiacchierano. Il giorno dopo, facendo il turno con Yomikawa passano alla sala giochi per ricordare a tutti gli studendi di rincasare e non fare tardi, e scopriamo che il ragazzo silenzioso, Kounoe, si sia trasferito dalla scuola così all’improvviso, e sia andato in una scuola che si chiama Zassou, una scuola di programmatori di video giochi, e scopriamo che è stata quella scuola a sviluppare Gekisho 9. Vediamo Tsuzuri molto felice e orgogliosa da questa cosa cosi con una nuova grinta prosegue il lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...